Articolo
27 giu 2018

Trenitalia e Alstom: il primo treno regionale Pop pronto per i test

di mobilita

Il primo esemplare del treno Pop di Trenitalia è stato mostrato alla stampa e agli stakeholder nello stabilimento Alstom di Savigliano.  A luglio inizierà i primi test sui binari per l’omologazione e la successiva ammissione in servizio. Il convoglio, progettato e fabbricato in Italia, nei siti Alstom di Savigliano, Sesto San Giovanni e Bologna, comincerà a essere consegnato da Trenitalia alle Regioni a partire dalla primavera del prossimo anno, subito pronto per entrare in servizio commerciale. Dei 150 convogli previsti sulla base dell'Accordo Quadro fra Alstom e Trenitalia sono già programmate consegne   all'Emilia–Romagna, alla Puglia, al Veneto, alla Sicilia, al Piemonte, alla Liguria, all'Abruzzo e alle Marche. Il primo esemplare del Pop raggiungerà nelle prossime settimane Velim, nella Repubblica Ceca, dove in un apposito circuito ferroviario si terranno le prove tecnico dinamiche, necessarie per ogni treno di nuova progettazione, prima del suo rientro in Italia dove completerà i test sui binari di Rete Ferroviaria Italiana. Il Pop sarà poi presentato a Innotrans 2019, la più prestigiosa Fiera internazionale dei trasporti, che si terrà dal 18 al 20 settembre 2018 a Berlino. Tra i presenti alla cerimonia di Savigliano Tiziano Onesti e Orazio Iacono, rispettivamente Presidente e Amministratore Delegato di Trenitalia insieme alla direzione italiana di Alstom, Michele Viale Amministratore Delegato di Alstom Ferroviaria e Davide VialeDirettore del sito Alstom di Savigliano. “Stiamo rivoluzionando la vita dei pendolari italiani con un piano di investimenti da 4,5 miliardi in nuovi treni – ha dichiarato Orazio Iacono, Amministratore Delegato di Trenitalia – e il nuovo Pop, più performante, ecologico e tecnologico dei modelli precedenti, è uno dei protagonisti di questa operazione industriale che, per valore economico e numero di treni acquistati, non ha precedenti in Italia. Pop è stato progettato attorno alle esigenze dei pendolari e del personale di Trenitalia che dovrà lavorarci: più comodo, più sostenibile e più accessibile per tutti, a iniziare dalle persone a ridotta mobilità e con disabilità. Arriverà in tutte le regioni italiane dove Trenitalia ha già sottoscritto o sottoscriverà con le Amministrazioni dei contratti di servizio di lunga durata, in quantità, capienza e con un layout interno coerenti alle esigenze che le Regioni stesse esprimeranno per rispondere alla domanda di mobilità dei loro cittadini. Entro il 2024 - ha concluso Iacono - rinnoveremo l'80 per cento della nostra flotta regionale e l’età media a livello nazionale passerà dagli attuali 20 a 9 anni”. “Siamo orgogliosi di poter presentare il primo veicolo Pop al nostro cliente Trenitalia, e alle Regioni italiane. Il Pop rappresenta l’ultima generazione del treno regionale Coradia Stream, è un treno facilmente adattabile, sostenibile, tecnologico e pensato per tutte le esigenze dei passeggeri. Siamo lieti della fiducia che Trenitalia ci ha rinnovato, segno che siamo un partner affidabile che fa della qualità e dell’eccellenza il proprio impegno” ha dichiarato Michele Viale, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Alstom Italia e Svizzera. IL NUOVO TRENO REGIONALE POP Elettrico, mono piano, a 3 o 4 casse, dotato di 4 motori di trazione il nuovo Pop, viaggerà a una velocità massima di 160 chilometri orari e trasporterà oltre 300 posti a sedere nella versione 4 casse e oltre 200 nella versione a 3 casse. La possibilità di personalizzazione del treno è una delle caratteristiche uniche del treno. Alstom ha infatti pensato ad un configuratore di bordo, che permette alle Regioni di scegliere un’enorme varietà di layout e modificare la disposizione dei sedili secondo la tipologia di servizio. La tecnologia è un ulteriore elemento di differenziazione del treno, che è dotato di un sistema informativo integrato con l’infrastruttura di terra di Trenitalia ed offre un servizio di informazione e intrattenimento audio video con display LCD visibile da tutte le aree dei veicoli, una rete Wi-Fi accessibile ai passeggeri e al personale di bordo. La sicurezza dei passeggeri è garantita da un sistema di 32 telecamere digitali di videosorveglianza con visualizzazione sui monitor nei comparti delle immagini riprese. Un sistema di conta-passeggeri permetterà la consuntivazione in tempo reale dei passeggeri presenti a bordo. Un’innovazione importante è data dal rispetto dei criteri di ecosostenibilità ed efficienza energetica. Fra le altre caratteristiche, i nuovi treni regionali sono riciclabili per il 95 per cento e consumano il 30 per cento di energia in meno rispetto ai Jazz. I treni Pop fanno parte di una commessa da parte di Trenitalia per la fornitura di 150 treni regionali destinati alla media capacità. L’accordo quadro, firmato nell’agosto del 2016. Le prime consegne sono previste per il 2019. https://www.youtube.com/watch?v=44lCv9pEQJY    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 giu 2018

LATINA | Presentato il nuovo servizio di trasporto pubblico

di mobilita

È stato inaugurato oggi, alla presenza di Damiano Coletta, Sindaco di Latina, dell’Assessore alla Mobilità Francesco Castaldo, del dirigente del Servizio Trasporti del Comune di Latina Francesco Passaretti e di Andrea Buonomini, AD di RATP DEV Italia e AD di CiliaItalia, mandataria ATI CSC, il nuovo servizio di trasporto pubblico nel Comune di Latina. Sarà gestito da CSC, un raggruppamento di tre imprese, CiliaItalia (la mandataria, parte del gruppo francese RATP-azienda leader mondiale nel trasporto pubblico locale), Cialone Tour e Sac mobilità, aggiudicataria della gara bandita dall’Amministrazione. I mezzi – Saranno 39 le nuove vetture su strada in grado di garantire la migliore qualità di trasporto urbano, divise in 3 diverse tipologie di mezzi: 14 Iveco Daily Mobi – minibus di circa 8 metri di lunghezza e 2,5 metri di larghezza, in grado di ospitare fino a 14 persone sedute e 27 in piedi con pedana per persone con mobilità ridotta; 19 Mercedes-Benz Citaro– autobus di ultima generazione di circa 12 metri di lunghezza con porta di salita anteriore e 2,5 metri di larghezza, con un totale di 106 posti e pedana per persone con mobilità ridotta e contrassegno Ecologico Blue Angel (criteri ottimali di rumorosità); 6 BMC Procity – autobus di circa 12 metri di lunghezza e 2,5 metri di larghezza, con totale di 97 posti e pedana per persone con mobilità ridotta. Ogni vettura è dotata di uno schermo frontale luminoso collegato a una centralina di gestione che aggiorna percorsi e destinazioni del mezzo. A bordo di tutti i veicoli, per garantire l’efficienza e la sicurezza del servizio, sono installate centraline per il sistema di geolocalizzazione e telecamere per il sistema di videosorveglianza. All’interno di ogni mezzo sono installate, inoltre, sistemi conta passeggeri. Un servizio efficiente e vicino al cittadino – Il cittadino potrà reperire tutte le informazione sul nuovo servizio da un sito web dedicato (ww.cscmobilita.com ) e dal profilo Twitter CSC Mobilità, connesso in automatico con gli avvisi pubblicati sul sito. Potrà, inoltre, grazie alla condivisione dei dati in tempo reale mediante standard di comunicazione avanzati, consultare orari e percorsi tramite applicazioni quali “Moovit” e “Google Transit” o pianificare un viaggio con mezzi pubblici locali, tramite Trip planner sviluppato appositamente per il servizio del Comune di Latina. Qualora non disponga di uno smartphone o di un tablet, si potranno avere comunque informazioni in tempo reale grazie ai pannelli elettronici (posizionati alle principali fermate dell’autobus). «Siamo davvero entusiasti – ha detto Andrea Buonomini, AD di RATP DEV Italia e AD di CiliaItalia, mandataria ATI CSC – di poter iniziare a operare in un Comune importante come Latina. CSC è una società composta da tre aziende del settore trasporti e mobilità urbana ed extra urbana: CiliaItalia (51%), Cialone Tour (35%), e Sac Mobilità (14%). Tre aziende che operano già da tempo nel territorio laziale ma con una vasta esperienza anche nazionale e internazionale, rafforzata dalla presenza del Gruppo RATP, di cui CiliaItalia è parte. Un raggruppamento che garantisce, dunque, non solo conoscenza del territorio ma anche competenza, affidabilità, solidità economica, innovazione tecnica e dei processi organizzativi. Proprio il Gruppo RATP, rappresenta una tra le più importanti realtà al mondo in tema di trasporto pubblico locale, basti citare la gestione del trasporto pubblico di Parigi. Metteremo, pertanto, a disposizione dei cittadini del territorio di Latina, tutta la nostra esperienza e l’entusiasmo per iniziare assieme un nuovo viaggio, improntato sulla massima qualità del servizio».  «Il nuovo servizio di trasporto pubblico locale, insieme al car-sharing elettrico e al piano della mobilità sostenibile – ha dichiarato Damiano Coletta, Sindaco di Latina – porta avanti l’indirizzo di riduzione dell’impatto degli automezzi e di miglioramento della qualità della vita che l’attuale Amministrazione sta seguendo. In una città che per abitudini e per caratteristiche di distribuzione della popolazione è tra le più motorizzate in Italia siamo il primo Comune di media dimensione in Italia ad aver interrotto la consuetudine della gestione in proroga per affidare il servizio ad un nuovo gestore attraverso una procedura ad evidenza pubblica. Si parte il 1° luglio con un’associazione temporanea di imprese, 39 autobus nuovi, applicazioni per informare in tempo reale gli utenti sul percorso e sui tempi di attesa dei bus. Dopo anni di gestione in proroga è un passo netto verso un cambiamento che vuole tradursi anche nell’offerta di un servizio efficiente, moderno ed in linea con gli standard europei».

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 giu 2018

S7 Airlines inaugura il nuovo volo Bari-Mosca

di mobilita

La Puglia e Mosca sono ancora più vicine con il volo diretto Bari Mosca che si è inaugurato ieri.  La Regione Puglia e il Comune di Bari continuano ad investire sui rapporti con Mosca, in virtù del rapporto speciale che si è instaurato negli anni con la Federazione russa. Una delegazione istituzionale della Puglia, guidata dal Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, dal Sindaco della città metropolitana, Antonio Decaro, dall'Assessore regionale all'Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone e dal Vicepresidente di Aeroporti di Puglia Antonio Vasile è partita oggi per Mosca, inaugurando il primo volo S7 Bari Mosca. Il volo S7 da Mosca è arrivato alle 13.35 all'aeroporto di Bari ed è stato accolto dai getti d'acqua dei mezzi del Vigili del Fuoco. I passeggeri sono stati salutati dai Rappresentanti delle Istituzioni (Regione Puglia, Comune di Bari, Console Russia, Aeroporti di Puglia). Alle 14.30 la delegazione pugliese è partita per Mosca  dove domani si svolgerà una conferenza stampa alle ore 10.00 nella Sede del Governo russo a Mosca, con Giovanni Bastianelli, Direttore Esecutivo ENIT, Sergey Cheremin, Ministro per la cooperazione economica e le relaizoni internazionali di Mosca, Alexey Shaposhnikov, Presidente della Duma di Mosca, Eugeny Gerasimov, Direttore della commissione mass media e cultura della Città di Mosca, Alexander Kibovsky, capo del dipartimento di cultura della città di Mosca, Nikolai Gulyaev, capo del dipartimento dello sport e del turismo di Mosca, Ivan Shubin, Capo del dipartimento dei mass media e pubblicità della città di Mosca, Tatiana Andryash, Direttrice Buongiorno Italia, Michail Abramov Fondazione Museo dell'Icona Russa, Ivan Banderblog ass. CheLoveK MaKak, Yury Lagovskiy, Global Sales Director S7 Airlines. "Le distanze oggi si accorciano grazie al nuovo volo di linea che collega direttamente Mosca a Bari. Questo volo è sicuramente un traguardo importante per chi, come me, da 13 anni lavora nelle istituzioni, prima da Sindaco e poi da Presidente della Regione Puglia, per rafforzare il legame con la Federazione russa nel nome di San Nicola- ha commentato il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano - Il legame tra i nostri popoli ha quindi radici lontane e si è nel tempo rafforzato attraverso amicizie, scambi, progetti, che hanno profondamente arricchito le nostre comunità. In giornate come questa tornano alla mente i tanti momenti solenni che abbiamo condiviso. Penso al vertice internazionale Italo-Russo, nel marzo 2007, alla presenza dei presidenti Vladimir Putin e Romano Prodi. In quella occasione si gettarono le basi per la restituzione della Chiesa Russa di Bari al Patriarcato di Mosca. Un grande evento celebrato due anni dopo, insieme ai presidenti Giorgio Napolitano e Dmitri Medvedev, che fu soprattutto un evento di popolo. In migliaia scesero in piazza per celebrare quel gesto di amicizia che apriva la Puglia a una dimensione internazionale e suscitava solo buoni auspici. Tanti passi sono Istati fatti da quel giorno, sino allo storico viaggio della reliquia di San Nicola in Russia, che ha coinvolto milioni di fedeli ed emozionato il mondo. Su questo volo Mosca-Bari, dunque, viaggiano davvero tante speranze e visioni, viaggia una bella squadra di persone e istituzioni motivate a fare cose grandi insieme, viaggiano sogni di pace e amicizia, e tanti progetti di crescita comune."  "In questi anni vi è stato un grande impegno e un intenso scambio bilaterale: sono state sostenute l'attivazione di voli charter stagionali, la partecipazione a fiere di settore, workshop e seminari di formazione in Russia, l'organizzazione di incontri BtoB tra operatori e di educational tour per giornalisti e tour operator russi. Il volo di linea Bari-Mosca corona questo grande impegno in favore della promozione della Puglia in Russia - ha commentato l'Assessore all'Industria turistica e culturale, Loredana Capone -  Il mercato russo oggi presenta ancora elevati margini di sviluppo sia per l'Italia che per la Puglia. Dal 2016, dopo una breve crisi legata anche a eventi di politica internazionale che ha sensibilmente ridotto i flussi turistici, il mercato russo in Puglia è in costante crescita. Non abbiamo ancora raggiunto i livelli del 2014 ma il trend di sviluppo, con una media di crescita annuale pari al 10%, lascia ben sperare. La variazione del mercato russo (campione 70% circa) sui primi tre mesi del 2018, rispetto all'anno precedente, conferma l'andamento positivo: +8% per gli arrivi e +17% per le presenze. I turisti russi, big spender interessati prevalentemente all'offerta artistica/culturale e al buon cibo, stanno allargando i loro orizzonti di viaggio in Puglia: oltre a Bari e ai comuni limitrofi, anche altre aree della nostra regione stanno diventando sempre più attrattive, come Lecce, Monopoli, Fasano, Ostuni, Vieste." Soddisfatto anche il Sindaco della Città metropolitana, Antonio Decaro: "L'inaugurazione del volo diretto tra Bari e Mosca rappresenta un passaggio strategico per consolidare i rapporti tra la terra di Bari e la capitale russa, che negli ultimi dieci anni sono cresciuti in maniera costante grazie all'impegno delle diverse istituzioni, accomunate dall'obiettivo di potenziare e rendere più stabile e sicuro il processo di internazionalizzazione in atto. Parlare dei rapporti tra Bari e la Russia significa, ovviamente, pensare in primo luogo al legame indissolubile ispirato dalla comune devozione nei confronti di San Nicola, il santo cristiano più venerato al mondo che unisce nella fede il mondo cattolico, ortodosso e protestante. San Nicola è la figura che testimonia la possibilità di coesistenza di più fedi religiose nel rispetto reciproco tra popoli e culture, l'emblema di come due o più Paesi possano fare propria un'identità comune e valorizzarla al punto tale da creare una sinergia che va ben oltre gli aspetti religiosi. Va in questa stessa direzione l'avvenuta inaugurazione del consolato onorario della Federazione Russa nel cuore della città di Bari e il moltiplicarsi delle iniziative culturali promosse per veicolare comuni valori spirituali e per ampliare la conoscenza reciproca, anche in chiave turistica. Giornate come questa testimoniano la volontà condivisa e il rispetto di impegni reciproci che possono tramutarsi in prospettive strategiche per far crescere le partnership culturali, religiose, economiche e commerciali. Il volo diretto tra Mosca e Bari sarà un altro ponte sul quale cammineranno idee, valori, affari e tante altre opportunità". Antonio Vasile, Vice Presidente di Aeroporti di Puglia, ha dichiarato che i legami tra Bari e la Russia, affondano le proprie radici nei sentimenti di amore dei baresi per il Patrono della loro città e di venerazione di popolo dei fedeli ortodossi verso il vescovo di Myra. "Nel corso dei secoli, proprio nel nome di San Nicola, è stato possibile mantenere aperto un canale di dialogo ecumenico tra chiesa cattolica e chiesa ortodossa che ha facilitato l'incontro tra popoli così diversi tra loro, ma legati da profonda amicizia. La scorsa estate, l'ostensione di una Reliquia di San Nicola, prima a Mosca e poi a San Pietroburgo, e l'incredibile testimonianza di fede e di popolo dei milioni di fedeli in attesa per rendere omaggio al Santo, ha reso ancor più forte, se mai possibile, i sentimenti di amicizia e di unione tra i Russi e Bari, anche tra chi, probabilmente non ha mai avuto modo di conoscere la nostra città. Sino ad oggi la mancanza di un collegamento aereo diretto con Mosca aveva complicato non poco gli spostamenti dei fedeli e di quanti avrebbero voluto visitare Bari e la Puglia. Oggi, l'avvio del volo diretto con Mosca rafforza ancor di più, anche in chiave di modernità e di efficienza, i profondi legami di amicizia con il popolo russo e favoriranno l'apertura della Puglia a un mercato che, valori storici e religiosi a parte, guarda da sempre alla nostra regione con simpatia e interesse." Durante la Conferenza Stampa domani saranno annunciate le prossime iniziative di promozione della Puglia a Mosca. "La Puglia sarà a Mosca in occasione dei Mondiali di Calcio in Russia, dal 5 al 7 luglio, in tre prestigiose location: nel Gorky Park, al Muzeon e all'Hermitage, con proiezioni di film sottotitolati in russo girati in Puglia, in collaborazione con Apulia Film Commission; e ancora con musica dal vivo e spettacoli, degustazioni di cibo pugliese e naturalmente un info point turistico della Puglia.  Tre giorni in cui la Puglia si presenterà a Mosca  – ha annunciato Luca Scandale , Responsabile del Piano strategico Puglia 365. In autunno la Puglia sarà di nuovo a Mosca con il Buy Puglia Tour in abbinamento ad una campagna di comunicazione. Non mancherà, come lo scorso anno, la partecipazione a "Buongiorno Italia" nell'ex maneggio di Mosca. Sempre in autunno tappa a Mosca di wearecreativeinPuglia: un artista pugliese realizzerà un'opera di street art, un segno della Puglia che rimarrà a Mosca". Sempre nella giornata di domani, alle sedici nella sede dell'Ambasciata d'Italia a Mosca si svolgerà un incontro della delegazione pugliese con l'Ambasciatore Pasquale Terraciano alla presenza di: Francesco Forte (Console Generale), Olga Strada (Direttrice dell'Istituto di Cultura), Pier Paolo Celeste (Direttore Ufficio ICE), Giovanni Bastianelli (Direttore Esecutivo ENIT) e Irina Petrenko (Responsabile dell'Ufficio ENIT Mosca). Il volo diretto S7 636 da Bari a Mosca sarà operato tutte le domeniche. Il volo partirà da Bari alle 14:30 ed arriverà all'aeroporto di Domodedovo alle 19:20 ora locale. Il volo di ritorno S7 635 partirà alle 10:45 da Mosca per atterrare all'aeroporto di Bari alle13:35.  L'aeromobile messo a disposizione dalla compagnia è il moderno e confortevole Boeing 737-800. ‘S7 Airlines continua ad espandere la sua presenza in Europa offrendo ai suoi passeggeri la possibilità di atterrare a Bari, nuova destinazione in Italia. Situata sulla meravigliosa costa adriatica, la città pugliese rappresenta anche un punto di partenza per le crociere dirette in Europa Meridionale. I passeggeri baresi potranno beneficiare del collegamento diretto con Mosca e della possibilità di continuare il loro viaggio sfruttando l'ampio network domestico ed internazionale gestito dalla S7 Airlines", ha dichiarato Igor Veretennikov, responsabile commerciale della S7 Group.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 giu 2018

FIRENZE | Tramvia, l’Amministrazione incontra i cittadini

di mobilita

Parte martedì 26 giugno l’iniziativa d'informazione sul tema della nuova mobilità pubblica di Firenze, dal titolo: Tramvia e nuove linee Autobus. Maratone informative sul trasporto pubblico a Firenze. Quattro incontri in cui l’Amministrazione esporrà ai cittadini i cambiamenti e le prospettive della nuova mobilità, alla luce della prossima entrata in funzione dei due nuovi percorsi della tramvia: la prosecuzione della linea T1 da Santa Maria Novella a Careggi e la nuova linea T2 dall’Aeroporto a Santa Maria Novella. Questa rivoluzione comporterà la revisione di 37 linee di autobus e l’introduzione di nuove linee di trasporto urbano che permetteranno di collegare punti di interesse della città alle linee della tramvia. Gli incontri pubblici seguiranno la metodologia delle maratone dell’ascolto organizzato. Dopo una prima fase di presentazione del piano di mobilità pubblica, seguirà un approfondimento per gruppi di lavoro, moderato e condotto da facilitatori professionisti, alla presenza dei tecnici dei trasporti. In questo ambito sarà possibile porre le proprie domande e richieste di approfondimento Il programma 26 giugno, ore 17.30 presso il Palazzetto dello Sport in via Taddeo Alderotti 24 27 giugno, ore 21 presso EX3 in viale Donato Giannotti 75-81 4 luglio, ore 18 presso il Centro Sportivo Paganelli in viale Guidoni 208 6 luglio, ore 18 presso il PalaFilarete in via del Filarete 5  L’ iniziativa è aperta a tutti i cittadini, fino ad esaurimento posti. Per segnalare la propria partecipazione scrivere a: ascolto@comune.fi.it

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 giu 2018

ROMA | Al via progetto “Walking in Rome”

di mobilita

Riscoprire le bellezze di Roma attraverso percorsi a piedi, in bicicletta o con il trasporto pubblico locale. È questo il concetto alla base del nuovo progetto Walking in Rome, il sistema di wayfinding urbano, studiato per aiutare cittadini e turisti a orientarsi alla scoperta di luoghi, monumenti, parchi e servizi vicini al punto esatto in cui si trovano. Il primo totem è stato posizionato in piazza Nicosia. Il programma nel complesso prevede la collocazione di 60 nuovi totem, in punti strategici della città. Da settembre a dicembre saranno installati, riutilizzando le strutture già presenti in corrispondenza degli stalli del servizio di car sharing pubblico, gestito da Roma Servizi per la Mobilità. Per la Sindaca di Roma Virginia Raggi anche la Capitale al pari di città come New York, Parigi, Londra e Mosca si dota di questo semplice e intuitivo sistema per segnalare ai cittadini e ai turisti i principali monumenti, parchi e servizi di pubblica utilità, raggiungibili a pochi minuti di cammino, in bicicletta,  o con l’ausilio del trasporto pubblico. Secondo l’Assessore alla Città in Movimento Linda Meleo i nuovi totem sono utili per la promozione della mobilità sostenibile, strumenti che renderanno più semplice vivere la città, incentivando la mobilità pedonale e ciclabile. In quest’ottica da settembre sono previste attività di comunicazione per la diffusione del progetto nell’ambito della Settimana della Mobilità Europea. Il progetto è stato realizzato grazie alla collaborazione fra Roma Servizi per la Mobilità, Zétema, Sovrintendenza capitolina, dipartimento Mobilità e Trasporti, dipartimento Turismo, dipartimento Attività culturali di Roma Capitale nell’ambito degli interventi previsti per la mobilità sostenibile nel Programma Operativo di Dettaglio (Pod) che prevedono il potenziamento dei sistemi Its (Intelligent Transport System) per il monitoraggio dei flussi e l’informazione all’utenza attraverso l’installazione di una rete dei sensori, lo sviluppo di un App e, appunto, di un sistema di infomobilità pedonale.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 giu 2018

ROMA | Da lunedi parte la sperimentazione dei tornelli sulla linea 62 dell’ATAC

di mobilita

Roma sperimenta il “modello Londra” introducendo i tornelli in entrata sugli autobus dell'ATAC e con ingresso esclusivamente dalla porta anteriore. La sperimentazione è già partita un paio di settimane fa sulla linea periferica 669 e successivamente sulla navetta 51. Da lunedì la sperimentazione passa sulla linea 62 che dalla Stazione Tiburtina porta fino a Castel Sant’Angelo, un percorso con grande affluenza per verificare la risposta dell’utenza. In sintesi grazie a questa novità, introdotta da Atac, chi non ha il biglietto non può salire a bordo.  In questa fase ci sarà solo una la vettura dotata di tornello e, ad ogni fermata verrà aperta prima la porta anteriore e, dopo l'ingresso dei passeggeri, aprirà la porta posteriore per far scendere i passeggeri che avevano prenotato la fermata. Alla fine della sperimentazione si capirà se l’introduzione del tornello abbia azzerato l’evasione e in che modo la procedura non rallenti eccessivamente la marcia della linea.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 giu 2018

Varo tecnico di Costa Venezia, la prima nave costruita per il mercato cinese

di mobilita

Costa Crociere, compagnia italiana del gruppo Carnival Corporation & plc (NYSE / LSE: CCL; NYSE: CUK), il più grande gruppo crocieristico del mondo, e Fincantieri, uno dei più importanti complessi cantieristici navali del mondo, hanno celebrato oggi nello stabilimento di Monfalcone il varo tecnico di Costa Venezia, la prima nave Costa progettata e costruita appositamente per il mercato cinese. Durante la cerimonia Costa Venezia ha toccato il mare per la prima volta. La celebrazione ha seguito il protocollo previsto dalla tradizione marinara per queste occasioni, con l’allagamento del bacino dove la nave ha preso forma negli ultimi mesi, a seguito del taglio del nastro per la rottura della bottiglia da parte della madrina Chiara Ustulin, una dipendente del cantiere di Monfalcone. Costa Venezia entrerà in servizio a marzo 2019, una volta completati gli allestimenti interni. Oltre ad accrescere ulteriormente la flotta Costa che opererà in Cina, Costa Venezia segna un nuovo traguardo per la compagnia italiana e il suo impegno per lo sviluppo del settore crocieristico cinese. "Come prima nave realizzata appositamente per il mercato cinese, Costa Venezia segna una nuova era non solo per Costa e Fincantieri, ma per l'industria crocieristica cinese nel suo complesso", ha dichiarato Mario Zanetti, Direttore Generale di Costa Group Asia. "Dal suo concepimento sino al varo tecnico di oggi e oltre, tutto ciò che riguarda Costa Venezia è stato progettato pensando al cliente cinese. Costa Venezia continuerà ad offrire l'autentica esperienza italiana tipica di Costa, ma con l’aggiunta di ulteriori novità, mai proposte prima, in grado di soddisfare ancora meglio le esigenze del mercato locale”. “Oggi celebriamo una tappa fondamentale per la realizzazione di Costa Venezia che, insieme alla sua gemella, potenzierà l’impegno di Costa in un mercato emergente”, ha dichiarato Luigi Matarazzo, Direttore New Building-Direzione Navi Mercantili di Fincantieri. ”Grazie allo sforzo profuso dal cantiere di Monfalcone, in un momento di eccezionale crescita dell’industria crocieristica, confermiamo la nostra leadership globale nel settore e il nostro legame duraturo con Costa Crociere”. Costa Venezia farà rivivere agli ospiti cinesi l’unicità della cultura veneziana e italiana. Il teatro della nave sarà ispirato al teatro veneziano "La Fenice"; l'atrio principale ricorderà "Piazza San Marco", mentre i ristoranti ricalcheranno la tipica architettura delle calli e dei campi veneziani. A bordo ci saranno anche delle vere e proprie gondole, realizzate dagli artigiani dello Squero di San Trovaso, mentre un'incantevole festa in maschera ricreerà la magica atmosfera del famoso Carnevale di Venezia. Gli ospiti potranno inoltre assaporare le prelibatezze della cucina italiana, fare shopping nei negozi di bordo con tanti marchi famosi del “made in Italy” e godersi l'intrattenimento italiano di fama internazionale. Allo stesso tempo potranno sentirsi come a casa loro, grazie all'offerta di un'ampia scelta di cucina cinese, del karaoke in stile cinese e di feste come il "Golden Party", pieno di sorprese e di regali da poter vincere ogni dieci minuti. Prima di arrivare in Cina il prossimo maggio, Costa Venezia salperà per due crociere, entrambe in partenza dal porto italiano di Trieste. Il 3 marzo 2019 partirà la crociera vernissage in Grecia e Croazia, seguita l'8 marzo da una crociera inaugurale di 53 giorni, sulle orme di Marco Polo, che attraverserà il Mediterraneo, il Medio Oriente, il sud-est asiatico e l'Asia orientale, prima di arrivare a Tokyo. Quella di vernissage e la crociera inaugurale saranno le uniche partenze disponibili per gli ospiti europei e americani per godersi una vacanza sulla nuova nave. Dal 18 maggio 2019, Costa Venezia sarà dedicata esclusivamente agli ospiti cinesi, offrendo crociere in Asia con partenza da Shangai. Costa Venezia sarà la più grande innovazione introdotta da Costa nel mercato cinese dal 2006, anno in cui la compagnia è entrata per prima al mondo nel mercato locale. Con una stazza di 135.500 tonnellate lorde, una lunghezza di 323 metri e una capacità di oltre 5.100 ospiti, Costa Venezia sarà inoltre la più grande nave da crociera di Costa in Cina. Una seconda nave progettata esclusivamente per il mercato cinese, gemella di Costa Venezia, è attualmente in costruzione da Fincantieri a Marghera, con consegna prevista nel 2020. Queste due nuove navi per l’Asia porteranno a 14 il numero totale di navi Costa costruite da Fincantieri in Italia, per un investimento complessivo di oltre 6 miliardi di euro. I progetti per la costruzione delle nuove navi stanno coinvolgendo migliaia di lavoratori dei cantieri e dipendenti dell’indotto. I benefici per l’occupazione non riguardano solo i cantieri ma, soprattutto per l’allestimento degli interni, anche imprese esterne, la maggior parte delle quali italiane. Il piano di espansione del Gruppo Costa prevede in totale 7 nuove navi in arrivo entro il 2023. Dopo Costa Venezia arriverà Costa Smeralda, nuova ammiraglia del marchio Costa Crociere, la cui entrata in servizio è prevista nell’ottobre 2019.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 giu 2018

NUGO, con un’unica transazione tutti i biglietti necessari per il viaggio

di mobilita

nugo è la start up che offre soluzioni di viaggio multimodali combinando le informazioni su corse e orari di circa 400 vettori di diverse modalità di trasporto, di cui 50 già acquistabili, per un servizio capillare con la maggior parte del trasporto nazionale coperto dal servizio. L’applicazione è la più ampia vetrina di trasporto a livello nazionale che unisce i tanti segmenti del percorso finora distinti l’uno dall’altro. Gli hub della mobilità diventano così parte integrante del viaggio, e non più solo punti di partenza e fine. Si concretizza lo shift modale, presupposto dello sviluppo sostenibile: meno emissioni e benefici per l’ambiente insieme a meno congestione del traffico e quindi più tempo libero. nugo,l’applicazione per la mobilità collettiva integrata door to door, è scaricabile dagli store di Android e iOS. La start up è in continuo aggiornamento sia per quanto riguarda la stipula di nuovi accordi commerciali sia per il rilascio di nuove funzioni che aiuteranno ancora di più il passeggero nelle fasi precedenti all’acquisto del titolo e durante il viaggio. TRENI nugo dà la possibilità di acquistare i treni di Trenitalia su tutto il territorio nazionale con i collegamenti Alta Velocità, media e lunga percorrenza e regionali. Nelle regioni dove sono presenti altri vettori, come in Lombardia e in Puglia, offre la possibilità di acquistare viaggi con Trenord e Ferrovie del Sud Est (FSE). Inoltre, fra Italia e Francia, disponibili i collegamenti Thello fra Milano e Marsiglia e sull’itinerario Venezia – Milano – Parigi. TRASPORTO PUBBLICO LOCALE Per gli spostamenti in città, nugo ha stretto accordi con le aziende di trasporto pubblico locale di Milano, ATM, Firenze, ATAF, e Venezia, AVM/ACTV, per autobus, tram e metropolitane. È possibile inoltre aggiungere al proprio itinerario gli spostamenti urbani a Padova e Salerno, gestiti da Busitalia Veneto e Busitalia Campania. In Umbria, sempre con Busitalia, è possibile integrare il proprio viaggio con gli spostamenti urbani su ferro e gomma a Terni, Foligno, Spoleto, Amelia, Assisi, Città di Castello, Gualdo Tadino, Narni, Orvieto, Todi. Infine, in Puglia con i servizi di Ferrovie del Sud Est (FSE) sono disponibili gli spostamenti extraurbani con gli autobus per il Salento. Sono già disponibili le informazioni su orari e corse di ATAC, società che gestisce il trasporto pubblico locale a Roma su gomma e ferro. A breve è prevista anche la vendita dei biglietti. BUS MEDIA/LUNGA PERCORRENZA Con nugo si possono acquistare anche bus a media e lunga percorrenza. In Piemonte, con il Consorzio Grandabus, 14 partner nella provincia di Cuneo e nelle città di Mondovì, Saluzzo, Savigliano, Fossano, Alba e Bra, e Gelosobus per gli spostamenti nell’area astigiana. In Veneto, gli autobus extraurbani di Cortina Express per i collegamenti verso Cortina d’Ampezzo e Cadore. Infine, è possibile integrare nel proprio biglietto anche gli autobus di Busitalia sulle linee The Mall e Volainbus per raggiungere l’outlet di lusso in Toscana e l’aeroporto di Firenze. Sono già disponibili informazioni su corse e orari del vettore Baltour da e per le principali città italiane e a breve è prevista l’integrazione anche per la vendita dei biglietti. Sono disponibili anche le informazioni sui servizi delle società Marino Autolinee, Marozzi, Sita Sud Campania e Sita Sud Basilicata. BUS TURISTICI Per i turisti e per visitare in poco tempo e comodamente i siti di interesse delle principali città d’arte italiane nugo è possibile inserire nel viaggio i bus turistici City Sightseeing a Roma, Milano, Firenze, Napoli, Torino, Venezia, Padova, Verona, Genova, Livorno Sorrento, Costiera Amalfitana, Palermo e Messina. NAVIGAZIONE Sono a disposizione i collegamenti sul Lago d’Iseo (Lombardia) e sul Lago Trasimeno (Umbria), oltre ai biglietti nella laguna di Venezia gestiti da ACTV. Sono inoltre già consultabili gli orari dei traghetti Alilauro, Caremar, Liberty Lines, Caronte e Toremar. SERVIZI SHARING E NOLEGGIO AUTO Fra le diverse modalità di trasporto disponibili su nugo ci sono anche i servizi sharing, sia quattro sia due ruote. Il bike sharing è garantito da Bicincittà e il car sharing elettrico da Sharen’go, a breve acquistabili sull’app. Con Maggiore è invece già possibile noleggiare un’auto. PARCHEGGI È possibile anche prenotare e acquistare il parcheggio nelle vicinanze delle principali stazioni ferroviarie. Grazie a Metropark, infatti, il viaggiatore può aggiungere al proprio itinerario door to door il posteggio dell’auto privata a Torino Porta Susa, Bologna Centrale, Napoli Centrale, Milano Porta Genova, Bergamo, Padova e Frascati.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 giu 2018

MESSINA | Assegnati venti biciclette con pedalata assistita a disposizione del personale comunale

di mobilita

Il sindaco, Renato Accorinti, ha assegnato a piazza Unione Europea venti biciclette con pedalata assistita alle sei Circoscrizioni, al Corpo di Polizia Municipale e al dipartimento Manutenzioni Stabili Comunali. I mezzi a due ruote, corredati di caschetto, saranno messi a disposizione del personale comunale esclusivamente per gli spostamenti di servizio, che devono essere autorizzati dal dirigente e tracciati con apposita timbratura del cartellino, in base all’Accordo di Programma tra il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani e la Ducati Energia S.p.A. Si tratta di prototipi di bicicletta a pedalata assistita, ad alto rendimento e ad emissione zero (e-bike 0) che consentono di rilevare dati ambientali del territorio cittadino.

Leggi tutto    Commenti 0