Articolo
14 set 2018

E_mob 2018, “Firenze continua a puntare sulla mobilità elettrica”

di mobilita

Presentata a Palazzo Vecchio la Carta Metropolitana sull’elettromobilità. L’assessore Giorgetti fa il punto degli interventi e dei progetti fiorentini “Firenze ha sempre creduto sulla mobilità elettrica. È stata una delle prime città ormai oltre 20 anni fa a fare i primi investimenti e anche oggi stiamo puntando molto su questo tipo di mobilità. Abbiamo una rete diffusa di colonnine di ricarica, una flotta di 70 taxi elettrici con sei postazioni di ricarica fast-charge dedicate e due gestori di car sharing con veicoli esclusivamente a batteria. E abbiamo intenzione di continuare su questa strada per avere sempre più una mobilità verde”. È quanto ha dichiarato  il sindaco Dario Nardella a margine della tappa fiorentina di e_mob 2018 in cui è stata presentata la Carta metropolitana dell’elettromobilità . L’evento, promosso in vista della  “2° Conferenza Nazionale della Mobilità Elettrica”, è stata l’occasione per fare il punto sugli interventi e i progetti di Firenze in questo settore.  “Continueremo sulle linee di intervento già consolidate - ha aggiunto l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti - tra cui l’ulteriore sviluppo della rete di colonnine di ricarica anche prevedendone la realizzazione a scomputo degli oneri di urbanizzazione con la possibilità che gli impianti di ricarica possano essere considerati come opere di urbanizzazione secondarie. Il prossimo passo è la logistica e l’obiettivo quello di avere il trasporto merci in centro esclusivamente con mezzi a impatto zero”.  Tornando alla Carta Metropolitana dell’elettromobilità è un documento guida ideato durante e_mob 2017 con l’obiettivo di coinvolgere ed educare città e comuni verso una mobilità più sostenibile. Firenze è tra le cinque città promotrici (con Milano, Bologna, Torino e Varese) insieme alla Camera di Commercio di Milano, A2A, CLASS onlus, cobat, Gruppo HERA, Enel, ITAS assicurazioni. Da gennaio di quest’anno quattro gruppi di lavoro hanno approfondito i cinque punti della Carta che corrispondono ad altrettante linee di intervento per  la diffusione della mobilità elettrica in ambito urbano. Ovvero offrire al consumatore valide motivazioni per il cambiamento culturale; accelerare lo sviluppo di una rete di ricarica accessibile al pubblico; ampliare la possibilità di ricarica negli immobili residenziali e aziendali; dare un forte impulso allo sharing con mezzi elettrici; stimolare l’introduzione di mezzi elettrici nei segmenti di mobilità con maggior efficacia e praticabilità. Il “cuore” di e_mob 2018 è la ricaduta concreta sul territorio della “Carta metropolitana della mobilità elettrica” che dopo la firma dei cinque comuni promotori è stata inviata ai comuni con più di 20.000 abitanti e già sottoscritta da oltre 100 comuni. La Carta rappresenta quindi lo strumento di indirizzo strategico che i sottoscrittori intendono perseguire per attuare le politiche sulla mobilità sostenibile.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
10 set 2018

ROMA | #VIALIBERA: domenica 16 settembre per la Settimana europea della Mobilità

di mobilita

Domenica 16 settembre, in apertura della Settimana europea della Mobilità, è prevista la nuova edizione dell’iniziativa#VIALIBERA: strade che per l’intera giornata saranno chiuse al traffico e interamente dedicate a pedoni e ciclisti. Il percorso interessa più strade: da via Cola di Rienzo a via Tiburtina (San Lorenzo), via dei Fori Imperiali e largo Corrado Ricci, da via XX Settembre a Piazza Venezia e ancora viale Manzoni, via Labicana, via Veneto, via Bissolati, viale Regina Elena, largo Federico Fellini, piazzale Brasile, Villa Borghese. Il progetto, avviato in via sperimentale il 10 giugno con il “numero zero”, per testare il percorso e avviare il coinvolgimento dei cittadini,  è promosso da Roma Capitale, assessorati alla Città in Movimento e Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi, insieme alla Consulta Cittadina Sicurezza Stradale, Mobilità Dolce e Sostenibilità. È a cura di Roma Servizi per la Mobilità. Il percorso potrà essere ulteriormente dettagliato e ampliato. Dunque altri itinerari possono essere individuati in base alla risposta della città e alle proposte dei cittadini; i percorsi si arricchiscono di eventi, attività e feste di quartiere, iniziative mirate a promuovere un nuovo approccio culturale alla mobilità e un nuovo uso della strada, a misura d’uomo e a salvaguardia delle utenze più deboli. L'iniziativa consente anche di verificare le pedonalizzazioni transitorie e definitive già allo studio da parte dell’Amministrazione nell’ambito dei diversi Municipi e di promuoverne di nuove. In continuità con la precedente edizione, Roma Capitale e la Consulta Cittadina invitano gli enti privi di scopo di lucro, gli organismi associativi, i comitati e i liberi cittadini attivi nella promozione della mobilità dolce e sostenibile e nei settori artistico-culturale e dello sport, a partecipare e a diffondere l’iniziativa, nonché a proporre eventuali attività nell’ambito della giornata del 16 settembre e nelle edizioni successive. Coloro che contribuiranno a valorizzare la giornata con eventi ed iniziative saranno rappresentati nel Programma #VIALIBERA, pubblicato e in aggiornamento continuo sulla pagina web romamobilita.it, dove sono disponibili tra l’altro tutte le informazioni relative all’evento, le mappe e le indicazioni sugli itinerari, nonché il programma delle ulteriori iniziative previste nell’ambito della Settimana europea della Mobilità. Per l’adesione e la proposta di partecipazione, si invitano gli interessati a compilare l’apposito modulo e a trasmetterlo entro le 12 del 13 settembre 2018 - con la dicitura in oggetto: #VIALIBERA – Proposta di partecipazione, a uno dei seguenti indirizzi mail: consulta.sicurezza@agenziamobilita.roma.it , per attività inerenti la mobilità dolce e sostenibile, per attività artistico culturali e altre attività, e: Segreteriacommissione.sport@comune.roma.it  per le  attività sportive.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 set 2018

Fondazione FS Italiane: da Licata e Caltanissetta alla Valle dei Templi con i Treni del Gusto

di mobilita

Prosegue così con successo il programma redatto dall'Assessorato del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo della Regione Sicilia, realizzato con la collaborazione della Fondazione Ferrovie dello Stato e Slow Food Sicilia, utilizzando i finanziamenti del Programma Operativo FESR Sicilia 2014/2020. Nello specifico, domenica 9 settembre alle 9:15 partirà da Licata il Treno delle dolcezze di convento e dei pani sacri. Fermerà in tutte le principali stazioni - Campobello-Ravanusa, Canicattì, Racalmuto, Grotte, Aragona e Agrigento Bassa - fino a giungere a Tempio di Vulcano. Qui i passeggeri potranno optare per un’escursione al Giardino della Kolymbetra o nell’area archeologica, oppure continuare in treno fino alla stazione di Porto Empedocle da dove sarà possibile raggiungere i vicini lidi o, in alternativa, visitare il centro storico della Vigata del Commissario Montalbano. A bordo treno, la condotta Slow Food di Agrigento organizzerà, durante la corsa di andata, un Laboratorio del gusto con degustazioni di pani votivi e dolcetti di mandorla. Il ritorno da Porto Empedocle è previsto per le 17:25, con arrivo a Licata alle 19:35. Stesso programma anche domenica 30 settembre e domenica 28 ottobre. Domenica 23 settembre, invece, partirà dalla stazione di Caltanissetta Centrale, alle 9:30, il Treno delle pizze, focacce e ciambelle. Fermerà nelle stazioni di San Cataldo, Serradifalco, Canicattì, Racalmuto e Grotte per giungere a Comitini Zolfare alle 10:45. Qui i passeggeri potranno partecipare a numerose attività promosse dalla locale Pro Loco, tra cui escursioni guidate nel grande parco minerario delle zolfare e visite al Museo di Palazzo Bellacera. Non mancheranno, anche in questo caso, i laboratori del gusto curati dalla condotta Slow Food di Caltanissetta. Alle 13:50 il treno storico ripartirà alla volta della Valle dei Templi e Porto Empedocle, fermando ad Aragona Caldare e Agrigento Bassa. I passeggeri potranno scegliere tra un’escursione alle rovine dell’antica Akragas oppure raggiungere la borgata marinara di Porto Empedocle e visitare l’ottocentesca stazione ferroviaria, dove è in programma un altro Laboratorio del gusto. Il ritorno da Porto Empedocle è previsto per le 17:24, con arrivo a Caltanissetta Centrale alle 19:30. Stesso programma anche domenica 14 ottobre e domenica 4 novembre. I biglietti per salire a bordo dei treni storici sono in vendita nelle biglietterie e self service di stazione, agenzie di viaggio abilitate e su trenitalia.com. Sarà possibile acquistarli anche a bordo treno, senza alcuna maggiorazione di prezzo e in relazione alla disponibilità dei posti a sedere.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 ago 2018

MILANO | Da mercoledì 29 agosto a sabato 1° settembre il festival della Formula 1 alla Darsena

di mobilita

Quest’anno, per la prima volta in assoluto, il mondo della Formula 1 sarà protagonista nel cuore di Milano, quarta città nel mondo a ospitare un F1 Fan festival dopo Londra nel luglio 2017, Shanghai lo scorso aprile e Marsiglia a giugno. Il Formula 1 Milan festival, organizzato con il patrocinio del Comune di Milano, la collaborazione di ACI e la produzione artistica e creativa di Balich worldwide shows, si svolgerà alla Darsena dal 29 agosto all’1 settembre in concomitanza con il Formula 1 Heineken Gran premio d’Italia 2018 che si terrà nello storico Autodromo di Monza. “Per quattro giorni – dichiara Roberta Guaineri, assessore al Turismo, Sport e Qualità della vita – Milano,  la città che ha segnato la storia di leggendari brand della competizione automobilistica come Alfa Romeo e Pirelli, aprirà le porte all’eccitante mondo della Formula 1 dando ai tantissimi fan di questo sport l’opportunità unica di avvicinarsi alle moderne auto da corsa e vederle in azione sulle strade del centro di Milano”. La manifestazione sarà accessibile gratuitamente e proporrà alla città un villaggio espositivo e una formula inedita di eventi, musica, installazioni e laser show che accenderanno la Darsena, dal giorno fino alla sera. Il fulcro delle attività del festival sarà il F1 Park, che ospiterà una corsa dimostrativa attraverso un inedito circuito cittadino. “La competizione automobilistica è nel DNA di questa bellissima città – dichiara Sean Bratches, Managing Director, Commercial operations di Formula 1 –, e non sappiamo pensare a un modo migliore per celebrare questo fatto se non portando questi team Formula 1 e questi grandi piloti sulle strade di Milano. I nostri fan sono la nostra linfa vitale, e riuscire a emozionarli è esattamente il senso profondo di tutto quello che facciamo. È per questo che abbiamo lanciato il nostro programma di festival, per rendere la F1 accessibile a tutti e per portare il brivido dell’esperienza F1 fino al cuore di alcune delle più incredibili città del mondo.” In occasione dell’evento sarà vietato il transito dei veicoli dalle ore 21:00 di martedì 28 agosto alle ore 9:00 di giovedì 30 agosto, esclusi residenti ed aventi diritto, in viale Gabriele D’Annunzio, nel tratto Cantore/24 Maggio, viale Gian Galeazzo/piazza 24 Maggio, corso Porta Ticinese/via Santa Croce, via Panzeri, via Arena, via Ronzoni, via Alessi e via Cicco Simonetta sino a via Gaudenzio Ferrari, e in via Codara. Durante i giorni della manifestazione saranno impegnati, sui diversi turni, 12 motociclisti e 24 pattuglie della Polizia locale di Milano.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 ago 2018

FIRENZE | Primo appuntamento con il “Tram-tour”

di mobilita

Alla scoperta delle bellezze di Firenze lungo il percorso della linea T1 Leonardo della tramvia. Sali sulla tramvia, scendi alla fermata Leopolda e sei al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, da Alamanni – Stazione attraversi e puoi visitare il complesso di Santa Maria Novella e dalla fermata Strozzi in pochi passi si raggiungono i sotteranei della Fortezza da Basso. Sono solo alcune delle tappe del "Tram – tour": un insolito itinerario cittadino in tramvia alla scoperta di luoghi affascinanti, ma spesso poco visitati di Firenze. Ieri si è tenuto il primo appuntamento dell'iniziativa. L'assessore al Turismo Cecilia Del Re ha accompagnato un gruppo di 25 persone lungo le tappe del "Tram - tour". Obiettivo raccontare il percorso della nuova linea T1 Leonardo attraverso visite guidate ai luoghi di interesse situati in prossimità delle fermate (raggiungibili in meno di 15 minuti a piedi dalla relativa fermata). "Abbiamo lanciato questa iniziativa a poco più di un mese dall'inaugurazione della linea T1 che collega Scandicci a Careggi, per mostrare come questa importante infrastruttura possa essere un utile mezzo di trasporto anche per i nostri turisti, ma soprattutto uno strumento per conoscere nuovi luoghi di Firenze – ha detto l'assessore al Turismo Del Re – . Un nuovo modo per andare alla scoperta delle bellezze della nostra città, di una Firenze più insolita e meno battuta dai classici flussi turistici, ma che ha davvero tanto da raccontare. In pochi giorni sono arrivate quasi 300 domande per partecipare al 'Tram-tour', sono felice di vedere che tanti nostri concittadini hanno risposto a questa iniziativa. Per chi è rimasto fuori, programmeremo nuovi appuntamenti". Prima tappa dell'iniziativa la visita al Centro Rogers (fermata Resistenza a Scandicci), presente anche l'assessore al Turismo di Scandicci Fiorello Toscano, poi al Maggio Musicale Fiorentino (fermata Leopolda), dove il sovrintendente della Fondazione Cristiano Chiarot ha accolto i visitatori. A seguire visita al complesso di Santa Maria Novella (fermata Alamanni – Stazione), alla Fortezza e ai suoi sotterranei (fermata Strozzi) e ultima tappa Villa Fabbricotti (fermata Muratori – Statuto). Le tappe del tour sono state scandite da approfondimenti storici, artistici e culturali sulla città . L'itinerario, insieme a tanti altri percorsi, è disponibile sull'App ‘Florence Tube’.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 ago 2018

Fondazione FS: treno storico a vapore da Milano al Lago d’Iseo

di mobilita

Appuntamento speciale con il Sebino Express sabato 1 settembre. La Fondazione FS Italiane, per soddisfare le numerose richieste pervenute durante i mesi estivi, ha organizzato una corsa straordinaria in aggiunta a quelle già inserite in calendario. Il treno storico - trainato da una vaporiera Gr.740 - partirà alle ore 10 dal binario 10 della stazione di Milano Centrale. Previste due fermate intermedie a Bergamo alle ore 11.16 e a Palazzolo sull'Oglio alle ore 12.02. Da qui il convoglio imboccherà la linea storica che conduce fino alla stazione di Paratico - Sarnico a pochi metri dalle rive del Lago d'Iseo. Giunti a destinazione i viaggiatori avranno l'opportunità di partecipare a visite guidate del territorio - promosse dal Comune di Paratico - e di salire a bordo del battello che consente di raggiungere alcune caratteristiche località che si affacciano sul Lago d'Iseo, usufruendo di uno sconto del 20% esibendo il biglietto ferroviario al momento dell'acquisto di quello per il battello. Il treno ripartirà alle ore 16.50 dalla stazione di Paratico - Sarnico effettuando le medesime fermate dell'andata (Palazzolo sull'Oglio 17.34, Bergamo 18.12) per concludere la propria corsa a Milano Centrale alle 19.25. I biglietti di andata e ritorno - 20 euro adulti/10 euro ragazzi da Milano, 10 euro adulti/5 euro ragazzi da Bergamo e 5 euro adulti/2,50 euro ragazzi da Palazzolo sull'Oglio - potranno essere acquistati il giorno stesso dell'evento, presentandosi in anticipo al treno e rivolgendosi al personale della Fondazione FS Italiane, che regolerà l'accesso dei passeggeri in relazione alla disponibilità dei posti a sedere. Inviando una mail all'indirizzo di posta elettronica info@fondazionefs.it, e indicando nome e cognome dei partecipanti, sarà possibile prenotare in anticipo un posto a bordo treno. Per maggiori informazioni è disponibile il numero 3138719696.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 ago 2018

ENAC | Domani un minuto di silenzio in tutti gli aeroporti per le vittime di Genova

di mobilita

L’ENAC, Ente Nazionale per l'Aviazione Civile, rende noto di aver dato indicazioni a tutti i propri Direttori Aeroportuali affinché domani, 18 agosto 2018, alle ore 11:30, in concomitanza con i funerali solenni, venga rispettato negli aeroporti nazionali un minuto di silenzio, con conseguente interruzione delle attività, in segno di lutto e di cordoglio per le vittime del crollo del Ponte Morandi a Genova.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 ago 2018

MESSINA | La viabilità per la “Notte Bianca di S. Nicola” a Ganzirri

di mobilita

Nell’ambito dei festeggiamenti in onore di San Nicola patrono di Ganzirri, per consentire lo svolgimento della Notte Bianca di sabato 11, e della processione del simulacro del Santo di domenica 12, sono stati disposti provvedimenti viari.  Dalle ore 8 di venerdì 10 alle 24 di domenica 12, saranno vietati la sosta ed il transito veicolare nel tratto di via Lago Grande, tra le vie Consolare Pompea e 185/N, e sarà consentita la direzione obbligatoria diritto su entrambi i sensi di marcia di via Consolare Pompea all’intersezione con via Lago Grande. Dalle 12 di sabato 11 sino alle 3 di domenica 12,vigeranno i divieti di sosta e di transito in via 185/N, dall’intersezione con via Denaro sino all’intersezione con via Consolare Pompea, con deviazione della circolazione proveniente da via Celona su via Lago Grande (direzione obbligatoria a destra); il divieto di transito nella salita Pelorias, dalla via Consolare Pompea alla traversa parallela alla stessa, che passa alle spalle della scuola Petrarca, con direzione obbligatoria dritto sulla via C. Pompea e circolazione veicolare deviata su via Denaro come percorso alternativo; il divieto di sosta, con rimozione coatta, ambo i lati di via C. Pompea tra via Denaro e salita Pelorias. Domenica 12, dalle 12 alle 24, sarà evidenziato il divieto di sosta, già esistente, nel tratto di via Consolare Pompea, per circa 50 metri, antistante la chiesa in entrambi i sensi di marcia; sarà inoltre istituito il divieto di sosta, dalle 15 alle 24, nel tratto di via Lago Grande, tra le vie 185/N e Paolo Arena. Sempre domenica 12, dalle 21 alle 24,vigerà il divieto di transito in via Denaro, nel tratto tra le vie C. Pompea e 185/N, con direzione obbligatoria dritto sulla via C. Pompea; in via 185/N, tra le vie Denaro e Lago Grande, con direzione obbligatoria a sinistra, per chi proviene da via Celona; ed in via Lago Grande, dall’intersezione con via 185/N sino a via Paolo Arena. Dalle 18.30 e non oltre le 24, a cura del Corpo di Polizia Municipale, sarà istituito il divieto di transito temporaneo, per il tempo strettamente necessario allo svolgimento della solenne processione del Simulacro, che impegnerà le vie Consolare Pompea, Papardo, Marina, Lido, Caratozzolo, Lago Grande, Consolare Pompea e rientro in Chiesa.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 lug 2018

REGIONE SICILIANA | I treni storici del gusto con 23 itinerari proposti da Fondazione FS

di mobilita

La Fondazione FS Italiane e la Regione Siciliana hanno messo “sui binari” un ricco programma di treni storici e turistici che percorreranno le linee ferroviarie più suggestive e panoramiche della regione. La proposta segna, rispetto al 2017, un ulteriore passo in avanti nell'opera di valorizzazione delle linee turistiche siciliane e delle bellezze storiche e paesaggistiche della regione con eventi che si svolgeranno stabilmente per tutta la durata del 2018. I 23 itinerari proposti, battezzati I treni storici del gusto, percorreranno le più belle zone della Sicilia e consentiranno di vivere un’esperienza di viaggio originale riscoprendo, da un altro punto di vista, scorci e paesaggi che rappresentano le meraviglie dell’Isola. Direttamente dal finestrino di una carrozza degli anni ’30, la Sicilia scorrerà davanti agli  occhi accompagnando il visitatore in una sorta di viaggio nella memoria. La millenaria Trinacria si rivelerà in tutta la sua bellezza mentre il treno, con il fascino del suo lento scorrere lungo binari senza tempo, si perderà nelle mille pieghe di un paesaggio unico al mondo. La storia, l’archeologia, la natura costituiranno, di volta in volta, le quinte di uno scenario in continuo mutamento:  dalla meravigliosa Ferrovia del Barocco, la Siracusa – Ragusa, punteggiata da centri storici quali Modica, Noto, Scicli, Ragusa Ibla, alle linee costiere, la jonica e la tirrenica, che condurranno il viaggiatore lungo itinerari che comprendono i centri più importanti della storia e della cultura siciliane: Taormina, Catania, Cefalù, Palermo e Messina. Quando si parla della Sicilia non si può, infine, non fare riferimento alla ricchezza del patrimonio archeologico, uno dei più importanti a livello mondiale. Anche in questo caso i binari della Fondazione FS Italiane e i suoi treni consentiranno viaggi dal sapore millenario agli amanti del patrimonio archeologico della Sicilia Greca. Sarà così possibile percorrere la linea storica Agrigento – Porto Empedocle, con accesso diretto al meraviglioso parco archeologico di Akragas; andare da Palermo a Segesta, famosa per il suo tempio greco del V sec. a.C.; visitare la villa romana del Casale di Piazza Armerina, con i celebri mosaici romani del IV sec. d.C., e l’area archeologica di Morgantina, nei pressi di Aidone, che conserva importanti resti dell’antica città greca del III-IV sec. a.C.. Per gli amanti della storia ferroviaria isolana  si tratterà anche di un viaggio idela  nella memoria della soppressa linea a scartamento ridotto che un tempo univa Dittaino, Piazza Armerina e Caltagirone, la linea dei minatori zolfatari, attiva dal 1912 al 1972. Rispetto alle stagioni precedenti, una delle novità più rilevanti sarà l’abbinamento del treno storico con la gastronomia dell’isola. I viaggiatori di questo programma di treni storici e turistici potranno, infatti, degustare sia a bordo treno che a terra, tanti piatti e prelibatezze della cucina siciliana partecipando a sagre, manifestazioni culturali ed eventi a carattere enogastronomico organizzati nei vari comuni attraversati dalle linee ferroviarie e dai treni della Fondazione FS italiane. Tanti, quindi gli ingredienti ed i punti di interesse di questo programma messo a punto dalla Fondazione FS Italiane e dalla regione Sicilia; il tutto all’insegna di una nuova filosofia del viaggio e del turismo “slow”, che lascia a casa la velocità e la fretta per concentrarsi sulla qualità e sul dettaglio del nostro immenso patrimonio storico e naturalistico.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 lug 2018

GENOVA | Parte oggi il Costa Zena Festival per festeggiare i 70 anni di Costa Crociere

di mobilita

Costa Crociere festeggia i suoi 70 anni sabato 7 luglio con il Costa Zena Festival: un’intera giornata di eventi, dal mattino a notte inoltrata, con oltre 20 attrazioni gratuite tra via XX Settembre, piazza De Ferrari, piazza Matteotti, piazza Caricamento e il Porto Antico, organizzato con la collaborazione e il patrocinio di Regione Liguria e Comune di Genova.Per non perdere neanche un appuntamento sarà innalzato, tra le vie della città, un gran pavese di 1.800 metri, la tipica serie di bandiere della tradizione nautica presente su tutte le navi Costa, da poppa a prua, per guidare genovesi e turisti.In via XX Settembre il più lungo scivolo gonfiabile ad acqua mai costruito da 320 metri, che sfrutta la naturale pendenza della strada, permetterà a tutti di provare l’emozione di  “scorrere” tra edifici e palazzi.In piazza De Ferrari sarà allestita una zona solarium completa di sedie a sdraio, ombrelloni e servizio bar per chi vorrà godersi un po’ di sole.Il programma del Festival inizia dalla mattina con il divertimento “itinerante” offerto dagli artisti di strada al lavoro nell’area del Festival. Le mascotte di Peppa Pig e PJ Masks incontreranno i più piccoli, con laboratori e animazioni, durante tutto il corso della giornata.Radio 105 garantirà dalle ore 10 la presenza di tanti ospiti per una giornata in diretta dal Truck 105, uno studio mobile posizionato in piazza De Ferrari e dotato di palco dal quale una schiera di dj trasmetteranno e intratterranno il pubblico.Alla sera, in Porto Antico, sul palco di Radio 105, un grande concerto con alcuni tra gli artisti più amati dai giovani: Michele Bravi, Elodie, The Kolors, Francesco Gabbani, Ermal Meta e a seguire un coinvolgente dj set che farà ballare tutti fino a notte inoltrata.Dalle ore 20 alle ore 22, all’Arena del Mare, Al Bano e Romina Power in concerto.A seguire, alle ore 23 circa, per la prima volta in Liguria, un incredibile show di luci e acquaammalierà gli spettatori dallo specchio di mare di fronte a calata Falcone e Borsellino.Il Teatro delle Feste del Porto Antico ospiterà dalle ore 18 gli spettacoli tutti da ridere di Maurizio Lastrico, i Bruciabaracche, Enrique Balbontin e tanti altri comici liguri.E, poi, ancora proposte gastronomiche presenti in tre piazze cittadine, a partire dalle ore 10, e la mostra a Palazzo Ducale Oliviero Toscani. Ladro di Felicitಠcon oltre 150 fotografie a tema "vita di bordo" sulle navi da crociera.

Leggi tutto    Commenti 0