Articolo
27 giu 2017

Trenitalia, Frecciargento Foggia – Roma: dal 4 settembre al via un nuovo collegamento

di mobilita

Partirà il prossimo 4 settembre un nuovo collegamento giornaliero Frecciargento di Trenitalia tra Foggia e Roma. Le due corse faranno fermate intermedie a Benevento e a Caserta impiegando il mattino 2 ore e 42 minuti da Foggia a Roma e il pomeriggio 2 ore e 50  minuti da Roma a Foggia. Dal capoluogo la partenza è prevista alle 5.00 con arrivo a Roma Termini alle 7.42. Da Roma Termini la corsa pomeridiana partirà alle 16.55 con arrivo a Foggia alle 19.45. Il nuovo collegamento, realizzato interamente a rischio d’impresa da parte di Trenitalia, verrà realizzato estendendo le due attuali corse tra Roma e Benevento, introdotte lo scorso 11 giugno con l’attivazione del nuovo orario. I nuovi servizi saranno inseriti nei sistemi di consultazione e vendita di Trenitalia nelle prossime settimane.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 giu 2017

Albastar, oggi celebrazioni per il settimo anniversario

di Roberto Lentini

Oggi all'aeroporto di Milano Malpensa sarà celebrato il settimo anniversario della compagnia aerea Albastar e con l'occasione verrà presentato il primo dei due B737/800 recentemente entrati in flotta con una nuova livrea. Sarà l’occasione per svelare le nuove uniformi e fare il punto sul futuro del vettore. Albastar è una compagnia aerea spagnola a capitale privato con sede a Palma di Maiorca e nasce nel 2010 grazie all’intraprendenza di imprenditori italiani e britannici proveniente dal settore del turismo e dei trasporti con l’obiettivo di offrire servizi aerei on-demand, in collaborazione con i maggiori tour operator spagnoli, italiani ed europei. Il 30 luglio 2010 Albastar ottiene il Certificato di Operatore Aereo (E-AOC-106) e la Licenza per l’esercizio del trasporto di passeggeri e di merci. Il giorno successivo decolla da Palma di Maiorca con il primo Boeing 737-400 EC-LAV denominato “Pino D’Urso” e inizia la propria attività di volo, collegando i maggiori aeroporti spagnoli e italiani alle più rinomate destinazioni di vacanza nel Mediterraneo, Mar Rosso, Isole Canarie, Medio Oriente, Nord Africa e numerose capitali Europee. 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 giu 2017

Ryanair, dal 3 luglio voli in connessione anche dall’aeroporto di Bergamo

di Roberto Lentini

La seconda compagnia low cost più grande del mondo e la prima in Europa (anche per passeggeri) ha annunciato dal 3 luglio, dopo Roma Fiumicino, l’introduzione dei voli in coincidenza dall’aeroporto di Bergamo Orio al Serio Si potranno prenotare i voli in coincidenza su un numero iniziale di 25 rotte che presto dovrebbero diventare 300. «I primi collegamenti in coincidenza saranno da/per Alicante, Atene, Barcellona, Bari, Brindisi, Cagliari, Catania, Corfù, Ibiza, Lanzarote, Lamezia, Madrid, Malaga, Malta, Napoli, Palermo, Pescara, Trapani, Valencia e Saragozza via Milano Bergamo», fa sapere la compagnia irlandese. Con i voli in connessione sarà possibile fare tutto in un’unica prenotazione direttamente dal sito web Ryanair. Inoltre, con il nuovo sistema il bagaglio sarà imbarcato all’aeroporto di partenza e ritirato all’ultimo aeroporto di arrivo, evitando di attenderlo ad ogni aeroporto e rifare i controlli di sicurezza oltre a non rischiare di perdere la coincidenza del volo. "Il nostro sito ryanair.com, il più visitato al mondo tra i siti web di compagnie aeree, ospita anche 20 destinazioni a lungo raggio operate da Air Europa verso il Nord e il Sud America», ha spiegato durante la conferenza stampa a Bergamo David O’Brien, Chief commercial officer del vettore low cost. - Stiamo continuando a dialogare con Aer Lingus, Norwegian e altri possibili partner per lanciare entro l’anno possibili voli in coincidenza con queste compagnie». "La partnership avviata 15 anni fa si dimostra vincente sia sotto l’aspetto operativo che per quanto concerne l’offerta delle destinazioni e gli indici di puntualità dei voli", ha aggiunto Emilio Bellingardi, direttore generale di Sacbo, la società che gestisce lo scalo di Orio al Serio. Ti potrebbe interessare: Partiti i voli in connessione con Ryanair

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 giu 2017

Gli investimenti per lo sviluppo degli scali italiani, Catania

di mobilita

In quest’articolo vi diamo conto del volume realizzato dall’ENAC sugli investimenti infrastrutturali operati sugli aeroporti nazionali dal 2000 con proiezioni future a medio e lungo termine. Vengono riportate tabelle riepilogative degli investimenti complessivi e degli investimenti ENAV 2000-2015 sugli scali aeroportuali e sugli impianti di assistenza al volo. Aeroporto di Catania. Società di gestione: SAC SpA L’aeroporto di Catania nasce nel maggio del 1924 come infrastruttura militare. Il primo volo civile risale al 1947. Adiacente alla maggiore conurbazione siciliana, è punto di riferimento per sette delle nove province dell’isola: é il principale scalo aeroportuale della Sicilia e il primo del Sud Italia. Con traffico prevalentemente a destinazione nazionale, l’aeroporto ha consolidato il consistente livello di traffico e ha posto in atto iniziative volte a espandere i collegamenti aerei verso l’estero, sia con voli di linea che charter.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 giu 2017

Trenitalia: dal 28 giugno nuovo collegamento Frecciargento Bari-Roma

di mobilita

Partirà il prossimo 28 giugno un nuovo collegamento giornaliero Frecciargento di Trenitalia tra Bari e Roma. Il treno non farà fermate intermedie e unirà il capoluogo di regione alla Capitale in poco più di 3 ore e mezzo. Dal 28 giugno la prima corsa da Roma Termini, con partenza alle 18:55 e arrivo a Bari alle 22:35. La partenza da Bari è prevista, invece, il 29 giugno alle 6:24 con arrivo a Roma Termini alle 9:58. I biglietti saranno acquistabili su tutti i canali di vendita di Trenitalia da giovedì 22 giugno.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 giu 2017

Ripristinata la tolleranza per i camion che traghettano per la Sicilia

di Fabio Nicolosi

La Gazzetta Ufficiale numero 141 del 20 giugno 2017 ha pubblicato il decreto del ministro dei Trasporti che ripristina la tolleranza di due ore per l'inizio e la fine dei divieti di circolazione dei camion che traghettano per la Sicilia. Dopo lo scivolone del 19 giugno, quando la Gazzetta ufficiale ha pubblicato un decreto sui semafori intitolandolo "Modifiche al decreto 13 dicembre 2016, recante direttive e calendario per le limitazioni alla circolazione stradale fuori dai centri abitati per l'anno 2017, nei giorni festivi e particolari, per i veicoli di massa superiore a 7,5 tonnellate", ieri finalmente è uscito il testo giusto per questo titolo. Il decreto del ministero dei Trasporti del 27 aprile 2017 (pubblicato sulla GU del 20 giugno) è formato da un solo articolo, che stabilisce che "per tenere conto delle difficoltà connesse con le operazioni di traghettamento da e per la Calabria attraverso i porti di Reggio Calabria e Villa San Giovanni, per i veicoli provenienti o diretti in Sicilia, purché muniti di idonea documentazione attestante l'origine e la destinazione del viaggio, l'orario di inizio del divieto è posticipato di ore due e l'orario di termine del divieto è anticipato di ore due". Questa deroga era presente negli anni scorsi, ma era sparita dal Decreto sui divieti emesso a dicembre 2016 per l'anno i corso, suscitando le proteste delle associazioni di categoria. Con questo breve testo il ministero rimedia, permettendo così agli autotrasportatori diretti in Sicilia, molti dei quali sono siciliani che rientrano, d'imbarcarsi in tempo e di raggiungere la propria sede con un margine di tempo, evitando così di trascorrere la domenica sulle coste calabre.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 giu 2017

RFI potenzierà la rete regionale di Umbria Mobilità

di mobilita

Rete Ferroviaria Italiana potenzierà l’infrastruttura e i livelli di sicurezza della rete regionale di Umbria Mobilità. È questo il contenuto dell’accordo siglato oggi da Catiuscia Marini, Presidente della Regione Umbria, Maurizio Gentile, Amministratore Delegato di RFI, e Raffaella Diosono, Direttore Amministrativo di Umbria TPL e Mobilità, alla presenza del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, e dell’Amministratore Delegato di FS Italiane, Renato Mazzoncini. L’accordo è la prima applicazione concreta di quanto previsto nel Decreto Legge 50 del 24 aprile 2017: la norma consente alle Regioni territorialmente competenti, ai gestori delle linee regionali e a Rete Ferroviaria Italiana la possibilità di concludere accordi e stipulare contratti per la realizzazione di interventi sulle reti ferroviarie regionali. Le linee interessate dall’intesa sono la Sansepolcro – Umbertide e la Umbertide – Terni, con la diramazione Perugia Ponte San Giovanni – Perugia Sant’Anna. Il costo degli interventi è di oltre 50 milioni di euro, finanziati da Regione Umbria attraverso i Fondi di Sviluppo e Coesione 2014-2020. Rete Ferroviaria Italiana curerà, per conto di Umbria Mobilità, la progettazione e la realizzazione degli interventi necessari all’ammodernamento della rete regionale, darà supporto nella gestione dei rapporti contrattuali, curerà la direzione lavori e darà assistenza al collaudo tecnico – amministrativo. Un cronoprogramma condiviso definirà le tempistiche dei lavori. Per il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio “si concretizza oggi la prima delle collaborazioni che il Governo ha previsto con la Legge di Bilancio 2017, affinché il sistema ferroviario nazionale contribuisca al rafforzamento di quello regionale. RFI sarà un partner affidabile per Umbria Mobilità e potrà garantire, grazie alla sua esperienza, efficacia nei tempi e nell’esecuzione degli interventi”. “L’operazione di oggi – ha sottolineato Renato Mazzoncini, AD FS Italiane – rientra a pieno nelle linee guida del nostro Piano industriale per i prossimi 10 anni. L’innalzamento dei livelli di sicurezza e l’integrazione tra reti ci permetteranno, assieme alle altre iniziative intraprese, di incrementare la mobilità integrata, uno dei pilastri del nostro progetto”. “Con l’accordo di oggi, Rete Ferroviaria Italiana mette a disposizione della rete umbra il proprio know how e la propria esperienza – ha affermato Maurizio Gentile, AD RFI –. Siamo fiduciosi che seguiranno ulteriori intese con altre istituzioni territoriali, così da avere la possibilità di applicare su altre linee regionali ex concesse le nostre competenze e le best practice che rendono la rete ferroviaria nazionale una fra le più sicure in Europa”. “La firma dell’accordo sottoscritto oggi – ha dichiarato la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini – rappresenta il punto di arrivo di un percorso avviato con FS Italiane per superare le criticità che hanno caratterizzato negli ultimi anni la gestione della FCU.  Gli investimenti stanziati dal Governo consentiranno di disporre di standard più avanzati e di produrre apprezzabili miglioramenti nei servizi di trasporto regionale”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 giu 2017

Estate 2017: il Frecciarossa arriva nel Cilento

di mobilita

Il Frecciarossa quest’estate arriva nel Cilento, collegando fino al 17 settembre le perle della sua costa con Milano, Bologna, Firenze, Roma e Napoli grazie a due corse che si estendono da Salerno fino a Sapri, fermando ad Agropoli e a Vallo della Lucania. E sono già oltre 2500 i clienti che hanno prenotato il loro biglietto Trenitalia. I nuovi collegamenti si associano a un potenziamento dell’offerta di trasporto pubblico locale su gomma gestito da Busitalia Campania, società del Gruppo FS, e a una promozione turistica che concede un rimborso di 50 euro su biglietto del Frecciarossa a chi soggiorna per almeno 5 giorni in una delle circa 90 strutture ricettive aderenti all’iniziativa. La Regione Campania, che in coordinamento con le istituzioni locali ha investito proprie risorse finanziarie su questo progetto, gli operatori turistici del territorio, che lo stanno promuovendo, e Trenitalia, che gestisce il servizio, hanno illustrato e festeggiato l’iniziativa oggi, sabato 17 giugno, con una conferenza alla stazione di Salerno e un viaggio inaugurale del Frecciarossa 9509/11 Milano – Sapri. Con Barbara Morgante, A.D. di Trenitalia e Vincenzo De Luca, Governatore della Campania, erano presenti, tra gli altri, Vincenzo Napoli, Sindaco di Salerno, e Corrado Matera, Assessore al Turismo della Regione Campania. Dettagli e orari Tutte le informazioni di dettaglio sulla promozione “Scopri il Cilento e il Vallo di Diano…al viaggio ci pensiamo noi” con l’elenco delle strutture aderenti sono consultabili su cilentoblu.regione.campania.it. L’offerta dei servizi di trasporto pubblico locale su gomma integrati con il Frecciarossa sono consultabili su Busitalia_Campania, informazioni e acquisto dei biglietti del Frecciarossa sull’App Trenitalia o sul sito trenitalia.com . Questi gli orari di dettaglio dei due Frecciarossa, in direzione sud: parte da Milano Centrale alle 7.20, arriva a Sapri alle 14.11 con fermate intermedie a Bologna Centrale (a. 8.22 – p. 8.25), Firenze Santa Maria Novella (a. 8.59 – p. 9.08), Roma Tiburtina (a. 10.28– p. 10.30), Roma Termini (a. 10.40 – p. 10.53), Napoli Centrale (a. 12.00 – p. 12.20), Salerno (a. 12.56 – p. 12.58), Agropoli (a. 13.22) e Vallo della Lucania (a. 13.36). La corsa Frecciarossa per il Nord è prevista da Sapri alle 14.56 con arrivo a Milano Centrale alle 21.40. Le fermate intermedie sono a Vallo della Lucania (p. 15.26), Agropoli (p. 15.41), Salerno (a. 16.12 – p. 16.14), Napoli Centrale (a. 16.50 – p. 17.00), Roma Termini (a. 18.10 – p. 18.20), Roma Tiburtina (a. 18.27 – p. 18.29), Firenze Santa Maria Novella (a. 19.51 – p. 20.00), Bologna Centrale (a. 20.35 – p. 20.38).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 giu 2017

Trenitalia: nuovo collegamento festivo tra Pisa e Grosseto

di mobilita

Un nuovo treno Regionale tra Pisa e Grosseto. Il collegamento sarà effettuato nei giorni festivi, da domenica 18 giugno a martedì 15 agosto.  Trenitalia, in accordo con Regione Toscana, ha deciso di incrementare i servizi sulla costa Tirrenica dedicati alle località balneari. Diventano quindi quattro i collegamenti festivi da Pisa verso la costa sud tra le 9 e le 11 del mattino. Gli orari Il treno in partenza da Pisa Centrale alle 10.12 effettuerà le fermate di Livorno Centrale, Quercianella, Castiglioncello, Rosignano, Cecina, San Vincenzo, Campiglia Marittima, Follonica, con arrivo a Grosseto alle 11.57. L’orario di partenza è stato programmato per consentire anche la corrispondenza a Pisa C.le con il treno regionale proveniente da Firenze in arrivo alle ore 10.07. Il nuovo collegamento sarà consultabile sul sito trenitalia.com a partire da inizio luglio.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 giu 2017

Leonardo Express, superati i due milioni e mezzo di passeggeri

di mobilita

Le corse ferroviarie Trenitalia tra Roma e l’Aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino segnano un nuovo record superando la quota di 2 milioni e mezzo milioni di passeggeri* da inizio anno.  Un trend decisamente positivo che segna addirittura un +17% rispetto all’analogo periodo del 2015 e un + 9% rispetto al 2016. I dati confermano la continua crescita di gradimento dei servizi di punta programmati e finanziati dalla Regione Lazio e gestiti da Trenitalia. Servizi che permettono di spostarsi tra Roma Termini e lo scalo aeroportuale senza stop intermedi in soli 32 minuti con il Leonardo Express, oppure con le corse della FL1 che fanno scalo in altri importanti stazioni cittadine: Trastevere, Ostiense, Tuscolana, Tiburtina, Nomentana (tempi di viaggio, a secondo della destinazione, tra i 20 e i 45 minuti). I servizi di Trenitalia sono in linea, e in alcuni casi superano, sia per la consistenza dell’offerta sia per le performance di qualità, quelli analoghi presenti nelle principali capitale europee. Per il Leonardo Express sono infatti 110 le corse giornaliere con partenze fino a una ogni 15 minuti, la puntualità reale  nel 2017 supera il 95% e la regolarità del viaggio è al 99%, indici fondamentali per chi  deve prendere l’aereo. Sulla linea FL1 invece circolano ogni giorno 129 treni e insieme al Leonardo Express l’offerta da e per l’aeroporto raggiunge 163 mila posti a sedere. Il Leonardo Express è effettuato con i moderni convogli Jazz realizzati ad hoc per le esigenze dei viaggiatori aeroportuali, dotati di ampi spazi dedicati alle valigie. Ed è proprio la possibilità di trasportare gratis un numero illimitato di bagagli, senza particolari restrizioni per il loro ingombro, a decretare il successo del treno in confronto ai vettori stradali, penalizzati anche  dall’incertezza dei tempi di viaggio che il traffico automobilistico della Capitale fa lievitare in alcuni casi fino a oltre un’ora. Sul Leonardo inoltre viaggiano gratis i bambini fino a 4 anni e gli under 12 accompagnati da un adulto.

Leggi tutto    Commenti 0