Articolo
13 dic 2017

CREMONA | kM rinnova la flotta mezzi con l’acquisto di nove nuovi autobus

di mobilita

Con un investimento di 2.5 milioni di euro in quota parte cofinanziato dalla Regione Lombardia, KM, società di trasporto pubblico locale di Cremona, interamente controllata da 'Arriva Italia' – Gruppo inglese che nel 2010 è stato acquisito dalla tedesca Deutsche Bahn, diventando uno dei leader mondiali nei servizi di trasporto passeggeri – ha rinnovato la flotta mezzi con l’acquisto di nove nuovi autobus, pari al 10% circa del totale automezzi. I nuovi mezzi – che sono stati presentati a istituzioni e cittadinanza nel corso di un evento tenutosi nel pomeriggio di mercoledì 13 dicembre in piazza Stradivari – sono mezzi di ultima generazione dotati di motori Euro VI a tecnologia altamente innovativa, che consentono consumi ulteriormente contenuti ed emissioni ridotte a livelli minimi. Si tratta dei seguenti veicoli: 2 autobus da 18 metri interurbani MAN 2 autobus da 14 metri a due piani interurbani VDL 2 autobus da 12 metri interurbani MAN 2 autobus da 10 metri urbani OTOKAR 1 autobus da 9 metri urbano OTOKAR Dal punto di vista del passeggero, sono numerosi i vantaggi offerti dai nuovi mezzi per il comfort di viaggio: dalla climatizzazione automatica da 38 kW al sistema audiovisivo di annuncio e informazione; dalla rampa allo spazio interno dedicato alle persone a mobilità ridotta. Sono inoltre tutti dotati di cambio automatico e sistema antincendio installato nel vano motore per un’elevata sicurezza a bordo. L’acquisto dei 9 nuovi autobus per Cremona si inserisce in un piano più ampio piano di investimenti programmati da Arriva in Italia per il biennio 2017-2018 pari a circa 60 milioni di euro. Caratterizzati dalla nuova livrea, questi nove autobus saranno i primi della flotta di 'Arriva in Italia' a riportare il nuovo logo dell’azienda, che a partire da gennaio apparirà su tutto il parco mezzi a livello italiano e internazionale. Il percorso - avviato alla fine del 2015 con l’acquisizione da parte di Arriva del 100% di KM - prosegue ora con il rinnovamento della corporate identity e il conseguente rebranding della flotta. KM – con un fatturato di circa 11 milioni di euro annui, una flotta di oltre 100 autobus e 111 dipendenti – si occupa in modo particolare del servizio di trasporto extraurbano dell’area sud-est della provincia e del servizio urbano della città di Cremona. In Italia, 'Arriva' oggi è tra i primi operatori nel settore del trasporto pubblico locale su gomma, con circa 100 milioni di km di percorrenza annua e 360 milioni di euro di ricavi gestiti, con circa 3.400 dipendenti e una flotta di oltre 2.300 autobus. Oltre a Cremona, Arriva Italia opera con società controllate in Lombardia, Piemonte, Liguria, Friuli Venezia-Giulia e Valle d’Aosta e in joint ventures con Enti Locali a Trieste e Como. Il bilancio di esercizio 2016 di Arriva Italia si è chiuso con ricavi aggregati per 360 milioni di euro. “Il rinnovo delle nostre flotte è un progetto per noi prioritario – dichiara Angelo Costa, amministratore delegato di 'Arriva Italia' – che conferma l’impegno del nostro Gruppo a investire nel territorio, in un virtuoso e proficuo rapporto con le amministrazioni locali. L’acquisto dei nuovi mezzi rientra in un importante piano di investimenti nelle città e aree in cui siamo operativi, ed è un segno concreto della volontà di offrire servizi sempre più efficienti e sostenibili, in linea con gli elevati standard qualitativi che connotano il nostro Gruppo”.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
09 dic 2017

YAPE, il sistema di consegne a domicilio a guida autonoma tutto italiano

di Roberto Lentini

e-Novia , la "fabbrica delle imprese" di Milano, e in cui la multinazionale automobilistica Eldor Corporation ha recentemente investito sei milioni di euro, ha lanciato un nuovo pony express a zero emissioni per la consegna a domicilio di corrispondenza e pacchi. La prima fase dei test su strada è stata completata con successo e YAPE, questo il nome del Pony Express robot,  è ora pronta per le consegne. Il primo test simbolico è stato intrapreso Lunedi 4  dicembre a Cremona, città che negli ultimi due mesi ha ospitato le varie prove su strada del robot. Il primo pacchetto è stato trasportato da YAPE (Your Autonomous Pony Express), dalla sede di Confcommercio Cremona al Municipio. Un percorso lungo 400 metri che il "Pony Express" ha completato in totale sicurezza e in totale autonomia, utilizzando marciapiedi e attraversamenti pedonali. YAPE ha utilizzato i propri sensori per raggiungere la propria destinazione ed è stato supervisionato solo da personale della polizia municipale, e osservato a distanza dal centro operativo istituito al CRIT, il Polo per l'innovazione digitale a Cremona, con il quale e-Novia e il comune di Cremona ha stabilito un rapporto di lavoro stretto e proficuo mentre i test si sono svolti questo autunno.   "La rivoluzione YAPE" ha commentato Vincenzo Russi , CEO di e-Novia, "è orientato verso la smart city di domani: una città in cui i flussi di merci trasportati sono resi più razionali, più silenziosi e più rispettosi dei limiti ambientali. Una città in cui i veicoli elettrici intelligenti, in grado di calcolare i percorsi più brevi e veloci, calcolando i dati del traffico in tempo reale, contribuiscono a ridurre l'impatto generato dalla distribuzione di prodotti in una città con veicoli tradizionali e inefficienti che causano inquinamento e congestione. In questo modo si può contribuire a ripristinare la centralità e il fascino dei centri storici della città e la tecnologia diventa alleata del commercio locale, fornendo servizi moderni, con consegne veloci e personalizzate ".   "Investendo in YAPE" ha commentato Pasquale Forte , presidente e CEO di Eldor Corporation, "stiamo dimostrando ulteriormente il nostro desiderio di essere parte della sfida di riunire il grande settore con la tecnologia più avanzata proveniente dalle università scientifiche. Stiamo gettando le basi per un modello industriale 4.0 e un nuovo sistema di innovazione aperta che riconosca, in termini reali, il valore delle imprese giovani e innovativeche portano con sé nuove idee e abilità distintive. Questo è un impegno radicato: la nostra attenzione è sempre stata focalizzata sullo sviluppo di prodotti per ridurre il consumo di motori a combustione e sulla conseguente riduzione delle emissioni di CO2 e, allo stesso tempo, sullo sviluppo della propulsione ibrida-elettrica sistemi e altre tecnologie come le celle a combustibile.Investire nello sviluppo di YAPE, un progetto che combina veicoli a guida autonoma e mobilità elettrica, darà ancora più impulso allo sviluppo di prodotti che riducono l'impatto ecologico sul pianeta e valorizzano l'esperienza italiana ".   "I primi risultati di Yape sono frutto di una sinergia sempre più stretta tra il Comune, la città e il Polo Tecnologico. - ha commentato il sindaco di Cremona Gianluca Galimberti- Una sinergia che vogliamo continuare a implementare anche dentro l’arrivo in città della realtà A2A Smart City in legame con Lineacom nel nuovo assetto della nostra Lgh che ha sede proprio nel Polo. Un grazie particolare alla Polizia Locale che ha “adottato” questo progetto e lo ha seguito anche letteralmente passo passo per garantire i criteri di sicurezza. Abbiamo collaborato a questo progetto perché è in linea con quanto sta accadendo in città sulle nuove tecnologie".  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 nov 2017

ITALO | Sconti a chi si reca a Cremona in occasione di eventi artistici, culturali ed enogastronomici.

di mobilita

Italo offre diverse agevolazioni a tutti i suoi viaggiatori che si recheranno a Cremona, per piacere o lavoro, in occasione di eventi artistici, culturali ed enogastronomici. Durante l’edizione 2017 della “Festa del Torrone” nei giorni 18/19 e 25/26 novembre tutti i possessori di un biglietto Italo da e per Cremona, potranno infatti usufruire non solo di uno sconto sulla spesa presso l’area Torrone Street Food, ma avranno anche la possibilità di acquistare il Torrone Sperlari ad un prezzo scontato! Inoltre potranno approfittare di un’ulteriore agevolazione a loro riservata per un “Tour di Cremona”: un itinerario dedicato a luoghi ricchi di fascino che rivelerà Cremona in tutta la sua bellezza: dalla Cattedrale al Battistero, dal Torrazzo al Palazzo Comunale, passando per le vestigia romane della città e per il quartiere dei liutai. Ma le agevolazioni e le sorprese non finiscono qui! I viaggiatori Italo potranno assistere a prezzo ridotto alla mostra “Genovesino. Natura e invenzione nella pittura del Seicento”, allestita nella Pinacoteca del Museo Civico Ala Ponzone a Cremona fino al 6 gennaio 2018. Potranno così ammirare i ritratti di Luigi Miradori, detto il “Genovesino” appunto, caratterizzati da una grande capacità di penetrazione psicologica tanto che le scene sacre vengono tutt’oggi considerate tra le interpretazioni più intense e originali della pittura del Seicento, mentre le piccole figure, eseguite con pittura vivace, sono in grado di regalare uno spaccato vividamente realista sugli anni subito successivi alla peste manzoniana del 1630. Sempre al Museo Civico Ala Ponzone a Cremona dal 15 dicembre al 28 febbraio 2018 un ulteriore sconto sarà riservato ai viaggiatori Italo per la mostra “My Winter’s Tale” (Il mio racconto d’inverno) di Martino Zanetti presidente della Holding Hausbrandt di Vienna e ribattezzato il “pittore di Cremona”. Grazie ad Italo e al suo servizio di Alta Velocità unito al servizio Bus, tutti gli appassionati dell’arte e della gastronomia potranno raggiungere comodamente il capoluogo Lombardo. Italo offre ad oggi 6 servizi giornalieri, che diventeranno 8 da dicembre, per collegare la città di Cremona a Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Roma, Napoli e Salerno. Italo mette a disposizione i suoi collegamenti per avvicinare tutti i suoi viaggiatori alle eccellenze del mondo dell’arte e della gastronomia, coniugando la valorizzazione dei fattori di attrazione che contraddistinguono le nostre località turistiche, uniche per patrimonio storico e artistico, con le tradizioni locali e le peculiarità gastronomiche.

Leggi tutto    Commenti 0