Articolo
31 ago 2018

ROMA | Anche Atac nel progetto della rete mobile di quinta generazione, #Roma5G

di mobilita

Prende il via il progetto Roma 5G per la sperimentazione delle infrastrutture mobili di quinta generazione sui mezzi pubblici.  Atac entra a far parte del nuovo protocollo d’intesa con Roma Capitale, Fastweb ed Ericsson. L’idea è avviare delle sperimentazioni sulle linee bus e ai capolinea dei bus. Fastweb ed Ericsson realizzeranno le infrastrutture di rete necessarie per lo sviluppo dei nuovi servizi digitali abilitati dal 5G, in sinergia con la piattaforma Wi-Fi già diffusa e attiva in città. Atac metterà invece a disposizione le proprie infrastrutture. Grazie all'ingresso di Atac nel progetto Roma5G, continua il comunicato, verranno sviluppate nei prossimi mesi delle sperimentazioni, limitate ad alcune aree della città, riguardanti la Sicurezza pubblica e la Mobilità urbana.“ Un progetto che si svilupperà e partirà nei prossimi mesi, in alcune aree della città.  L’offerta del 5G sui mezzi Atac sarà un servizio in più per gli utenti del trasporto pubblico locale a Roma. "La rivoluzione dei trasporti passa anche per l’innovazione e grazie allo sviluppo di questa tecnologia diamo più scelta e opportunità ai cittadini e turisti della Capitale", ha affermato l'assessore Linda Meleo. Ti potrebbe interessare: ROMA | Acceso il primo segnale della rete mobile di quinta generazione, #Roma5G

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
31 ago 2018

REGIONE SICILIANA | 100 MLN per parcheggi e 45 per strade provinciali

di mobilita

Oltre cento milioni di euro stanziati dall'amministrazione regionale e finalizzati alla creazione di parcheggi di interscambio nelle Città di Palermo, Catania e Messina e nei Comuni con oltre 30 mila abitanti. Due i bandi predisposti dall'assessorato regionale alle Infrastrutture e presentati questa mattina a Catania dal presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, dall’assessore Marco Falcone e del dirigente generale del dipartimento Fulvio Bellomo. Le due linee di intervento, già pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale, prevedono lo stanziamento di 90 milioni e 800 mila euro per i tre Comuni capoluogo (circa 50 milioni per Palermo, poco più di 23 per Catania e 17,5 per Messina) e 12 milioni e 600 mila euro per i Comuni oltre 30 mila abitanti. “Questa iniziativa – dichiara Musumeci - rientra nella politica del governo regionale di sostenere gli enti locali in un’opera di riqualificazione del proprio patrimonio infrastrutturale e dotare il territorio di parcheggi di interscambio, che nelle altre città d’Italia sono una realtà, da almeno una decina di anni. Il piano parcheggi darà un’importante spinta ai Comuni in termini di servizi e vivibilità, riqualificazione urbana e riduzione dell’inquinamento”. Ad essere finanziati saranno sia i lavori di realizzazione dei nuovi parcheggi che le spese di progettazione. I Comuni avranno cinque mesi di tempo per la presentazione delle domande al dipartimento regionale delle Infrastrutture. "È un’iniziativa - ha proseguito l’assessore Falcone - che affonda le proprie radici nel 1989 con la legge Tognoli che prevedeva la realizzazione di grandi parcheggi nelle principali città di tutto il territorio nazionale. Crediamo che una migliore organizzazione della mobilità pubblica, unita anche alla riduzione delle emissioni inquinanti, possa essere non solo volano di sviluppo ma anche base per un miglioramento complessivo della vivibilità dei nostri centri ed un miglioramento della loro bellezza". L’attenzione verso il territorio passa anche per la rimodulazione dei fondi del “Patto per il Sud” per un totale di 45 milioni di euro, da destinare alla viabilità secondaria dell’Isola. In particolare, le somme saranno così ripartite: 14 milioni alla provincia di Enna; sette a Messina; sei a Siracusa; cinque a Palermo; 4,6 a Ragusa; e quattro sia a Catania che a Caltanissetta.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
31 ago 2018

United Airlines annuncia il nuovo servizio stagionale di voli diretti tra Napoli e New York/Newark

di mobilita

United Airlines ha annunciato l’introduzione di un nuovo servizio stagionale di voli giornalieri diretti tra l’Aeroporto Internazionale di Napoli e il suo hub a New York/Newark nel periodo dal 23 maggio al 4 ottobre 2019 (in entrambe le date, i primi voli saranno effettuati da New York a Napoli). Il servizio è soggetto all’approvazione da parte del governo. Con questo nuovo volo, United sarà il primo vettore statunitense a collegare le due città. Napoli sarà così la quarta città italiana ad essere collegata agli Stati Uniti mediante voli diretti per New York/Newark.  “Siamo lieti di inaugurare il nostro nuovo servizio diretto giornaliero tra Napoli e il nostro hub a New York/Newark”, ha dichiarato Marcel Fuchs, vicepresidente di United per le vendite area Atlantico e Pacifico. “Questo nuovo volo rafforza la nostra rete internazionale di voli, offrendo ai nostri clienti italiani una maggiore scelta e libertà di viaggio, con oltre 60 destinazioni negli Stati Uniti, in Canada, in Messico e nei Caraibi raggiungibili con voli diretti da New York/Newark.” Situato a circa 23 chilometri da Manhattan, l’aeroporto Newark Liberty International offre i collegamenti più rapidi per moltissime parti della città, compreso il servizio AirTrain fino alla Penn Station nel cuore di Manhattan, con un tragitto di meno di 30 minuti. Ti potrebbe interessare: Meridiana cancella definitivamente i voli diretti da Palermo e Napoli per New York

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
31 ago 2018

Una nuova compagnia aerea, la Topjets Worldwide, presto sui nostri cieli

di Roberto Lentini

Una nuova compagnia aerea presto varcherà i nostri cieli verso destinazioni  europee e verso destinazioni a lungo raggio come nord America, Africa e Asia in particolare l'India. Si tratta  della  Startup Topjets Worldwide con base dall’aeroporto di Montichiari. E' stata scelta Brescia perché vicina alle principali destinazioni turistiche italiane come Milano, Firenze, Venezia, Lago di Garda, Verona raggiungibili entro un paio d'ore. Al momento la nuova compagnia aerea è in attesa di ottenere il certificato Aoc e la licenza di volo da parte dell'ENAC. Utilizzerà un aeromobile A340-600, configurato in tre classi che in passato faceva parte della flotta Etihad. Ancora non è chiaro se effettuerà voli di linea o servizi charter. A far parte del Team ci sono diversi nomi di professionisti del comparto aviation: H Sidhu - Chairman Y Bhailok - Director H Rehmann - Director C Da Cunha - Commercial Director V Perotti - CAMO / Technical Director M Hawkins  - CEO Designate

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 ago 2018

Crollo ponte Morandi, nominato il pool di esperti che affiancherà la struttura commissariale

di mobilita

E’ stato nominato questa mattina, come preannunciato ieri, il pool di esperti che affiancherà la struttura commissariale presieduta dal presidente di Regione Liguria e commissario per l’emergenza Giovanni Toti e incaricata di realizzare i primi interventi urgenti a seguito del crollo del ponte. Cinque i tecnici individuati: Stefano Pinasco, ingegnere del Comune di Genova, Enrico Zio ingegnere del Politecnico di Milano, Emanuele Gissi e Alessandra d’Errico, rispettivamente ingegnere e architetto del Corpo dei Vigili del Fuoco, Pietro Croce, ingegnere del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici. La commissione di esperti non avrà alcun potere ispettivo, ma di supporto alle decisioni del sindaco del Comune di Genova e del Commissario delegato per l’emergenza.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 ago 2018

RYANAIR, approvato il primo Contratto Collettivo di Lavoro dei Piloti basati in Italia

di mobilita

Dopo 8 mesi di trattative l'ANPAC ha sottoscritto il primo Contratto Collettivo di Lavoro per i Piloti dipendenti della società Ryanair basati in Italia. Il Contratto è stato sottoposto all'approvazione degli oltre 300 Piloti associati e nella serata di ieri è avvenuto lo spoglio che ha visto l'approvazione del testo contrattuale a larghissima maggioranza. È un avvenimento storico per il vettore irlandese in quanto il Contratto Collettivo di Lavoro di diritto italiano sottoscritto da ANPAC e valido per i Piloti dipendenti da Ryanair basati in Italia è anche il primo Contratto collettivo di lavoro del personale navigante di Ryanair siglato in Europa. ANPAC esprime grande soddisfazione per il risultato ottenuto che dà maggiori tutele e garanzie, oltre che un congruo riconoscimento economico, ai Piloti Ryanair rendendo concreto il percorso di armonizzazione del vettore irlandese iniziato alla fine dello scorso anno. Dopo il riconoscimento delle rappresentanze sindacali, Ryanair finalmente riconosce ai propri dipendenti quanto previsto dall'ordinamento nazionale italiano in termini di TFR attraverso l’introduzione di FONDAEREO quale fondo previdenziale complementare contrattuale, della contribuzione a SANIVOLO quale Cassa di Assistenza Sanitaria Integrativa, del pagamento dei contributi previdenziali e del riconoscimento pieno delle tutele sociali per maternità e paternità. Il percorso necessiterà comunque di ulteriori azioni sul piano fiscale che dovranno essere implementate nel breve termine, anche con l'intervento del Governo italiano, attraverso il Ministero dell'Economia e di quello dei Trasporti, per finalizzare il versamento dei prelievi fiscali da parte Ryanair in Italia al contrario di quanto avviene oggi, a causa dell'applicazione dell'accordo bilaterale Italia-Irlanda, che obbliga il vettore guidato da Michael O'Leary al versamento all'Irlanda dei prelievi fiscali fatti ai dipendenti che operano in Italia. ANPAC al momento è impegnata insieme alla Fit CISL e all'ANPAV nella negoziazione per il Contratto Collettivo di Lavoro per gli Assistenti di Volo Ryanair basati in Italia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 ago 2018

ROMA | 18,5 mln per trasporti e mobilità sostenibile a Roma

di mobilita

Sulla pagina Facebook la sindaca di Roma Capitale Virginia Raggi ha affermato che ci sono nuovi cantieri in partenza per la cura dei trasporti e della mobilità. Parliamo dello #SbloccaCantieri per la messa in sicurezza di strade e attraversamenti pedonali, ammodernamento delle stazioni metro A e B, progetti per le isole ambientali e nuove corsie preferenziali per il trasporto pubblico locale. Nell’ultimo assestamento di Bilancio, secondo la sindaca, sono stati stanziati risorse per circa 18,5 milioni di euro dedicati al comparto dei trasporti e della mobilità sostenibile. Progetti e gare da bandire entro l’anno per lavori che partiranno nel 2019. Interventi che vanno dalla riqualificazione di via La Spezia-via Taranto alla realizzazione dell’isola ambientale del Quadraro Vecchio, oltre a nuove corsie preferenziali, ciclabili e progetti dedicati alla sicurezza delle nostre strade, dagli attraversamenti pedonali luminosi alle nuove pedane tranviarie.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 ago 2018

FlixBus arriva in Calabria dal 3 settembre

di mobilita

Il leader europeo dei viaggi in autobus sbarca in Calabria, collegando oltre 30 città delle province di Crotone e Cosenza con più di 1.700 destinazioni nazionali ed europee, grazie alla collaborazione con gli operatori storici della mobilità calabrese IAS Touring e Fratelli Romano S.p.A.  Da lunedi 3 settembre FlixBus collegherà infatti 26 centri in provincia di Cosenza, tra cui cittadine di medie dimensioni come Corigliano-Rossano, Rende o Acri e località minori quali Mongrassano, Pietrapaola e Spezzano Terme, e 6 centri in provincia di Crotone, tra cui Cutro, Torretta di Crucoli, Cirò Marina e Strongoli Marina. Chi parte dalle due province potrà così raggiungere direttamente le principali città italiane come Roma, Napoli, Firenze, Venezia e Torino, e con pochi cambi, le principali città europee. Tra le città che maggiormente beneficeranno della collaborazione c’è Cosenza, che sarà collegata con Campania, Lazio, Toscana e Umbria: 14 collegamenti verso Napoli, 42 connessioni verso la Capitale, 14 verso Firenze e Siena e 28 collegamenti con Perugia.   Così come Cariati e Crotone, da cui si potrà viaggiare con facilità verso Roma (21 connessioni a settimana da Cariati e 14 da Crotone), Napoli (7 collegamenti settimanali per entrambe le città), Perugia (14 collegamenti settimanali da Cariati e 7 da Crotone) e Milano (fino a 7 connessioni a settimana da entrambe le città).Grazie alla collaborazione, i passeggeri calabresi potranno inoltre accedere fin da subito a tutti i servizi innovativi FlixBus, come ad esempio il sistema di prenotazione facile e intuitivo sia su App sia tramite sito, la possibilità di acquisto presso le oltre 6.000 agenzie di vendita su tutto il territorio nazionale, la flessibilità di cancellazione e cambio della prenotazione fino a 15 minuti prima della partenza, Wi-Fi gratuito e prese elettriche a bordo e prezzi dinamici e convenienti.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 ago 2018

BARI | Indagini per la verifica di vulnerabilità sismica del sottovia di via Bruno Buozzi

di mobilita

Per consentire le indagini per la verifica della vulnerabilità sismica, con ordinanza  della ripartizione Infrastrutture Viabilità e Opere Pubbliche, è stato istituito  da martedì 28 a venerdì 31 agosto dalle ore 23.30 alle ore 6.00, il divieto di transito con chiusura al traffico veicolare in ambo i sensi marcia del sottovia di via Bruno Buozzi.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 ago 2018

FIRENZE | Partono i lavori di messa in sicurezza del Ponte Vespucci

di mobilita

Prendono il via oggi i lavori propedeutici alla messa in sicurezza del pilone 'scalzato' di Ponte Vespucci. Si tratta di lavori programmati da tempo e già affidati a luglio, che si svolgeranno in due fasi: la prima da settembre a novembre, la seconda in primavera. I lavori si sono resi necessari perchè la pila sinistra del ponte è risultata, ad esami approfonditi anche subacquei, 'scalzata' dalla corrente dell’Arno. Il cantiere prevede il divieto di sosta sul lato destro in direzione San Frediano dalle 9 del 28 agosto alle 20 del primo settembre. Saranno effettuati sondaggi a carotaggio continuo per l'esatta ricostruzione stratigrafica del terreno e per il prelievo di campioni tramite una macchina perforatrice che raggiungerà una profondità di circa 15 metri sotto il letto del fiume. Tale indagine servirà alla realizzazione del palo elicoidale di prova che è stato scelto nel progetto di risanamento delle fondazioni della pila. Si prevede di realizzare circa 100 pali ampliando la platea di fondazione della pila stessa. Il cantiere prevede un costo complessivo  un milione e 450 mila euro.

Leggi tutto    Commenti 0