Articolo
13 gen 2018

VERONA | Domani la seconda domenica del “Mobility Day”

di mobilita

Domani 14 gennaio 2018 si svolgerà la seconda domenica che ricade nei "Mobility Day" promossi dal Comune di Verona. Per tutta la giornata si potrà viaggiare sull'intera rete urbana con un solo biglietto da 1,30 euro; se acquistato a bordo dell'autobus il biglietto ha un costo di 2 euro. I ragazzi fino a 14 anni, accompagnati da un maggiorenne, potranno inoltre viaggiare gratuitamente  per tutto il giorno sull'intera rete urbana. Saranno attivi questi servizi di bus navetta tra i parcheggi ed il centro città: BUS NAVETTA N1 - PARK FIERA-PIAZZA BRA' Dalle 9.00 alle 20.30, ogni 5', bus-navetta tra i parcheggi gratuiti della Fiera e piazza Bra': - Park P3 ex Mercato Ortofrutticolo (fronte Fiera) - Park Re Teodorico (viale dell'Industria) - Park Multipiano (viale dell'Industria) Fermate: via Ongaro, viale del Lavoro (Park P3); p.zza Bra' (Municipio) Prezzo del biglietto: € 1.30 (valido tutto il giorno sull'intera rete urbana ATV) BUS NAVETTA N2 - PARK CENTRO-PIAZZA BRA' Dalle 9.00 alle 19.00, ogni 10' bus-navetta tra il park Centro (ex Gasometro) e piazza Bra' Fermate: viale del Cimitero (Park Centro); Largo Pasubio (retro Municipio). Prezzo del biglietto: € 1.00 (andata e ritorno) Durante i 'Mobility Day' , dalle 10 alle 19, nessun veicolo privato a benzina o a diesel (inclusi motocicli e ciclomotori, indipendentemente dalla classe euro) potrà accedere e circolare nell'area di limitazione al traffico allargata, ricompresa nella zona del territorio comunale fra l'ansa dell'Adige e, verso Sud, fino elle porte monumentali: Nuova, Palio e San Zeno. Resterà libero l'accesso per i soli residenti. Inoltre, nel restante territorio comunale, divieto di circolazione fino Euro 2, per tutti i veicoli privati a benzina e a diesel (Euro 0 - 1- 2 e motocicli e ciclomotori Euro 0). Ti potrebbe interessare: VERONA | Domenica 3 Dicembre parte il MOBILITY DAY

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 gen 2018

Alitalia accompagna Papa Francesco in Cile

di mobilita

Papa Francesco decollerà lunedì 15 gennaio, alle ore 08:30 per il Viaggio Apostolico in Cile, con il volo Alitalia AZ4000. All’aeroporto di Fiumicino, a salutare sottobordo il Santo Padre, ci sarà il commissario straordinario Luigi Gubitosi. L’atterraggio è previsto all’aeroporto di Santiago del Cile alle ore 19:55 locali, dopo quasi 13 ore e mezzo di navigazione. Con i suoi 12.123 km sarà questo il volo più lungo dei cinque anni di pontificato di Papa Francesco. Il volo sarà effettuato con un Boeing 777-200 ER, intitolato al comune di Sestriere, da 293 posti. Ad accompagnare Papa Francesco, un equipaggio formato da quattro piloti (con circa 15.000 ore di volo ciascuno) e nove assistenti di volo. Il supervisore delle attività di bordo sarà il comandante Andrea Gori, direttore operazioni volo, capo di tutti i piloti e assistenti di volo di Alitalia. Gori, 56 anni, bolognese di nascita e romano d’adozione, sposato, due figli, è un appassionato di sport e in particolare di calcio che gioca a livello dilettantistico. Insieme a lui il comandante e capopilota Boeing 777, Nicola Marchioli, 54 anni, romano, coniugato, già pilota di alianti, appassionato di viaggi nei deserti e dello studio della geografia. A completare la cabina di pilotaggio i primi ufficiali Thomas Angelina, 44 anni, comasco, coniugato, un figlio, pilota anche di idrovolante, appassionato di architettura e cucina; e Aldo Cagnoli, 50 anni, romano, sposato con una collega assistente di volo, un figlio, già impiegato nel servizio antincendio su Canadair, due lauree in sociologia e scienze nautiche e aeronautiche e cultore della materia in storia delle religioni etniche. Con Papa Francesco, oltre alla delegazione pontificia, viaggeranno i rappresentanti della stampa italiana e internazionale. Presente a bordo anche il team Alitalia dedicato ai voli speciali. Dal 1964, in occasione del viaggio in Terra Santa di Paolo VI, Alitalia è la compagnia di riferimento della Santa Sede per i Viaggi Apostolici all’estero. Quello in Cile sarà il 168° volo papale Alitalia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 gen 2018

GENOVA | AMT lancia l’iniziativa “Adotta un bus” con l’obiettivo di cofinanziare l’acquisto di un mezzo

di mobilita

L'AMT di Genova promuove una nuova iniziativa di comarketing "Adotta un bus" con l'obiettivo di cofinanziare l'acquisto di un mezzo, offrendo al partner commerciale la possibilità di valorizzare il proprio marchio su un bus per promuovere la propria immagine, presentare iniziative commerciali e di marketing a favore degli abbonati e clienti del trasporto pubblico. "Vogliamo mettere a disposizione della città autobus sempre più confortevoli, silenziosi e rispettosi dell’ambiente - affermano i dirigenti AMT- per migliorare la qualità della vita di tutti noi. Per questo stanno entrando in servizio 25 nuovi autobus ecologici, a basse emissioni. La tua azienda vuole lasciare il segno nella nostra città? “Adotta” uno o più mezzi pubblici! Con un’azione comunicativa di grande impatto sull’utenza, il nostro partner commerciale avrà la possibilità di rendere visibile il proprio marchio, all'interno e all'esterno del mezzo, attraverso iniziative di co-marketing da sviluppare in sinergia con noi. Chiediamo un intervento di 25.000 euro annui, destinati a partecipare alla spesa di un mezzo, con un accordo biennale, rivedibile alla fine del primo anno". Il primo partner che ha aderito all'iniziativa è Zooplus, azienda internazionale con sede a Monaco di Baviera e diverse filiali in Europa, tra cui l'Italia con sede a Genova. Zooplus ha dato fiducia ad Amt e ha deciso di diventare suo partner commerciale; con "Adotta un bus" utilizzerà per il 2018 uno dei 25 nuovi bus in servizio su una linea urbana della rete di trasporto genovese. Se l'iniziativa porterà frutti, Zooplus intende avviare una collaborazione stabile.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 gen 2018

BARI | Online il questionario del progetto ELVITEN per l’utilizzo di veicoli elettrici leggeri in città

di mobilita

Anche il comune di Bari è uno dei partner del progetto Electrified L-category Vehicles Integrated into Transport and Electricity Network - ELVITEN, progetto di Innovazione finanziato dalla Comunità Europea all'interno di Horizon2020. Il progetto si propone la diffusione dei veicoli elettrici L-category (biciclette elettriche, scooter elettrici, tricicli e quadricicli elettrici) all'interno delle aree urbane in sostituzione dei veicoli a combustione interna. L'idea è fornire i corretti strumenti per implementare un utilizzo sicuro, confortevole e semplice di tali veicoli mediante schemi replicabili e servizi di supporto (infrastrutture, strumenti ICT e politiche di incentivazione). I mezzi saranno utilizzati dai cittadini per gli spostamenti in città, dai turisti in arrivo in città (ad esempio presso il porto) e dai corrieri per la consegna delle piccole merci nel centro città. Nello specifico il progetto di innovazione di cui la città di Bari è partner, finanziato dalla Comunità Europea all’interno di Horizon2020, si propone la diffusione dei veicoli elettrici L-category (biciclette elettriche, scooter elettrici, tricicli e quadricicli elettrici) all’interno delle aree urbane in sostituzione dei veicoli a combustione interna. L’idea è quella di fornire gli strumenti corretti per implementare un utilizzo sicuro, confortevole e semplice di tali veicoli mediante schemi replicabili e servizi di supporto (infrastrutture, strumenti ICT e politiche di incentivazione). A questo link  è disponibile il questionario sulla mobilità nelle città predisposto nell’ambito del progetto europeo ELVITEN (Electrified L-category vehicles integrated into transport and electricity network). Il questionario, anonimo e rivolto a tutti i cittadini, rientra nella fase di raccolta di informazioni propedeutica alla realizzazione del progetto; sarà possibile procedere alla compilazione entro il prossimo 31 gennaio. Ti potrebbe interessare: GENOVA | Un sondaggio del progetto europeo Elviten per la mobilità elettrica in città

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 gen 2018

Riparte da Genova il roadshow dei treni Pop e Rock

di mobilita

Prima tappa del 2018 per i nuovi treni regionali Pop e Rock. Le riproduzioni in scala 1:1 saranno esposte a Genova, in Piazza de Ferrari, dal 12 al 15 gennaio.  Il 12 gennaio, con un evento a cui parteciperanno i vertici di FS Italiane e il mondo delle istituzioni, verrà dato il via ufficiale alla tappa genovese del roadshow che sta presentando in tutta Italia i nuovi convogli Trenitalia. IL VILLAGGIO TRENITALIA Aperto dalle ore 10 alle 19.30 (venerdì 12 apertura prevista per le 14.00) Il villaggio Trenitalia sarà accompagnato, tutti i giorni dalle 16.30 alle 19.00, dall dj set di RTL 102.5. In particolare, domenica 14 gennaio sarà presente la conduttrice e speaker radiofonica Laura Ghislandi. I NUOVI TRENI POP E ROCK Più comodi, più sostenibili e più accessibili, i nuovi Rock e Pop - attualmente in costruzione – sono stati commissionati da Trenitalia rispettivamente a Hitachi Rail Italy e Alstom e saranno consegnati in tutte le regioni d’Italia a partire dalla primavera del 2019. La prima regione dove arriveranno i nuovi treni pendolari sarà l’Emilia-Romagna. Complessivamente 86 convogli: 39 Rock e 47 Pop. Le nuove flotte dei treni regionali - complessivamente 300 Rock e 150 Pop - compongono la maxi fornitura da 450 nuovi convogli della commessa da oltre 4 miliardi di euro che, per valore economico e numero di treni, non ha precedenti in Italia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 gen 2018

Tutti in mutande in metro per il No Pants Day

di mobilita

In 60 città di tutto il mondo, tra cui anche Milano,  si è celebrato il No Pants Day (giornata senza pantaloni), un flash mob nato a New York nel 2002 che consiste nel non indossare i pantaloni una volta giunti all'interno della metro. L'idea è quella di godere della libertà che è associata al fatto di non indossare pantaloni. I partecipanti sono invitati ad agire come se fosse normale non indossare i pantaloni in pubblico. 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 gen 2018

METROPOLITANA DI NAPOLI | Venerdi ritorna il Metro Art Tour-Natale 2017

di mobilita

Venerdì 5 gennaio appuntamento con il Metro Art Tour, il programma di visite didattiche della durata di circa 90 minuti alle “Stazioni dell’Arte” della Linea 1 metropolitana. Alle ore 17.00 visita alle stazioni Municipio e Museo. La prenotazione, obbligatoria, può essere effettuata online collegandosi al sito http://metroart.eventbrite.com dove è possibile visualizzare l’elenco di tutti i tour. Basta registrarsi gratuitamente, inserendo solo nominativo e indirizzo e-mail, ordinare il biglietto e attendere una e-mail di conferma della prenotazione.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 dic 2017

Campagna informativa “Viaggiare sicuri e Dove siamo nel Mondo”

di mobilita

Si rinnova e si estende la campagna informativa, promossa dall’Unità di Crisi della Farnesina con ENAC, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, e Assaeroporti, l’associazione dei gestori aeroportuali italiani, che ricorda agli italiani che si accingono a trascorrere all’estero le proprie vacanze l’importanza di consultare il portale “Viaggiaresicuri.it”, e di iscriversi su “Dovesiamonelmondo.it”, entrambi accessibili via web, e attraverso una App gratuita per smartphone e tablet. Due importanti strumenti a disposizione dei viaggiatori, per restare aggiornati sulle condizioni di sicurezza nei Paesi di destinazione delle proprie vacanze invernali, e rendere più rapida, in caso di emergenza, l’assistenza da parte dell’Unità di Crisi. “Viaggiare nel mondo resta un elemento fondamentale del nostro stile di vita e del modello di società che vogliamo”- ricorda Stefano Verrecchia, Capo dell’Unità di Crisi della Farnesina - “Al contempo, riscontriamo in un numero sempre maggiore di italiani una particolare sensibilità sui temi della sicurezza.  A chi si muove nel mondo -per turismo, per lavoro, per studio, per sport- l’Unità di Crisi mette a disposizione risorse informative credibili ed approfondite, per favorire scelte di viaggio responsabili e consapevoli.  Il nostro invito agli italiani è di scaricare la App prima di partire, di continuare a consultare gli avvisi di sicurezza, e di registrarsi sul nostro portale”. “In occasione delle imminenti festività – commenta il Direttore Generale dell’ENAC Alessio Quaranta – che statisticamente registrano uno dei periodi di maggiore traffico aereo dell’anno, è molto importante che i cittadini si informino sull’evoluzione delle condizioni di sicurezza dei Paesi che visiteranno e che comunichino alle Istituzioni i propri spostamenti. L’ENAC aderisce alla campagna informativa dell’Unità di Crisi della Farnesina e mette a disposizione i propri canali di comunicazione tra cui i totem presenti negli aeroporti al fine di contribuire a migliorare e rendere più sicura l’esperienza di viaggio degli utenti del trasporto aereo che si recheranno all’estero per trascorrere le prossime festività”. “Assaeroporti e gli aeroporti associati - afferma Maria Teresa Bocchetti, Segretario Generale di Assaeroporti - hanno aderito con particolare attenzione all’iniziativa dell’Unità di Crisi della Farnesina, nella consapevolezza di quanto sia importante ricordare che, in un mondo globalizzato e caratterizzato da una mobilità sempre più ampia, gli italiani hanno a disposizione strumenti come ViaggiareSicuri e Dovesiamonelmondo, che aiutano a viaggiare in maniera più sicura e responsabile. L’azione delle Istituzioni si coniuga perfettamente con l’impegno degli operatori del settore aeroportuale nel fornire al passeggero un servizio sempre più articolato e completo. Grazie all’adesione e alla collaborazione delle società di gestione aeroportuale ADR, SEA, SACBO, SAVE, SAC, Aeroporto di Bologna, Toscana Aeroporti, GESAC, Aeroporti di Puglia, SAGAT, SOGAER, Aeroporto Valerio Catullo, AIRGEST, SOGEAAL, Aeroporto di Genova, Aeroporto FVG e AIRiminum 2014 la campagna informativa sarà diffusa e promossa negli scali di tutto il territorio nazionale”. Nello specifico, per tutto il periodo delle prossime festività, ENAC e Assaeroporti metteranno a disposizione i propri canali e strumenti di comunicazione per supportare la campagna e contribuire a diffonderne i messaggi, con la pubblicazione di info banner e video istituzionale sui propri siti web. Allo stesso modo, i gestori aeroportuali coinvolti sosterranno l’iniziativa divulgando la campagna informativa presso gli aeroporti di Alghero, Bari, Bergamo, Bologna, Brindisi, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Milano Linate, Milano Malpensa, Napoli, Pisa, Rimini, Roma Ciampino, Roma Fiumicino, Torino, Trapani, Trieste, Venezia e Verona attraverso i monitor presenti in aerostazione, i portali web, i canali social e le wi-fi tv.  Il video istituzionale verrà trasmesso, inoltre, sui totem ENAC presenti negli scali di: Bari, Genova, Milano Linate, Napoli, Olbia, Pantelleria, Pisa, Reggio Calabria, Roma Ciampino, Roma Fiumicino - Cerimoniale di Stato, Roma Fiumicino - Terminal 3, Roma Urbe, Torino e Venezia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 dic 2017

Cotral, parte campagna “Quanto ci costano i vandali sui bus”

di mobilita

Un sedile? Duecentocinquanta euro. Un poggiatesta? Cinquanta euro. Un vetro? Oltre mille euro. Ripulire una scritta? Trentacinque euro. Con l'obiettivo di insegnare ai ragazzi quanto costa riparare un bus dopo un atto vandalico parte oggi la campagna di comunicazione di Cotral "L'unico rimedio contro il vandalismo è crescere." Una delle azioni messe in campo per contrastare un fenomeno che nei casi più estremi mette a rischio l'incolumità di conducenti, passeggeri e automobilisti e che costa all'azienda quasi due milioni di euro ogni anno. Soldi che basterebbero per acquistare dieci nuovi nuovi autobus e che invece Cotral spende in oltre mille interventi di manutenzione per ripulire scritte, ripristinare tappezzerie e parti di sedili, sostituire vetri rotti e martelletti d'emergenza. La campagna di comunicazione si articolerà sui canali social aziendali (Twitter e Instagram) con il tag #sonosoldituoi e vedrà protagonisti i pullman che saranno interamente decorati come degli scuolabus, con il messaggio "Gli atti vandalici costano tempo e denaro." La campagna sarà pianificata sul web e si rivolge ad un target di giovani e studenti per rendere evidente che l'atto vandalico è un gesto infantile con un costo alto per la collettività, che può avere conseguenze estremamente negative. Con l'arrivo dei nuovi bus, grazie alle telecamere di videosorveglianza, Cotral ha potenziato tutte le azioni di tutela del patrimonio aziendale anche attraverso l'intensificazione dei controlli a bordo sulle linee maggiormente a rischio.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 dic 2017

NAPOLI | Anm rinnova l’appuntamento con Metro Art Tour-Natale 2017

di mobilita

Sabato 16, 23 e 30 dicembre e venerdì 5 gennaio, in occasione delle festività natalizie, ANM rinnova l’appuntamento con il Metro Art Tour-Natale 2017 con visite didattiche della durata di circa 90 minuti alle “Stazioni dell’Arte” della Linea 1 metropolitana con due turni giornalieri (alle ore 10.00 e alle 17.00). Ecco il programma completo: Sabato 16 dicembre: ore 10.00 visita alle stazioni Toledo ed Università; ore 17.00 visita alle stazioni Municipio e Dante. Sabato 23 dicembre: ore 10.00 visita alle stazioni Toledo e Montecalvario; ore 17.00 visita alle stazioni Università e Garibaldi. Sabato 30 dicembre: ore 10.00 visita alle stazioni Toledo e Municipio; ore 17.00 visita alle stazioni Vanvitelli e Dante. Venerdì 5 gennaio: ore 10.00 visita alle stazioni Toledo e Montecalvario; ore 17.00 visita alle stazioni Municipio e Museo. Giovedì 28 dicembre, invece, dalle ore 10.30 alle 13.00 l’appuntamento è dedicato ai bambini di età compresa tra i 6 e i 10 anni e le loro famiglie (massimo 2 accompagnatori per bambino) con il Metro Art Kids-“Storie di luce e d’ombra” presso la stazione Toledo. La prenotazione, obbligatoria, può essere effettuata online collegandosi al sito http://metroart.eventbrite.com dove è possibile visualizzare l’elenco di tutti i tour. Basta registrarsi gratuitamente, inserendo solo nominativo e indirizzo e-mail, ordinare il biglietto e attendere una e-mail di conferma della prenotazione. Per partecipare è richiesto solo il titolo di viaggio

Leggi tutto    Commenti 0