Articolo
12 set 2017

Anas, ad agosto 2017 aumenta il traffico dell’1% rispetto allo scorso anno

di mobilita

Un agosto di ferie ha determinato una drastica riduzione della viabilità ordinaria, quella che porta da casa al lavoro, e un aumento del traffico sui tracciati che invece conducono al mare e in montagna, come ad esempio la A2 “Autostrada del Mediterraneo”, la A29 “Palermo Mazara Del Vallo” nel trapanese, la strada statale 16 “Adriatica” verso Rimini, la strada statale 131 “Carlo Felice” sia nella zona nord che sud della Sardegna. Consueta contrazione anche nel segmento dei mezzi pesanti a paragone con il mese precedente a causa dei blocchi indetti nei fine settimana, in genere dalle 16:00 del venerdì e fino alla domenica sera (escluse le ore notturne) per consentire l’esodo estivo sulla rete stradale e autostradale di oltre 26 mila km gestita da Anas. Nel mese di agosto l’Indice di Mobilità Rilevata (IMR) dell’Osservatorio del Traffico ha registrato una diminuzione sui veicoli totali del 3% rispetto a luglio 2017 e un incremento dell’1% rispetto ad agosto 2016. Nell’ambito delle macro-aree, le percentuali sui veicoli totali sono così distribuite: a paragone con il mese precedente, agosto ha riportato un calo del 9% al Nord, del 7% al Centro, un incremento del 2% al Sud e in Sardegna e del 4% in Sicilia; il confronto con agosto 2016 segnala un decremento dell’1% al Nord, una crescita del 3% al Centro e al Sud. Un +1% in Sicilia e invariati i dati della Sardegna. I valori dell’IMR presentano una situazione in calo sul fronte dei veicoli pesanti causata dalle numerose ore di stop al transito: il numero dei mezzi decresce su tutto il territorio del 14% rispetto a luglio 2017. Analizzando invece nel dettaglio le percentuali delle macro-aree della penisola e delle due isole maggiori i dati sono così ripartiti: al Nord i numeri decrescono drasticamente del 18%, al Centro del 16%, al Sud del 10%, in Sicilia dell’11% e in Sardegna del 10%. Rispetto ad agosto 2016 su tutto il territorio si registra un +1%, il traffico dei mezzi pesanti si riduce al Nord con un - 1%, sale al Centro e al Meridione con un +1%, in Sicilia con un +2%. Sempre stabile la Sardegna.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 set 2017

Norvegia 12% – Italia 0,2%: l’Europa a due velocità sulla mobilità elettrica

di Giulio Di Chiara

Il tema della mobilità sostenibile si proietta sempre in avanti, cercando di consegnare alle generazioni future sistemi di spostamento ottimizzati al maggior rendimento con il minor impatto. Un argomento che abbraccia tante tematiche e che può essere affrontato sotto diversi aspetti. Tale obiettivo è perseguito dal Forum Innovazione Mobilità sostenibile, il primo evento di alto livello in Italia a parlare di intermodalità e innovazione nella mobilità sostenibile in Europa e non solo http://mobilityinnovationforum.it. A corredo dell'evento in programma a Dicembre presso la città di Brescia, lo staff ha lanciato già degli spunti di riflessione che saranno oggetto del dibattito e che ci piace condividere per stimolare il dibattito. Uno di questi è legato alla mobilità elettrica: Mobilità elettrica: nel 2020 almeno un milione di veicoli elettrici in Italia La grande sfida dell’Italia per introdurre la mobilità elettrica su larga scala (large scale early adopter) è uno degli argomenti centrali del Forum Innovazione Mobilità Sostenibile: oggi in EU i veicoli elettrici (EV) costituiscono solo l’1% del totale del mercato automobilistico, ma mentre la Norvegia ha raggiunto il 12% grazie a pesanti investimenti, l’Italia è ancora allo 0,2%. Guardando al futuro, in Italia potrebbe esserci almeno un milione di veicoli elettrici al 2020 e, secondo RSE (Ricerca Sistema Energetico), nel 2030 ci saranno circa 10 milioni di veicoli elettrici, il 50% dei quali nelle grandi aree urbane, caratterizzati da strutture leggere, sistemi di autoguida e materiali derivati da processi rigenerati (circular automotive). «La Comunità Europea ha già dato dei riferimenti con la direttiva 94/2014, circa 120.000 punti di ricarica nazionali, di cui almeno 20.000 pubblici, sia sui corridoi ad interesse Europeo (i cosiddetti Ten-T) e Nazionale, che nelle città, soprattutto a supporto del turismo, nelle aree di scambio internazionale, nelle soste brevi casa-lavoro-shopping-scuole», spiega Franco Barbieri, amministratore di Route 220, leader nei sistemi di ricarica, che sarà relatore al Forum Innovazione Mobilità Sostenibile. Guardando ai costi, RSE stima circa 2 miliardi di Euro, fra attrezzature e infrastrutture di supporto, molti di questi a carico dell’Europa, che ha già definito linee di intervento specifiche. «Ma anche di aziende come Route220», spiega Barbieri, «che fanno impresa lavorando sulla catena del valore e sui ruoli e vantaggi degli stakeholders coinvolti, che non possono solo essere players locali con una visione mono-territoriale, ma integrati in un contesto di relazioni e di sviluppo continentale». Ad oggi si contano in Italia 700 colonnine, contro 22.500 stazioni di rifornimento carburante ma si potrebbero raggiungere obiettivi ambiziosi e vedere in strada, al 2020, oltre 1 milione e mezzo di veicoli elettrici. «Enel è in prima linea per la realizzazione di una infrastruttura di ricarica innovativa e adeguata in tutto il territorio nazionale per favorire l’utilizzo dei veicoli elettrici», afferma Ernesto Ciorra, direttore Innovazione e Sostenibilità del Gruppo Enel (fonte)  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 set 2017

RFI, partono le conferenze dei servizi per tre nuovi lotti della linea Napoli-Bari

di mobilita

Ulteriore passi in avanti nella realizzazione della nuova linea Napoli - Bari: Rete Ferroviaria Italiana ha convocato nelle prossime settimane le conferenze dei servizi per tre nuovi lotti dell'opera. Sono stati infatti approvati dal Commissario governativo, Maurizio Gentile, i progetti definitivi consegnati da Italferr, società di ingegneria del Gruppo FS Italiane, per due dei tre lotti del tratto Frasso Telesino - Vitulano (Frasso Telesino - Telese e Telese - San Lorenzo Maggiore) e per uno dei due lotti del tratto Apice - Orsara (Apice - Hirpinia). Alle conferenze dei servizi, che si riuniranno il 20 e il 21 settembre a Roma, parteciperanno i Ministeri competenti, gli Enti Locali e le aziende di servizi pubblici interessati dall'opera. L'investimento economico per la Napoli - Bari è di 6,2 miliardi di euro. Entro il 2019 saranno bandite le gare per tutte i tratti di linea. La conclusione dei lavori è prevista nel 2025 per la tratta Frasso Telesino - Vitulano, nel 2026 per la Apice - Orsara e per l'intera opera. Il programma prevede interventi di raddoppio e di variante all’attuale tracciato, per aumentare la capacità di traffico della linea e la velocità dei collegamenti: variante Cancello - Napoli per integrazione con la linea AV/AC, raddoppio e velocizzazione Cancello - Frasso Telesino - Benevento, raddoppio in variante Apice - Orsara, raddoppio Orsara - Bovino, raddoppio Cervaro - Bovino, bretella di Foggia, Nodo di Bari - Variante Bari Sud (Bari Centrale - Bari Torre a Mare). Prosegue così, senza incertezze, la realizzazione dell'opera: lo scorso 28 giugno è entrato in esercizio il nuovo tratto di linea Cervaro - Bovino, 23 km di raddoppio per un investimento economico di 270 milioni di euro.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 set 2017

Ryanair lancia la nuova rotta Pescara-Malta

di mobilita

Ryanair ha annunciato  la nuova rotta Pescara – Malta che prevede 2 voli a settimana, sará operativa ad aprile e giá in vendita sul sito Ryanair.com a partire da settembre. I clienti in viaggio da/per Pescara possono ora approfittare di tariffe ancora più basse e usufruire delle piú recenti innovazioni del programma “Always Getting Better” tra cui: 20 rotte operate da Madrid da Air Europa e in vendita su Ryanair.com Voli in coincidenza da Roma Fiumicino e Milano Bergamo e a breve anche da altri aeroporti Nuova partnership con Erasmus Student Network che offre agli studenti sconti e una piattaforma dedicata per effettuare le prenotazioni Riconoscimento vocale Alexa per cercare voli e albeghi e per verificare lo status dei voli sul sito Ryanair.com John Alborante di Ryanair ha dichiarato:  “Siamo lieti di annunciare la nuova rotta Pescara-Malta che prevede 2 voli a settimana, sará operativa ad aprile e giá in vendita sul sito Ryanair.com a partire da settembre. Per celebrare il lancio, stiamo mettendo in vendita biglietti con tariffe a partire da €16.99 per viaggiare fino a dicembre 2017 e prenotabili fino alla mezzanotte di martedí (12 settembre). Poiché i posti a questi fantastici prezzi andranno a ruba velocemente, invitiamo i passeggeri a collegarsi subito a www.ryanair.com per evitare di perderli.”

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 set 2017

Oggi riparte la metrotranvia Milano-Limbiate

di mobilita

Oggi riprende regolarmente il servizio, dopo la sospensione del periodo estivo, della metrotranvia Milano-Limbiate che collega i comuni di Cormano, Paderno Dugnano, Varedo, Limbiate a Milano. Negli scorsi mesi, dopo la drastica riduzione del servizio imposta da USTIF (Ufficio speciale trasporti a impianti fissi) dal 1°maggio al 10 giugno per ragioni di sicurezza, gli amministratori dei comuni interessati alla tratta, insieme alla Provincia di Monza e Brianza, alla Città metropolitana, all Regione e ad ATM avevano pianificato una serie di interventi finalizzati a garantire la ripresa del servizio con l'inizio dell'anno scolastico. Oggi USTIF, verificate le condizioni di sicurezza e il feedback sulla fase di pre-esercizio in corso, ha rilasciato il nulla osta alla partenza del servizio viaggiatori. I principali interventi effettuati a partire da giugno, nel rispetto dei tempi dettati da uno stretto cronoprogramma, sono stati: la posa di quattro impianti di passaggio a livello senza barriere con SOA (Segnalatore ottico acustico), la posa e l’ampliamento di tre impianti semaforici, la sistemazione di alcuni impianti semaforici guasti, l’adeguamento della segnaletica verticale e orizzontale, gli interventi di rinnovo sull’armamento e sulla linea aerea e il taglio della vegetazione per migliorare la visibilità viaria e del tram. Da lunedì 4 settembre si è svolto un periodo di pre-esercizio senza passeggeri e con personale ATM (utilizzando quattro tram in circolazione), che prosegue oggi, venerdì 8, e sabato 9 settembre per completare la formazione del personale operativo di ATM. Il servizio tram sarà attivo dal lunedì al sabato dalle 6 alle 10 circa e dalle 16:30 alle 21 circa per coprire le fasce orarie con maggiore afflusso di passeggeri. La mattina, oltre al tram saranno in servizio dei bus a rinforzo. Mentre il bus, che completerà l’offerta di trasporto giornaliera, circolerà dalle ore 9 circa alle 17 circa dal lunedì al sabato e la domenica e i festivi dalle ore 6 circa alle 24. La frequenza dei tram sarà di circa 20/25 minuti mentre quella dei bus di 30 minuti. La capienza del tram è di circa 350 passeggeri. ATM ha anche predisposto un piano di comunicazione ai cittadini con pubblicazione di news sul sito www.atm.it, tweet sul canale @atm_informa e avvisi nelle fermate della linea. Nei primi giorni di riattivazione del servizio sono previsti sulle principali fermate degli Assistenti alla Clientela per dare informazioni e supporto ai passeggeri. La linea Milano-Limbiate è importante perché consente ai cittadini provenienti dalla Brianza (Cormano, Paderno Dugnano, Varedo, Limbiate) di utilizzare il trasporto pubblico e collegarsi alla linea 3 della metropolitana (Comasina) e quindi di diminuire l'ingresso delle auto verso Milano, lungo la via Comasina e la strada provinciale Milano Meda. Grazie ai lavori fatti da ATM e dai comuni della tratta, da maggio a oggi, le vetture tranviarie possono viaggiare negli orari di punta con maggiore frequenza rispetto a prima - si passa dai quasi 60 minuti di maggio a 20/25 minuti. Il servizio sarà effettuato con queste modalità sino all'inizio dei lavori di riqualificazione e potenziamento della tranviaria Milano-Limbiate. Un processo già avviato che prevede di incrementare la capacità di trasporto passeggeri, la sicurezza e la qualità del servizio. Il progetto è finanziato dal Governo con 59 milioni di Euro a cui si aggiungono risorse della Regione Lombardia e dei Comuni della tratta. È stato già avviato il lavoro con MM per aggiornare il progetto di fattibilità (passaggio necessario per la presentazione al Governo), la redazione del progetto definitivo e la successiva realizzazione della nuova linea.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 set 2017

Milano, Bike sharing a tariffa speciale durante la settimana della moda

di mobilita

Milano sempre più sostenibile anche durante la Fashion Week, la settimana della moda che va dal 20 al 25 settembre. Per incentivare l'uso della bicicletta fra chi non vuole perdersi le sfilate o chi deve farlo per lavoro Mobike, il bike-sharing a flusso libero da qualche settimana attivo anche a Milano, in accordo con il Comune ha previsto una tariffa speciale di 0,15 euro (tariffa base 0,50 euro, già scontata a 0,30 euro per l'avvio del servizio). Per gli operatori del settore moda c'è un'altra sorpresa: Mobike regala la possibilità di usare le biciclette gratuitamente per l'intera Fashion Week.  Oltre a questo, per festeggiare la concomitanza anche con la Settimana della Mobilità venerdì 22 settembre l'utilizzo delle biciclette sarà gratuito per tutti semplicemente scaricando la app e cercando la due ruote più vicina.  Da tempo a Milano sono attive politiche a sostegno della mobilità sostenibile. La bicicletta, di proprietà o condivisa, è anche un mezzo che favorisce spostamenti veloci e capillari, per questo è sempre più utilizzata in città. Le tariffe agevolate in concomitanza con la Fashion Week sono un incentivo a sperimentare le due ruote anche per chi si trova in città in questa speciale occasione. Mobike è un nuovo servizio di bike-sharing presente in Italia a Milano e a Firenze. Le smart bikes non hanno postazioni fisse e vengono distribuite in modo omogeneo in tutta la città, anche in periferia. Facili da prenotare e utilizzare, gli utenti scaricano una APP gratuita che indica sul proprio smartphone dove trovare la bicicletta più vicina grazie alla geolocalizzazione. Le biciclette Mobike sono equipaggiate di GPS, tessera SIM e di un lucchetto intelligente che si sblocca una volta prenotato l'utilizzo mediante un codice QR.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 set 2017

Alessandria da oggi 10 nuovi bus azzurri di AMAG Mobilità al servizio della città.

di mobilita

AMAG Mobilità ha presentato i nuovi mezzi che saranno a disposizione sulle linee urbane di competenza dell’azienda a partire da lunedì 11 settembre. Si tratta di 10 nuovi bus Otokar Kent, ditta turca specializzata in mezzi commerciali e militari, caratterizzati da un alto livello tecnologico, e di altri quattro bus ristrutturati. L’investimento, completamente a carico della proprietà, ammonta a un totale di 2 milioni e 300 mila euro e permetterà di rinnovare in modo importante (tra il 60 e il 70 per cento) il parco mezzi di AMAG Mobilità, offrendo garanzie di qualità e puntualità ai fruitori del servizio di trasporto locale alessandrino. I nuovi autobus sono accessibili alle persone con disabilità o scarse capacità motorie e dotate di telecamere che permetteranno ad autisti e passeggeri di compiere in sicurezza il proprio viaggio. La messa in funzione dei nuovi mezzi coinciderà con l’inizio dell’anno scolastico e con l’entrata in vigore dell’orario invernale, dunque l’auspicio dell’azienda è che lo sforzo compiuto possa dare fin da subìto i suoi frutti, con un servizio più puntuale e confortevole.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 set 2017

Alitalia, già pronto il Boeing 777-300ER per la tratta Roma-Buenos Aires

di Roberto Lentini

La nuova ammiraglia della compagnia italiana Alitalia è già pronta con la nuova livrea. Dal 4 ottobre il  B777-300ER, che fino allo scorso novembre è stato utilizzato da Air Austral,  verrà infatti impiegato sulla rotta Roma-Buenos Aires tre volte la settimana con partenza il  lunedi, mercoledi e venerdi, mentre gli altri giorni rimarrà il Boeing 772. La pianta della mappa mostra una configurazione a tre classi: Business, Premium Economy ed Economy. In Business Class i passeggeri saranno 30, in Premium Economy24  e 328 in Economy. Una capacità totale di 382 posti a sedere, con 89 posti in più rispetto al Boeing 772. Le foto sono tratte dalla pagina facebook Rome Aviation Spotters Ti potrebbe interessare: Alitalia, in arrivo un Boeing 777-300ER per la tratta Roma-Buenos Aires

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 set 2017

Milano, finanziati undici progetti con il Bando musei

di mobilita

Sono undici i progetti di valorizzazione dei musei della provincia di Milano che la Regione Lombardia ha scelto di finanziare con 173.700 euro.  Nel dettaglio: 18.700 euro sono stati assegnati al progetto “Guido Sutermeister-Un Uomo, un Museo, una Città” del Museo civico 'Guido Sutermeister' di Legnano, 27.500 euro a “Il patrimonio culturale della Statale: un bene da salvaguardare e valorizzare” del Coordinamento sistema museale d'Ateneo dell'Università degli Studi di Milano, 9.500 euro al “Progetto per il rifacimento parziale del percorso espositivo museale” del Museo Martinitt e Stelline di Milano, 25mila euro a “Il Museo regionale della Psichiatria: alla scoperta della storia dei nuovi modi di vedere il mondo attraverso il linguaggio dell'arte” del Museo regionale della Psichiatria di Milano, 11mila euro a “Alla riscoperta delle allegorie dei benefattori dell'Istituto Ciechi di Milano: interventi di restauro urgenti sulla Quadreria della raccolta museale Louis Braille” del Museo Louis Braille dell'Istituto Ciechi di Milano, 13mila euro per l’”Allestimento collezione Guido Sforni-Museo Villa Necchi Campiglio” di Villa Necchi Campiglio Milano, 21.500 euro per la “Valorizzazione del patrimonio storico dell'Orto botanico Città Studi: le tavole parietali e l'erbario” dell’Orto Botanico Città Studi Milano, 5mila euro per la “Valorizzazione dei depositi e dei percorsi tematici” di GASC-Galleria d'arte sacra dei contemporanei Milano, 17.500 euro a “La nuova illuminazione delle sale espositive e delle opere d'arte del Museo Poldi Pezzoli: le nuove sale del Museo” del Museo Poldi Pezzoli Milano, 8mila euro a “I minerali lombardi e le collezioni mineralogiche storiche alpine” del Museo delle collezioni mineralogiche, gemmologiche, petrografiche e giacimentologhe di Milano, 17mila euro per la “Catalogazione e valorizzazione delle collezioni del museo di fotografia contemporanea” della Fondazione Museo della fotografia contemporanea di Cinisello Balsamo, Tra i soggetti beneficiari del bando ci sono sia realtà museali consolidate che piccoli musei, quello lombardo è infatti un settore culturale di straordinario valore che fa registrare numeri sempre più importanti in termini di visitatori e di servizi offerti. In particolare il bando musei, che eroga nel complesso finanziamenti per oltre 760 mila euro, ha posto l'attenzione sui temi delle identità locali, dei giovani e della disabilità.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 set 2017

Aeroporto di Capodichino, da domani le nuove aree “Bacio al volo”

di mobilita

Parte da domani la ZTC - Area a Permanenza Limitata - Zona a Traffico Controllato - realizzata da Gesac - società di gestione dell’aeroporto di Napoli grazie alla stipula di una Convenzione con il Comune di Napoli e l’ENAC - Ente Nazionale per l’Aviazione Civile. L’attivazione della ZTC - Area a Permanenza Limitata – Zona a Traffico Controllato - adottata già in altri scali come Milano, Roma e Palermo con ottimi risultati, consentirà di ottimizzare i flussi veicolari, rendendo sempre più efficiente, sicura e fluida tutta la viabilità aeroportuale, migliorando notevolmente la qualità del Servizio al Passeggero. Tale misura, permetterà inoltre di rafforzare ulteriormente l’attività di contrasto contro ogni forma di abusivismo in ambito aeroportuale e dunque la sicurezza. Come funziona operativamente la ZTC”: Gesac in collaborazione con il Comune di Napoli - Comando Polizia Locale - ed ENAC, ha progettato ed attuato – con un investimento complessivo pari a circa 700 mila euro- un sistema informatizzato di gestione della viabilità aeroportuale che permette a passeggeri e/o accompagnatori di fermarsi gratuitamente per massimo 10 minuti con la propria auto su apposite aree opportunamente segnalate denominate "bacio al volo", situate nelle zone immediatamente antistanti l’area partenze ed arrivi del Terminal. La ZTC è una Zona a Traffico Controllato e Non Limitato (come la ZTL), in quanto consentirà l’ingresso in aeroporto alle auto di tutti gli utenti, ma lo stesso verrà monitorato da telecamere che registreranno la targa del veicolo ed elettronicamente il tempo impiegato per entrare e uscire dal sedime aeroportuale. Dal momento dell’accesso in aeroporto si hanno a disposizione 10 minuti per accompagnare e/o accogliere il passeggero ed uscire dal sedime aeroportuale. Oltre tale tempo massimo consentito (pari a 10 min.) verranno applicate le sanzioni amministrative previste dalla legge. Gli introiti, derivanti dal pagamento delle sanzioni amministrative, andranno interamente al Comune di Napoli. Per le soste di tempo maggiore, rispetto ai 10 minuti previsti, si potrà sostare l'auto nei parcheggi dell’aeroporto oppure uscire dal sedime aeroportuale. Il Parcheggio P3 consentirà la sosta della propria auto per i primi 30 minuti al costo di 1,50 euro, mentre per chi non vuole entrare nella ZTC, nel parcheggio P2 (sosta breve) saranno garantiti gratuitamente i primi 10 minuti di sosta.

Leggi tutto    Commenti 0