Articolo
15 dic 2017

Umbria: al via il percorso di trasferimento della gestione della rete ferroviaria a RFI

di mobilita

Avviato il percorso di trasferimento della gestione della rete regionale umbra gestita da Umbria TPL e Mobilità a Rete Ferroviaria Italiana, Gestore dell’infrastruttura nazionale. È quanto prevede l’accordo firmato oggi a Perugia da Catiuscia Marini, Presidente della Regione Umbria, Maurizio Gentile, Amministratore Delegato e Direttore Generale di RFI, e Pasquale Pasquini, Coordinatore Responsabile di Umbria TPL e Mobilità. Presente l’Assessore regionale ai Trasporti Giuseppe Chianella. Prima della firma, è stato effettuato un sopralluogo ai cantieri RFI di Umbertide per l’ammodernamento e il potenziamento della rete ferroviaria regionale, durante il quale è stato possibile constatare lo stato di avanzamento dei lavori, che saranno conclusi entro aprile 2018. L’accordo di oggi, infatti, segue quello già firmato nel giugno 2017 attraverso il quale Rete Ferroviaria Italiana, per conto di Umbria Mobilità, ha assunto il compito di progettare e realizzare gli interventi necessari per il potenziamento della rete regionale, dando supporto nella gestione dei rapporti contrattuali, curando la direzione lavori e dando assistenza nel processo di collaudo tecnico/amministrativo di tutti gli interventi. Il passaggio della gestione e manutenzione delle linee a RFI potrà avvenire dopo un percorso di affiancamento fra le due società, insieme alla presenza di alcune condizioni necessarie: l’invio da parte di Rete Ferroviaria Italiana all’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie (ANSF) del documento che attesta il rispetto dei criteri di sicurezza; la firma di un nuovo atto di concessione per la gestione, lo sviluppo e la manutenzione ordinaria e straordinaria delle linee inserite nell’accordo; e la sottoscrizione di un apposito Contratto di Programma, relativo sia ai servizi sia agli investimenti, fra Regione Umbria e RFI per garantire, dal punto di vista economico, tutte le attività previste. Le linee interessate dall'accordo sono la Sansepolcro – Umbertide e la Umbertide – Terni, con la diramazione Perugia Ponte San Giovanni – Perugia Sant’Anna, insieme a tutte le stazioni e gli immobili necessari alla loro gestione. La rete di Umbria TPL e Mobilità è già connessa all’infrastruttura ferroviaria nazionale gestita da RFI attraverso le stazioni Perugia Ponte San Giovanni e Terni. Con la gestione integrata, è possibile raggiungere una significativa razionalizzazione delle risorse, oltre al potenziamento dei collegamenti ferroviari regionali e interregionali, in particolare da e per Roma. L’intesa è stata resa possibile dalla norma approvata ad aprile 2017 che consente alle Regioni e ai gestori delle linee regionali la possibilità di concludere accordi e stipulare contratti con RFI per la realizzazione di interventi sulle proprie linee, ossia per il subentro nella loro gestione. L’accordo prevede infine il passaggio dei dipendenti da Umbria TPL e Mobilità a Rete Ferroviaria Italiana.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 dic 2017

Ryanair cede ai sindacati dei piloti per evitare disagi ai clienti durante il periodo natalizio

di Roberto Lentini

Ryanair ha annunciato di aver scritto ai sindacati dei piloti in Irlanda, Regno Unito, Germania, Italia, Spagna e Portogallo, invitandoli alle trattative per il loro riconoscimento come organi rappresentativi dei piloti Ryanair in ognuno dei questi paesi, purché vengano creati  comitati di rappresentanza composti da piloti Ryanair per occuparsi delle questioni Ryanair, dato che Ryanair non intende avere relazioni con piloti che volano per compagnie aeree concorrenti in Irlanda o altrove. Ryanair modificherà quindi la sua politica di lungo corso di non riconoscere i sindacati, per evitare disagi ai propri clienti e qualsiasi minaccia di interruzione del servizio da parte dei sindacati dei piloti durante la settimana di Natale. Ryanair chiede quindi ora ai sindacati dei piloti di sospendere l’agitazione sindacale minacciata per mercoledì 20 dicembre, affinché i clienti possano tornare a casa per Natale senza la preoccupazione di un’incombente sciopero dei piloti. Ryanair’s Michael O’Leary ha dichiarato: “I voli di Natale sono molto importanti per i nostri clienti e vogliamo sgomberare il campo da ogni preoccupazione che questi voli possano essere messi a rischio da un’agitazione sindacale dei piloti la prossima settimana. Se il miglior modo per raggiungere questo risultato è parlare con i nostri piloti attraverso i sindacati allora siamo pronto a farlo e abbiamo scritto oggi ai sindacati per invitarli alle trattative per il loro riconoscimento e chiedendo di cancellare la minacciata azione sindacale programmata per la settimana di Natale. Riconoscere i sindacati è un cambio importante per Ryanair, ma abbiamo già mostrato in passato di essere aperti a cambiamenti radicali, anche recentemente quando abbiamo lanciato i Ryanair Labs e il programma di successo Always Getting Better nel 2013. Mettere al primo posto le esigenze dei nostri clienti ed evitare interruzioni del servizio proprio nella settimana di Natale è la ragione per cui da oggi tratteremo con i nostri piloti attraverso sigle sindacali nazionali riconosciute e ci auguriamo e ci aspettiamo che queste organizzazioni trovino l’accordo dei nostri piloti all’inizio del nuovo anno.” Puntuale arriva il commento del ministro dello sviluppo economico Carlo Calenda: “Non è una concessione, è’ il minimo sindacale e non basta”, e annuncia di aver chiesto ai commissari di Alitalia di aprire una richiesta di informazioni sui contributi che la compagnia di Dublino riceve dalle regioni perché “se prende soldi pubblici deve rispettare le regole”.  "E’ una cosa gravissima, perché non si può intervenire con questa modalità e credo che tutte le autorità competenti debbano fare la loro parte – ha affermato il ministro del Lavoro Giuliano Poletti – a noi compete il controllo della corretta applicazione dei contratti e delle leggi riferite al lavoro. Per questa parte ce ne occuperemo noi”. Il diritto di sciopero “è garantito dalla legge, quindi se c’è qualcuno che infrange la legge in Italia c’è la magistratura che ha il compito di garantire la piena applicazione della legge”

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 dic 2017

Eurowings apre il nuovo collegamento a lungo raggio da Düsseldorf a Puerto Plata

di mobilita

Eurowings amplia il suo network a lungo raggio da Düsseldorf aggiungendo un’altra destinazione nei Caraibi: Puerto Plata. Un vero paradiso nella Repubblica Dominicana che i clienti Eurowings possono già prenotare sul sito www.eurowings.com oppure dall’app di Eurowings tramite smartphone o tablet. Recentemente è infatti partito da Düsseldorf il volo di Eurowings diretto a Punta Cana, nell’ est della Repubblica Dominicana e ora con l’aggiunta di Puerto Plata nel Nord del paese, Eurowings offre ai suoi passeggeri un altro pezzo di paradiso tropicale da raggiungere comodamente nei mesi invernali. Il primo volo, operato da un Airbus A330, è partito in orario giovedì 14.12.2017 alle 12:20. Il volo di ritorno è arrivato a Düsseldorf alle 9:00 di venerdì Oltre Düsseldorf, Eurowings opera voli low-cost a lungo raggio da Colonia/Bonn e a partire dall’estate 2018 opererà anche da Monaco. Sui voli a lungo raggio i passeggeri godono dei migliori comfort tra cui sedili confortevoli e una vasta gamma di intrattenimenti a bordo. Inoltre numerosi collegamenti da altri aeroporti consentono di raggiungere comodamente Düsseldorf e Colonia/Bonn e da lì beneficiare del network a lungo raggio che copre sempre più destinazioni in tutto il mondo.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 dic 2017

Con Thello in Francia per le vacanze natalizie

di mobilita

Grazie ai collegamenti internazionali di Thello è possibile raggiungere Parigi e i principali centri della Costa Azzurra e della Provenza, per le vacanze di Natale e Capodanno. La compagnia ferroviaria interamente controllata da Trenitalia, offre infatti per le feste natalizie particolari combinazioni per arrivare in Francia direttamente da Venezia e Milano. COLLEGAMENTO NOTTURNO Venezia Santa Lucia (p. 20.17) e Mestre (p. 20.29) o da Milano Centrale (p. 23.13) Per il collegamento notturno diretto a Digione e Parigi Thello offre le nuove cabine letto Premium, con bagno privato, quattro per ogni treno. Per i viaggi programmati durante le vacanze di Natale e fino al 31 dicembre incluso, la cabina Premium è disponibile allo stesso prezzo della cabina Standard. Per chi sceglie di viaggiare con Thello fra Venezia e Parigi a bordo treno è previsto anche un servizio di ristorazione. Per i viaggi in programma nel periodo di Capodanno un concerto live allieterà la cena dei passeggeri: il 30 dicembre nel viaggio da Venezia a Parigi, e il Primo gennaio fra Parigi e Venezia. Per coloro che preferiscono la comodità del proprio compartimento, il bar è aperto per tutta la durata del viaggio, un servizio di vendita viaggiante è attivo sia alla sera e sia al mattino. La presenza di un agente di sicurezza durante tutto il tragitto assicura una maggiore tranquillità dei passeggeri. COLLEGAMENTO DIURNO In treno giorno da Milano (con fermate a Pavia, Genova, Savona e Montecarlo) Thello collega l’Italia giornalmente alla Costa Azzurra e alla Provenza. Sono previste infatti tre corse al giorno fino a Nizza e un collegamento giornaliero fino a Marsiglia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 dic 2017

Meridiana presenta il network estivo per il 2018 e rinnovamento della flotta

di mobilita

Meridiana presenta il network estivo per il 2018 e annuncia il primo importante passo verso il completo rinnovamento della propria flotta. Da domani la Compagnia metterà in vendita migliaia di posti a tariffe promozionali su 17 destinazioni da Milano Malpensa e 11 da Olbia, disponibili sul sito ufficiale della Compagnia, sull’APP Meridiana, chiamando il call center al 892.928 e in tutte le agenzie di viaggio. Network Milano Malpensa A partire dal 1° giugno 2018 la Compagnia opererà sette nuovi collegamenti da Milano Malpensa, fra i quali due nuovi voli intercontinentali verso gli Stati Uniti: New York con frequenza giornaliera e Miami quattro volte alla settimana. A supporto di tali voli, a partire da maggio verranno inaugurati cinque nuovi collegamenti nazionali, con frequenze pluri-giornaliere, fra Milano Malpensa e Roma, Napoli, Palermo, Catania e Lamezia Terme. Da tutti questi aeroporti sono stati programmati orari e tariffe studiati per rendere semplici e convenienti le connessioni, via Malpensa, con tutte le destinazioni internazionali di Meridiana: le nuove New York e Miami, ma anche la Russia, la Cina, Cuba e l’Africa, con Mosca, Shenzhen, L’Avana, Zanzibar, Mombasa, Cairo, Dakar, Lagos e Accra. Le tariffe in Economy e in Business Class, di andata e ritorno, per volare da Milano Malpensa a New York partono rispettivamente da 358 euro e 1.518 euro, mentre per Miami da 368 euro e 1.568 euro. I nuovi voli nazionali da e per Milano Malpensa sono in vendita a partire da 40 euro in economy e da 213 euro in business. Le tariffe per New York e Miami relative ai voli in connessione con stop a Malpensa (da Roma, Napoli, Palermo, Catania e Lamezia Terme) partono da un minimo di 441 euro in economy e 1.601 euro in business.   Network Olbia Costa Smeralda Olbia è collegata tutto l’anno con Bologna, Roma Fiumicino e Milano Linate. Il Bologna – Olbia, che in inverno è offerto il venerdì e la domenica, dal 25 marzo 2018 salirà a quattro frequenze settimanali e a due voli giornalieri dal prossimo giugno. Sempre a partire dalla primavera 2018 Meridiana collegherà il Costa Smeralda con Torino, Milano Malpensa, Bergamo, Venezia, Verona, Napoli, Londra (LGW), Mosca (DME). Le tariffe per tutta l’offerta estiva, disponibili da domani, partono da 23 euro per un volo nazionale e 32 euro per un volo internazionale (tariffa Light, solo andata, a persona). Nella stagione summer 2018, grazie alle nuove destinazioni servite da Milano Malpensa e all’estensione dell’offerta stagionale su Olbia Costa Smeralda, Meridiana offrirà oltre due milioni di posti suddivisi fra Milano Malpensa ed Olbia. Il Vice Presidente di Meridiana, Marco Rigotti, ha dichiarato: “Questa crescita si inserisce nel contesto di una strategia progressiva di espansione, che vede l’introduzione di due importanti voli per New York e Miami da Milano Malpensa e connessioni di meno di due ore da cinque città del centro e sud Italia, oltre al mantenimento dei collegamenti annuali e stagionali verso Olbia Costa Smeralda. Grazie ai nuovi B737-MAX e Airbus A330 – ha aggiunto – gradualmente verrà rinnovata la nostra flotta, a tutto vantaggio del comfort, della qualità del servizio che intendiamo offrire ai nostri clienti e della redditività della Compagnia”.  Primi ingressi B737 MAX 8 e Airbus 330-200 in flotta I nuovi collegamenti intercontinentali fra Milano e New York e Miami verranno operati da Airbus 330-200, mentre sui voli di corto-medio raggio verranno introdotti i nuovissimi Boeing 737 MAX 8. Meridiana sarà il primo vettore italiano ad avere in flotta il Boeing 737 MAX 8, aeromobile che presenta una serie di innovazioni tecnologiche e di design che si riflettono significativamente sia sul livello qualitativo percepito dai passeggeri, sia sui consumi di carburante, che sul livello di emissioni ambientali. Si tratta di un’importante primo step, dopo l’uscita degli MD80 avvenuto lo scorso 31 ottobre, verso il completo rinnovamento della flotta di Meridiana previsto nei prossimi anni. Sia i B737 MAX, sia gli A330-200 saranno tutti configurati in doppia classe, business ed economy e i passeggeri potranno godere del nuovo servizio di bordo concepito sia in classe economica, sia in business per raggiungere il miglior rapporto di qualità/prezzo. La cabina sarà dotata di sedili con uno spazio ampio e confortevole e dotazione tecnologica adeguata ai migliori standard dell’industria, in particolare con riguardo all’offerta wi-fi e alle opzioni di intrattenimento sui voli di lungo raggio. Maggiori dettagli verranno forniti in occasione della presentazione del nuovo Piano Industriale, prevista per il mese di gennaio 2018.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 dic 2017

Niki ha presentato istanza di fallimento. Stop ai voli

di mobilita

La compagnia aerea austriaca Niki, ha presentato istanza di fallimento dopo che la compagnia tedesca Lufthansa, ha deciso di ritirare l'offerta per concentrarsi sulla sola Air Berlin. Con un comunicato sul proprio sito la compagnia austriaca ha annunciato che ogni attività cesserà da oggi 14 dicembre: «I passeggeri che hanno prenotato il volo con un tour operator sono pregati di contattare direttamente il tour operator. Il tour operator è responsabile di ospitare i suoi passeggeri. Diverse compagnie aeree stanno attualmente esaminando soluzioni per riportare i passeggeri in stand-by con una piccola quota da destinazioni estere verso la Germania, l'Austria e la Svizzera. Con nostro rammarico, TUIfly non parteciperà a questa soluzione"

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 dic 2017

Cotral, parte campagna “Quanto ci costano i vandali sui bus”

di mobilita

Un sedile? Duecentocinquanta euro. Un poggiatesta? Cinquanta euro. Un vetro? Oltre mille euro. Ripulire una scritta? Trentacinque euro. Con l'obiettivo di insegnare ai ragazzi quanto costa riparare un bus dopo un atto vandalico parte oggi la campagna di comunicazione di Cotral "L'unico rimedio contro il vandalismo è crescere." Una delle azioni messe in campo per contrastare un fenomeno che nei casi più estremi mette a rischio l'incolumità di conducenti, passeggeri e automobilisti e che costa all'azienda quasi due milioni di euro ogni anno. Soldi che basterebbero per acquistare dieci nuovi nuovi autobus e che invece Cotral spende in oltre mille interventi di manutenzione per ripulire scritte, ripristinare tappezzerie e parti di sedili, sostituire vetri rotti e martelletti d'emergenza. La campagna di comunicazione si articolerà sui canali social aziendali (Twitter e Instagram) con il tag #sonosoldituoi e vedrà protagonisti i pullman che saranno interamente decorati come degli scuolabus, con il messaggio "Gli atti vandalici costano tempo e denaro." La campagna sarà pianificata sul web e si rivolge ad un target di giovani e studenti per rendere evidente che l'atto vandalico è un gesto infantile con un costo alto per la collettività, che può avere conseguenze estremamente negative. Con l'arrivo dei nuovi bus, grazie alle telecamere di videosorveglianza, Cotral ha potenziato tutte le azioni di tutela del patrimonio aziendale anche attraverso l'intensificazione dei controlli a bordo sulle linee maggiormente a rischio.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 dic 2017

NAPOLI | Dal 20 dicembre vendita dei ticket a bordo dei bus

di mobilita

A partire da mercoledì 20 dicembre, prende il via la prima fase di potenziamento della rete di vendita dei ticket di viaggio. In attuazione delle misure di contrasto all'evasione e nell'ottica del miglioramento del servizio alla clientela - previste dal protocollo di intesa sottoscritto da Azienda Napoletana Mobilità, Sindacati e Comune di Napoli - sarà possibile acquistare i biglietti di corsa singola urbana ANM anche a bordo dei mezzi di superficie. Gli utenti sprovvisti potranno dotarsi del titolo di viaggio rivolgendosi direttamente al conducente con un sovraprezzo di 40 cent al costo di 1,50 euro anche nei festivi e prefestivi, per l'intera fascia oraria di esercizio. L'acquisto del biglietto di corsa singola a bordo dei mezzi di superficie può essere effettuato presso gli stazionamenti ANM oppure lungo il percorso, in corrispondenza delle fermate, a veicolo completamente fermo. Il cliente che ne fa richiesta deve essere munito dell'importo preciso, corrispondente ai titoli da acquistare.  La vendita può essere garantita solo in presenza delle condizioni di sicurezza prescritte da norme e regolamenti vigenti. I viaggiatori che a seguito di motivato rifiuto di effettuare la vendita da parte del personale ANM, decidano di intraprendere e/o continuare a viaggiare privi di titolo di viaggio, in caso di controllo sono passibili di sanzione amministrativa ai sensi della normativa regionale in materia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 dic 2017

NAPOLI | Anm rinnova l’appuntamento con Metro Art Tour-Natale 2017

di mobilita

Sabato 16, 23 e 30 dicembre e venerdì 5 gennaio, in occasione delle festività natalizie, ANM rinnova l’appuntamento con il Metro Art Tour-Natale 2017 con visite didattiche della durata di circa 90 minuti alle “Stazioni dell’Arte” della Linea 1 metropolitana con due turni giornalieri (alle ore 10.00 e alle 17.00). Ecco il programma completo: Sabato 16 dicembre: ore 10.00 visita alle stazioni Toledo ed Università; ore 17.00 visita alle stazioni Municipio e Dante. Sabato 23 dicembre: ore 10.00 visita alle stazioni Toledo e Montecalvario; ore 17.00 visita alle stazioni Università e Garibaldi. Sabato 30 dicembre: ore 10.00 visita alle stazioni Toledo e Municipio; ore 17.00 visita alle stazioni Vanvitelli e Dante. Venerdì 5 gennaio: ore 10.00 visita alle stazioni Toledo e Montecalvario; ore 17.00 visita alle stazioni Municipio e Museo. Giovedì 28 dicembre, invece, dalle ore 10.30 alle 13.00 l’appuntamento è dedicato ai bambini di età compresa tra i 6 e i 10 anni e le loro famiglie (massimo 2 accompagnatori per bambino) con il Metro Art Kids-“Storie di luce e d’ombra” presso la stazione Toledo. La prenotazione, obbligatoria, può essere effettuata online collegandosi al sito http://metroart.eventbrite.com dove è possibile visualizzare l’elenco di tutti i tour. Basta registrarsi gratuitamente, inserendo solo nominativo e indirizzo e-mail, ordinare il biglietto e attendere una e-mail di conferma della prenotazione. Per partecipare è richiesto solo il titolo di viaggio

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 dic 2017

Fondazione FS: sabato 16 dicembre parte “Il Treno delle Mongolfiere”

di mobilita

Sabato 16 dicembre, alle 9.30, partirà dalla Stazione Centrale di Napoli “Il Treno delle Mongolfiere”. Composto da locomotiva diesel e carrozze degli anni ‘30, il  treno raggiungerà la stazione Fragneto Monforte, dove è in programma una cerimonia per festeggiare la restituzione al territorio di un ulteriore tratto della linea Benevento – Bosco Redole. Gli interventi realizzati da Rete Ferroviaria Italiana, infatti, hanno consentito di ripristinare, dopo il recupero di 13 km di linea dal Capoluogo sannita a Pietrelcina avvenuto a settembre, altrettanti chilometri destinati a itinerari turistici. Durante il viaggio sul treno d’epoca, che fermerà anche ad Aversa, Caserta, Benevento e Pietrelcina, i passeggeri potranno gustare, a cura di CNA e Coldiretti Benevento, prodotti dolciari tipici dei torronifici di San Marco dei Cavoti. A Pietrelcina, inoltre, sarà possibile scegliere in alternativa la visita al borgo natale di Padre Pio, usufruendo di un servizio navetta dalla stazione al centro del paese con bus messo a disposizione dal Comune. L’evento di Fragneto Monforte, al quale prenderanno parte rappresentanti della Regione Campania e dirigenti del Gruppo FS Italiane, oltre ad esponenti delle Istituzioni locali, prevede l’allestimento di mostre fotografiche e, soprattutto, la tradizionale esibizione di mongolfiere in volo, dalla quale prende il nome il treno storico. BIGLIETTI I biglietti per il “Treno delle Mongolfiere” si possono acquistare su tutti i canali di vendita Trenitalia, oppure rivolgendosi al personale di bordo che potrà emetterli, solo in caso di posti ancora disponibili, senza alcun sovrapprezzo. Il costo è di 15 euro se in partenza dalle stazioni di Napoli, Aversa e Caserta,  di 8 euro se da Benevento o Pietrelcina. Le tariffe comprendono il viaggio di andata e ritorno. Riduzione del 50 % per viaggio di sola andata (o solo ritorno) e per  passeggeri di età compresa tra 4 e 12 anni non compiuti. Bambini fino a 4 anni, accompagnati da almeno un adulto pagante e senza garanzia di posto a sedere, viaggiano gratis. Acquista il biglietto su trenitalia.com Tutti i viaggi in treno storico sono consultabili sul sito della Fondazione

Leggi tutto    Commenti 0