Articolo
03 set 2019

A Porto Empedocle la Fondazione FS omaggia Andrea Camilleri

di mobilita

La Fondazione FS rende omaggio alla memoria di Andrea Camilleri con una tre giorni di iniziative al Parco Ferroviario di Porto Empedocle che chiude il ciclo della rassegna denominata Binari d’estate. Il 6 settembre l’autore della fortunata serie di romanzi del Commissario Montalbano avrebbe compiuto 94 anni. Venerdì 6 settembre alle 19 dalla stazione di Agrigento Centrale partirà un treno storico diretto al Parco Ferroviario di Porto Empedocle dove, con inizio alle 20, ci sarà un talk show dal titolo Tutti a Vigata per Andrea Camilleri. La serata, organizzata dall’associazione La strada degli scrittori con il patrocinio della Fondazione FS e del Comune di Porto Empedocle, sarà condotta dal giornalista del Corriere della Sera Felice Cavallaro e prevede la proiezione di una intervista-testimonianza, realizzata con Andrea Camilleri, alternata a brevi contributi di alcune autorità del mondo della cultura e delle professioni. Non mancheranno piccoli intermezzi teatrali curati del Piccolo teatro pirandelliano di Agrigento. Alle 23.15 è prevista la partenza del treno storico da Porto Empedocle ad Agrigento Centrale. Sabato 7 settembre concerto-tributo del chitarrista Francesco Buzzurro. Per raggiungere il Parco Ferroviario, Fondazione FS ha organizzato un treno storico con partenza alle 19 dalla stazione di Agrigento Centrale. I viaggiatori avranno diritto al posto a sedere nelle prime file dell’area spettacoli. L’ingresso al parco ferroviario è gratuito, previa prenotazione all’indirizzo prenotazioni@fondazionefs.it, fino a esaurimento dei posti disponibili. Il treno di ritorno per Agrigento Centrale partirà alle 20.15. Domenica 8 settembre giornata dedicata al teatro e alla scoperta di Vigata, il centro storico di Porto Empedocle teatro delle vicende del commissario Montalbano. Due i treni storici in programma: il primo partirà dalla stazione di Catania alle 9.22, l’altro da Palermo Centrale alle 10.30. L’arrivo a Porto Empedocle, per entrambi, è previsto per le 13.30 circa. I viaggiatori saranno coinvolti in visite guidate del centro cittadino con la possibilità di partecipare a un laboratorio del gusto promosso da Slow Food. Nel pomeriggio, nell’area spettacoli del Parco Ferroviario di Porto Empedocle, performance teatrale a cura del Piccolo Teatro Pirandelliano di Agrigento. Alle 19.30 il primo treno diretto a Catania ripartirà dalla stazione di Porto Empedocleeffettuando una breve sosta a Tempio di Vulcano dove è in programma una suggestiva esibizione nel cuore del Parco Archeologico. Alle 20.15 partirà da Porto Empedocle il treno diretto a Palermo, sempre con fermata a Tempio di Vulcano. I Treni storici del gusto nei luoghi di Camilleri del prossimo weekend sono promossi dall'Assessorato Regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolocon la collaborazione della Fondazione Ferrovie dello Stato e Slow Food Sicilia, utilizzando i finanziamenti del Programma Operativo FESR Sicilia 2014/2020. La rassegna Binari d’estate, che ha coinvolto ad agosto migliaia di visitatori al Parco Ferroviario di Porto Empedocle Centrale, è organizzata e curata da Fondazione FS in collaborazione con le associazioni Ferrovie Kaos e Mariterra. I biglietti per viaggiare a bordo dei treni sono in vendita nelle biglietterie e self service di stazione, agenzie di viaggio abilitate e su trenitalia.com. Sarà possibile acquistarli anche a bordo treno, senza alcuna maggiorazione di prezzo, e in relazione alla disponibilità dei posti a sedere. Informazioni dettagliate consultando la sezione “viaggi ed eventi” del sito web della Fondazione FS o le fanpage ufficiali della Fondazione FS su Facebook e Instagram. Disponibile anche l’indirizzo email info@fondazionefs.it

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 ago 2019

Proseguono le corse prova dell’ETR 252 Arlecchino, il celebre elettrotreno degli anni ’60

di mobilita

Proseguono le corse prova dell’ETR 252 Arlecchino, il celebre elettrotreno restaurato ed inserito nel parco rotabili storici della Fondazione FS, destinato a servizi turistici di prestigio. I tecnici della Fondazione FS in queste settimane sono impegnati nei test per l’omologazione del Sotto Sistema di Bordo sul circuito di prova Bologna San Donato. Entro la fine dell’anno è prevista l’inaugurazione ufficiale dell’Arlecchino che, a distanza di tanti anni, tornerà a sfrecciare sulle più belle linee ferroviarie del paese. Gli elettrotreni ETR.250 rappresentavano la versione composta da soli 4 elementi del Settebello, di cui mantenevano l'impostazione tecnica di massima. Vennero denominati Arlecchino e furono costruiti in 4 esemplari (ETR 251-254) in occasione delle Olimpiadi di Roma del 1960. Dopo aver effettuato la "Freccia del Vesuvio" Milano-Napoli durante le Olimpiadi vennero messi in turno con gli ETR 220, sempre tra Milano e Napoli. Nell'orario invernale 1973-74 effettuarono il "Superrapido" Milano-Roma senza fermate intermedie. A partire dall'orario successivo vennero rimessi in turno con i 220 tra (Genova) Milano e Venezia. Dalla metà degli anni ottanta i servizi si assottigliarono sempre di più finché alla fine del decennio i 250 vennero accantonati. Nei primi anni novanta tre dei quattro elettrotreni, ETR 251-253, vennero bonificati dall'amianto, installati i freni a disco, i vetri Triplex nei belvedere e la trasformazione della terza vettura eliminando la cucina e installando un angolo bar. Effettuarono vari treni charter e pubblicitari ma nel '98-99 vennero tutti demoliti tranne il 252.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 ago 2019

Alstom debutta con la nuova brand identity “mobility by nature” a Expo Ferroviaria 2019

di mobilita

Alstom debutta con la nuova brand identity "mobility by nature" a Expo Ferroviaria 2019 (1-3 ottobre a Rho Fiera-MI) presentando le sue soluzioni innovative e sostenibili per la mobilità. Nello stand Alstom (n. 108, padiglione 2) i visitatori potranno avere una panoramica globale delle novità dell'azienda e compiere un viaggio tra le quattro principali attività di Alstom: treni, infrastruttura, segnalamento e servizi. Tra le molte novità presentate Coradia iLint, il primo treno al mondo, già in servizio passeggeri in Germania, alimentato da una cella a combustibile a idrogeno, che produce l'energia elettrica per la trazione; il treno Coradia Stream "Pop", la nuova generazione per il trasporto regionale per Trenitalia, già operante in Emilia-Romagna, a cui si aggiungeranno presto altre regioni. Non solo treni ma anche Aptis, l'e-bus 100% elettrico di Alstom, che ha terminato la scorsa primavera, con grande successo, il suo drive test in cinque città italiane (Firenze, Genova, Bologna, Merano e Torino). Per quanto riguarda le infrastrutture Alstom presenta le tre soluzioni senza catenaria: APS, un sistema di alimentazione da terra che, con l'aggiunta di una terza rotaia al centro del binario, permette di eliminare le linee aeree, preservando così il patrimonio architettonico urbano; SRS, una soluzione di ricarica statica a terra adatta sia ai tram sia agli autobus; Citadis Ecopack, batterie e super condensatori di stoccaggio dell'energia. Sul fronte segnalamento i visitatori potranno apprezzare le potenzialità di Mastria, la prima soluzione di supervisione multimodale. Grazie a Mastria, tutti gli attori della mobilità in una data città sono collegati: reti di autobus, tram e metropolitane ma anche taxi, car e bike sharing, ecc. L'obiettivo è massimizzare la fluidità fra tutti i mezzi di trasporto in una città e la possibilità di orchestrare gli itinerari dei passeggeri. Completa lo stand la presenza dell'area dedicata ai servizi con esempi di manutenzione 4.0 e il sistema HealthHub, uno strumento di manutenzione preventiva in grado di monitorare lo stato di salute dei treni, dell'infrastruttura e dei sistemi di segnalamento, utilizzando l'analisi avanzata dei big data.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 ago 2019

Toyota presenterà una gamma completa di veicoli elettrificati per Tokio 2020

di mobilita

Toyota, partner dei Giochi Olimpici e Paralimpici a livello globale, ha annunciato che presenterà una gamma completa di veicoli elettrificati, tra cui versioni esclusive di alcuni modelli e veicoli sviluppati appositamente per supportare i Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2020 (Tokyo 2020). Con la sua gamma elettrificata, Toyota, insieme al Comitato Organizzatore di Tokyo per i Giochi Olimpici e Paralimpici, mira a far registrare il più basso livello di emissioni rispetto a ogni altra flotta ufficiale utilizzata ai Giochi Olimpici e Paralimpici, contribuendo così a ridurre l’impatto ambientale dei Giochi. Toyota fornirà in totale circa 3.700 prodotti per la mobilità e/o veicoli per Tokyo 2020. La maggior parte della flotta ufficiale - circa il 90% - sarà elettrificata. I veicoli elettrificati includono gli Hybrid Electric Vehicles (HEV), i Fuel Cell Electric Vehicles (FCEV), come la vettura a idrogeno Mirai, i Plug-in Hybrid Electric Vehicles (PHEV), la Prius PHV (nota come Prius Prime in alcuni mercati), e i Battery Electric Vehicles (BEV), tra cui l’ “APM” (Accessible People Mover), l’e-Palette e il TOYOTA Concept-i, che offriranno a Tokyo 2020 una mobilità diversificata ad ampio spettro e senza precedenti. Tra i veicoli elettrificati forniti, Toyota includerà circa 500 FCEV e circa 850 BEV, la più grande flotta mai presentata ai Giochi fino ad ora. Dei circa 3.700 prodotti per la mobilità e/o veicoli per Tokyo 2020, 2.700 faranno parte della flotta ufficiale che supporterà il trasporto tra le diverse strutture durante i Giochi Olimpici. Questi saranno veicoli già in commercio, come la Mirai. Stime preliminari indicano che la flotta di veicoli già in commercio che sarà utilizzata a Tokyo 2020 emetterà di media meno di 80 g/km*1 di CO2, con una riduzione di circa la metà rispetto a una flotta di dimensioni comparabili e composta per la maggior parte da modelli convenzionali a benzina e diesel. In aggiunta, è possibile prevedere ulteriori riduzioni se vengono presi in considerazione gli altri prodotti innovativi per la mobilità e/o i veicoli elettrificati che Toyota porterà ai Giochi, tra cui versioni esclusive di alcuni veicoli e modelli appositamente progettati per l’utilizzo ai Giochi. In questo modo, Toyota mira a far registrare il più basso livello di emissioni rispetto a ogni altra flotta ufficiale utilizzata ai Giochi Olimpici e Paralimpici. Inoltre, per aiutare a evitare collisioni e ridurre/attenuare il potenziale danno o infortunio, tutti i veicoli in commercio adibiti al trasporto dello staff saranno dotati delle tecnologie di sicurezza preventiva di Toyota, tra cui il “Toyota Safety Sense” e il “Lexus Safety System +”. In aggiunta, quasi tutti i veicoli già in commercio saranno altresì dotati di Intelligent Clearance Sonar (ICS), progettato per assistere la frenata in caso di uso scorretto non intenzionale dell’acceleratore. Accanto alla flotta ufficiale, Toyota supporterà le attività dei Giochi anche attraverso altri veicoli, tra cui l’autobus a celle a combustile “Sora”, veicoli con assistenza che aiutano i passeggeri a sollevarsi sui sedili oppure dotati di una rampa per permettere ai passeggeri su sedia a rotelle di accedere al veicolo dalla porta sul retro, e altri veicoli come i Forklift a celle a combustibile prodotti e venduti da Toyota Industries Corporation. I tre principali pilastri di Toyota per Tokyo 2020 si fondano su: Mobility for All, ovvero garantire a tutti la libertà di movimento, Sostenibilità, focalizzata sulla realizzazione di una società dell’idrogeno (ambiente/sicurezza), Supporto al trasporto per i Giochi utilizzando il Toyota Production System (TPS). Con questi tre pilastri, Toyota aspira ad offrire soluzioni di mobilità che vadano oltre la tradizionale fornitura di veicoli. Attraverso la sua gamma completa di veicoli elettrificati volti a ridurre l’impatto ambientale e attraverso soluzioni di mobilità che combinino il TPS con una mobilità diversificata, Toyota contribuirà a garantire lo svolgimento efficiente delle operazioni a Tokyo 2020, supportando altresì i servizi di trasporto dei partecipanti ai Giochi, compresi lo staff, gli atleti e gli spettatori. Inoltre, attraverso i suoi robot, Toyota offrirà sostegno alle attività durante gli eventi ed esperienze esclusive, andando oltre la tradizionale idea di mobilità ai Giochi. Accanto a queste attività, Toyota continua la sua sfida per garantire una “Mobility for All”, offrendo diverse soluzioni di mobilità per rendere Tokyo 2020 un evento unico nel suo genere.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 ago 2019

Al GP di Monza con Trenord e un biglietto speciale di 5 euro a/r

di mobilita

Trenord porta gli appassionati di Formula 1 in pole position al GP di Monza 2019: per l'evento sportivo che dal 6 all'8 settembre animerà il Monza Eni Circuit, fra prove e gara, l'azienda ferroviaria propone biglietti speciali a prezzi convenienti per raggiungere il circuito in treno e corse straordinarie nel giorno della gara. In più, chi acquista online i biglietti speciali di Trenord per il Gran Premio potrà godere di sconti per assistere alle prove e alla corsa. I treni straordinari per la gara e il biglietto speciale a 5 euro Domenica 8 settembre 21 corse straordinarie collegheranno Milano Porta Garibaldi e la stazione di Biassono-Lesmo Parco, la fermata più vicina all'Autodromo (ingresso D). Sarà possibile viaggiare a bordo dei treni speciali con un biglietto andata e ritorno al costo di soli 5 euro, acquistabile online sull'e-Store di Trenord, presso le biglietterie Trenord e i distributori automatici. Nella mattina di domenica 8 sarà possibile acquistare il biglietto speciale direttamente nella stazione di Milano Porta Garibaldi dove sarà allestito un desk dedicato che consentirà l'acquisto anche con carta di credito contactless (circuiti Mastercard, Maestro, VISA, Amex), grazie al sistema "Pay&Go". Servizio da Milano Porta Garibaldi a Biassono-Lesmo Parco. Nel giorno della gara sarà possibile raggiungere Biassono-Lesmo Parco con una delle 12 corse in partenza da Milano Porta Garibaldi (senza fermate intermedie): 7.20; 7.52; 8.20; 8.50; 9.20; 9.50; 10.20; 10.50; 11.20; 11.52; 12.20; 12.42. Servizio da Biassono-Lesmo Parco a Milano Porta Garibaldi.Per il ritorno a Milano Porta Garibaldi saranno 9 le corse in partenza da Biassono-Lesmo Parco ai seguenti orari: 16.40; 16.55; 17.10; 17.25; 17.45; 17.55; 18.25; 18.55; 19.28. Le corse di ritorno effettueranno anche la fermata intermedia di Monza. Oltre ai treni straordinari, sportivi e curiosi potranno raggiungere il Gran Premio in treno con una delle 54 corse Trenord che - da orario regolare - raggiungono la stazione di Monza fra le ore 7 e le ore 14, sulle linee Milano-Monza-Lecco-Sondrio-Tirano, S8 Lecco-Carnate-Milano Porta Garibaldi, S9 Saronno-Seregno-Milano-Albairate, S11 Chiasso-Como-Milano-Rho e sul collegamento transfrontaliero TILO RE10 Bellinzona-Lugano-Milano. Dalla stazione di Monza sarà attivo un servizio di bus navetta fino al circuito. Ulteriori informazioni sul percorso e sull'acquisto dei ticket del servizio di navetta sono disponibili sul sito del Monza Eni Circuit.  I biglietti speciali per gara e prove Trenord propone inoltre il biglietto speciale "Trenord Day Pass": il ticket, a valenza giornaliera per un adulto e più ragazzi (fino a 13 anni compiuti) legati da un rapporto di parentela, comprende a soli 13 euro il viaggio andata e ritorno da qualsiasi stazione della Lombardia a Monza o Biassono-Lesmo Parco. Acquistabile online sull'e-Store Trenord, nelle biglietterie Trenord e alle emettitrici automatiche, "Trenord Day Pass" potrà essere utilizzato sia nei giorni delle prove - venerdì 6 e sabato 7 - che nel giorno della gara - domenica 8. La data di utilizzo dovrà essere indicata al momento dell'acquisto. I viaggiatori in possesso di "Trenord Day Pass" domenica 8 potranno viaggiare anche a bordo dei treni straordinari Trenord da Milano a Biassono-Lesmo Parco. Sconti fino al 25% sugli ingressi al Monza Eni Circuit Per chi va in treno e acquista online il biglietto Trenord l'ingresso a prove e gare costa meno: la partnership tra Trenord e Monza Eni Circuit offre a chi compra il ticket di viaggio sull'e-Store di Trenord sconti fino al 25% sull'ingresso al circuito nei giorni del Gran Premio. Usufruire dello sconto è semplice: durante la fase di acquisto online gli utenti riceveranno codice promozionale e password per accedere all'area riservata sul sito del Monza Eni Circuit (www.monzanet.it) e usufruire dello sconto, scegliendo tra ingressi singoli e abbonamenti per assistere al weekend di prove e gara.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 ago 2019

British Airways festeggia domani il centesimo compleanno dal primo volo

di mobilita

Domani 25 agosto 2019, British Airways festeggia il centesimo compleanno dal primo volo avvenuto il 25 agosto 1919,  da Hounslow Heath a Parigi. Alex Cruz, Presidente e CEO di British Airways, ha dichiarato: “Finora abbiamo trascorso un anno favoloso in occasione del nostro centenario, ringraziando i nostri clienti per averci reso la compagnia aerea che siamo oggi. Da quel primo cliente che volò da Hounslow Heath a Parigi il 25 agosto 1919 a bordo di un monomotore De Havilland DH4A ai milioni che scelgono di volare con noi ogni anno su oltre 800 voli al giorno verso 200 destinazioni in tutto il mondo, grazie a tutti. I nostri clienti ci consentono davvero di portare la Gran Bretagna nel mondo e il mondo in Gran Bretagna e non vediamo l’ora di servirli per i prossimi 100 anni”. In quel giorno il primo volo internazionale del predecessore della compagnia aerea, Air Transport & Travel (AT&T), operò da Hounslow Heath, molto vicino a quello che oggi conosciamo come Londra Heathrow, a Parigi. Per commemorare quel primo servizio, l’aereo che è stato dipinto con la livrea BEA (British European Airways) all’inizio di quest’anno opererà il servizio BA314 verso Parigi Charles de Gaulle domenica, prima di volare nell’UK network della compagnia aerea in tutto il resto del fine settimana. La compagnia ha organizzato diverse attività ed eventi nel corso dei mesi scorsi per celebrare il suo centenario. Ad esempio il lancio del suo programma rivolto al futuro, BA 2119, che ha guidato il dibattito sul futuro del volo, esplorando il futuro dei carburanti sostenibili per l’aviazione e l’esperienza del cliente nel futuro. La compagnia aerea ha anche lanciato quattro heritage aircraft all’inizio di quest’anno, iniziando con la livrea British Overseas Airways Corporation (BOAC) su un Boeing 747, che ha volato tra il 1952 e il 1974. E’ seguita la livrea British European Airways (BEA) su un A319, che volò prevalentemente sulle rotte europee e nazionali tra il 1959 e il 1968. Per ultimi due B747 hanno ricevuto la livrea Negus (1974-1980) e Landor (1984-1997). L’aereo BOAC ha anche volato con le Red Arrows al Royal International Air Tattoo nel Gloucestershire. Durante tutto l’anno la compagnia aerea ha stretto collaborazioni con altri marchi britannici. Mentre British Airways compie 100 anni questo fine settimana, la compagnia aerea ha creato a bordo un canale dedicato per evidenziare il meglio dell’intrattenimento a bordo degli anni. Il canale, chiamato Celebrate BA100, include The Lost World, il primissimo film mai proiettato su un volo Imperial Airways nel 1925. Il canale sarà a bordo in agosto, settembre e ottobre. Ti potrebbero interessare: British Airways rivela la quarta livrea del patrimonio per celebrare il centenario della compagnia aerea British Airways svela il terzo design della serie di livree storiche British Airways annuncia la seconda livrea speciale: BEA su un A319 British Airways festeggia i 100 anni con un B747 con livrea retrò BOAC

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 ago 2019

NAPOLI | Fino a domenica 8 dicembre si viaggia su carrozze d’epoca con il Reggia Express

di mobilita

Fino a domenica 8 dicembre 2019 ritorna il Reggia Express, lo storico treno con carrozze d'epoca che collega la città di Napoli con la Reggia di Caserta. Sul treno d'epoca, cui sarà possibile viaggiare soltanto una volta al mese, i passeggeri potranno rivivere l'atmosfera di un viaggio d'altri tempi ammirando non solo le storiche carrozze degli anni '30 e '50 ("Centoporte" e "Corbellini") ma anche il meraviglioso panorama offerto dal tragitto che dal capoluogo partenopeo (stazione di Napoli Centrale) porta alla Reggia di Caserta. Con un solo biglietto, acquistabile attraverso tutti i canali Trenitalia, sarà possibile effettuare il viaggio di andata e ritorno e l'ingresso alla Reggia. Di seguito le date delle prossime partenze domenicali previste per il 2019, cui potrebbero esserne aggiunte altre: 8 settembre, 13 ottobre, 10 novembre, 8 dicembre.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 ago 2019

Thai svela la livrea dell’aeromobile Suphannahong Royal Barge

di mobilita

Oggi, alla presenza di Sumeth Damrongchaitham, presidente della Thai Airways International Public Company Limited (THAI), è stata benedetta, attraverso una cerimonia sacra condotta da Phra Maha Raja Guru Bidhi Sri Visudhigun  la livrea dell'aeromobile Suphannahong Royal Barge. La nuova livrea commemora la Royal Coronation Ceremony 2019. Alla cerimonia hanno partecipato la direzione e lo staff THAI del dipartimento tecnico THAI, Don Mueang, su Vibhavadi Rangsit Road. Vi è rappresentata la chiatta reale Suphannahong, originariamente chiamata "Si Suphannahong" o "Chiatta reale Chai Suphannahong", è stata la chiatta reale del re fin dall'epoca Ayutthaya.  THAI ha ricevuto il permesso di dipingere la livrea dell'aeromobile Suphannahong Royal Barge sul suo aereo Boeing 777-300 (HS-TKF), conferendo in modo reale il nome "Lahan Sai". L'emblema della incoronazione reale apparirà sull'aeromobile THAI durante l'anno dell'incoronazione. 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 ago 2019

MESSINA | Oggi alle ore 21 sarà riacceso, dopo oltre 6 anni, il pilone di Torre Faro

di mobilita

Oggi alle ore 21 sarà riacceso dopo oltre 6 anni il pilone di Torre Faro. Lo Stretto tornerà ad essere illuminato grazie al suo monumento simbolo, tratto distintivo della Sicilia nel mondo. È un dato di fatto che al pari di costruzioni quali la Torre Eiffel, il Pilone di Torre Faro, con i suoi 232 metri di altezza, sia annoverabile tra i 5 tralicci monumentali ed elettrici al mondo. “La sua realizzazione, sin dalla progettazione è stata connotata da un forte impatto simbolico oltre che monumentale. Il Paese usciva dalla guerra e la voglia di ricominciare, di affermare la propria identità era più forte delle evidenti problematiche legate alla ricostruzione economica e sociale. Dal 2013, anno in cui si spegneva l’illuminazione del Pilone, per via dei costi di manutenzione e d’esercizio insostenibili, la nostra Amministrazione riaccende i riflettori su Torre Faro, consegnando alla città un impianto con una notevole riduzione sia in termini di impatto ambientale che di spesa”. A riferirlo con orgoglio è il Sindaco del comune di Messina, on. Cateno De Luca, il quale ha fortemente voluto che la città si potesse riappropriare del suo punto di riferimento agli occhi del mondo. Il dato più emblematico del nuovo impianto d’illuminazione riguarda due aspetti: la riduzione di anidride carbonica che passa da 116.800 kg/anno a 6.351 kg/anno e soprattutto la spesa annua, che da 35 mila euro passa a meno di 2 mila euro. “Con un atto d’amore stiamo dando il massimo per far rinascere il territorio – conclude il Primo cittadino. Dopo un anno di intensa attività passato a sistemare la macchina amministrativa e cominciare a dare le risposte che la città attende da anni, vogliamo dare un piccolo segno di discontinuità con il passato. Dando nuovamente luce al Pilone di Torre Faro, vogliamo riaccendere nei cittadini la fiamma della speranza, per ribadire che rimboccandoci le maniche, possiamo uscire fuori dalle sabbie mobili in cui era precipitata la comunità e costruire insieme un modello virtuoso che sia da riferimemnento per il futuro”. Per l’occasione, a partire dalle 20.45, direttamente dalla pagina Facebook ufficiale del Sindaco De Luca, ci sarà la diretta dal Pilone di Torre Faro.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 lug 2019

Più sconti e meno stress per chi sceglie il treno per andare al mare in Sicilia

di mobilita

Con Trenitalia è possibile raggiungere comodamente la spiaggia senza stress di traffico e parcheggio usufruendo inoltre degli sconti dedicati per i clienti regionali. In Sicilia è possibile raggiungere le località di Tusa, Fontane Bianche, S. Teresa di Riva o Campofelice di Roccella. Per ottenere lo sconto è necessario esibire alle casse delle strutture convenzionate un biglietto di corsa semplice o abbonamento regionale valido. I bambini sotto i 12 anni pagano la metà, sotto i 4 anni viaggiano gratis. TUSA Si potrà raggiungi comodamente la spiaggia di Tusa, che anche quest’anno ha ottenuto la Bandiera Blu: a pochissimi passi dalla stazione sarai subito arrivato per goderti una giornata di Mare! Raggiungi Tusa da Palermo e provincia e dalle tante fermate della costa tirrenica: ogni giorno decine di treni ti accompagneranno a destinazione. Mostra il tuo biglietto o abbonamento ai lidi convenzionati ed ottieni lo sconto del 20% su ristorazione e noleggio attrezzature da spiaggia. Idee di viaggio: da Palermo C.le: partenza alle ore 09.38 (arrivo alle 10.49) e rientro da Tusa alle ore 19.36. (6,90€ adulti – 3,50€ bambini, solo andata) da Bagheria: partenza alle ore 09.49 (arrivo alle 10.49) e rientro da Tusa alle ore 19.36 (6,20€ adulti – 3,20€ bambini, solo andata) da Termini Imerese: partenza alle ore 10.06 (arrivo alle 10.49) e rientro da Tusa alle ore 19.36 (5,10€ adulti – 2,60€ bambini, solo andata) da Campofelice di Roccella: partenza alle ore 10.16 (arrivo alle 10.49) e rientro da Tusa alle ore 19.36 (3,80€ adulti – 1,90€ bambini, solo andata) da Cefalù: partenza alle ore 10.27 (arrivo alle 10.49) e rientro da Tusa alle ore 19.36 (3,10€ adulti – 1,70€ bambini, solo andata) da S. Agata di Militello: partenza alle ore 12.14 (arrivo alle 12.46) e rientro da Tusa alle ore 19.12 (3,80€ adulti – 1,90€ bambini, solo andata. FONTANE BIANCHE Partendo da Siracusa e provincia è possibile raggiungere il mare risparmiando lo stress del traffico cittadino. Mostrando il tuo biglietto avrai diritto allo sconto del 20 % sul noleggio di sdraio, ombrellone, lettino e sulla ristorazione. Idee di viaggio (da lunedì a sabato): da Siracusa: partenza alle ore 10.27 (arrivo alle 10.41) e rientro da Fontane Bianche alle ore 18.21 o 18.39 (2,50€ adulti – 1,70€ bambini, solo andata) da Avola: partenza alle ore 09.37 (arrivo alle 09.47) e rientro da Fontane Bianche alle ore 17.55 o 20.33 (2,50€ adulti – 1,70€ bambini, solo andata) da Noto: partenza alle ore 09.29 (arrivo alle 09.47) e rientro da Fontane Bianche alle ore 17.55 o 20.33 (2,50€ adulti – 1,70€ bambini, solo andata) da Rosolini: partenza alle ore 09.13 (arrivo alle 09.47) e rientro da Fontane Bianche alle ore 17.55 o 20.33 (3,80€ adulti – 1,90€ bambini, solo andata) da Pozzallo: partenza alle ore 08.57 (arrivo alle 09.47) e rientro da Fontane Bianche alle ore 17.55 o 20.33 (4,30€ adulti – 2,20€ bambini, solo andata) da Modica: partenza alle ore 08.26 (arrivo alle 09.47) e rientro da Fontane Bianche alle ore 17.55 o 20.33 (6,20€ adulti – 3,20€ bambini, solo andata). SANTA TERESA DI RIVA Chi sceglie il treno può raggiungere  il lungomare Bandiera Blu di Santa Teresa di Riva con la stazione a pochissimi passi dalla spiaggia senza lo stress dei caselli, del traffico, del parcheggio! Parti da Catania, Messina e provincia e lasciati accompagnare senza pensieri! In treno conviene di più, risparmi tempo e denaro: presenta il tuo biglietto del treno presso i lidi convenzionati ed ottieni subito il 20% su noleggio attrezzature da spiaggia e sulla ristorazione! Idee di viaggio: da Catania C.le: partenza alle ore 10.15 (arrivo alle 11.25) e rientro da S. Teresa di Riva alle ore 19.08 (5,60€ adulti – 2,90€ bambini, solo andata) da Messina C.le: partenza alle ore 09.15 (arrivo alle 09.47) e rientro da S. Teresa di Riva alle ore 18.10 o 19.09 (3,80€ adulti – 1,90€ bambini, solo andata) da Taormina-Giardini: partenza alle ore 11.02 (arrivo alle 11.25) e rientro da S. Teresa di Riva alle ore 19.08 (2,50€ adulti – 1,70€ bambini, solo andata) da Giarre-Riposto: partenza alle ore 10.36 (arrivo alle 11.25) e rientro da S. Teresa di Riva alle ore 19.08 (3,80€ adulti – 1,90€ bambini, solo andata) da Acireale: partenza alle ore 10.27 (arrivo alle 11.25) e rientro da S. Teresa di Riva alle ore 19.08 (4,30€ adulti – 2,20€ bambini, solo andata) CAMPOFELICE DI ROCCELLA Campofelice di Roccella dispone di tanti collegamenti che dalla provincia ti portano al lungomare. Esci dall’uscita (lato mare) della stazione e raggiungi a pochi passi la spiaggia: mostrando il tuo biglietto alle strutture convenzionate per te subito lo sconto del 20 % sulla ristorazione e sul noleggio di ombrellone e sdraio. Idee di viaggio: da Palermo Centrale: partenza alle ore 09.38 (arrivo alle 10.15) e rientro da Campofelice di Roccella alle ore 20.18 (5,10€ adulti – 2,60€ bambini, solo andata) da Bagheria: partenza alle ore 09.49 (arrivo alle 10.15) e rientro da Campofelice di Roccella alle ore 20.18 (3,80€ adulti – 1,90€ bambini, solo andata) da Termini Imerese: partenza alle ore 10.06 (arrivo alle 10.15) e rientro da Campofelice di Roccella alle ore 20.18 (2,50€ adulti – 1,70€ bambini, solo andata)

Leggi tutto    Commenti 1