Articolo
22 nov 2020

Bombardier Transportation dimostrerà come sta cambiando il futuro della mobilità alla fiera TransMEA 2020 al Cairo

di mobilita

Il fornitore di tecnologia ferroviaria leader del settore Bombardier Transportation dimostrerà come sta cambiando il futuro della mobilità alla fiera TransMEA 2020 al Cairo, in Egitto, dal 22 al 25 novembre 2020. Giunta alla sua terza edizione, TransMEA è organizzata sotto gli auspici del ministro dei Trasporti per l'Egitto, Sua Eccellenza il Tenente Generale Kamel El Wazir.  "Il team di Bombardier è lieto di unirsi ai nostri clienti e partner del settore alla fiera TransMEA 2020 di quest'anno e di presentare il nostro portafoglio di soluzioni di mobilità, che stanno plasmando il futuro del trasporto ferroviario in Egitto e in tutta la regione del Medio Oriente e dell'Africa", ha affermato Ahmed Eldamanhoury, Managing Director Egypt presso Bombardier Transportation. “Presenteremo la nostra tecnologia INNOVIA monorail 300 e CITYFLO650 Communication-based Train Control (CBTC), oltre a evidenziare i forti progressi che stiamo compiendo sul nostro mega-progetto per fornire due nuove linee monorotaia al Cairo, uno dei più grandi progetti di costruzione in Egitto ".  Un consorzio di Bombardier, Orascom Construction e Arab Contractors ha vinto il contratto per progettare e costruire il nuovo sistema monorotaia del Cairo nell'agosto 2019. La prima importante pietra miliare del progetto è stata raggiunta nel maggio 2020 con la cerimonia per la posa della prima pietra della prima pietra nella Nuova Capitale Amministrativa.  Bombardier ha stabilito una sede in Egitto e un ufficio per la consegna dei progetti al Cairo, composto da dipendenti assunti a livello locale e competenze internazionali per fornire supporto alla progettazione del sistema, alla gestione dei progetti e alla consegna dei progetti. Preparativi per la produzione della nuova INNOVIAI veicoli monorotaia sono in corso nello stabilimento di Bombardier a Derby, nel Regno Unito, e la produzione inizierà all'inizio del 2021. Commentando i progressi, Ahmed Eldamanhoury ha dichiarato: "Siamo sulla buona strada e inizieremo presto la produzione di veicoli monorotaia. Abbiamo creato un team di consegna di progetti di grande talento qui al Cairo e presto annunceremo un'entusiasmante iniziativa incentrata sui giovani ingegneri ".  La modernizzazione delle ferrovie è una tendenza importante in tutto il mondo e la risposta di Bombardier è quella di sfruttare la tecnologia digitale per aumentare la capacità e la sicurezza sulle ferrovie. Alla fiera TransMEA 2020, Bombardier metterà in evidenza la sua soluzione CITYFLO 650 CBTC che sarà consegnata al Cairo come parte del sistema monorotaia. Il CITYFLOLa soluzione ottimizza la capacità e l'affidabilità sui sistemi ferroviari nuovi ed esistenti nelle città di tutto il mondo ed è ideale per una migrazione efficiente in termini di costi al controllo dei treni basato sulla comunicazione. Bombardier è un partner a lungo termine delle ferrovie egiziane sin dagli anni '70 e ha anche avuto successo nel vincere e fornire progetti in tutta la regione MEA. In Egitto, Bombardier ha fornito circa il 50% della flotta di locomotive delle ferrovie nazionali egiziane (ENR), oltre a turbo-treni e servizi di supporto alla flotta. In Medio Oriente, Bombardier ha consegnato l'affidabile INNOVIAAutomated People Mover (APM) 300 presso l'Aeroporto Internazionale di Dubai nel 2016, un sistema di transito completamente automatizzato lungo 1,5 km che opera con una disponibilità superiore al 99,7% e con la capacità di trasportare oltre 200.000 passeggeri al giorno.  Fornisce inoltre una flotta di 47 convogli della metropolitana INNOVIA a due carrozze alla linea 3 dell'impressionante metropolitana di Riyadh che aprirà presto. Visita Bombardier Transportation alla fiera TransMEA 2020 dal 22 al 25 novembre 2020 presso l'Egypt International Exhibition Centre (EIEC).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 nov 2020

GENOVA | De Ferrari-Hitachi, la fermata della metropolitana cambia nome e look

di mobilita

Il renaming della fermata, manifesti pubblicitari e adesivi murali sugli arredi interni e lungo le banchine, la personalizzazione di un treno e di un bus AMT. La “nuova” stazione De Ferrari-Hitachi della metro si rifà il look e cambia nome grazie all’accordo di sponsorizzazione con Hitachi Rail, una delle quattro aziende – insieme a Tim, Coop e Terna –  che ha aderito a La tua metropolitana, il progetto di valorizzazione del metrò lanciato lo scorso febbraio da Comune di Genova e AMT. Hitachi Rail ha brandizzato con il proprio marchio la fermata della metro di piazza De Ferrari attraverso la personalizzazione di pareti e arredi interni della stazione. Gli interventi, che consistono nell’affissione di 44 pannelli di varie misure e un telone lungo cinque metri, raccontano il cuore, la visione e l’apporto tecnologico di Hitachi Rail. Con l’ausilio di testi esplicativi e immagini in alta risoluzione, il passeggero compirà un viaggio nel viaggio: spostandosi all’interno della stazione, visiterà i principali progetti realizzati dall’azienda e conoscerà le principali tecnologie messe in campo per rendere le esperienze di viaggio sempre più sicure, rapide e confortevoli. Oltre al restyling della stazione, Hitachi Rail ha svolto anche un intervento di personalizzazione di un treno del metrò e di un bus AMT, decorati con gli elementi distintivi dell’azienda. Un restyling che riguarderà anche altre tre fermate: Brignole, Dinegro e Sarzano, sponsorizzate rispettivamente da Tim, Coop e Terna. Aziende che, con Hitachi Rail, diventeranno parti integranti della mobilità pubblica. Il progetto La tua metropolitana punta a migliorare la qualità della sotterranea genovese, trasformando le fermate da luogo di passaggio a luogo di attrazione, nel quadro di una nuova visione della mobilità come elemento differenziante per lo sviluppo della città. Personalizzando una stazione del metrò e mezzi del trasporto pubblico locale con il proprio brand, le aziende che hanno aderito all’iniziativa potranno qualificare il proprio marchio quale soggetto attento ai temi della viabilità e della mobilità urbana e sostenibile. Ma a beneficiare del progetto saranno anche cittadini e turisti che, grazie a questo programma di fundraising, già in uso in molte città europee, potranno viaggiare su vetture del metrò e bus AMT sempre più all’avanguardia, confortevoli, veloci, ecologici e silenziosi. La metro, con un parco treni di 25 vetture, trasporta 14.400.000 passeggeri l’anno, 40mila al giorno. È lunga 7,2 km e conta otto stazioni che si aprono su punti turistici, culturali e commerciali della città, rappresentandone un elemento essenziale dal punto di vista della mobilità e un valore importante in termini di sostenibilità ambientale. Hitachi Rail è leader mondiale del settore trasporti. Ad oggi è presente in 38 paesi, con 11 siti produttivi in tre continenti e oltre 12mila dipendenti, di cui circa 4mila in Italia. L’azienda, parte integrante della corporation giapponese Hitachi Ltd., opera in tutto il mondo come lead contractor, integratore di sistema e fornitore “chiavi in mano” dei più importanti progetti di trasporto di massa in ambito ferroviario e metropolitano. I veicoli Hitachi Rail trasportano in sicurezza e comfort un numero sempre più crescente di passeggeri, aumentando la frequenza e velocità del servizio. Il continuo sviluppo di tecnologie innovative, come quelle afferenti all’ambito dell’IoT, la promozione della sostenibilità e l’attenzione per la sicurezza e le necessità di clienti e passeggeri, rappresenta la carta d’identità dell’azienda che si pone l’obiettivo di contribuire alla crescita della società attraverso lo sviluppo di tecnologie e prodotti della mobility door to door. «La metropolitana è un asset strategico del trasporto pubblico locale. Valorizzare la rete sotterranea attraverso la sponsorizzazione delle stazioni – dichiara Matteo Campora, assessore comunale alla Mobilità e ai Trasporti – ci consente di riqualificare le fermate e migliorare il servizio, anche in vista della futura estensione del metrò nei tratti Brin-Canepari e Brignole-Martinez. Grazie a Hitachi Rail e alle aziende che hanno aderito al progetto, diventando co-protagoniste di una mobilità urbana sempre più sostenibile». «In un momento complesso della storia del nostro paese e del mondo intero – racconta Christian Andi, executive officer Region EMEA Hitachi Rail Group – siamo felici di poter dare un contributo alla mobilità di Genova. L’intervento di rebranding realizzato in piazza De Ferrari rappresenta motivo di orgoglio per Hitachi Rail, dandoci la possibilità di confermare la nostra presenza e il nostro legame con la comunità locale. Siamo orgogliosi di poter supportare i progetti innovativi e visionari del Comune, e dei nostri partner locali, volti a modernizzare e migliorare la qualità dei servizi e quindi della vita di genovesi e turisti». «Questa iniziativa vuole essere un segnale di cambiamento, di ringiovanimento dell'immagine della nostra metropolitana. Procedono i lavori di estensione per poter servire sempre più persone, ma è altrettanto importante che anche immagine e servizio crescano – aggiunge Marco Beltrami, amministratore unico AMT - Questo progetto vale soprattutto per la freschezza e il rinnovamento che porta nelle nostre stazioni e ci accompagna nella crescita dell'offerta e dell'immagine della nostra metro. Hitachi, che ringrazio ancora una volta, ha colto perfettamente lo spirito di questa iniziativa scegliendo di brandizzare la stazione di De Ferrari».

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 nov 2020

Cortina: avanzano i lavori Anas del piano di potenziamento della viabilità per i Mondiali di sci 2021

di mobilita

Proseguono senza sosta le attività di Anas (Gruppo FS Italiane) previste nell’ambito del Piano straordinario di potenziamento della viabilità per i Mondiali di Sci di Cortina 2021, coordinate dal Commissario di governo e Presidente di Anas Claudio Andrea Gemme, che in data odierna ha presentato alla Ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, lo stato di avanzamento dei lavori.  “Questa settimana – ha dichiarato la Ministra Paola De Micheli - Anas ha varato due campate del nuovo ponte tra Castellavazzo e Galleria Termine, nel comune di Longarone, in provincia di Belluno. Si tratta di importanti lavori finalizzati al miglioramento della viabilità lungo un tratto particolarmente tortuoso del tracciato esistente, nell’ottica di potenziare gli standard di mobilità dell’arteria”.  L’intervento, condotto grazie all’impiego di gru di grandi dimensioni, necessarie per varare le due campate in acciaio corten di circa 30 metri ciascuna, rientra nel progetto di miglioramento prestazionale e funzionale della sede stradale nel tratto compreso tra il km 49,600 e 53,570 della statale 51 e prevede la rettifica planoaltimetrica con allargamento della sede stradale tramite la costruzione di tre viadotti per un totale di otto campate. Le attività proseguiranno nei prossimi giorni con il varo della terza campata e la realizzazione del pacchetto stradale sull’impalcato. Per quanto riguarda lo stato di avanzamento complessivo, dei 49 interventi di adeguamento e messa in sicurezza della strada statale 51 “Alemagna”, per un valore complessivo pari a 92,8 milioni, 25 sono stati ultimati, 22 sono in corso e 2 di prossimo avvio. Per quanto concerne gli interventi sulle statali 51 bis “Alemagna” e 52 “Carnica”, del valore di circa 30 milioni di euro, 21 interventi sono in corso, 1 di prossimo avvio e 3 in fase di progettazione.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
09 nov 2020

Bonus bici, riaperte le registrazioni fino al 9 dicembre

di mobilita

Riaprono le registrazioni per gli esclusi dal bonus bici. L'operazione scade il 9 dicembre 2020. Ed è una nuova opportunità per chi non ha potuto beneficiare dell’iniziativa green. I 215 milioni, esauriti con il click day del 3 novembre, non sono bastati a soddisfare tutte le domande per le richieste del bonus o del rimborso legato alla mobilità green. Proprio per questo da oggi, lunedì 9 novembre 2020, riapre per un mese il sito buonomobilità.it del Ministero dell’Ambiente per dare la possibilità a chi – seppur in regola con i requisiti richiesti – è rimasto escluso dalla procedura. La nuova operazione ha lo scopo di individuare la reale dimensione delle nuove domande e stimare quindi i nuovi fondi necessari da stanziare nella nuova legge di bilancio del 2021. Le regole per partecipare sono quelle previste per il click day del 3 novembre 2020. È possibile richiedere il rimborso del 60 per cento per acquisti fatti dal 4 maggio, fino a un massimo di 500 euro. Oppure ricevere il bonus di spesa digitale per la mobilità da utilizzare entro il 31 dicembre 2020.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 ott 2020

ROMA | Compie 88 anni la Ferrovia RomaNord

di mobilita

Il 28 ottobre del 1932, grazie anche alla lungimiranza del progetto redatto dall'Ing. Besenzanica, si inaugurava la nuova ferrovia Roma - Civita Castellana - Viterbo, al posto della pre-esistente tramvia. Grazie alla nuova ferrovia elettrica, le popolazioni della Tuscia poterono finalmente avere un rapido e comodo mezzo di trasporto per raggiungere la Capitale. Nel corso degli anni, insieme al servizio extraurbano, si è sviluppato anche un importante servizio urbano, a servizio dei quartieri di Roma Nord. A testimonianza dell'importanza della ferrovia, basti pensare alla scelta fatta anni fa da CoTraL nel realizzare un nodo di scambio a Saxa Rubra oppure alla scelta della RAI di realizzare il suo centro di produzione televisiva vicino alla zona di Grottarossa, ben servita dalla ferrovia. In questo importante giorno, purtroppo, non possiamo fare a meno di ricordare come negli ultimi anni la linea, a causa della pessima gestione ATAC e del disinteresse della Regione Lazio, abbia visto un drastico calo della qualità del servizio, con ritardi e soppressioni di treni quasi quotidiane. Auspichiamo, come CeSMoT, che per il futuro l'ente proprietario si renda finalmente conto dell'importanza strategica della linea provvedendo al suo ammodernamento e potenziamento, restituendo alla linea il suo importante ruolo.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 ott 2020

Il Giro d’Italia corre su un treno Pop Trenitalia colorato di rosa

di mobilita

Uno speciale viaggio in treno per la Coppa del Giro d’Italia. A bordo di un Pop Trenitalia colorato di rosa, il Trofeo senza Fine è arrivato oggi da Porto Sant’Elpidio (FM) a Rimini, undicesima tappa della manifestazione ciclistica vinta da Arnaud Démare. La Coppa, premio ambito per chi vincerà quest’anno la maglia rosa, è partita in tarda mattinata da Porto Sant’Elpidio nelle Marche, ospite del Gruppo FS e Trenitalia che è Official Green Carrier del Giro d’Italia giunto quest'anno alla sua 103^ edizione. Il Trofeo è stato preso in consegna da Sabrina de Filippis, direttore della divisione trasporto regionale Trenitalia, in compagnia di autorità istituzionali e sportive, insieme ai giornalisti Andrea Di Caro e Luca Gialanella e a influencer come Clelia Patella e Davide Bozzoli. La Coppa è stata accompagnata durante il viaggio sul regionale Pop, treno di ultimissima generazione di Trenitalia, anche da Vittorio Brumotti. Il campione del Mondo di Bike Trial è stato salutato al momento della partenza da Ivan Basso, Ambassador del Giro d’Italia, con il gesto ormai ricorrente “gomito a gomito”. All’arrivo a Rimini il Trofeo senza Fine ha salutato, sul lungomare tra i più famosi d’Italia, l’arrivo della undicesima tappa del Giro, vinta pochi minuti fa da Arnaud Démare. Tra Porto Sant’Elpidio e Rimini lo speciale treno Pop ha fatto due soste nelle stazioni di Loreto e Ancona, dove la Coppa è stata accolta da cittadini e tifosi, un po’ come al passaggio della “carovana” del Giro. Sono 182 i chilometri percorsi oggi dai ciclisti in gara durante la tappa, 131 chilometri per il Pop con a bordo il Trofeo. Due i momenti emozionanti di incontro tra treno e bici: uno spettacolare fronteggiarsi sulla Osimo - Aspio Terme, dove la strada statale 16 e la linea ferroviaria viaggiano parallele, e lungo la tratta che va da Marzocca a Senigallia, un panorama cui si aggiungono le incantevoli spiagge e i campeggi che d’estate animano la vita di queste cittadine. Nelle Marche, dove le biciclette si possono trasportare gratuitamente a bordo dei treni regionali, sono quattro i Pop di Trenitalia che corrono ogni giorno sui binari. Entro il 2025 si aggiungeranno altri 11 treni Rock a doppio piano e otto nuovi treni a media capacità. Treno e sport, tutela dell’ambiente e sostenibilità, un legame sempre più stretto. Argomenti, temi e riflessioni raccolti anche dalla Freccia, il magazine di FS Italiane che, per il mese di ottobre, ha dedicato ampio spazio al Giro d’Italia, a partire dalla copertina disegnata dall'illustratore Luca Tagliafico. Le copie del mensile sono state distribuite oggi a bordo dello speciale treno Pop e negli stand di Trenitalia allestiti a Porto Sant’Elpidio e a Rimini. Gli amanti della bicicletta - cui i nuovi convogli regionali Trenitalia riservano ampi spazi – hanno trovato, insieme alla Freccia, il travel book dedicato alle Ciclovie con 20 proposte per altrettanti percorsi ciclabili a portata di stazione. Itinerari corredati da foto, cartine, percorsi, informazioni turistiche e alcune curiosità. Nove delle 20 ciclovie descritte toccano, dalla Sicilia al Piemonte, i territori di passaggio del Giro d’Italia.    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 ott 2020

Monopattino sharing: il 26 Ottobre appuntamento online con BIT e SFC UniBa

di Giulio Di Chiara

Siamo lieti di annunciarvi la nostra partecipazione all'evento online in programma il prossimo 26 Ottobre, in cui insieme agli organizzatori di Starting Finance Club - UniBari, intervisteremo il Dott. Gianmaria Crivellente, co-fondatore e Ceo di Bit-Mobility. L'azienda di monopattino sharing, già presente in diverse città del nord Italia, è approdata di recente anche al sud, in particolare nella regione Puglia. Il dibattito approfondirà il ruolo delle startup nella fase di ripresa economica e quello riguardante la sostenibilità nel settore della micromobilità e dei trasporti. L'evento andrà in onda sulla pagina Facebook di Mobilita.org    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 ott 2020

Giro d’Italia, domani parte la 103° edizione

di mobilita

Domani parte la 103° edizione del Giro d'Italia con 3496 chilometri totali per 21 tappe, da Monreale a Milano. Le prime 4 tappe saranno interamente in Sicilia. La prima, la cronometro individuale Monreale-Palermo sarà di circa 16 km. La seconda tappa domenica 4 ottobre da Alcamo ad Agrigento, 150 km, con finale da finisseur. La terza tappa Enna - Etna (Linguaglossa Piano Provenzana) Enna-Etna (Piano Provenzana 1.775) di 150 km, sarà il primo arrivo in quota del Giro d’Italia, Lunedì 5 ottobre. la quarta tappa con partenza da Catania per Villafranca Tirrena. TI POTREBBE INTERESSARE: Viabilità | Giro d’Italia a Palermo: divieti di transito in numerose strade    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 set 2020

ROMA | La metro A diventa digitale con “In-Tunnel Advertising”

di mobilita

Da oggi, tutti i passeggeri che prenderanno la Metro A nella tratta tra Repubblica e Barberini potranno godere di un nuovo media di comunicazione digitale che consente la visualizzazione di contenuti animati trasmessi all’interno dei tunnel. L’ In-Tunnel Advertising è un media innovativo che intrattiene e coinvolge passeggeri e pendolari. Brevettato dall’azienda canadese adtrackmedia e realizzato per la prima volta in Italia nella metropolitana di Roma da Tunnel Motion, che ha l’esclusiva per il mercato italiano, questo nuovo canale digitale consiste nell’installazione di un sistema sequenziale di LED che permette di visualizzare video incorniciati dai finestrini del treno. Questa soluzione viene percepita come un unico schermo di oltre 140 metri di larghezza e crea l’illusione di vedere, durante l’attraversamento del tunnel, un’immagine in movimento. Questo sistema di pubblicità In tunnel è attualmente presente solo in alcune metro nel mondo come Hong Kong, Seoul, San Paolo, Singapore e Mexico City. In Europa è ad oggi presente a Madrid, Barcellona e Zurigo Quella di Roma sarà quindi la prima metropolitana italiana e una delle prime europee ad adottare questo media innovativo. Da oggi e per i prossimi giorni i passeggeri che viaggeranno in Metro A, nella tratta tra Repubblica e Barberini, potranno godere le bellezze di Roma attraverso i video In tunnel che, per l’occasione, sono stati curati da Roma Capitale. Infatti Tunnel Motion ha voluto celebrare l’arrivo a Roma dedicando una settimana di palinsesto alla grande bellezza della Capitale. Dal 5 ottobre partirà invece la normale programmazione pubblicitaria. Dopo questa prima fase di sperimentazione, sono previste altre due installazioni, che saranno realizzate entro il 2021 e i cui posizionamenti sono oggi già in fase di studio. "L’arrivo di queste tecnologia a Roma significa molto per la nostra azienda. Non è soltanto un motivo d’orgoglio, visto che siamo la prima azienda in Italia ad adottarla e tra i primi in Europa. E’ soprattutto un motivo di ottimismo per il nostro futuro, perché indica con chiarezza una tendenza che stiamo osservando da diverso tempo: Roma è attrattiva per il mercato pubblicitario e anche noi come Atac ne stiamo traendo benefici. Anche se il mondo intero sta vivendo un momento difficile – la crisi economica è evidente in ogni settore – abbiamo una concreta prospettiva che i nostri introiti pubblicitari abbiano una crescita importante rispetto agli anni precedenti. Un risultato a cui sicuramente ha contribuito la circostanza che siamo un’azienda che sta investendo e si sta rinnovando. Atac è ripartita. E i risultati si iniziano a vedere". ha dichiarato Giovanni Mottura, AU di Atac. "È una grande soddisfazione per Tunnel Motion lanciare in Italia questo innovativo media digitale e sono particolarmente orgoglioso che grazie alla partnership con Atac la prima installazione sia nella Capitale. I tunnel delle metropolitane rappresentano una grande opportunità di investimento e sono uno dei pochi spazi non ancora sviluppati del mondo Out-of-Home. Abbiamo un piano di sviluppo che punta alla diffusione di questo nuovo media all’interno del Paese". ha dichiarato Luca Cariotti presidente di Tunnel Motion

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
26 set 2020

Iberia dedica un Airbus A320neo alla prima donna pilota spagnola

di mobilita

All’inizio dell’ottobre 1928, María Bernaldo de Quirós divenne la prima donna in Spagna a ottenere la licenza di pilota. Con il De Havilland DH60 ha portato in cielo per la prima volta centinaia di suoi connazionali e ha concluso la sua carriera come istruttrice di volo. Il suo nome è ora inciso sulla fusoliera del nuovo A320neo di Iberia, il tributo della compagnia aerea a una donna che voleva “volare con le proprie ali”. La storia dell’aviazione si riflette nella denominazione della flotta A320neo. Altre unità sono state chiamate come la pionieristica aviatrice Amelia Earhart, la Patrulla Águila (“Eagle Patrol”, Spanish Air Force’s aerobatic demonstration team) e Getafe, il sobborgo di Madrid noto come il luogo di nascita dell’aviazione spagnola. L’Airbus A320neo è l’aereo di corto e medio raggio più tecnologicamente avanzato, silenzioso ed efficiente di Iberia. Dotato di motori Leap-1A di CFM International, è il 50% più silenzioso del suo predecessore, emette 5.000 tonnellate di CO2 in meno all’anno e il 50% in meno di NOx. María Bernaldo de Quirós è stata una figura pionieristica dell’aviazione spagnola, una donna audace e determinata che era molto in anticipo sui tempi. Il tributo di Iberia vuole anche sottolineare la sua figura di modello per le giovani donne che intendono intraprendere una carriera aeronautica. Nel 2017 Iberia ha lanciato il suo Diversity Plan per promuovere attivamente le donne a tutti i livelli, in tutte le aree della compagnia e in tutte le professioni dell’airline industry.

Leggi tutto    Commenti 0