Articolo
09 gen 2019

Boeing mette a segno un nuovo record di consegne di aerei

di mobilita

Boeing ha consegnato 69 aerei 737 a dicembre stabilendo così un nuovo record annuale di 806 consegne nel 2018 e superando il suo record precedente di 763 consegne nel 2017. Mentre ha consegnato un numero maggiore di aerei, Boeing ha incrementato ancora il suo rilevante portfolio ordini con 893 ordini netti, tra i quali 203 aerei venduti a dicembre. “Boeing ha alzato l’asticella ancora una volta nel 2018 grazie all’incredibile impegno dei nostri colleghi nel soddisfare le richieste dei clienti e al continuo miglioramento della qualità e della produttività”, ha commentato Kevin McAllister, Boeing Presidente & CEO di Commercial Airplanes. “In un anno così dinamico, la nostra disciplina di produzione e i nostri partner fornitori ci hanno aiutato a consegnare più aerei di sempre  per soddisfare la forte domanda mondiale di viaggi aerei”. Con un backlog ordini di sette anni, Boeing ha incrementato la produzione del famoso 737 a metà del 2018 a 52 aerei al mese. Quasi la metà delle 580 consegne di 737 dell’anno è stata della famiglia MAX, a più basso consumo e longer-range, compresi i primi aerei MAX 9. Allo stesso tempo, Boeing ha continuato a produrre il 787 Dreamliner al ritmo di produzione più elevato per un aereo twin-aisle, per supportare la forte domanda per il jet super-efficiente. Il programma Dreamliner ha chiuso l’anno con 145 consegne. Le consegne dei vari modelli 777, 767 e 747-8 hanno raggiunto il totale di 806 aerei nell’anno. Le consegne del 767 comprendono il trasferimento di 10 767-2C a Boeing Defense, Space & Security per il programma KC-46 tanker dell’ U.S. Air Force. Sul versante ordini, Boeing ha ottenuto un successo di vendite di aerei con 893 ordini netti, del valore di 143,7 miliardi di dollari secondo i prezzi di listino. L’azienda, che ha  ampliato il backlog ordini di quasi ogni programma, ha mostrato partidolare forza nella categoria twin-aisle con 218 ordini widebody lo scorso anno. Il 787 Dreamliner conferma e amplifica il suo status di aereo twin-aisle venduto più velocemente nella storia, con 109 ordini lo scorso anno e quasi 1.400  dal lancio del programma. Tra i risultati più evidenti: Hawaiian Airlines è passata dall’Airbus A330 al 787 e Turkish Airlines è diventata nuovo cliente. American Airlines e United Airlines hanno incrementato la lista in crescita di acquisti di Dreamliner con 47 e 13 aerei rispettivamente. La famiglia 777 continua il suo successo nelle vendite con 51 ordini netti nel 2018, in testa le vendite del 777 Freighter a DHL Express, dEx Express, ANA Cargo, Qatar Airways e altri importanti operatori cargo. Il programma 777, grazie a ordini aggiuntivi a dicembre, ha superato i 2.000 ordini sin dal suo lancio. La famiglia 737 MAX a dicembre ha raggiunto anche un importante traguardo sorpassando i 5.000 ordini netti con 181 nuove vendite. Nell’intero anno, il programma 734 ha ottenuto 675 ordini netti, comprese le vendite a 13 nuovi clienti. “Siamo onorati che i clienti in tutto il mondo continuino a scegliere le capacità senza confronti degli aerei e servizi Boeing. In aggiunta alla corrente domanda per il 737 MAX, assistiamo a solide vendite per ognuno dei nostri aerei twin-aisle con un appoggio incondizionato per le loro prestazioni ed efficienza leader del mercato”, ha dichiarato Ihssane Mounir, senior vice president of Commercial Sales & Marketing di The Boeing Company.  “Più ampiamente, un altro anno di ordini per aerei healthy continua a supportare la nostra previsione a lungo termine per una solida domanda globale che vedrà la flotta di aerei commerciali duplicarsi in vent’anni”, ha aggiunto Mounir. Un report dettagliato degli ordini di aerei commerciali per il 2018 è disponibile sul sito Boeing Orders and Deliveries website. Un video mostra i principali traguardi raggiunti da Commercial Airplanes nel 2018.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 nov 2018

Arrivato il terzo 787 Dreamliner di Neos

di mobilita

Neos, la compagnia aerea del gruppo Alpitour, continua a investire puntando su innovazione e qualità con il Dreamliner, un aereo con capacità tecniche all’avanguardia in fatto di riduzione di carburante ed emissioni, comfort e benessere di alto livello. Giovedi scorso è infatti atterrato, all'aeroporto di Milano Malpensa, il terzo 787 Dreamliner Neos,  e presto ne arriverà un quarto noleggiato da Air Lease Corporation. Inoltre, già nella prima metà del 2019,  Neos inserirà in flotta tre nuovi 737 MAX 8. “L’ingresso del terzo Boeing 787 Dreamliner è un vanto condiviso a livello nazionale – afferma Carlo Stradiotti, Amministratore Delegato di Neos – che accorcia ulteriormente la distanza di Neos dalle grandi compagnie internazionali. Questa consegna contribuisce al nostro sviluppo, rinforzando la nostra immagine e il nostro ruolo nel panorama aeronautico. Siamo estremamente soddisfatti della crescita che stiamo realizzando in questi anni grazie agli investimenti del Gruppo Alpitour, ma anche alle sfide che il nostro personale ha saputo cogliere e accogliere. Adesso aspettiamo – conclude – i nuovi aerei che miglioreranno ulteriormente le nostre performance e il servizio dedicato ai nostri ospiti”. Ti potrebbero interessare: Arriva il nuovo Neos 787 Dreamliner, caratteristiche, foto e video Neos: è arrivato il primo 787 Dreamliner

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 ott 2017

Arriva il nuovo Neos 787 Dreamliner, caratteristiche, foto e video

di Roberto Lentini

In vista della consegna del primo B787 dreamliner, la compagnia aerea Neos sta diffondendo le caratteristiche e le prime immagini del nuovo aereo. Neos è il primo operatore italiano ad aver scelto questo aeromobile di ultima generazione per la propria flotta, consentendo così di ampliare le mete a lungo raggio. Le destinazioni saranno sei: Cancun, LaRomana, Male, Mombasa, Pointe a Pitre e Zanzibar. Le rotazioni settimanali pianificate tra dicembre e fine aprile saranno cinque.   Le caratteristiche più innovative del 787, introdotte dopo attente indagini di mercato volte a individuare i più comuni desideri dei passeggeri odierni. Il passeggero tipo al giorno d’oggi desidera essenzialmente due cose, una cabina accogliente, tranquilla, dotata di comfort sopra la media e al tempo stesso desidera assaporare l’esperienza del volo in sé, sentire il volo. L'aerodinamicità spinta del 787 riduce sensibilmente anche il rumore da avanzamento dovuto all'effetto della resistenza che, unitamente ai nuovi ritrovati tecnologici di insonorizzazione e di miglioramento dei flussi di scarico (ugelli Chevron) dei motori, lo rendono uno degli aerei più silenziosi. Costruito per oltre il 50% di fibra di carbonio, e dotato di propulsori di ultima generazione, rappresenta non una semplice evoluzione del 767, ma un vero e proprio nuovo esemplare di aereo. Grazie al massimo di materiale composito e agli innovativi criteri di assemblaggio, il 787 consente ad una quota di volo di 11000 metri di mantenere la quota "cabina", ossia l'ambiente che circonda il passeggero a 1800 m slm, rispetto agli attuali 2400 m slm dei 767; questo, unitamente ad un innovativo ed efficiente sistema di condizionamento che mantiene un'umidità relativa in cabina del 15% maggiore rispetto a quella del 767, assicura livelli di comfort mai riscontrati fino ad oggi su aerei di pari categoria. Per "compositi" si intende una combinazione di due o più materiali, che includono fibra di vetro, laminati di carbonio solido o incollati con anima a nido d'ape. Recenti test hanno dimostrato che l'elevata resistenza ai danni della fusoliera del 787 permetta una riduzione dei costi di manutenzione e riparazione del 30%. I finestrini sono forse l’elemento che maggiormente colpisce il passeggero che ha già volato in precedenza: la costruzione in materiale composito della fusoliera, ha permesso ai progettisti Boeing una cosa finora impensabile: installare trasparenti di 48x28cm, finalmente dei veri finestrini e non degli oblò, che regaleranno una visuale appagante anche dalle posizioni centrali. Gli alloggiamenti per i bagagli a mano beneficiano anch’essi della maggiore estensione della cabina; sono più ampi sia in larghezza che in altezza, permettendo l’alloggiamento di bagagli fino a 28x40x55 cm per ogni passeggero (in configurazione standard ex boeing). Stesso trattamento per le toilettes, che richiamano, stilisticamente, il ben noto design a volta della cabina. Due saranno le classi di allestimento: Economy class 36 posti di economy extra plus; poggiatesta regolabile; schermo video dedicato; opzione di pre-acquisto on line fino a 48 ore prima o direttamente al desk del check-in. Premium class maggiore spazio per le gambe; poggiatesta regolabile; dispositivo confort per piedi e gambe; bagagli in stiva fino a 30 Kg; check-in dedicato e prioritario; welcome drink e kit riposo; Servizio ristorazione con coperti in porcellana. Dati apertura alare 60,01 m; lunghezza 62,80 m; area alare 347 m2. Galleria fotografica   Ti potrebbero interessare: Neos Air presenta il primo Boeing 787 Dreamliner Boeing inizia l’assemblaggio per il primo B787-9 targato Neos Aerei di nuova generazione, più leggeri e meno stress per i passeggeri

Leggi tutto    Commenti 0