Articolo
27 apr 2018

REGGIO CALABRIA | In arrivo i primi 14 nuovi autobus

di mobilita

Oggi alle ore 17,00 nella splendida cornice di Piazza del Popolo di Reggio Calabria, il sindaco Giuseppe Falcomatà presenterà alla città i primi 14 autobus frutto del finanziamento europeo Pon Metro, insieme all’assessore alla mobilità Giuseppe Marino e all’amministratore unico di Atam Francesco Perrellli. Nei giorni scorsi sono state completate le procedure di immatricolazione e le altre formalità che consentiranno all’azienda di trasporti comunale Atam di rafforzare immediatamente il parco macchine comunale per le esigenze del trasporto pubblico locale. A questi 14 autobus, per cui sono stati impegnati già circa 3 milioni e mezzo di euro del programma Pon Metro, ne seguiranno altri 25 entro ottobre, a completamento della scheda progetto di rafforzamento dei mezzi della flotta comunale per il trasporto pubblico locale programmata sull’asse mobilità del programma coordinato dall’Agenzia della Coesione Territoriale e destinato a tutte le città metropolitane. Ma c’è di più. In collaborazione con l’ufficio marketing di Atam, lo staff di comunicazione del Pon Metro avvierà a Piazza del Popolo un processo di partecipazione. Tutti i cittadini che accorreranno in piazza, aderendo all’iniziativa “ Chiamami per nome” potranno proporre un nome da dare ai nuovi “nati” targati Pon metro, ricevendo in cambio un simpatico gadget. Un modo per fare sentire questi nuovi mezzi, “a casa” in nome della buona mobilità. L’iniziativa proseguirà sul sito iopartecipo.reggiocal.it. Tutti i cittadini sono invitati a prendere parte a questa occasione di condivisione e

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 apr 2018

RFI, galleria Santomarco: stato avanzamento lavori

di mobilita

A oggi sono stati realizzati interventi manutentivi su circa 5 km di linea: sostituzione rotaie, traverse e della massicciata. Rinnovato lo scambio, nelle sue componenti parti infrastrutturali e tecnologiche, in corrispondenza di Bivio Pantani. Sistemati i tratti del sentiero pedonale che costeggia i binari. In corso il ripristino del sistema di smaltimento delle acque. Inoltre, sono stati avviati  gli interventi di impermeabilizzazione della calotta e dei pilastri della galleria. Gli interventi proseguiranno nei prossimi giorni, durante i quali sarà ripristinato il copriferro rimosso. Gli ulteriori interventi previsti: rinnovo di altri 3,5 km di linea, controllo dell’efficienza dei tratti non interessati dai lavori, manutenzione straordinaria dell’impianto di illuminazione esistente e verifica della copertura del segnale GSMR per la telefonia. A lavori ultimati Rete Ferroviaria Italiana eseguirà tutti i test previsti dalla normativa tecnica e dalle procedure con l’obiettivo di completare le attività entro il 30 aprile, auspicando che l’autorità giudiziaria disponga il definitivo dissequestro per la restituzione dell’l’infrastruttura all’esercizio ferroviario. La temporanea sospensione della circolazione ha dato l’opportunità di avviare ulteriori interventi complementari ai lavori del tratto danneggiato dallo svio del 6 dicembre 2017, come il rinnovo dello scambio di Bivio Pantani. Dopo la riapertura al traffico ferroviario, RFI ha in programma ulteriori interventi, già previsti e finanziati: adeguamento e attrezzaggio del Pozzo San Sisto, necessario alla realizzazione di vie di accesso e fuga in caso di emergenza. Inoltre, saranno effettuati lavori propedeutici all’installazione di dispositivi aggiuntivi (corrimano, segnaletica, riserve idriche, illuminazione di emergenza, impianti elettrici) e di rinnovo del sistema per la copertura radio sulla linea Paola – Cosenza. L’investimento complessivo per questi ulteriori interventi sarà di circa 20 milioni di euro.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
10 apr 2018

REGGIO CALABRIA | La raccolta differenziata porta a porta arriva al centro cittadino

di mobilita

Il servizio di raccolta differenziata "porta a porta" raggiunge anche il centro della Città. Già a partire dalle prossime settimane sarà gradualmente avviata la distribuzione dei nuovi mastelli colorati per la raccolta porta a porta nell'area del centro storico e nei quartieri limitrofi. Il nuovo servizio riguarderà inizialmente, già dalla metà di questo mese di aprile, la distribuzione dei mastelli per tutti i residenti nel territorio della prima circoscrizione (centro storico) e della seconda circoscrizione (Pineta Zerbi - Tremulini - Eremo). A seguire, nel mese di maggio, si partirà con la distribuzione dei mastelli nel territorio della quarta circoscrizione (Trabocchetto, Condera e Spirito Santo) e della settima (Modena e San Sperato). Prima dell’inizio dell’estate si completerà dunque il circuito di avvio del nuovo servizio di porta a porta che raggiungerà praticamente tutti i quartieri della città. Soddisfazione per l’avvio del nuovo servizio è stata espressa dal Sindaco Giuseppe Falcomatà e dall’Assessore all’Ambiente Giovanni Muraca che alla vigilia della conferenza stampa di presentazione del porta a porta in centro città hanno richiamato l’attenzione dei media, degli operatori commerciali, delle associazioni di categoria, degli ordini professionali e del mondo scolastico, al fine di «costruire un percorso condiviso in grado di cambiare davvero il volto della città, che faccia appello al senso civico della comunità reggina, alla volontà di compartecipare la sfida della raccolta differenziata, per il rispetto dell’ambiente e del decoro urbano, e per il miglioramento di un servizio di igiene urbana che si basa essenzialmente sulla collaborazione dei cittadini». «Intendiamo rivolgere un appello ai nostro concittadini – hanno dichiarato Falcomatà e Muraca – affinchè ognuno si senta protagonista del cambiamento epocale che si realizzerà con questa ultima tranche di avvio della differenziata porta a porta che, nel giro di pochi mesi, ci porterà a celebrare, per la prima volta nella storia della città, il funerale del cassonetto».

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 mar 2018

REGGIO CALABRIA | Confermata la sosta gratuita per i veicoli a trazione elettrica e le vetture ibride

di mobilita

La Giunta comunale di Reggio Calabria ha deliberato di autorizzare i proprietari ed equiparati di veicoli a trazione elettrica (benzina/elettrica, benzina/idrogeno e gasolio/elettrico) residenti nella città di Reggio Calabria ed area metropolitana della stessa, dalla data della consegna dell’autorizzazione e fino al 31 marzo 2020, alla sosta gratuita in tutte le aree pubbliche a raso delle strade comunali. Così recita il testo della delibera «L’amministrazione Falcomatà intende continuare ad imprimere un forte impulso alla mobilità sostenibile attraverso un ampliamento dell’offerta della mobilità alternativa a zero impatto ambientale ed allo sviluppo di un modello di trasporto, non solo con vetture elettriche , ma anche con vetture ibride, visti gli elevati vantaggi dell’ibrido con motori a trazione benzina/elettrica, benzina/idrogeno e gasolio/elettrico, sia in termini di rispetto ambientale che di risparmio energetico stante l’abbattimento dei consumi». «Il provvedimento rinnova e conferma la linea green scelta dall’amministrazione dagli albori del suo insediamento che di fatto incoraggia e sostiene le scelte del consumatore in chiave di sostenibilità ambientale» dichiara Giuseppe Marino. La stessa delibera di giunta demanda alla Società A.T.A.M. S.p.A la predisposizione di tutti gli atti e le procedure per l’emissione di abbonamenti/contrassegni gratuiti (parking cards), da richiedere con il versamento di € 25,00 per diritti di segreteria, riservati alle vetture a trazione elettrica, da esporre in maniera ben visibile nel veicolo anche attraverso sistemi di vetrofania

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
24 mar 2018

REGGIO CALABRIA | Oggi parte “Music on the bus”, musica itinerante a bordo dei bus ATAM

di mobilita

Oggi prende il via, nella città di Reggio Calabria, “Music on the bus”. un'iniziativa che nasce con l’obiettivo di avvicinare l’arte e la musica calabrese alle persone in un momento di vita quotidiana come quello del viaggio in bus. Si tratta di un format, quello di “Music on the bus”, già collaudato a livello internazionale, accolto sempre con grande entusiasmo dal pubblico per la spontaneità che lo caratterizza. Il piccolo spettacolo verrà trasmesso in diretta su Radio Antenna Febea (100.3/6 fm www.antennafebea.it), media partner dell’iniziativa,  e live nella pagina Facebook di ATAM, per consentire al pubblico sui social di essere il vero protagonista dei prossimi appuntamenti di “Music on the bus” a Reggio Calabria, dal momento che l’iniziativa stessa mette al centro dell’esperienza il piccolo pubblico di passeggeri del bus. Se infatti la community dimostrerà di aver apprezzato le performance musicali, verrà resa artefice degli appuntamenti successivi, avendo la possibilità di scegliere tramite votazione gli artisti che verranno invitati a suonare sul bus. I concerti si svolgeranno sul bus di linea ATAM n. 28, in partenza alle ore 17.30 dall’Aeroporto dello Stretto “Tito Minniti”, a far data dal prossimo 24 marzo con l’esordio a bordo dal Triplet Acustic Trio (Noemi Rugolino - voce e percussioni, Jessica Grande – voce e Chiara Rinciari - voce e chitarra), il 31 marzo il viaggio proseguirà con il soprano Carolina Scopelliti e con Giuseppe Leoni al pianoforte, il 7 aprile sarà la volta del Trio jazz/manouche (Daniele Siclari – Chitarra, Nino Spezzano – Clarinetto,  Alessandro Calcaramo – Chitarra), il 14 aprile la protagonista dell’iniziativa sarà la musica tradizionale calabrese (Peppe Sapone - voce e tamburello, Paolo Paviglianiti – chitarra, Francesco Marrara - strumenti etnici) ed il viaggio si concluderà, per il momento, il 25 aprile con il concerto alla Stele del Partigiano presso la Villa Comunale, organizzato dall’A.N.P.I, ogni anno, in occasione della Festa della Liberazione, con la cantautrice calabrese Francesca Prestia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
09 mar 2018

REGGIO CALABRIA | Approvato il progetto preliminare per la riqualificazione del Parco Baden Powell

di mobilita

La Giunta comunale di Reggio Calabria, presieduta dal Sindaco Giuseppe Falcomatà ha approvato la progettazione preliminare per la riqualificazione del Parco Baden Powell, polmone verde della città ubicato tra la via Reggio Campi ed il quartiere di Sant’Anna.  Il progetto, del valore complessivo di 800 mila euro, finanziato dal masterplan dei Patti per il Sud, andrà ora in progettazione esecutiva ed entro 60 giorni sarà aperta la procedura di selezione pubblica per l’avvio dei lavori.  L’intervento prevede la riqualificazione complessiva del parco e della viabilità circostante, l’installazione di un sistema di video sorveglianza, percorsi dedicati allo sport, un’area ludica per bambini, un chiosco, un’area agility dog, delle aree espositive adibite alla funzione mercatale ed un accesso diretto al Palazzo della Cultura Pasquino Crupi che sarà un’unica continuità con il parco. Soddisfatto il sindaco Giuseppe Falcomatà che questa mattina, accompagnato dal vicesindaco con delega ai Patti per il Sud Armando Neri, dall’Assessore ai Lavori Pubblici e all’Ambiente Giovanni Muraca, dall’Assessore all’Istruzione Anna Nucera, dal consigliere delegato Parchi e Giardini Paolo Brunetti, ha effettuato un sopralluogo nel parco insieme ai tecnici del settore ambiente del Comune di Reggio Calabria e ai progettisti.  «Ritengo sia un intervento strategico per la riqualificazione di quest’area della città - ha commentato il sindaco a margine del sopralluogo - non sarà un semplice restyling ma un’operazione complessiva di rigenerazione urbana che punta alla creazione di una serie di attività all’interno del parco che sarà dunque un punto di riferimento per le famiglie durante tutto l’anno». «L’approvazione del progetto preliminare da il via alla fase operativa dell’intervento - ha aggiunto il vicesindaco con delega ai Patti per il Sud Armando Neri - una volta completata la progettazione esecutiva, entro 60 giorni, sarà pubblicato il bando di gara per il successivo avvio dei lavori».  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 feb 2018

REGGIO CALABRIA | Partono i lavori sulle rampe del Ponte di Paterriti

di mobilita

Sono stati consegnati nei giorni scorsi i lavori per il completamento delle rampe del ponte di collegamento le frazioni di Paterriti e Oliveto, nell’area collinare a sud di Reggio Calabria.  Al sopralluogo finale per la consegna del cantiere all’impresa vincitrice dell’appalto, la “Franco Giuseppe srl”, oltre al Dirigente del Settore Lavori Pubblici dell’Amministrazione Falcomatà Antonino Cristiano e ai funzionari del settore, erano presenti gli assessori Antonino Zimbalatti e Giovanni Muraca insieme alla Consigliera Nancy Iachino. Completata la fase della consegna, l’impresa procederà adesso all’immediata pulizia, alla messa in sicurezza dell’area di cantiere e all’avvio dei lavori che prevedono un tempo contrattuale complessivo di 180 giorni ed un finanziamento, deliberato dalla Giunta comunale guidata dal Sindaco Falcomatà, di un milione di euro, compresi oneri ed espropri.  «Il completamento delle due rampe del ponte finalmente metterà fine al paradosso dell’eterna incompiuta del ponte progettato senza le rampe: un assurdo, davvero ridicolo se non fosse un problema drammaticamente serio, con il quale i cittadini dei Paterriti sono stati costretti a convivere per tanti anni» hanno commentato gli assessori Zimbalatti e Muraca e la Consigliera Iachino a margine del sopralluogo.  «La consegna dei lavori delle rampe - hanno spiegato gli amministratori - ci consentirà di completare l’intervento già per l’inizio del prossimo autunno, stagione in cui aumentano le piogge, l’attraversamento del torrente diventa più pericoloso ed aumentano i rischi per i cittadini che risiedono in quell’area. Dopo anni di silenzio finalmente siamo in grado di mettere la parola fine su quest’assurda vicenda, nella speranza che questo sia l’ultimo inverno che gli abitanti di Paterriti devono passare in questa condizione inaccettabile».

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 feb 2018

REGGIO CALABRIA | Nessuna cancellazione dei treni regionali 3692 e 3694

di mobilita

I treni regionali n. 3692 delle 16,22 e n. 3694 delle 17,15 da Reggio Calabria Centrale verso Sapri non subiranno alcuna cancellazione e continueranno ad essere effettuati. Nei giorni scorsi un’anomalia che ha determinato un mancato aggiornamento dei sistemi di vendita, con conseguente non visibilità sugli stessi dei treni 3692 e 3694, aveva fatto pensare ad una loro cancellazione. Da domani mercoledì 21 febbraio, i treni 3692 e 3694 saranno quindi visibili sui sistemi di vendita regolarmente.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 feb 2018

REGIONE CALABRIA | Stanziati 74,86 milioni di euro per mettere in sicurezza le ferrovie calabresi

di mobilita

Il Presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, esprime soddisfazione e ringrazia il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio appena ha avuto notizia dell’avvenuta sottoscrizione, da parte dello stesso, del Decreto di ripartizione dei fondi per la messa in sicurezza delle ferrovie regionali non interconnesse con la rete nazionale. Il prof. Catalano, Capo dell’Unità Tecnica di missione del MIT, nell’informare tempestivamente della circostanza il Presidente Oliverio, si è complimentato per la rapidità e la coerenza delle scelte di programmazione regionale, orientate alla riqualificazione ed al rilancio del trasporto ferroviario e per una programmazione delle risorse per investimenti opportunamente concentrati su progetti di rilevanza strategica. Il Decreto firmato ieri attribuisce alla Regione Calabria, per Ferrovie della Calabria srl, 74,86 milioni di euro finalizzati a dotare anche la linea regionale isolata calabrese di sistemi tecnologici e di protezione di marcia del treno per migliorare i livelli di sicurezza secondo gli standards indicati dall’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria. Nel caso di Ferrovie della Calabria srl sono state accolte integralmente tutte le richieste proposte al Mit dalla Regione Calabria ed in particolare la realizzazione dei seguenti interventi: Sistema di controllo della marcia dei treni (Train stop/SCMT); Ammodernamento sistema CTC e realizzazione nuovi ACEI di Stazione; Efficientamento dei Sistemi di Protezione PL. Lo stesso Presidente Oliverio nel ringraziare il prof. Catalano per la disponibilità dimostrata in occasione dei numerosi incontri tecnici, evidenzia che quest’ultimo importantissimo provvedimento si aggiunge agli altri importanti interventi di riqualificazione della linea ferroviaria Cosenza-Catanzaro, mirati alla velocizzazione della stessa, alla riparazione delle frane per il ripristino del collegamento ferroviario nella tratta interrotta tra Marzi e Carpanzano, all’acquisto di nuovo materiale rotabile ferroviario, nonché al ripristino della tratta turistica silana finalizzata con la riapertura della stessa fino a S. Giovanni in Fiore. Il tutto per un impegno complessivo di risorse di oltre 115 milioni di euro, cui si aggiungono euro 3,9/mil  per l’acquisto di nuovi autobus, con la previsione di ulteriori interventi sulla medesima linea ferroviaria per 57 milioni euro circa. L’obiettivo è quello di una velocizzazione e di una qualificazione della linea Cosenza-Catanzaro che vada a collegare, in tempi rapidi e competitivi, le due città capoluogo, mettendo a sistema anche le due importanti infrastrutture in corso di realizzazione e consistenti nella Metrotranvia Cosenza-Rende-Unical sul versante cosentino ed nel collegamento ferroviario con il polo di Germaneto e Catanzaro Lido sul versante catanzarese. Gli investimenti infrastrutturali programmati ed avviati nella Regione Calabria, afferma il Presidente Oliverio, consentiranno, una volta realizzati ed ultimati, a riposizionare la Regione Calabria ai più avanzati livelli europei in quanto sarà dotata di un sistema di mobilità collettiva ecosostenibile, ad elevata capacità e velocità commerciale, che ovunque ha rappresentato e rappresenta elemento propulsivo di sviluppo sia dal punto di vista socioeconomico che culturale.

Leggi tutto    Commenti 0