Articolo
14 set 2017

Ryanair lancia la nuova rotta Perugia – Francoforte M.

di mobilita

Ryanair ha annunciato la nuova rotta Perugia – Francoforte M. che prevede 2 voli a settimana, sarà operativa ad aprile 2018 e già in vendita sul sito Ryanair.com a partire da settembre 2017. I clienti in viaggio da/per Perugia possono ora approfittare di tariffe ancora più basse e usufruire delle piú recenti innovazioni del programma “Always Getting Better” tra cui: 20 rotte operate da Madrid da Air Europa e in vendita su Ryanair.com Voli in coincidenza da Roma Fiumicino e Milano Bergamo e a breve anche da altri aeroporti Nuova partnership con Erasmus Student Network che offre agli studenti sconti e una piattaforma dedicata per effettuare le prenotazioni·         Riconoscimento vocale Alexa per cercare voli e alberghi e per verificare lo status dei voli sul sito Ryanair.com John F. Alborante di Ryanair ha dichiarato: “Siamo lieti di annunciare la nuova rotta Perugia-Francoforte M. che prevede 2 voli a settimana, sarà operativa ad aprile 2018 e già in vendita sul sito Ryanair.com a partire da settembre 2017. Per celebrare il lancio, stiamo mettendo in vendita biglietti con tariffe a partire da €24.99 per viaggiare dal 25 marzo al 31 maggio 2018 e prenotabili fino alla mezzanotte di venerdí (15 settembre). Poiché i posti a questi fantastici prezzi andranno a ruba velocemente, invitiamo i passeggeri a collegarsi subito a www.ryanair.com per evitare di perderli.” Ernesto Cesaretti, Presidente SASE, ha dichiarato:  “Nei mesi scorsi avevamo avuto il piacere di confrontarci a Palazzo Donini con i vertici di Ryanair e della Regione, in un incontro nel corso del quale erano stati delineati i comuni obiettivi da raggiungere nei prossimi anni. Il lancio della nuova rotta da/per Francoforte e la formalizzazione del nuovo accordo con Ryanair rappresentano un nuovo importante tassello per lo sviluppo dello scalo umbro e garantiranno per il prossimo quinquennio una crescita costante e focalizzata sull’incremento del traffico incoming, oltre a garantire in ogni caso il diritto alla mobilità dei cittadini e delle aziende umbre”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 set 2017

BOLZANO | Progetti per Brunico e la Val Pusteria

di mobilita

Meno gomma e più rotaia, risparmiando tempo e denaro, e migliorando la qualità di vita. Il treno come alternativa concreta e credibile all'auto privata è stata al centro della serata informativa sui progetti di mobilità di ieri sera (13 settembre) a Brunico: circa 200 persone hanno partecipato all'incontro, che ha visto la presenza del presidente della Provincia Arno Kompatscher, dell'assessore Florian Mussner, nonche del sindaco di Brunico e presidente della Comunità comprensoriale Roland Griessmair, del presidente di STA (Strutture trasporto Alto Adige) Martin Ausserdorfer e del direttore della Ripartizione mobilità Günther Burger. "Il nostro compito - ha sottolineato Kompatscher nel suo intervento - è quello di creare le infrastrutture per la mobilità del futuro, pensandole assieme alla popolazione: si tratta di trovare le soluzioni migliori per l'ambiente, la salute, l'economia e la qualità di vita". Se per quanto riguarda il traffico l'impegno prioritario è sulle circonvallazioni, l'obiettivo reale è quello di fare in modo che gli spostamenti avvengano sempre di più con mezzi sostenibili dal punto di vista ambientale, e da questo punto di vista il treno è il mezzo del futuro. Le parole d'ordine sono orario più vicino alle esigenze della popolazione, tempi di percorrenza più rapidi e nuove stazioni. "Puntiamo ad un cadenzamento orario di un treno ogni 30 minuti per tutto l'Alto Adige - ha aggiunto Kompatscher - e di un treno ogni 15 minuti negli orari di punta sulle tratte maggiormente trafficate. Per fare ciò dobbiamo investire nei grandi progetti di mobilità come l'elettrificazione della Val Venosta, il tunnel del Virgolo di Bolzano, il raddoppio della Merano-Bolzano e, per la zona della Val Pusteria, la variante della Val di Riga e il nuovo centro di mobilità di Brunico. Tutto ciò senza dimenticare, ovviamente, il tunnel di base del Brennero, che sarà pronto entro il 2026". 10 milioni di passeggeri nel 2017 Secondo l'assessore alla mobilità Florian Mussner, anche la popolazione deve dare il proprio contributo "cambiando le proprie abitudini e cercando di spostarsi sempre di meno con i mezzi a motore". L'alternativa è ovviamente rappresentata dal treno, che può già contare su ottimi standard di qualità: il 90% dei nuovi treni giungono a destinazione con una puntualità del 97%, e 44 delle 55 stazioni presenti sul territorio sono state modernizzate anche tramite la creazione di parcheggi e il miglioramento dei collegamenti con gli autobus. "Se nel 2012 i passeggeri erano a quota 6,2 milioni - ha ricordato Mussner - ora siamo giunti a quota 10 milioni, e la crescita maggiore si è registrata proprio in Val Pusteria. A migliorare ulteriormente la situazione ci penseranno progetti come la variante della Val di Riga, le nuove stazioni di Varna e Sciaves e il BBT". A proposito di futuro, il direttore della Ripartizione mobilità, Günther Burger, ha illustrato le novità in programma: da Brunico partirà un treno ogni 30 minuti in direzione Bolzano e Vipiteno, e il collegamento con il capoluogo, grazie alla variante della Val di Riga, sarà accorciato di 15 minuti. "Per quanto riguarda un pendolare - ha spiegato Burger - che effettua circa 220 viaggi l'anno, ciò significa guadagnare 110 ore del proprio tempo libero". Il presidente e il direttore di STA, Martin Ausserdorfer e Joachim Dejaco, hanno poi annunciato che Brunico verrà dotata nei prossimi anni di un centro di mobilità che rispetta i più moderni standard di qualità, e che diventerà uno snodo chiave strategico per tutto il trasporto pubblico della zona. Sarà inoltre migliorato il collegamento con la zona produttiva a Casteldarne, e tutti i progetti di mobilità che riguardano il territorio saranno presentati e discussi in altre assemblee pubbliche nei prossimi mesi. Variante della Val di Riga La bretella ferroviaria di 3,5 km. che collegherà Sciaves e la linea del Brennero connettendola direttamente con quella della Val Pusteria evitando il cambio di treno a Fortezza, consentirà di potenziare strategicamente l'utilizzo del treno in tutta la zona risparmiando 15 minuti nel tempo di percorrenza. Secondo uno studio, infatti, l'incremento previsto nel numero dei passeggeri sarà di circa 750mila persone. Per quanto riguarda il progetto, che dovrebbe essere completato entro il 2024, il primo tratto scorrerà parallelamente all'autostrada, per poi entrare in un tunnel lungo 850 metri che condurrà sino al ponte della strada della Val Pusteria. Da qui la variante proseguirà lungo il percorso della strada statale sino all'incrocio per Naz-Sciaves, dove è prevista una nuova stazione, mentre l'ultimo tratto sarà interrato sotto la statale sino all'allacciamento con l'attuale linea ferroviaria che collega Fortezza e San Candido. Il progetto prevede un investimento di 125 milioni di euro, parte dei quali saranno sostenuti da RFI. In aggiunta a ciò, il CIPE ha già previsto uno stanziamento per la variante della Val di Riga di 49 milioni di euro. Centro di mobilità di Brunico Uno dei progetti chiave per la mobilità della Val Pusteria è rappresentata dal centro di mobilità di Brunico, la cui progettazione e realizzazione è affidata a Provincia, Comune e STA. Tutto l'areale ferroviario, che occupa una superficie di ben 22mila metri quadrati, sarà riorganizzato, e verrà trasformato in uno snodo chiave per il traffico: non solo quello su rotaia. Sono 16, infatti, le linee di autobus che hanno come capolinea la stazione di Brunico fra Citybus, Nightliner e bus extraurbani, e in futuro sarà più comodo e semplice sfruttare le coincidenze tra i diversi mezzi grazie anche al terminal dei bus con 10 aree di fermata. A ciò si aggiungeranno anche parcheggi per auto e bici, punti per il car-sharing e aree verdi. L'edificio della stazione ferroviaria verrà risanato, e si interverrà anche sugli accessi legati alla viabilità cittadina con l'obiettivo di sgravare la via Marconi dal peso del traffico, che sarà regolato in maniera migliore grazie anche alla rotatoria di via Falzes e ai ponti su Rio Aurino e Rienza.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 set 2017

Wizzair riduce i voli dall’aeroporto di Lamezia Terme

di mobilita

La compagnia aerea low cost Wizzair  riduce drasticamente la sua presenza nell'aeroporto di Lamezia Terme. Dal 7 gennaio infatti non verrà più eseguito il collegamento Lamezia – Budapest mentre il Lamezia – Bucarest terminerà l’8 Gennaio 2018. Il collegamento Lamezia – Varsavia passerà da due frequenze settimanali ad una sola frequenza. Il volo Lamezia – Budapest era stato inaugurato lo scorso 12 aprile ed era operato da  un Airbus 320 da 180 posti.    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 set 2017

Italo lancia Business Pass

di mobilita

Italo presenta Business Pass, la nuova offerta dedicata ai professionisti titolari di una partita IVA e alle piccole e medie imprese per incontrare le esigenze del mondo business. Da oggi è possibile acquistare la carta, del valore di 1.000€, e pagarla solamente 600€ risparmiando in anticipo il 40%. È possibile richiedere la Italo Business Pass sia da desktop che da mobile sul sito “italotreno.it”* e le modalità di acquisto sono molto semplici: basta inserire i propri dati personali e la propria partita IVA. Grazie alla fatturazione automatica si riceverà comodamente la fattura relativa all'acquisto della propria Italo Business Pass evitando così di dover fare richiesta per ogni biglietto prenotato. Con Italo Business Pass si acquista in anticipo la propria carta ed i benefit sono immediati, con sconti fino al 40%: è infatti possibile comperare titoli di viaggio in tariffa Flex in ogni ambiente di viaggio** lungo tutte le tratte del network NTV, godendo della massima disponibilità che la tariffa offre. La Italo Business Pass non è nominativa e i biglietti acquistati possono essere intestati anche ad un altro passeggero. Dalla propria area personale è possibile controllare velocemente il credito disponibile e i movimenti effettuati, acquistare biglietti e modificare o cancellare quelli prenotati. Per accedere alla propria carta si va sul sito italotreno.it, si clicca sul link “Prenota con Business Pass” e si inserisce il numero della carta oppure la propria email con relativa password. Questo nuovo strumento di pagamento è stato sviluppato da Domec, FinTech Company attiva nel settore dei sistemi innovativi di Pagamento e della Loyalty digitale. Oltre allo sviluppo della soluzione e l’integrazione con i sistemi di Italo, Domec avrà cura della gestione del borsellino elettronico privativo legato a ciascuna carta e tutte le operazioni correlate. In questo modo i tanti business travellers, che ogni giorno utilizzano i treni Italo per spostarsi lungo il Paese, avranno ancora più vantaggi e comodità dedicati interamente alle loro esigenze. Italo Business Pass si va ad aggiungere agli altri prodotti ideati per i viaggi di lavoro come: Italo Impresa, offerta rivolta alle piccole e medie imprese e Partite Iva che rimborsa il 50% della spesa dei biglietti acquistati in tariffa Flex e in ambiente Prima e Comfort; e Carnet 10x6 ossia l’ideale per chi ha la necessità di viaggiare spesso tra 2 città. I Carnet 10x6 di Italo garantiscono 10 viaggi in ambiente Prima in entrambe le direzioni tra 2 città pagandone solo 6.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 set 2017

ROMA, un nuovo treno per i pendolari a LadispoliI

di mobilita

Consegnato oggi a Ladispoli un nuovo treno Vivalto per i pendolari. Viaggerà sulla linea FL5 Roma-Civitavecchia, linea sulla quale la Regione ha sostituito il 97% dei treni. In particolare la FL5 è stata dotata di una nuova coppia di treni da Ladispoli a Ponte Galeria e di un nuovo treno da Ladispoli a Roma Tiburtina. Presto sarà attivato un nuovo collegamento serale con partenza da Roma alle 20.27. Al miglioramento dei treni, dunque, si aggiunge anche l’aumento dell’offerta. L’impegno della Regione per migliorare il trasporto su ferro. Dal 2014 ad oggi si è passati dal 54% all’83% di treni nuovi. La fornitura dei nuovi Vivalto è completata, mentre sono già tutti in servizio i 15 treni jazz previsti e sta proseguendo anche con la consegna dei 46 Taff revampizzati.Obiettivo 100% treni rinnovati: vicino l’obiettivo previsto nel contratto di servizio presentato lo scorso ottobre con Trenitalia, nell’ambito del quale la Regione ha sottoscritto l’impegno a rinnovare l’intera flotta regionale, con un investimento complessivo di 539,2 milioni di euro, di cui 95mln della Regione Lazio.Crescono puntualità e soddisfazione degli utenti: dalle ultime indagini il 75,7% dei passeggeri si è dichiarato soddisfatto del servizio: +8,1% rispetto al 2014. Siamo anche riusciti a rendere il servizio più puntuale. nel 2016 il 92,8% di treni ha rispettato l’orario previsto. Un aumento del 7% rispetto al 2014.Ecco come migliorano i trasporti per i pendolari di Ladispoli e sulla FL5 :Su tutti i treni FL5 una carrozza in più. Grazie a questa consegna tutti i treni della fl5 avranno una carrozza in più passando da composizioni a 6 carrozze a composizioni a 7, consentendo di distribuire meglio il carico di passeggeri.Gli interventi per migliorare la stazione di Ladispoli. Ladispoli è la stazione della provincia di Roma con il numero maggiore di utenti giornalieri (quasi 7.000) e per questo motivo la Regione Lazio insieme ad Rfi ha previsto per il 2018 un investimento importante per il completo restyling della stazione.Cotral: il deposito di Cerveteri è stato potenziato con nuovi autobus acquistati da Cotral e nuovi autisti assunti. Questa operazione ha consentito di aggiungere corse richieste da molti anni. Come ad esempio la nuova corsa Ladispoli-Cerveteri-Bracciano a favore degli studenti del liceo alberghiero. Tpl comunale: la Regione Lazio ha promosso e supportato i comuni di Ladispoli e Cerveteri nella creazione di un piano di rete unico tra i due comuni e nella gara per la concessione del nuovo servizio che ha portato a un servizio più efficiente e allo stesso tempo più economico. “L’85% dei treni del Lazio sono nuovi. Sulla FL5 abbiamo investito molto, aumentato del 3% il numero dei posti per i passeggeri. Nel prossimo contratto di servizio abbiamo anche chiesto un addetto alle pulizie, permanentemente che viaggerà con i pendolari –lo ha detto il presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: quello che sembrava un sogno oggi è la realtà, cioè avere entro fine 2018 tutti i treni dei pendolari del Lazio nuovi. Sembrava un sogno ma non lo è più, perché siamo arrivati, invece, all'83% dei treni nuovi. Quindi, con il nuovo contratto di servizio con Trenitalia, confidiamo che questo obiettivo è assolutamente raggiungibile" – ha detto ancora Zingaretti

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 set 2017

FS Italiane: designato il nuovo CdA di Trenitalia. Tiziano Onesti Presidente, Orazio Iacono AD e DG

di mobilita

Il Consiglio di Amministrazione di Ferrovie dello Stato Italiane ha designato, in data odierna, i componenti del nuovo Consiglio di Amministrazione di Trenitalia. Il nuovo CdA, che sarà nominato dalla prossima assemblea di Trenitalia, sarà composto da Tiziano Onesti - riconfermato Presidente -, Orazio Iacono con l’incarico di Amministratore Delegato e Direttore Generale, Paolo Colombo, Antonella D’Andrea - nuovo consigliere - e Maria Rosaria Maugeri. Il Consiglio di Amministrazione di Trenitalia, in carica dal 21 dicembre 2015, ha portato a termine il mandato di riorganizzare la Società in coerenza con le prospettive di sviluppo previste dal Piano industriale del Gruppo FS per il trasporto ferroviario nazionale e internazionale, passeggeri e merci. I risultati positivi, economici e industriali, conseguiti nel biennio appena trascorso, rendono l’incarico di Barbara Morgante in Trenitalia un processo compiuto e costituiscono un modello di successo e determinazione. In particolare annoveriamo, tra le attività portate a compimento, lo scorporo della Divisione Cargo - che ha fatto nascere l’1 gennaio 2017 il Polo Mercitalia - e le fondamentali operazioni societarie che hanno dato forte impulso alla crescita internazionale, con la nascita di Trenitalia UK e l’acquisizione del franchise c2c. Barbara Morgante assumerà quindi la responsabilità della Direzione Centrale Governance Partecipazioni Estere del Gruppo FS Italiane, costituita con l’obiettivo di gestire lo sviluppo e la valorizzazione delle attività internazionali del Gruppo, un’azione non più rinviabile vista l’importante crescita estera prevista nel Piano Industriale 2017-2026 di FS Italiane. A capo della Direzione Centrale Governance Partecipazioni Estere, Barbara Morgante, grazie alle sue competenze nel settore e alla lunga esperienza maturata anche attraverso la presenza in Board di società oltre confine, assicura la piena integrazione delle società estere con i valori e i modus operandi di Gruppo che già oggi in Europa ha in portafoglio sei Società operative, in cinque Paesi diversi dall’Italia, di cui due acquisite solo in queste ultime settimane. Il nuovo CdA con l’ingresso di Iacono, attuale Direttore della Divisione Passeggeri Regionale, nonché membro del CdA di Busitalia, e di Antonella D’Andrea, Responsabile Fiscale Gruppo FS, conferma l’intenzione del Gruppo FS Italiane di concentrare sempre più gli sforzi per lo sviluppo, la razionalizzazione e l’efficientamento della mobilità integrata nel trasporto pubblico locale (ferro e gomma) in particolare nelle aree metropolitane. La prima riunione del nuovo consiglio di amministrazione di Trenitalia è previsto si tenga, a valle della nomina da parte dell’Assemblea, nei prossimi giorni: Iacono, come Amministratore Delegato e Direttore Generale, avrà tutte le deleghe operative. Iacono lascerà l’incarico di Direttore della Divisione Passeggeri Regionale di Trenitalia che ricopre dal 2014.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 set 2017

Ryanair lancia la nuova rotta Pescara-Malta

di mobilita

Ryanair ha annunciato  la nuova rotta Pescara – Malta che prevede 2 voli a settimana, sará operativa ad aprile e giá in vendita sul sito Ryanair.com a partire da settembre. I clienti in viaggio da/per Pescara possono ora approfittare di tariffe ancora più basse e usufruire delle piú recenti innovazioni del programma “Always Getting Better” tra cui: 20 rotte operate da Madrid da Air Europa e in vendita su Ryanair.com Voli in coincidenza da Roma Fiumicino e Milano Bergamo e a breve anche da altri aeroporti Nuova partnership con Erasmus Student Network che offre agli studenti sconti e una piattaforma dedicata per effettuare le prenotazioni Riconoscimento vocale Alexa per cercare voli e albeghi e per verificare lo status dei voli sul sito Ryanair.com John Alborante di Ryanair ha dichiarato:  “Siamo lieti di annunciare la nuova rotta Pescara-Malta che prevede 2 voli a settimana, sará operativa ad aprile e giá in vendita sul sito Ryanair.com a partire da settembre. Per celebrare il lancio, stiamo mettendo in vendita biglietti con tariffe a partire da €16.99 per viaggiare fino a dicembre 2017 e prenotabili fino alla mezzanotte di martedí (12 settembre). Poiché i posti a questi fantastici prezzi andranno a ruba velocemente, invitiamo i passeggeri a collegarsi subito a www.ryanair.com per evitare di perderli.”

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 set 2017

Oggi riparte la metrotranvia Milano-Limbiate

di mobilita

Oggi riprende regolarmente il servizio, dopo la sospensione del periodo estivo, della metrotranvia Milano-Limbiate che collega i comuni di Cormano, Paderno Dugnano, Varedo, Limbiate a Milano. Negli scorsi mesi, dopo la drastica riduzione del servizio imposta da USTIF (Ufficio speciale trasporti a impianti fissi) dal 1°maggio al 10 giugno per ragioni di sicurezza, gli amministratori dei comuni interessati alla tratta, insieme alla Provincia di Monza e Brianza, alla Città metropolitana, all Regione e ad ATM avevano pianificato una serie di interventi finalizzati a garantire la ripresa del servizio con l'inizio dell'anno scolastico. Oggi USTIF, verificate le condizioni di sicurezza e il feedback sulla fase di pre-esercizio in corso, ha rilasciato il nulla osta alla partenza del servizio viaggiatori. I principali interventi effettuati a partire da giugno, nel rispetto dei tempi dettati da uno stretto cronoprogramma, sono stati: la posa di quattro impianti di passaggio a livello senza barriere con SOA (Segnalatore ottico acustico), la posa e l’ampliamento di tre impianti semaforici, la sistemazione di alcuni impianti semaforici guasti, l’adeguamento della segnaletica verticale e orizzontale, gli interventi di rinnovo sull’armamento e sulla linea aerea e il taglio della vegetazione per migliorare la visibilità viaria e del tram. Da lunedì 4 settembre si è svolto un periodo di pre-esercizio senza passeggeri e con personale ATM (utilizzando quattro tram in circolazione), che prosegue oggi, venerdì 8, e sabato 9 settembre per completare la formazione del personale operativo di ATM. Il servizio tram sarà attivo dal lunedì al sabato dalle 6 alle 10 circa e dalle 16:30 alle 21 circa per coprire le fasce orarie con maggiore afflusso di passeggeri. La mattina, oltre al tram saranno in servizio dei bus a rinforzo. Mentre il bus, che completerà l’offerta di trasporto giornaliera, circolerà dalle ore 9 circa alle 17 circa dal lunedì al sabato e la domenica e i festivi dalle ore 6 circa alle 24. La frequenza dei tram sarà di circa 20/25 minuti mentre quella dei bus di 30 minuti. La capienza del tram è di circa 350 passeggeri. ATM ha anche predisposto un piano di comunicazione ai cittadini con pubblicazione di news sul sito www.atm.it, tweet sul canale @atm_informa e avvisi nelle fermate della linea. Nei primi giorni di riattivazione del servizio sono previsti sulle principali fermate degli Assistenti alla Clientela per dare informazioni e supporto ai passeggeri. La linea Milano-Limbiate è importante perché consente ai cittadini provenienti dalla Brianza (Cormano, Paderno Dugnano, Varedo, Limbiate) di utilizzare il trasporto pubblico e collegarsi alla linea 3 della metropolitana (Comasina) e quindi di diminuire l'ingresso delle auto verso Milano, lungo la via Comasina e la strada provinciale Milano Meda. Grazie ai lavori fatti da ATM e dai comuni della tratta, da maggio a oggi, le vetture tranviarie possono viaggiare negli orari di punta con maggiore frequenza rispetto a prima - si passa dai quasi 60 minuti di maggio a 20/25 minuti. Il servizio sarà effettuato con queste modalità sino all'inizio dei lavori di riqualificazione e potenziamento della tranviaria Milano-Limbiate. Un processo già avviato che prevede di incrementare la capacità di trasporto passeggeri, la sicurezza e la qualità del servizio. Il progetto è finanziato dal Governo con 59 milioni di Euro a cui si aggiungono risorse della Regione Lombardia e dei Comuni della tratta. È stato già avviato il lavoro con MM per aggiornare il progetto di fattibilità (passaggio necessario per la presentazione al Governo), la redazione del progetto definitivo e la successiva realizzazione della nuova linea.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 set 2017

Alessandria da oggi 10 nuovi bus azzurri di AMAG Mobilità al servizio della città.

di mobilita

AMAG Mobilità ha presentato i nuovi mezzi che saranno a disposizione sulle linee urbane di competenza dell’azienda a partire da lunedì 11 settembre. Si tratta di 10 nuovi bus Otokar Kent, ditta turca specializzata in mezzi commerciali e militari, caratterizzati da un alto livello tecnologico, e di altri quattro bus ristrutturati. L’investimento, completamente a carico della proprietà, ammonta a un totale di 2 milioni e 300 mila euro e permetterà di rinnovare in modo importante (tra il 60 e il 70 per cento) il parco mezzi di AMAG Mobilità, offrendo garanzie di qualità e puntualità ai fruitori del servizio di trasporto locale alessandrino. I nuovi autobus sono accessibili alle persone con disabilità o scarse capacità motorie e dotate di telecamere che permetteranno ad autisti e passeggeri di compiere in sicurezza il proprio viaggio. La messa in funzione dei nuovi mezzi coinciderà con l’inizio dell’anno scolastico e con l’entrata in vigore dell’orario invernale, dunque l’auspicio dell’azienda è che lo sforzo compiuto possa dare fin da subìto i suoi frutti, con un servizio più puntuale e confortevole.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 set 2017

Alitalia, già pronto il Boeing 777-300ER per la tratta Roma-Buenos Aires

di Roberto Lentini

La nuova ammiraglia della compagnia italiana Alitalia è già pronta con la nuova livrea. Dal 4 ottobre il  B777-300ER, che fino allo scorso novembre è stato utilizzato da Air Austral,  verrà infatti impiegato sulla rotta Roma-Buenos Aires tre volte la settimana con partenza il  lunedi, mercoledi e venerdi, mentre gli altri giorni rimarrà il Boeing 772. La pianta della mappa mostra una configurazione a tre classi: Business, Premium Economy ed Economy. In Business Class i passeggeri saranno 30, in Premium Economy24  e 328 in Economy. Una capacità totale di 382 posti a sedere, con 89 posti in più rispetto al Boeing 772. Le foto sono tratte dalla pagina facebook Rome Aviation Spotters Ti potrebbe interessare: Alitalia, in arrivo un Boeing 777-300ER per la tratta Roma-Buenos Aires

Leggi tutto    Commenti 0