Articolo
27 ago 2018

Lo “Shuttle Rimini – Bologna Airport” arriva e parte anche da Pesaro, Valle Foglia e Urbino

di mobilita

Snodi e connessioni, sono le parole chiave del successo del servizio di linea su gomma, 10 corse di andata e ritorno 365 giorni l’anno, tra il capoluogo della riviera e l’hub felsineo. Dalle fermate di Cesena, Rimini e Riccione è infatti possibile, grazie alle collaborazione con cooperative taxi imprese di trasporti del territorio, ogni località del territorio. E dal 1° settembre anche Pesaro, la Valle Foglia e Urbino entrano in connessione con le linee di trasporto dello Shuttle. A mettere disposizione del collegamento, auto o mini van, è l’azienda urbinate NCC, di Flavio Sirotti. Ogni viaggiatore avrà modo di partire direttamente dal portone di casa e dell’albergo dove è ospitato per raggiungere in auto la fermata riminese dello Shuttle, e poi percorrere lo stesso tragitto nel percorso di ritorno. Tutto senza tempi d’attesa e senza dovere utilizzare la propria auto. La tariffa offerta per gli adulti è di 40 euro, 15 euro da 5 a 10 anni, gratuita per i più piccoli. “I modi e i tempi degli spostamenti sono profondamente cambiati. Si usa il meno possibile l’auto di proprietà e i giovani sono ormai abituati a car-sharing e a viaggi costruiti tra costanti connessioni tra differenti vettori. Il plus di una destinazione turistica è la sua raggiungibilità. Devo arrivarci in un’unica soluzione di continuità e viaggiando con comodità senza tempi morti – spiega Roberto Benedettini, amministratore di Vip Srl, la società di gestione dello Shuttle – L’aeroporto Marconi è diventato unno snodo essenziale nel trasporto verso Emilia Romagna e costa adriatica. Il volume dei suoi passeggeri cresce costantemente e anche noi aumentiamo in doppia cifra il numero viaggiatori praticamente ogni mese. La nuova connessione con il Montefeltro, con la città storica, artistica e universitaria di Urbino, apre le porte del Marconi anche alle Marche e a un grande territorio e a un altrettanto grande numero di utenti.” “Siamo felici di entrare a far parte di questo importante progetto e crediamo sia una ottima opportunità per i tanti residenti nella provincia di Pesaro e Urbino, che quotidianamente, per lavoro o turismo, scelgono l’aeroporto di Bologna come punto di partenza per i propri spostamenti. Crediamo ci siano le potenzialità anche per sviluppare e sfruttare questi collegamenti tra il nostro territorio e l’hub felsineo, per costruire un progetto di incoming rivolto soprattutto ai tanti turisti stranieri che scelgono il nostro territorio- ha sottolineato Flavio Sirotti – Con il nostro servizio possono f pianificare e prenotare il proprio itinerario per raggiungere comodamente Urbino e tutto il territorio provinciale. Un ringraziamento particolare va a Ignazio Santangelo e Davide Salvia, due bravi operatori turistici che hanno avuto l’intuizione e l’idea di creare questa collaborazione con lo Shuttle e hanno scelto la nostra azienda, per realizzarlo”

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 ago 2018

MILANO | Una piazza verde di oltre 10mila mq nel quartiere Bovisa

di mobilita

Si affacceranno su una grande piazza verde di oltre 10mila m2 i due nuovi edifici previsti nel quartiere Bovisa. È stata firmata nei giorni scorsi la convenzione con Albatross Srl per l’attuazione del Piano attuativo 9 Durando-Andreoli-Morghen, che prevede la realizzazione di un intervento residenziale per 15.620 m2 di S.L.P., di cui al massimo 7.997 m2 di residenza libera, almeno 5.467 di edilizia sociale e al massimo 2.156 m2 di commercio di vicinato. Il progetto si colloca nell’ex area industriale della CT Ceretti Tanfani insediata in Bovisa a partire del 1894 e dismessa nel 1989 e prevede la realizzazione di due edifici speculari, separati dalla grande piazza pubblica. “Questo intervento porterà un nuovo luogo di aggregazione e socialità in un quartiere che nei prossimi anni sarà interessato da un importante processo di rigenerazione  – sottolinea Pierfrancesco Maran, assessore all’Urbanistica, Verde e Agricoltura –.  La Bovisa è infatti uno dei luoghi individuati dalla proposta di PGT in cui lo sviluppo passerà necessariamente attraverso interventi di valorizzazione dello spazio pubblico. Anche la ‘Goccia’, dove i lavori di bonifica sono finalmente ripartiti, nascerà una grande area verde con servizi per l’università e diventerà un nuovo punto di riferimento per residenti e studenti. A questo si aggiunge l’arrivo della nuova università cinese in partnership con il Politecnico”. Oltre alla realizzazione della piazza verde di 10.747 mq saranno garantiti illuminazione e panchine, la pedonalizzazione (salvo accesso residenti e carico/scarico) e riqualificazione delle via Andreoli e Pantaleo, la realizzazione di una rotatoria all’incrocio tra via Cosenz e via Bovisasca, la sistemazione dell’area a parcheggio all’incrocio tra via Durando e via Cosenz, il rialzo e disassamento di via Durando nel tratto di fronte al Politecnico e in corrispondenza della piazza verde, la realizzazione di un nuovo tratto di via Donadoni. Per quanto riguarda l’intervento edilizio, nel primo edificio di 4 piani, nasceranno 74 alloggi di edilizia convenzionata agevolata, due unità commerciali di vicinato al piano terra e 94 posti auto ai piani seminterrato e primo interrato. Il secondo vedrà l’intero piano terra adibito a unità commerciali di vicinato con la previsione di uso pubblico della corte interna, mentre ai piani superiori, destinati alle residenze (99 alloggi), è prevista una distribuzione a ballatoio propria della tradizione residenziale milanese e lombarda. I due livelli interrati infine ospiteranno un centinaio di parcheggi. Il soggetto attuatore dovrà presentare la richiesta dei permessi di costruire entro sei mesi a partire dalla stipula della convenzione. Si prevede il completamento di tutti i lavori entro 5 anni. E proprio per parlare con i cittadini del futuro della Bovisa a inizio ottobre si terrà un incontro pubblico nel quartiere con l’assessore Pierfrancesco Maran e il rettore dell’università Ferruccio Resta.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 ago 2018

Air Italy: inaugurato il nuovo volo Milano – Lamezia Terme

di mobilita

Air Italy ha inaugurato ieri il suo volo primo collegamento fra  Lamezia Terme e Milano Malpensa, segnando un altro traguardo in linea con la rapida crescita prevista nel 2018. Quest’ultima rotta inaugurata da Air Italy unisce la città calabrese di Lamezia Terme a New York, Miami, L'Avana, Bangkok, Delhi, Mumbai, Mosca, Il Cairo, Dakar, Accra e Lagos grazie a collegamenti in coincidenza con i voli operativi sull’hub di Milano-Malpensa. Il volo IG973 è decollato da Milano Malpensa alle 12.30 ed è atterrato all'aeroporto calabrese di Sant'Eufemia alle 14.15, dove è stato accolto dal tradizionale Battesimo d’acqua dedicato al primo atterraggio di Air Italy. Il volo IG974 diretto a Milano è partito alle 15.00. Il nuovo collegamento giornaliero Lamezia Terme-Milano opererà 10 volte alla settimana in estate andando a raddoppiare la frequenza giornaliera da fine ottobre 2018. Su questa rotta i clienti della Compagnia potranno volare sul nuovo aeromobile B737 Max 8, che offre fino a 12 posti in Business Class e 168 in Economy Class. L'inizio di questo servizio completa la nuova rete domestica Air Italy prevista da Milano Malpensa per la stagione estiva 2018 e segue l’avvio a partire da maggio dei voli giornalieri per Roma, Napoli, Palermo, Olbia e, da luglio, per Catania. Il Chief Operating Officer di Air Italy, Neil Mills, ha dichiarato: "Con l'apertura di questa sesta tratta nazionale a Lamezia Terme, Air Italy è lieta di aver completato la prima fase del nostro piano aziendale sulle rotte nazionali per il 2018. Collegando l'Italia centrale e meridionale con la nostra nuovissima flotta di aerei B737 Max 8, via Milano, verso Stati Uniti, Asia, Africa, L'Avana e Mosca, stiamo mantenendo la promessa di offrire ai nostri clienti una nuova scelta per i loro viaggi in tutto il mondo e di vivere un'esperienza di volo completamente nuova. La nostra mission è quella di offrire un'esperienza eccellente e memorabile ai passeggeri che saranno ospiti a bordo di tutti i nostri voli. I nostri clienti provenienti dalla bellissima Calabria possono ora usufruire dello stesso servizio che stiamo fornendo dagli altri aeroporti nazionali già serviti da Air Italy."  Il Presidente di SACAL, Aeroporto di Lamezia Terme, Arturo De Felice ha dichiarato: "Debutta oggi il nuovo collegamento per Milano Malpensa di Air Italy, esprimo la mia grande soddisfazione e di tutto il management dell'Aeroporto di Lamezia Terme. Air Italy, con la sua nuova flotta premia gli scali del sud Italia, consentendo nuovi collegamenti con Milano e arricchendo il network con nuove destinazioni intercontinentali, che in un'ottica strategica significa che anche la Calabria sarà più facilmente raggiungibile e con tariffe altamente competitive" Sui nuovi voli nazionali da Malpensa, Air Italy offre in Business Class un drink di benvenuto, colazione o snack, bevande alcoliche e analcoliche, e in Economy Class uno snack con scelta di caffè, tè, bibite e succhi di frutta, il tutto servito da un equipaggio molto attento alle esigenze dei passeggeri. Con il rinnovo della flotta diversi voli saranno operati dai nuovi aeromobili B737 MAX 8, che offrono più spazio in tutta la cabina. Il nuovo aeromobile ha cappelliere più ampie, per garantire un agevole posizionamento del bagaglio a mano. Possiede inoltre i poggiatesta regolabili in altezza e in ogni sedile sono disponibili le prese USB con cui è possibile ricaricare i propri dispositivi mobili, che potranno essere utilizzati come piccoli schermi grazie al supporto presente su ogni schienale. Il prossimo volo di Air Italy che verrà inaugurato sarà il volo operato quattro volte alla settimana tra Milano e Bangkok, che avrà inizio il 9 settembre con voli ogni domenica, lunedì, mercoledì e venerdì. E questo sarà seguito dall'inaugurazione dei nuovi voli per Delhi e Mumbai, rispettivamente il 28 e il 30 ottobre Tutti i nuovi servizi di Air Italy tra Milano Malpensa e Stati Uniti, India e Tailandia, vengono operati con Airbus A330-200, il nuovo aereo Air Italy dedicato al lungo raggio, che offre fino a 24 posti nell'esclusiva cabina Business Class che consente di volare con il massimo comfort su sedili completamente reclinabili, assaporando un menu italiano accompagnato da una selezione di champagne e vini italiani pregiati, servizio Wi-Fi, un ampio servizio di intrattenimento in volo e l'attenzione personalizzata da parte del personale di bordo. La cabina Economy Class, dotata di 228 posti, offre agli ospiti di Air Italy un volo molto confortevole, un servizio altamente personalizzato, Wi-Fi e un'ampia scelta di intrattenimento a bordo. In occasione del lancio del nuovo volo Lamezia Terme, sono disponibili tariffe speciali per Milano, New York, Miami, L'Avana, Bangkok, Delhi, Mumbai, Mosca, Il Cairo, Dakar, Accra e Lagos su airitaly.com.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 ago 2018

PORTO OLBIA | Ennesimo sequestro di sabbia e conchiglie prelevata dalle spiagge isolane

di mobilita

Ennesimo sequestro di sabbia nei porti sardi. Questo pomeriggio, intorno alle 14.30, al porto di Olbia – Isola Bianca, gli agenti della Security dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna, nel corso dei controlli di routine sui mezzi in imbarco, hanno fermato e segnalato alle autorità competenti – in questo caso la Capitaneria di Porto – due turisti romani sulla trentina che avevano con loro della sabbia prelevata dalle spiagge isolane. In particolare, nel corso del controllo del mezzo al seguito, in partenza a Livorno per le 15.45, sono state rinvenute tre bottiglie piene (per oltre quattro chili di contenuto) e tre bustine di conchiglie, refurtiva, la cui provenienza, questa volta, non era stata catalogata. Quello odierno è l’ennesimo sequestro di sabbia avvenuto negli scali dell’Isola al momento dell’imbarco. I turisti che portano via i souvenir proibiti rischiano una multa da tremila euro. Un fenomeno in costante crescita contro il quale gli agenti della security da anni prestano la massima attenzione e accuratezza nei controlli.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 ago 2018

GENOVA | Si lavora per la strada che passerà all’interno di Ilva

di mobilita

Il sindaco di Genova Marco Bucci e il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti hanno effettuato un sopralluogo presso i cantieri della nuova strada a mare per la viabilità provvisoria dovuta al crollo del Ponte Morandi. La strada passerà all’interno degli stabilimenti siderurgici di Ilva e contribuirà a decongestionare la viabilità ordinaria dal traffico pesante collegando in maniera più diretta al porto.Un’opera fondamentale che darà ossigeno al volume delle attività portuali e scongiurerà la presenza ingente di tir lungo la strada Guido Rossa lungomare Canepa che è diventata la direttiva principale di collegamento est-ovest della città. “Vorrei poterla inaugurare il 15 settembre – ha detto il sindaco Bucci – Questo è un grande esempio di una città che sta lavorando bene. Tutti quelli che avevano delle aree su cui passerà la strada si sono sacrificati per la città e questo è un bell’esempio di interesse comune”

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 ago 2018

MILANO | Da mercoledì 29 agosto a sabato 1° settembre il festival della Formula 1 alla Darsena

di mobilita

Quest’anno, per la prima volta in assoluto, il mondo della Formula 1 sarà protagonista nel cuore di Milano, quarta città nel mondo a ospitare un F1 Fan festival dopo Londra nel luglio 2017, Shanghai lo scorso aprile e Marsiglia a giugno. Il Formula 1 Milan festival, organizzato con il patrocinio del Comune di Milano, la collaborazione di ACI e la produzione artistica e creativa di Balich worldwide shows, si svolgerà alla Darsena dal 29 agosto all’1 settembre in concomitanza con il Formula 1 Heineken Gran premio d’Italia 2018 che si terrà nello storico Autodromo di Monza. “Per quattro giorni – dichiara Roberta Guaineri, assessore al Turismo, Sport e Qualità della vita – Milano,  la città che ha segnato la storia di leggendari brand della competizione automobilistica come Alfa Romeo e Pirelli, aprirà le porte all’eccitante mondo della Formula 1 dando ai tantissimi fan di questo sport l’opportunità unica di avvicinarsi alle moderne auto da corsa e vederle in azione sulle strade del centro di Milano”. La manifestazione sarà accessibile gratuitamente e proporrà alla città un villaggio espositivo e una formula inedita di eventi, musica, installazioni e laser show che accenderanno la Darsena, dal giorno fino alla sera. Il fulcro delle attività del festival sarà il F1 Park, che ospiterà una corsa dimostrativa attraverso un inedito circuito cittadino. “La competizione automobilistica è nel DNA di questa bellissima città – dichiara Sean Bratches, Managing Director, Commercial operations di Formula 1 –, e non sappiamo pensare a un modo migliore per celebrare questo fatto se non portando questi team Formula 1 e questi grandi piloti sulle strade di Milano. I nostri fan sono la nostra linfa vitale, e riuscire a emozionarli è esattamente il senso profondo di tutto quello che facciamo. È per questo che abbiamo lanciato il nostro programma di festival, per rendere la F1 accessibile a tutti e per portare il brivido dell’esperienza F1 fino al cuore di alcune delle più incredibili città del mondo.” In occasione dell’evento sarà vietato il transito dei veicoli dalle ore 21:00 di martedì 28 agosto alle ore 9:00 di giovedì 30 agosto, esclusi residenti ed aventi diritto, in viale Gabriele D’Annunzio, nel tratto Cantore/24 Maggio, viale Gian Galeazzo/piazza 24 Maggio, corso Porta Ticinese/via Santa Croce, via Panzeri, via Arena, via Ronzoni, via Alessi e via Cicco Simonetta sino a via Gaudenzio Ferrari, e in via Codara. Durante i giorni della manifestazione saranno impegnati, sui diversi turni, 12 motociclisti e 24 pattuglie della Polizia locale di Milano.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 ago 2018

FIRENZE | Primo appuntamento con il “Tram-tour”

di mobilita

Alla scoperta delle bellezze di Firenze lungo il percorso della linea T1 Leonardo della tramvia. Sali sulla tramvia, scendi alla fermata Leopolda e sei al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, da Alamanni – Stazione attraversi e puoi visitare il complesso di Santa Maria Novella e dalla fermata Strozzi in pochi passi si raggiungono i sotteranei della Fortezza da Basso. Sono solo alcune delle tappe del "Tram – tour": un insolito itinerario cittadino in tramvia alla scoperta di luoghi affascinanti, ma spesso poco visitati di Firenze. Ieri si è tenuto il primo appuntamento dell'iniziativa. L'assessore al Turismo Cecilia Del Re ha accompagnato un gruppo di 25 persone lungo le tappe del "Tram - tour". Obiettivo raccontare il percorso della nuova linea T1 Leonardo attraverso visite guidate ai luoghi di interesse situati in prossimità delle fermate (raggiungibili in meno di 15 minuti a piedi dalla relativa fermata). "Abbiamo lanciato questa iniziativa a poco più di un mese dall'inaugurazione della linea T1 che collega Scandicci a Careggi, per mostrare come questa importante infrastruttura possa essere un utile mezzo di trasporto anche per i nostri turisti, ma soprattutto uno strumento per conoscere nuovi luoghi di Firenze – ha detto l'assessore al Turismo Del Re – . Un nuovo modo per andare alla scoperta delle bellezze della nostra città, di una Firenze più insolita e meno battuta dai classici flussi turistici, ma che ha davvero tanto da raccontare. In pochi giorni sono arrivate quasi 300 domande per partecipare al 'Tram-tour', sono felice di vedere che tanti nostri concittadini hanno risposto a questa iniziativa. Per chi è rimasto fuori, programmeremo nuovi appuntamenti". Prima tappa dell'iniziativa la visita al Centro Rogers (fermata Resistenza a Scandicci), presente anche l'assessore al Turismo di Scandicci Fiorello Toscano, poi al Maggio Musicale Fiorentino (fermata Leopolda), dove il sovrintendente della Fondazione Cristiano Chiarot ha accolto i visitatori. A seguire visita al complesso di Santa Maria Novella (fermata Alamanni – Stazione), alla Fortezza e ai suoi sotterranei (fermata Strozzi) e ultima tappa Villa Fabbricotti (fermata Muratori – Statuto). Le tappe del tour sono state scandite da approfondimenti storici, artistici e culturali sulla città . L'itinerario, insieme a tanti altri percorsi, è disponibile sull'App ‘Florence Tube’.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 ago 2018

Fondazione FS: treno storico a vapore da Milano al Lago d’Iseo

di mobilita

Appuntamento speciale con il Sebino Express sabato 1 settembre. La Fondazione FS Italiane, per soddisfare le numerose richieste pervenute durante i mesi estivi, ha organizzato una corsa straordinaria in aggiunta a quelle già inserite in calendario. Il treno storico - trainato da una vaporiera Gr.740 - partirà alle ore 10 dal binario 10 della stazione di Milano Centrale. Previste due fermate intermedie a Bergamo alle ore 11.16 e a Palazzolo sull'Oglio alle ore 12.02. Da qui il convoglio imboccherà la linea storica che conduce fino alla stazione di Paratico - Sarnico a pochi metri dalle rive del Lago d'Iseo. Giunti a destinazione i viaggiatori avranno l'opportunità di partecipare a visite guidate del territorio - promosse dal Comune di Paratico - e di salire a bordo del battello che consente di raggiungere alcune caratteristiche località che si affacciano sul Lago d'Iseo, usufruendo di uno sconto del 20% esibendo il biglietto ferroviario al momento dell'acquisto di quello per il battello. Il treno ripartirà alle ore 16.50 dalla stazione di Paratico - Sarnico effettuando le medesime fermate dell'andata (Palazzolo sull'Oglio 17.34, Bergamo 18.12) per concludere la propria corsa a Milano Centrale alle 19.25. I biglietti di andata e ritorno - 20 euro adulti/10 euro ragazzi da Milano, 10 euro adulti/5 euro ragazzi da Bergamo e 5 euro adulti/2,50 euro ragazzi da Palazzolo sull'Oglio - potranno essere acquistati il giorno stesso dell'evento, presentandosi in anticipo al treno e rivolgendosi al personale della Fondazione FS Italiane, che regolerà l'accesso dei passeggeri in relazione alla disponibilità dei posti a sedere. Inviando una mail all'indirizzo di posta elettronica info@fondazionefs.it, e indicando nome e cognome dei partecipanti, sarà possibile prenotare in anticipo un posto a bordo treno. Per maggiori informazioni è disponibile il numero 3138719696.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 ago 2018

Linea ferroviaria Genova-Milano via Mignanego, riapertura anticipata

di mobilita

Vista la situazione di emergenza della viabilità in Liguria a seguito del crollo del viadotto autostradale “Morandi”, FS Italiane ha annunciato la riapertura anticipata, da lunedì 27 agosto, del traffico ferroviario sulla linea Genova – Milano, via Mignanego (“Succursale dei Giovi”), dopo l’interruzione di alcune settimane dovuta ai lavori di adeguamento del Bivio Fegino preparatori alla realizzazione del Terzo Valico. Grazie a RFI Rete Ferroviaria Italiana e a Marco Rettighieri, amministratore straordinario del consorzio esecutore Cociv, è stato infatti possibile anticipare la chiusura di questa fase del cantiere La chiusura anticipata di un altro cantiere non relativo al Terzo Valico, quello nella galleria San Martino, sulla linea Genova – La Spezia, consente inoltre di riaprire dal pomeriggio di martedì 28 agosto anche uno dei due binari tra Genova Brignole e Genova Quarto. Da lunedì 3 settembre, come previsto, sarà inoltre ripristinata sulla tratta l’intera offerta commerciale, compresi i collegamenti urbani Genova Voltri-Genova Nervi, ridotta dall’inizio di luglio per consentire l’operatività dei cantieri.La riprogrammazione straordinaria delle attività dei cantieri per entrambe le linee, per le quali era prevista la sospensione del traffico fino al 2 settembre, permetterà un miglioramento dei collegamenti ferroviari da e per la Liguria e, in particolare, per gli spostamenti su ferrovia nel nodo ferroviario di Genova. Inoltre, con la riattivazione dei due binari tra Genova e Milano/Torino via Mignanego miglioreranno i collegamenti ferroviari da e per Busalla e Arquata Scrivia.Rimane invece sospeso il traffico ferroviario sulle tre linee del nodo di Genova direttamente interessate dal crollo del ponte autostradale, per i danni subiti dall’infrastruttura ferroviaria: la “Linea Sussidiaria”, utilizzata per il traffico passeggeri fra Genova Sampierdarena/Genova Rivarolo e Busalla; la “Linea Bastioni”,utilizzata per il traffico passeggeri e merci fra Genova Sampierdarena e Ovada, Milano e Torino (via Succursale e/o via Busalla); la “Linea Sommergibile”, utilizzata per il traffico merci fra gli scali di Genova Marittima e Genova Sampierdarena, che attualmente risultano isolati. Su questi tre tracciati ferroviari RFI ha effettuato i sopralluoghi per valutare gli interventi di ripristino e messa in sicurezza dell’infrastruttura danneggiata e preso accordi con le ditte che eseguiranno i lavori. L’obiettivo è iniziare le attività non appena sarà rilasciato il nulla osta delle autorità competenti e stabilito il perimetro entro il quale sarà possibile operare in sicurezza.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 ago 2018

Sospesa circolazione linea ferroviaria Palermo-Catania per lavori infrastrutturali

di mobilita

Da venerdì 24 agosto e fino a sabato 1 settembre sarà sospesa la circolazione ferroviaria tra Roccapalumba e Caltanissetta Xirbi, sulla linea Palermo - Catania. Il provvedimento, programmato da Rete Ferroviaria Italiana a partire da lunedì 26 agosto sull’intera linea per interventi di potenziamento dell’infrastruttura, è stato anticipato a causa dei danni provocati dal maltempo che negli ultimi giorni ha colpito la Sicilia. La mobilità sarà garantita con servizi di autobus sostitutivi. I bus effettueranno le fermate nei piazzali antistanti le stazioni. Gli orari di arrivo e partenza potranno variare in funzione del traffico stradale. Informazioni dettagliate, con il numero dei treni interessati, orari e fermate, disponibili nelle stazioni, uffici assistenza clienti e sui canali informativi on line delle società del Gruppo FS.

Leggi tutto    Commenti 0