Articolo
18 ott 2017

REGIONE LAZIO | Ritornano gli incentivi per chi si muove con il trasporto pubblico

di mobilita

Tornano nel Lazio le agevolazioni per chi si muove con il trasporto pubblico: bus, treni e metro. Un sostegno per i pendolari e per le famiglie che hanno più bisogno di aiuto. Ecco i principali sconti: 30% di sconto per tutti i cittadini di Roma e del Lazio che hanno un reddito ISEE inferiore ai 25mila euro 50% di sconto per tutti i cittadini di Roma e del Lazio che hanno un reddito ISEE inferiore ai 15mila euro +10% di sconto per l’acquisto del secondo abbonamento nello stesso nucleo familiare, +20% di sconto per il terzo e +30% di sconto dal quarto poi. L'agevolazione può essere richiesta: per gli abbonamenti Metrebus Roma validi all'interno del territorio di Roma Capitale: su autobus, tram, filobus sulle metro A, B, B1 e C sui bus Cotral (percorso urbano) sui treni regionali: Roma-Lido, Roma-Viterbo, Roma-Giardinetti sui treni regionali Trenitalia 2°cl. percorso urbano Sono esclusi i seguenti collegamenti speciali: servizi turistici (110 Open, Archeobus); collegamento Cotral Roma Tiburtina/Termini-Fiumicino Aeroporto; collegamento Trenitalia "No stop" Roma Termini-Fiumicino Aeroporto.  Abbonamenti Metrebus Lazio validi all´interno del territorio della Regione Lazio per le zone indicate sull´abbonamento: Inclusa Roma (zona A) su autobus, tram e filobus sulle metro A, B, B1 e C sui bus Cotral sulle ferrovie regionali (Trenitalia solo 2^ classe, Roma-Lido, Roma-Viterbo e Roma-Giardinetti) Esclusa Roma (No zona A) sui bus Cotral (percorso extraurbano) sulle ferrovie regionali (Trenitalia solo 2^ classe e Roma - Viterbo percorso extraurbano) Sono esclusi i seguenti collegamenti speciali: servizi turistici (110 Open, Archeobus); collegamento Cotral Roma Tiburtina/Termini-Fiumicino Aeroporto; collegamento Trenitalia "No stop" Roma Termini-Fiumicino Aeroporto. Abbonamenti validi per il Trasporto Pubblico Locale Comunale Abbonamenti validi su linee Interregionali di competenza della Regione Lazio ( Cotral Interregionale, Autolinee SAP, Autolinee Troiani) INCENTIVO ACQUISTO BICICLETTE PIEGHEVOLI. L’incentivo può essere richiesto da tutti i cittadini residenti nel territorio della Regione Lazio e titolari di un abbonamento annuale valido per il trasporto pubblico locale nella regione. L’incentivo è riservato per l’acquisto di una bicicletta pieghevole, nuova, idonea al trasporto sui mezzi pubblici senza supplemento di spesa che, piegata, abbia dimensioni non superiori a cm 80x110x40 ed è riconosciuto per l’acquisto di una bicicletta effettuato esclusivamente tramite carta di credito, bancomat o bonifico bancario in data successiva al 13 giugno 2017. L’incentivo ammonta ad € 150 anche a fronte di acquisti di importo superiore. Qualora la spesa sostenuta sia inferiore ad € 150, l’importo dell’incentivo erogato sarà pari al costo pagato per l’acquisto della bicicletta. Per richiedere gli incentivi potete cliccare su questo link   

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 ott 2017

BOLZANO Al via #greenmobilitybz: info su incentivi per e-auto e pagina web

di mobilita

Con flyer sugli incentivi per mezzi elettrici alla Fiera di Bolzano e nuova pagina web avviata la campagna per la mobilità sostenibile #greenmobilitybz. Evitare, trasferire o migliorare il traffico con l’obiettivo di contribuire a far diventare l'Alto Adige una regione modello per la mobilità sostenibile alpina, per la green mobility. Varie le misure decise dalla Provincia in questa direzione con il motto #viaggiaresmart che vede l’attività corale dei suoi dipartimenti economia, energia e ambiente, mobilità e rete trasporti. Articolate le azioni di sensibilizzazione sulla mobilità sostenibile, dall’uso della bicicletta ai mezzi elettrici, fino alla programmazione territoriale intelligente e l’intermodalità, che saranno rivolte ai cittadini, chiamati a maggiore responsabilità, nei prossimi mesi a partire da oggi. Appassionare alla mobilità smart “Vogliamo dare vita a una nuova cultura della mobilità” afferma il presidente della Provincia Arno Kompatscher “perché ogni singolo può e deve dare il proprio contributo muovendosi in modo sostenibile. In questa direzione l’obiettivo è appassionare anche grazie ad azioni comunicative rafforzate con molte informazioni, a video lanciati sui social, immagini sui treni e sui mezzi del trasporto pubblico, il tutto sotto il motto #greenmobilitybz . Informazioni sugli incentivi per mezzi elettrici La campagna di sensibilizzazione #greenmobilitybz  parte con la distribuzione dei nuovi flyer informativi sugli incentivi per l’acquisto di mezzi a trazione elettrica, silenziosi e sostenibili per un ammontare di 4mila euro dei quali 2mila a carico della Provincia e 2mila dei concessionari d’auto con i quali saranno siglate apposite convenzioni, che applicheranno sotto forma di sconto su nuovi acquisti. Interessa sia le aziende che i privati. Chi acquista un mezzo elettrico, sia che si tratti per l’azienda che privatamente, ha diritto ad ottenere gli incentivi. Contributi sono previsti anche per l’acquisto delle stazioni di ricarica (plug in hybride). I flyer informativi sono in distribuzione in occasione delle fiere in corso a Bolzano “Hotel” e “Autochtona”. “Con questo incentivo intendiamo sostenere le persone nel compiere un acquisto orientato al futuro agevolando delle scelte che puntano alla mobilità sostenibile in un'ottica di minore inquinamento e migliore qualità di vita" afferma il presidente Kompatscher. Nuova pagina web sulla mobilità sostenibile È online la nuova pagina web www.greenmobility.bz.it che sarà costantemente aggiornata con tutte le novità riferite agli incentivi e in generale sulla mobilità sostenibile con lo slogan #greenmobilitybz con il quale nel corso delle prossime settimane e mesi saranno proposte molteplici argomentazioni per scegliere la mobilità sostenibile. Si va da video con riflessioni e best practice diffusi anche sui social e che, a partire dalla fine ottobre, con appositi schermi accompagneranno i viaggiatori su tutti i treni provinciali. Informazioni: www.greenmobility.bz.it e facebook Greenmobility Suedtirol - Alto Adige

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 set 2017

BOLZANO, fino a 4mila euro di incentivi per l’acquisto di auto elettriche

di mobilita

La Giunta provinciale ha approvato i criteri per la concessione di contributi a soggetti privati e pubblici per l'acquisto di auto elettriche. Il prossimo passo, per fare in modo che il provvedimento entri concretamente in vigore, è rappresentato dalla firma della convenzione con i concessionari. "Dopo le imprese - commenta il presidente Arno Kompatscher - anche i privati cittadini potranno ottenere sino a 4mila euro di incentivi per l'acquisto anche mediante contratto di leasing di veicoli elettrici, inclusi i cosiddetti ibridi plugin, e di stazioni di ricarica. In questo modo agevoliamo delle scelte che puntano a sostenere la mobilità sostenibile in un'ottica di minore inquinamento e migliore qualità di vita". Per poter accedere ai contributi il richiedente deve essere residente in Alto Adige e il veicolo deve essere immatricolato in Provincia di Bolzano. Prevista anche un'esenzione quinquennale del bollo auto, mentre successivamente si pagherà solo il 22,5% della tassa automobilistica ordinaria. "La nostra idea - aggiunge l'assessore Florian Mussner - è quella di far convivere diverse forme di mobilità sostenibile: oltre al trasporto pubblico, in maniera particolare quello su rotaia, è dunque prioritario sostenere la diffusione delle auto elettriche". Anche perchè il contributo, sottoforma di abbattimento delle emissioni inquinanti, può essere di notevoli dimensioni. "Ci siamo posti l'obiettivo - precisa l'assessore Richard Theiner - di ridurre gradualmente le emissioni di biossido di azoto, che dovranno scendere sotto le 4 tonnellate l'anno entro il 2020 sino a raggiungere le 1,5 tonnellate entro il 2050: dato che il traffico ha un peso determinante da questo punto di vista, la diffusione delle auto elettriche può aiutarci a raggiungere più in fretta questo ambizioso risultato". Il sistema di incentivi che ora riguarda i privati aveva già fatto riscontrare un buon successo fra le imprese con ben 131 domande presentate fra l'inizio di luglio e la fine di agosto, ma l'iter burocratico per i cittadini "comuni" sarà ancora più semplice: "Non sarà necessario alcun modulo - precisa Mussner - chi acquisterà un'auto elettrica riceverà semplicemente una specie di sconto da parte del rivenditore, il quale poi verrà rimborsato dall'amministrazione provinciale". L'incentivo, come detto, potrà raggiungere un massimo di 4mila euro per le auto elettriche e 2mila euro per le ibride, equamente suddiviso fra contributo provinciale e riduzione di prezzo applicata dal concessionario. Possono accedere al sistema di agevolazioni coloro che hanno acquistato veicoli elettrici a partire dal mese di maggio, ma in questo caso è necessario presentare apposita richieste presso il rivenditore. A proposito di rivenditori, nelle prossime settimane la Ripartizione mobilità provvederà, sulla base dei criteri approvati oggi dalla Giunta provinciale, a stipulare le convenzioni con i singoli concessionari, la cui lista aggiornata sarà pubblicata sul sito web www.greenmobility.bz.it.

Leggi tutto    Commenti 0