Articolo
03 ott 2017

Alstom e Trenitalia presentano Pop il nuovo treno regionale

di mobilita

Presentato oggi a Expo Ferroviaria il nuovo treno regionale della famiglia Coradia Stream progettato e costruito da Alstom Ferroviaria per Trenitalia. Il treno è stato battezzato "POP" alla presenza del Ministro delle infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio. Le autorità e la stampa hanno potuto ammirare il modello in scala reale di POP e apprezzare il comfort, la spaziosità, la luminosità e gli eccezionali servizi di questo treno, che entrerà in servizio commerciale nel 2019 "La nostra decennale esperienza al servizio di flotte regionali ci ha permesso di creare treni pensati per il mercato italiano. Progettato e costruito da Alstom Ferroviaria per Trenitalia, Pop è un treno di nuova generazione che si avvale delle ultime tecnologie dell'industria ferroviaria 4.0 e dell'esperienza di Alstom, con oltre 100 treni della famiglia Coradia, già in servizio commerciale in 10 regioni italiane. Pop è facilmente personalizzabile, grazie al configuratore 3D, che consentirà alle Regioni di variare il layout degli interni e modificarne la disposizione secondo la tipologia di servizio. Le zone interne possono essere adattate alle regioni e alle stagioni: per esempio, inserendo moduli porta biciclette o portasci. I viaggiatori apprezzeranno il design, il comfort e la tecnologia di questo bellissimo treno." Ha dichiarato Michele Viale, Amministratore Delegato di Alstom Ferroviaria. Una nuova generazione di treni regionali, che trasporterà, dal 2019, in totale comfort e sicurezza i viaggiatori delle regioni italiane. La prima regione nella quale entreranno in servizio sarà l’Emilia Romagna. Carta d’identità: elettrico, mono piano, a 3 o 4 casse, dotato di 4 motori di trazione il nuovo Pop, fa parte della famiglia Coradia Stream, viaggerà a una velocità massima di 160 km orari, avrà un’accelerazione superiore del 20% rispetto alla generazione precedente e trasporterà oltre 300 posti a sedere nella versione 4 casse e oltre 200 nella versione a 3 casse. Personalizzabile con un’enorme varietà di interni e accessori. Il nuovo treno costituisce la quarta generazione, evoluzione di un modello già esistente, già in servizio commerciale in 10 regioni italiane. Il treno sarà conforme alle più recenti Specifiche Tecniche di Interoperabilità, le normative europee in materia. Un treno comodo e accessibile: Le carrozze spaziose offrono aree di seduta ampie per i viaggi di media durata tipici del servizio regionale ed interregionale, mentre le sedute singole o quelle longitudinali e il facile accesso nell’area del vestibolo sono adatti per i viaggi di breve durata tipici del servizio suburbano. Le sedute sono dotate di prese per alimentazione di PC, tablet e cellulari. L’illuminazione è ottimizzata grazie a grandi finestrini che consentono un maggior ingresso di luce naturale. La circolazione dei passeggeri è ottimizzata grazie ad ampi corridoi conformi alla UIC567 e adatti alle persone con ridotta mobilità. Anche i livelli di rumore e vibrazioni sono stati ridotti al minimo, al fine di assicurare un viaggio tranquillo e indisturbato. Livelli di temperatura confortevoli vengono mantenuti grazie a un impianto di condizionamento potenziato. La struttura e l’isolamento della cassa in alluminio contribuiscono a migliorare l’isolamento termico, pertanto i tempi di raffreddamento dell’ambiente viaggiatori durante la stagione estiva e di riscaldamento, durante la stagione invernale, sono stati ulteriormente ridotti. Il monitoraggio dell’anidride carbonica consente di regolare la quantità d’aria fresca proveniente dall’esterno. I sedili cantilever senza appoggi a pavimento consentono una agevole pulizia. Un treno tecnologico: Il treno è dotato di un sistema informativo integrato con l’infrastruttura di terra di Trenitalia ed offre un servizio di informazione e intrattenimento audio video con numerosi display LCD su ciascun veicolo visibili da tutte le aree, una rete Wi-Fi accessibile ai passeggeri e al personale di bordo, la sicurezza dei passeggeri è garantita da un sistema di telecamere digitali di videosorveglianza con visualizzazione sui monitor nei comparti delle immagini riprese. Un sistema di conta-passeggeri permetterà la consuntivazione in tempo reale dei passeggeri presenti a bordo. Sono stati inseriti monitor più grandi per fornire informazioni ai passeggeri sugli aggiornamenti del traffico in tempo reale, sulle condizioni meteorologiche e sulle attrazioni turistiche locali e per proiettare “live” le immagini catturate dalle telecamere aumentando la sicurezza percepita dal passeggero. Il sistema informativo per i passeggeri presente in ciascuna carrozza utilizza monitor e display disposti in modo ergonomico e dotati di un sistema di diffusione del suono. Un treno facilmente personalizzabile: I treni sono facilmente riconfigurabili. L’architettura consente alle regioni di personalizzare il layout degli interni e modificare la disposizione dei sedili secondo la tipologia di servizio. Possono essere inseriti sedili aggiuntivi per i viaggi più lunghi, o un numero minore di sedili e un maggiore spazio in piedi per le tratte più brevi. I treni Pop hanno una capacità di trasporto fino al 15% superiore rispetto alla precedente generazione oltre a 8 porta biciclette di serie. Le zone interne possono essere adattate alle regioni e alle stagioni. Un treno amico dell’ambiente e del risparmio energetico: i nuovi treni regionali rispondono alla politica di sostenibilità ambientale e sono riciclabili per il 95%. Consumano il 30% percento di energia in meno rispetto alla precedente generazione. Nessun solvente o altra sostanza chimica tossica utilizzati nel processo di produzione dei treni. I sistemi di condizionamento dell’aria e di ventilazione sono regolati in funzione del numero dei passeggeri. La chiusura delle porte è programmata al fine di evitare la dispersione termica. La modalità Eco viene attivata quando è necessario. L’illuminazione per i passeggeri, a LED, si regola automaticamente sulla base della luce esterna. I siti di produzione Italiana: nella progettazione e costruzione dei nuovi treni regionali per Trenitalia saranno coinvolti tre siti di Alstom in Italia: Savigliano (1.000 dipendenti), Sesto San Giovanni (340 dipendenti) e Bologna (600 dipendenti). Il contratto contribuirà a creare un’opportunità di sviluppo per la rete italiana dei fornitori Alstom. Le principali milestone relative al primo contratto: La progettazione e realizzazione dei treni è stata affidata da Trenitalia ad Alstom, che è risultata vincitrice di una gara internazionale. La formula contrattuale messa a base di gara prevede la stipula di un Accordo Quadro per la fornitura fino a 150 convogli; il primo contratto applicativo prevede la consegna di 47 treni.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 ott 2017

Qatar Airways rileva il 49% di Meridiana: attesa per il nuovo piano industriale

di mobilita

Qatar Airways ha ulteriormente rafforzato il proprio impegno in Italia completando l'acquisizione del 49% di AQA Holding, il nuovo azionista di controllo di Meridiana fly (Meridiana). Ad esito del closing dell'operazione complessiva, Alisarda, in precedenza unico azionista, detiene il 51% del capitale sociale di AQA Holding. Qatar Airways vola attualmente da Doha a Roma, Venezia, Pisa e Milano per un totale di 42 frequenze settimanali e questa partnership rafforzerà ulteriormente i legami della Compagnia con l'Italia, creerà nuovi posti di lavoro sia all'interno del Paese, nonché nelle oltre 150 destinazioni nel mondo servite dal vettore. Il Chief Executive di Qatar Airways Group, Sua Eccellenza Mr Akbar Al Baker, ha dichiarato: "Siamo lieti di aver completato questa importante partnership, che supporterà la crescita di competitività di Meridiana nel mercato europeo. Siamo impazienti di lavorare insieme per rafforzare la posizione della Compagnia, per offrire ulteriori connessioni con l'Italia, l'Europa, gli Stati Uniti ed altre ancora". In conformità con l'Accordo di conferimento e patto parasociale sottoscritto nel luglio 2016, Alisarda ha il diritto di nominare la maggioranza dei membri degli organi sociali. Successivamente al closing l'Assemblea degli azionisti di AQA Holding e di Meridiana ha nominato i componenti del nuovo Consiglio di Amministrazione. Il Presidente di Alisarda Marco Rigotti è stato nominato Presidente di AQA Holding, mentre Francesco Violante è il nuovo Presidente di Meridiana. Violante è stato Amministratore Delegato di SITA fino alla seconda metà di luglio 2016, lasciando il suo incarico dopo 13 anni di successo professionale. ll Piano Industriale di Meridiana e la nomina dell'Amministratore Delegato verranno comunicati in seguito. Nel frattempo Marco Rigotti, in qualità di Vice Presidente del Consiglio di Amministrazione, manterrà le deleghe esecutive della Società. Sono stati nominati membri del Consiglio di Amministrazione di AQA Holding, Sultan Ali Allana, Corinne Fournot, Daniel Ho e Giles Agutter, e, per Meridiana, Corinne Fournot, Daniel Ho e Giles Agutter. "Sono grato al Ministro dei Trasporti Graziano Delrio per il suo instancabile e determinato supporto e incoraggiamento, e per aver creduto fortemente nel progetto," ha dichiarato Il Presidente di Alisarda e AQA Holding, Marco Rigotti. "Siamo entusiasti di iniziare a lavorare con Qatar Airways, giudicata la migliore compagnia aerea del mondo. Stiamo lavorando ad un business plan molto ambizioso con l'obiettivo di offrire ai passeggeri nuove destinazioni e il più alto livello di soddisfazione. Desidero dare a Francesco un caloroso benvenuto, sono lieto che abbia accettato di far parte di questa entusiasmante e impegnativa sfida". Il Presidente di Meridiana, Francesco Violante ha dichiarato: "Sono onorato e felice di essere stato scelto dagli Azionisti in qualità di Presidente del Consiglio di Amministrazione di Meridiana e di far parte di questa nuova impresa che si prefigge l'obiettivo di costruire una compagnia aerea forte in Italia e nel mercato europeo. Le mie priorità sono la creazione di valore per gli Azionisti, il supporto al management e allo staff impegnati nel nuovo piano industriale e naturalmente la soddisfazione dei nostri passeggeri". Meridiana è la seconda compagnia aerea in Italia con un ampio network sia domestico sia europeo, connette i principali aeroporti italiani con la Sardegna e offre collegamenti con gli hub europei, nord americani e africani. La flotta di Meridiana è composta da Boeing 737, 767 e MD82. Qatar Airways, la compagnia di bandiera dello Stato del Qatar è uno dei vettori che hanno avuto una maggiore espansione, operando con una delle più giovani flotte al mondo. Ora, nel suo 19mo anno di operatività Qatar Airways possiede una flotta di 188 aeromobili e vola verso più di 150 destinazioni business e leisure, attraverso sei continenti.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 ott 2017

Nuova partnership fra Eurowings e South African Airways

di mobilita

Eurowings e South African Airways avviano una stretta collaborazione. Nel contesto del nuovo accordo il partner di Star Alliance si serve della rete di Eurowings per i propri voli a lungo raggio dall’Europa. I passeggeri di South African Airways, una delle migliori compagnie sudafricane, possono così iniziare il loro viaggio con Eurowings. La collaborazione inizia come accordo interline allargato. A completamento della collaborazione con South African Airways, Eurowings inizia a partire dal 5 novembre il suo collegamento diretto da Colonia/Bonn a Città del Capo. Le prenotazioni per questa rotta intercontinentale operata da un Airbus A330 stanno andando molto bene, dimostrando così che il Sud Africa rientra fra le mete prescelte dai tedeschi per le loro vacanze. Per i passeggeri tedeschi sono di grande rilievo soprattutto i collegamenti per Londra-Heathrow e Monaco da dove possono volare verso Johannesburg con i voli a lungo raggio di South African Airways. Da Johannesburg South African offre numerosi voli di collegamento internazionali e all’interno del Sudafrica. Entrambe le compagnie auspicano da questo accordo un incremento nei volumi di traffico, più confort e più flessibilità per i passeggeri. Nel contesto di questa collaborazione con una delle maggiori compagnie aeree africane, Eurowings si apre ad un ulteriore segmento di mercato di alto livello. Anche a bordo dei voli di collegamento di Eurowings i passeggeri di South African Airways godono del massimo confort: se sul lungo raggio hanno prenotato un posto in business class, sul volo di Eurowings viaggiano con la tarrifa “BEST”, se questa è disponibile sul volo prescelto. I passeggeri che sul lungo raggio volano in Economy, godono della tariffa SMART sul volo Eurowings che prevede uno snack gratuito e una poltrona con più spazio per le gambe.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 ott 2017

Expo Ferroviaria | Dal 3 al 5 Ottobre 2017 la vetrina italiana per le tecnologie, i prodotti e i sistemi ferroviari

di Fabio Nicolosi

L’esposizione, per la prima a Milano, si terrà dal 3 al 5 ottobre presso il prestigioso centro fieristico di Rho Fiera e sarà l’ottava edizione di questo evento di successo – l’unico a cadenza regolare in Italia dedicato interamente a tecnologie, prodotti e servizi del mercato ferroviario. Parte dello spazio espositivo è stata assegnata all’area infrastrutture, sottolineando la grande importanza che questo settore occupa all’interno dell’industria. L’area binari, che metterà in mostra prodotti e attrezzature, sarà la caratteristica chiave di questa sezione dell’evento. In aggiunta, il nuovo punto forte di EXPO Ferroviaria quest’anno sarà un’area esterna che consentirà alle aziende di esporre materiale rotabile e altri macchinari, oltre ad attrezzature per la costruzione e la manutenzione delle infrastrutture. L’area si trova nelle immediate vicinanze del centro espositivo di Rho Fiera, presso il deposito di Fiorenza di TreNord, partner dell’esposizione. Commentando il forte supporto mostrato dal settore per l’edizione di quest’anno, Olivia Griscelli, direttrice dell’esposizione, sostiene: “La nostra decisione di spostare EXPO Ferroviaria a Milano è stata ben accolta dagli espositori. Siamo inoltre compiaciuti di vedere così tante aziende aderire a EXPO Ferroviaria per la prima volta, così come registrare un elevato numero di partecipanti provenienti dall’estero. Chiaramente il mercato ferroviario in Italia rimane molto attraente per i fornitori. Crediamo fortemente che nella sua nuova sede questo sarà un evento molto produttivo.” Ampio sostegno dell’industria A supportare EXPO Ferroviaria, i partner dell’esposizione rappresentano sia i settori della fornitura che gli operatori nazionali e regionali leader del servizio ferroviario in Italia. Questi includono Ferrovie dello Stato Italiane, operatore ferroviario nazionale e TreNord, la quale fornisce servizio passeggeri nell’area circostante Milano. Sostengono l’evento anche la società di ingegneria MM SpA, che ha progettato e controllato la costruzione di tutte le linee metropolitane di Milano, Gruppo Torinese Trasporti (GTT) azienda del trasporto pubblico di Torino, e ASSTRA, associazione del trasporto pubblico regionale e locale. Tra i partner dell’esposizione a rappresentare i fornitori, troviamo CIFI - Collegio Ingegneri Ferroviari Italiani, insieme ad ASSIFER - Associazione dell'Industria Ferroviaria, ANIAF - Associazione Nazionale Imprese Armamento Ferroviario, e ANCEFERR - Associazione Nazionale Costruttori Ferroviari Riuniti. ORARI DI APERTURA DELL'EVENTO: Martedì 3 ottobre 2017          10:00 - 17:00 Mercoledì 4 ottobre 2017      10:00 - 17:00 Giovedì 5 ottobre 2017           10:00 - 16:00 MARTEDÌ 3 OTTOBRE 2017 12.30 Nadella Forum 1 Incontrate Nadella a EXPO Ferroviaria 2017 La nostra presentazione verterà sulle principali applicazioni di Nadella nel settore ferroviario che vede i nostri prodotti, in particolare le guide telescopiche, i sistemi lineari di guida e le teste a snodo, largamente applicati. Porte scorrevoli, aggiustamento sedili, apertura casse batteria, scambi binario, sono solo alcune delle possibili applicazioni. 14.00 Ferrovie dello Stato Italiane in collaborazione con CIFI (Collegio Ingegneri Ferroviari Italiani) Forum 2 L’internazionalizzazione del mercato ferroviario: le sfide del Gruppo FS Cliccate qui per il programma completo della conferenza. 14:00 FerCargo e FerCargo Manovra Sala Epsilon, 3º piano, Padiglione 2 FerCargo e FerCargo Manovra incontrano il mondo bancario: un’alleanza strategica per la crescita del cargo ferroviario in Italia Con l’obiettivo di rinsaldare le opportunità di collaborazione con il settore creditizio illustrando le peculiarità del mercato ferroviario italiano e le principali sfide per la crescita di quest’ultimo in Italia, FerCargo e FerCargo Manovra portano per la prima volta Banche e Istituti di credito alla principale fiera italiana dedicata al trasporto ferroviario. Cliccate qui per il programma completo della conferenza. 14.30 MA SERVICE Forum 1 Un’azienda vicina e attenta allo sviluppo del settore di trasporto Tra le principali aziende nazionali, opera da oltre un decennio nel settore della manutenzione, dell’assistenza in garanzia su un’ampia tipologia di treni, in contesti nazionali ed internazionali. Con oltre 300 risorse su circa 30 siti, è prossima a nuovo modello organizzativo strutturale aziendale, teso alle sempre più sfidanti dinamiche di mercato. 15.00 DITECFER in collaborazione con la JU SHIFT2RAIL Forum 1  4º Forum DITECFER Le 'Soluzioni Innovative' nelle STI alla prova dell'innovazione 'diffusa' in campo ferroviario Cosa succede quando una innovazione "sostanziale" richiede una modifica delle specifiche vigenti per poter accedere al mercato? L'innovazione si deve "fermare" oppure le specifiche possono essere aggiornate per tenerne conto? E se sì, qual è l'iter da seguire? Domande molto concrete cui daremo risposta per fare chiarezza su cosa possono fare le Aziende Italiane Innovanti: non più solo Aziende storicamente operanti nel Comparto ma sempre più startups e 'outsiders' che necessitano un importante chiarimento sul punto. Ci concentreremo in particolare sulle c.d. "Soluzioni Innovative" previste nelle STI, le Specifiche Tecniche di Interoperabilità definite a livello europeo, e lo faremo assieme alla JU Shift2Rail che sta promuovendo la maggior quantità di R&S in campo ferroviario che l'Europa abbia mai visto, all'ERA, all'ANSF, al Gruppo FSI, ad ASSIFER, al CIFI e ad altri attori chiave, portando anche "casi di studio" all'analisi della Tavola Rotonda. Il FORUM DITECFER punta ad essere un momento di "consapevolezza" utile all'intero Sistema Italia del Ferroviario. Cliccate qui per il programma completo della conferenza DITECFER. MERCOLEDÌ 4 OTTOBRE 2017 10.30 Carl Software Forum 1 FER & GTT FER (Ferrovie Emilia Romagna) - Speaker: Fabrizio Maccari Gestione delle ispezioni su treni, punti vendita, stazioni e patrimonio immobiliare GTT (Gruppo Torinese Trasporti) - Speaker: Luca Dolfin Gestione del magazzino ricambi e dei kit di riparazione 10.30 ANCEFERR - Associazione Nazionale Costruttori Ferroviari Riuniti Forum 2 Il Futuro Viaggia su Rotaia. Le imprese civili ferroviarie alla prova dell’industria 4.0 Prof. Stefano Cianciotta - Università degli Studi di Teramo - Think Tank Competere Dott.ssa Livia Randaccio - Direttore Editoriale Imprese Edili Antonio Ortensi - Editorialista e Curatore della rubrica Cantieri 2.0 sul settimanale Il Sole 24 Ore - Edilizia & Territorio 11.30 NEOBALLAST Forum 1 NEOBALLAST: alla ricerca del ballast del futuro La presentazione illustra il progetto Neoballast, descrivendo i vantaggi che questa innovativa tecnologia è in grado di apportare nel settore ferroviario. In modo particolare verranno analizzati i principali benefici che si possono ottenere in termini di maggiori performance meccaniche e di durabilità del Neoballast in relazione al ballast tradizionale. 12.00 D&T Srl - Divisione SHRAIL Forum 1 Simulatori ferroviari a 360 gradi Simulazione: ovvero formazione mediante simulatori di guida. Tuttavia può interessare (Simulatori di infrastruttura) altre figure professionali del Trasporto Pubblico (dirigenti movimento, manutentori). Parleremo della formazione integrata, cioè dell'uso contemporaneo dei simulatori adatti alle differenti figure professionali. Infine possiamo utilizzare lo stesso simulatore per studiare il funzionamento degli apparati. 13.30 Pilz Italia Srl Forum 1 Soluzioni flessibili SIL 4 per la sicurezza Le moderne soluzioni programmabili per la gestione degli aspetti di sicurezza offrono elevati livelli di flessibilità, controllo remoto e contenimento dei costi. Pilz offre una soluzione che raggiunge i più elevati livelli di sicurezza in ottemperanza alle norme tecniche di settore. 14.00 Conferenza CIFI e ASSIFER Forum 1 Linee Regionali e Nodi urbani. Le soluzioni all’incremento delle prestazioni e dell’utilizzo attraverso gli investimenti tecnologici Cliccate qui per il programma completo della conferenza CIFI e ASSIFER 14.00 ASSTRA – Associazione Trasporti Forum 2 Le reti ferroviarie regionali: tra sicurezza e mercato  Cliccate qui per il programma completo della conferenza. GIOVEDÌ 5 OTTOBRE 2017 10.30 DNV GL Forum 1 Il Cyber Security Assessment Sistemi di segnalamento e controllo del traffico ferroviario Apparati centrali computerizzati stand-alone e Multistazione a controllo del traffico ferroviario, consentono un aumento delle performance di rete. Gli attacchi Cyber devono essere considerati nel valutarne la sicurezza. DNV GL presenta lo schema di attestazione Railway Security Assessment, ideato per operatori ferroviari e costruttori per dimostrare il controllo del rischio. 10.30 FerPress Forum 2 L’innovazione dell’offerta commerciale per il trasporto ferroviario merci Cliccate qui per il programma completo della conferenza FerPress. 11.30 MM SpA Forum 1 MM – Dal concept al cantiere. Esperienze italiane e internazionali Francesco Venza: Direttore Tecnico Andrea Bruschi: Mobility Planner Davide Mardegan: Proposal Manager

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 set 2017

Museo di Pietrarsa: “Porte aperte” domenica primo ottobre 2017

di mobilita

Il 3 ottobre prossimo cadrà il 178° anniversario del viaggio inaugurale sulla prima ferrovia in Italia, la Napoli – Portici. Per festeggiare la ricorrenza, domenica primo ottobre al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa è stata organizzata una speciale giornata “porte aperte” ricca di attività ludiche, musicali, enologiche, teatrali e di rievocazioni storiche, alla quale grandi e piccoli potranno partecipare acquistando un biglietto d’ingresso al prezzo simbolico di soli 2 euro. Il programma degli eventi è articolato nell’arco dell’intera giornata e si svilupperà nei grandi padiglioni espositivi, tra locomotive, vetture d’epoca, modellini di treni, e lungo i viali del museo. Come raggiungere il Museo di Pietrarsa  Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, Traversa Pietrarsa - 80146 - Napoli In treno La stazione di Ferrovie dello Stato Italiane interna al Museo è Pietrarsa - S.Giorgio a Cremano. È possibile acquistare il biglietto di viaggio su trenitalia.com, presso le biglietterie in stazione e alle self-service. Per chi arriva alla stazione di Napoli Centrale, basta recarsi alla stazione sotterranea di Napoli Piazza Garibaldi, banchina della Metro linea 2 di Trenitalia. I treni che fermano al Museo sono quelli diretti a Salerno o a Torre A. Centrale/Castellammare. In automobile Per chi proviene dalla A1 Roma Napoli: uscita Napoli Centro - Via marittima direzione Portici, alla fine di Via San Giovanni a Teduccio svoltare a destra in Via Pietrarsa. Per chi proviene da Salerno, percorrendo l’autostrada A3 prendere l'uscita Ercolano - Bellavista o S. Giorgio a Cremano direzione Napoli. I visitatori potranno parcheggiare comodamente la propria auto usufruendo del parcheggio custodito “Pietrarsa Parking”, convenzionato e riservato ai visitatori del Museo. Il parcheggio si trova in via Pietrarsa a soli 30 metri dall’ingresso museale. In Autobus Con i mezzi dell’ANM: da Piazza Garibaldi prendere gli autobus 254 e 256 direzione San Giorgio a Cremano; da Via Marina/Viale Amerigo Vespucci gli autobus 157, 254, 255 e 256 direzione Portici, fermata Napoli-Pietrarsa. In taxi Il Museo è raggiungibile anche in taxi direttamente dalla stazione Centrale, dall'aeroporto e dai principali alberghi cittadini. La tariffa prevista è quella in vigore nel Comune di Napoli, essendo il sito museale ubicato nel territorio del Comune di Napoli, e secondo quanto indicato dal tassametro. Partendo da alcune zone della città di Napoli, i visitatori possono usufruire di tariffe predeterminate: da Napoli Centrale/ Piazza Garibaldi € 16, dal lungomare 22 €, dall’Aeroporto di Capodichino 23 €. Per maggiori informazioni si può consultare il sito dedicato del Comune di Napoli. Per i visitatori diversamente abili o con mobilità ridotta Il Museo predispone di un accesso facilitato per tutti i visitatori diversamente abili o con mobilità ridotta. Per accedere al sito museale si prega di telefonare preventivamente al numero 081 472003 (opzione 1 o 2), per prenotare l’ingresso dedicato dal cancello carrabile, con attraversamento a raso, a cura del personale di stazione. Contatti del Museo Telefono: 081/472003 Email: museopietrarsa@fondazionefs.it Sito: www.museopietrarsa.it

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 set 2017

AEROPORTO VERONA | Volotea lancia quattro nuove destinazioni per l’estate 2018

di Mobilita Palermo

Quattro nuovi collegamenti Volotea per la prossima stagione estiva da Verona: la compagnia volerà su Atene dal 31 maggio (due voli a settimana), Creta dal 28 giugno (una volta a settimana), Faro dal 6 giugno (una volta a settimana) e Pantelleria dal 2 giugno (una volta a settimana). Salgono così a 20 le destinazioni raggiungibili dal Catullo, 10 in Italia e 10 all’estero. Un trend di crescita positivo, in linea con gli ottimi risultati registrati da Volotea durante il periodo estivo che si è appena concluso: più di 206.200 passeggeri trasportati, pari ad in incremento del 27% rispetto all’estate 2016. «Siamo davvero entusiasti di annunciare questi nuovi collegamenti – commenta Valeria Rebasti, commercial country manager Volotea in Italia che arricchiscono in modo significativo la nostra offerta a Verona». «La partnership con Volotea prosegue con il potenziamento delle rotte e l’ampliamento delle destinazioni servite, a riprova di quanto sia forte la sinergia tra la compagnia e lo scalo di Verona» aggiunge Paolo Arena, presidente dell’aeroporto di Verona (nella foto con Valeria Rebasti). Per il 2018 Volotea decolla dal Catullo verso Alghero, Bari, Brindisi, Cagliari, Catania, Lampedusa, Napoli, Olbia, Palermo e Pantelleria (novità 2018) e, all’estero, Atene (novità 2018), Creta (novità 2018), Faro (novità 2018), Ibiza, Palma di Maiorca, Minorca, Cork, Santorini, Mykonos e Tirana. Una speciale promozione è stata ideata per il lancio delle nuove rotte: sarà infatti possibile acquistare biglietti con tariffe a partire da 9 euro verso Faro, Creta, Pantelleria e Atene. Ma c’è un’altra importante novità: Verona sarà la prima base Volotea in Italia ad operare interamente con Airbus A319. Grazie all’introduzione dei nuovi aerei, il vettore incrementerà del 20% la capacità di trasporto passeggeri, passando dagli attuali 125 posti dei Boeing 717 ai 150 posti degli Airbus A319. Infine, con i nuovi aeromobili, la low cost potrà operare rotte più lunghe e approcciare nuovi mercati.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 set 2017

“Ritorno al futuro” per la British Airways: gli aerei saranno alimentati a rifiuti.

di Alessandra Santoni

La British Airways sta lavorando ad un progetto davvero stupefacente: grazie a un accordo con Velocys, azienda specializzata in energie rinnovabili, inizierà infatti a realizzare una serie di impianti per la conversione dei rifiuti domestici in carburanti eco-sostenibili, con l'obiettivo di abbattere del 50% le proprie emissioni entro il 2050. Rispetto ai carburanti fossili tradizionali, si risparmierebbe ogni anno circa 60.000 tonnellate di CO2, un buon risultato per l'ambiente e per l'aria degli aeroporti. L'obiettivo è quello di far produrre al primo impianto abbastanza carburante da alimentare per un anno tutti i 787 Dreamliner della British Airways, operanti sulle rotte da Londra a San Jose, in California, e a New Orleans, in Luisiana. In seguito poi altri impianti saranno realizzati, così da alimentare un numero maggiore di aeroplani. Proprio la settimana scorsa del resto il Ministero dei trasporti britannico ha pubblicato delle modifiche ai regolamenti per l'impiego di biocarburanti nei trasporti, introducendo per la prima volta degli incentivi per l'utilizzo di questo tipo di combustibili anche nel settore aereo, una soluzione che nel lungo termine dovrebbe servire proprio a fornire un sostegno a questo nuovo mercato. Foto: ansa.it  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 set 2017

Aeroporto dello stretto, firmato l’Accordo Attuativo dei Servizi di Attraversamento dello Stretto

di mobilita

Nel corso di una conferenza stampa al Terminal Cavallotti sono state illustrate stamani le modalità dell’Accordo Attuativo dei Servizi di Attraversamento dello Stretto per l’Aeroporto “Tito Minniti”, all’interno del più articolato e complesso progetto di conurbazione ed integrazione dei trasporti, oggetto del protocollo d’intesa tra le città di Messina e Reggio Calabria, siglato lo scorso 29 maggio. All’incontro con i giornalisti hanno preso parte, tra gli altri, i sindaci di Messina, Renato Accorinti, e Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, anche nella loro rispettiva qualità di sindaci delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria; il vicesindaco e assessore ai Trasporti del Comune di Messina, Gaetano Cacciola; l’assessore ai Trasporti di Reggio Calabria, Giuseppe Marino; il direttore generale dell’ATM, Daniele De Almagro; il presidente della Camera di Commercio di Messina, Ivo Blandina; e l’amministratore delegato di Caronte & Tourist, Rino Famiani. Concluso questo primo incontro, la delegazione ha traghettato a bordo di un bus gran turismo per raggiungere l’aeroporto dello Stretto di Reggio Calabria, dove è stata formalizzata la stipula dell’accordo, che in via sperimentale sarà operativo già da lunedì 2 ottobre. A sottoscriverlo i due sindaci, gli assessori comunali ai Trasporti, i presidenti delle due Camere di Commercio, i rappresentanti della Sacal spa, società di gestione degli aeroporti calabresi, e dei vettori Atam, Atm, Caronte & Tourist e Liberty Lines Aliscafi. “Sono soddisfatto per il raggiungimento di questo importantissimo risultato – ha dichiarato il sindaco Accorinti– che testimonia quanto sia rilevante e fondamentale lavorare insieme da squadra e in perfetta sinergia, guardando al raggiungimento di una vera ed unica Città Metropolitana dello Stretto. C’è la nostra volontà a ridurre le distanze dall’aeroporto dello Stretto, rilanciandolo nelle abitudini della comunità messinese anche nell’ottica di agevolare scambi sociali e commerciali tra le due città con un unico sistema integrato di trasporti”. “E’ il primo passo concreto di un percorso avviato recentemente – ha aggiunto il vicesindaco Cacciola – che si pone l’obiettivo della condivisione di spazi, risorse e servizi di due città separate da una piccola striscia di mare. Grazie ad un sistema di trasporti pubblici coordinato si potrà garantire quella mobilità che significa maggiori opportunità, maggiore sviluppo e anche maggiore occupazione. Attraverso l’offerta di un servizio sempre più efficiente e comodo, i cittadini sono incentivati e sensibilizzati all’utilizzo dell’aeroporto dello Stretto”. “Il progetto, che oggi è stato presentato dalle due Amministrazioni comunali, – ha concluso Giorgio Martini, responsabile nazionale Pon metro e Poc metro– è molto importante non solo per l’impatto che avrà sull’efficienza in termini di mobilità, ma rappresenta anche un modello di coordinamento tra Messina e Reggio Calabria, che può essere replicato in altre realtà urbane. Il tema dell’integrazione tra interventi, se coniugato con un efficiente sistema di governance multilivello, – è il caso di come stiamo operando nell’attivazione dei due programmi Pon Metro e Poc Metro di cui ho la responsabilità – è un elemento fondamentale per il raggruppamento degli obiettivi di attuazione di questo programma”. La convenzione ha quindi l’obiettivo di favorire la conurbazione e l’integrazione sociale, commerciale e culturale nello Stretto di Messina attraverso la realizzazione di un sistema integrato di trasporti, facilitando l’accessibilità all’aeroporto Minniti. Relativamente al servizio Caronte Bus-Aeroporto, il protocollo prevede che l’Atam spa si impegni a garantire, con proprio bus gran turismo, il trasporto passeggeri da Messina, terminal Cavallotti, all’Aeroporto dello Stretto da Villa San Giovanni, e tale servizio sarà finanziariamente coperto dal progetto previsto dal Programma Operativo Complementare Città Metropolitane, la cui autorità di gestione nazionale è l’Agenzia per la Coesione Territoriale; che l’Atm fornisca, in via sperimentale, il parcheggio gratuito all’interno del terminal Cavallotti agli utenti provvisti di biglietto aereo in partenza dall’aeroporto Minniti con decorrenza dalle ore 5 del giorno di partenza fino alle 22 del giorno di rientro. Il personale ATM del terminal Cavallotti rilascerà un pass auto speciale da esporre all’interno della vettura riportante la durata gratuita della sosta; tale servizio sarà proposto all’interno dei progetti finanziati dal Programma Operativo Complementare Città Metropolitane; che l’Atm spa garantisca un punto di sosta per il parcheggio del bus gran turismo al terminal Cavallotti nel tempo intercorrente tra gli orari di arrivo e quelli di partenza. Il bus gran turismo effettuerà le corse Messina Cavallotti, ore 5.30 – Aeroporto Minniti, ore 7; Aeroporto Minniti, ore 20.30 – Messina Cavallotti, ore 21.50. Questo servizio di collegamento sarà offerto, in via sperimentale, gratuitamente e riservato ai passeggeri muniti di biglietto aereo, integrandosi, in termini di orari e corse, con il servizio Chiamabus, già attivato dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria, al fine di garantire la più ampia copertura nell’arco dell’intera giornata ed evitare inutili e dispendiose duplicazioni di corse. Caronte & Tourist farà transitare gratuitamente il bus sui mezzi navali di collegamento Villa San Giovanni – Messina A/R, garantendo diritto di precedenza all’imbarco, compatibilmente con l’arrivo del bus prima dell’orario di partenza della nave. Per quanto riguarda il servizio Aliscafo Bus, l’accordo stabilisce che Atam spa, Atm spa e Liberty lines spa si impegnino a realizzare un sistema di integrazione tariffaria che consenta di utilizzare, con unico biglietto, i servizi di TPL delle due città e quello di trasporto navale veloce Reggio – Messina A/R; che Atam ed Atm garantiscano collegamenti terrestri, attraverso servizi di trasporto locale, in coincidenza degli orari di partenza e di arrivo degli aliscafi nei porti di Reggio e Messina; in particolare, che Atam spa si impegni a potenziare il servizio di bus navetta di collegamento diretto tra il porto di Reggio Calabria e l’aeroporto Minniti, attraverso l’istituzione di due nuove corse: Reggio Porto, ore 6.35 – Aeroporto, ore 6.55; Aeroporto, ore 20.25 – Reggio Porto, ore 20.45. Tali orari potranno subire variazioni in relazione ad eventuali modifiche da parte dei vettori aerei e marittimi. La compagnia Liberty Lines manterrà le seguenti corse degli aliscafi feriali: Messina ore 6 – Reggio 6.30; Reggio ore 20.55 – Messina ore 21.30. I comuni di Messina e Reggio si impegnano a richiedere al ministero dei Trasporti l’implementazione del numero degli aliscafi nei giorni festivi, il sabato e la domenica. Le Camere di Commercio Industria Artigianato ed Agricoltura di Messina e Reggio Calabria sensibilizzeranno gli operatori commerciali e turistici, le agenzie di viaggio ed i tour operator al fine di garantire la più ampia applicazione dell’accordo. Il protocollo ha validità di sei mesi dalla data di oggi (sottoscrizione) e si intenderà tacitamente rinnovato in assenza di formale comunicazione di recesso, da trasmettere alle parti entro il termine di preavviso di trenta giorni dalla scadenza.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 set 2017

Ryanair, nuove cancellazioni fino a marzo 2018

di Roberto Lentini

Ryanair ha annunciato nuovi stop fino a marzo del prossimo anno. riducendo 25 voli a novembre e 400 voli nel 2018, questo per ridurre il rischio di ulteriori annullamenti di volo, avendo a disposizione maggiori aerei e equipaggi di riserva per tutte le 86 basi. La riduzione provocherà un riordino dei voli e della  pianificazione. Al momento solo una piccolissima parte, circa 400.000, ha già effettuato delle prenotazioni su questi voli, Ryanair in un comunicato ha affermato che "ognuno di questi clienti ha già ricevuto un'e-mail in cui viene comunicato di questi cambi di orario, offrendo loro voli alternativi o rimborsi completi del loro aereo. Hanno inoltre ricevuto un voucher di viaggio di 40 €  che permetterà loro di prenotare - durante il mese di ottobre - un volo su qualsiasi servizio Ryanair tra ottobre e marzo 2018". Ai 315.000 viaggiatori i cui voli sono stati precedentemente annullati tra settembre e ottobre Ryanair offrirà un buono viaggio di € 40,00 da consumarsi da ottobre a marzo 2018. Questo voucher di volo è in aggiunta ai rimborsi di volo che hanno ricevuto la scorsa settimana e applicabili alla compensazione UE261 che possono richiedere e ricevere nelle prossime settimane. Per i rimanenti viaggiatori che non sono stati toccati da tali cancellazioni di volo o cambiamenti di pianificazione, Ryanair offre voli  a 9,99 € da utilizzare per il periodo di ottobre, novembre e dicembre.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 set 2017

Air Berlin blocca tutti i voli a lungo raggio

di mobilita

Airberlin ha comunicato su facebook  che entro il 15 ottobre concluderà la sua offerta a lungo raggio in quanto le compagnie di leasing stanno ritirando i loro airbus A330. Il collegamento tra Düsseldorf e Los Angeles è stato già chiuso il 25. Settembre 2017 Le ulteriori soppressioni riguarderanno i collegamenti tra Amburgo e Monaco e tra Cologne / Bonn e Monaco già da domani. Intanto il consiglio di sorveglianza di Air Berlin ha votato un piano per contrattare ancora sulla vendita della divisione di trasporto aereo con Lufthansa e Easyjet. Il consiglio di vigilanza della Lufthansa ha già dato via libera all’investimento di circa 1 miliardo per l’acquisto di 61 aerei da destinare a Eurowings.

Leggi tutto    Commenti 0