Articolo
19 gen 2018

GENOVA | Un Frecciarossa collegherà Genova con Venezia

di Roberto Lentini

Dal prossimo 27 febbraio, per la prima volta, un Frecciarossa arriverà nella stazione di Genova. Questo è stato reso possibile grazie al nuovo contratto di servizio firmato la scorsa settimana tra la Regione Liguria e Ferrovie Italiane. Oltre al Frecciargento per Roma, che viene confermato, dal 27 febbraio si aggiungerà quindi il Frecciarossa per Milano e Venezia con un treno che partirà verosimilmente da Genova intorno alle sette, in un'ora e venti sara' a Milano e in tre ore a Venezia. "Si andra' direttamente da Genova a Venezia,  E' un ottimo treno, ci porta nell'era moderna delle ferrovie, fa sbarcare l'ammiraglia della flotta Fs nelle stazioni di Genova e prelude ai piu' ampi fasti delle ferrovie non appena il Terzo Valico verra' aperto" Ti potrebbe interessare: REGIONE LIGURIA | Firmato il contratto di servizio con Trenitalia

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 gen 2018

BOLOGNA | Linea speciale per il tour di Nek, Max Pezzali e Francesco Renga

di mobilita

In occasione della tappa bolognese del tour di Nek, Max Pezzali e Francesco Renga, sabato 20 gennaio sarà attiva la linea speciale Tper 675, un servizio di collegamento diretto, senza fermate intermedie, tra la Stazione Centrale di Bologna e l’Unipol Arena di Casalecchio di Reno. Sabato, gli autobus della linea 675 partiranno in prossimità della Stazione Centrale, dalla fermata I, su viale Pietramellara, lato farmacia, con corse ogni 15 minuti, attive dalle ore 17 alle ore 20. Al ritorno, al termine del concerto, i bus partiranno da Via Gino Cervi, di fronte all’ingresso 10 dell’Unipol Arena, ed effettueranno le fermate a richiesta: Ospedale Maggiore, San Felice, Marconi, Piazza dei Martiri, Amendola, Stazione Centrale. Per accedere al servizio di bus dedicato agli eventi che si tengono all’Unipol Arena occorre dotarsi del biglietto speciale-spettacoli di andata e ritorno da 5 euro, valido solo per la linea speciale 675, in vendita presso i Punti Tper della Stazione Centrale, dell’Autostazione e di Via Marconi 4, a Bologna, o presso la biglietteria Tper dell’Autostazione di Imola. E’ prevista anche la bigliettazione in vettura, effettuata dal conducente, sempre allo stesso prezzo.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 gen 2018

FIRENZE | Il progetto per Lungarno Ferrucci

di mobilita

Riqualificare la riva sinistra dell’Arno sul lungarno Ferrucci e garantire le due ‘storiche’ funzioni sportive legate al fiume: nuoto e canoa. È l’obiettivo del progetto preliminare di riqualificazione complessiva elaborato dal Comune di Firenze  e trasmesso a Regione Toscana, Soprintendenza e Autorità di Bacino per l’acquisizione del parere previsto dalla normativa vigente. Il progetto prevede una serie di interventi. Per i locali in uso ai Canottieri Comunali sono in programma: l’eliminazione delle superfetazioni a livello strada; la demolizione e parziale ricostruzione della ex sala pizzeria; la demolizione delle scale esterne di collegamento con il livello dell’alveo; la messa in sicurezza idraulica dei locali posti a livello alveo attraverso l’installazione di porte e finestre a tenuta stagna; la ristrutturazione ai fini sportivi dell’intera palazzina, dell’ex centro anziani e dello spogliatoio bambini; il mantenimento e la manutenzione delle gradinate, che già svolgono una funzione di presidio idraulico. Per i locali in uso alla Rari Nantes Florentia il progetto prevede: il mantenimento e la manutenzione della palazzina spogliatoi, della piscina e delle terrazze fondate su pali; la demolizione e ricostruzione del locale centrale termica; la demolizione e ricostruzione dei locali uffici e bar posti sopra il livello terrazza, con la collocazione delle nuove porzioni edificate sulla fascia di proprietà comunale; la demolizione dell’attuale copertura della piscina in struttura metallica e la sua sostituzione con copertura telescopica in alluminio e vetro. È prevista inoltre una modifica dell’opera idraulica di contenimento, nelle zone non interessate dalla presenza di edifici, con ricostruzione di un muro di altezza 1,10 metri e creazione di varchi di accesso con cancello di tenuta a chiusura idraulica. Questa modifica è stata ipotizzata in base al parere rilasciato nel 2015 dal Genio civile. In base alle modifiche introdotte dalla legge regionale nel 2016, il divieto assoluto di edificazione in alveo non si applica più per i ‘manufatti sostitutivi o adeguativi di manufatti esistenti nei tratti urbani dei fiumi, finalizzati a garantire funzioni di interesse pubblico storicizzate (ovvero quelle presenti in modo continuativo senza soluzione di continuità da almeno quaranta anni), a condizione che sugli stessi sia assicurata la sicurezza idraulica, la non alterazione del buon regime delle acque e il non aggravio del rischio idraulico’. L’Amministrazione ha individuato una serie di insediamenti che presentano tali caratteristiche e fra queste rientrano le strutture sportive sul lungarno Ferrucci oggi in uso ai Canottieri comunali e alla Rari Nantes. Foto di copertina: La Repubblica Firenze

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 gen 2018

Milano, Prato e Bari “Città per la circolarità”

di mobilita

Il Ministero dell’ambiente e i comuni di Milano, Bari e Prato - scelti come città pilota - hanno firmato oggi il protocollo di intesa 'Città per la circolarità', finalizzato alla promozione di iniziative che stimolino al riuso, alla condivisione, alla distribuzione e all’estensione della vita dei beni ovvero alla diffusione dell’economia circolare e a modelli di sviluppo più sostenibili. Il protocollo prevede la realizzazione di attività concrete che siano il più possibile trasversali alle tre città. Grazie al suo efficiente sistema di raccolta differenziata, Milano oggi è in grado di riciclare il 54% dei suoi rifiuti. L’obiettivo da raggiungere per il 2025 è il 70%, il 75% per il 2030. Il protocollo è uno stimolo a realizzare filiere che consentano di intercettare beni inutilizzabili ancor prima che diventino rifiuti. Tra i progetti allo studio vi è un contatore dei benefici della raccolta differenziata, un progetto pilota di diffusione di bicchieri di plastica riutilizzabili nei quartieri della movida, un quartiere smart e circolare dove realizzare con i residenti iniziative di sharing di elettrodomestici e utensili. Le città firmatarie sono definite pilota in quanto per dimensione, caratterizzazione geografica, tipologia di esperienze accumulate sul tema dell’economia circolare possono rendere più facilmente replicabili ed espandibili le iniziative che saranno attuate.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 gen 2018

AEROPORTO DI CROTONE | Interessamento di Ryanair per due voli giornalieri

di mobilita

Da indiscrezioni in ambienti regionali vicini al governatore Mario Oliverio sembrerebbe esserci un interessamento di Ryanair per l'aeroporto di Crotone da affiancarsi alla compagnia Flyservus. Ryanair garantirebbe, dal prossimo 1 aprile, due collegamenti al giorno con Bergamo e Bologna  ma solo con il pagamento di un ticket per ogni passeggero. Al momento c'è il massimo riserbo soprattutto da parte del governatore Mario Oliverio. Già l'anno scorso John F. Alborante, Sales & Marketing Manager Italia della Ryanair, aveva confermato l'intenzione della compagnia a volare su Crotone, "... appena sarà stabilita la società di gestione dello scalo, anche perché l’esperienza su Crotone è stata positiva", aveva detto John F. Alborante.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 gen 2018

PISA | Presentazione nuovi autobus e del marchio ONE scarl

di mobilita

CTT Nord prosegue il suo impegno di rinnovo della flotta con l'arrivo di 12 nuovi bus extraurbani Nella giornata di Giovedi 18 Gennaio, sono stati presentati presso il deposito di Ospedaletto, 12 nuovi mezzi, che portano a 119 il numero di bus entrati in servizio da marzo 2015. E’ un ulteriore impegno verso la qualità del servizio di  CTT Nord, in quanto i bus sono stati acquistati senza finanziamenti pubblici. La scelta dell’azienda è stata quella di intervenire sul potenziamento del parco extraurbano con veicoli di taglio standard 12 metri distribuiti su i vari bacini. L’utenza avrà un beneficio significativo dalla messa in strada di questi mezzi di ultima generazione, totalmente climatizzati e con evoluti standard di confort ed accessibilità. La configurazione di questi Crossway prevede 47 posti a sedere + 2 strapuntini, 32 posti in piedi ed uno spazio riservato allo stazionamento di una sedia a rotelle: per i passeggeri a mobilità ridotta è previsto l’accesso al bus tramite una rampa elettrica. Durante la conferenza stampa è stato presentato il marchio della nuova società ONE scarl. Il Presidente della neonata ONE scarl – la società consortile che raccoglie gli attuali 14 gestori del trasporto pubblico su gomma in Toscana, fra cui CTT NORD – è Andrea Zavanella. Si ricorda che il 29 dicembre u.s. è stato infatti firmato il contratto ponte, raggiunto dopo un lungo periodo di incertezza dovuto all’aggiudicazione della gara a lotto unico regionale ed ai ricorsi da essa scaturiti. Il contratto ponte è stato concepito per gestire il periodo transitorio in attesa del parere della Corte di Giustizia Europea e del Consiglio di Stato, attraverso un affidamento diretto dei servizi di tpl in via d’urgenza agli attuali gestori riuniti in un unico consorzio. La scelta, da parte di tutte le altre aziende consorziate in ONE scarl, di aderire al contratto ponte proposto dalla Regione Toscana non pregiudica le rivendicazioni pendenti in Consiglio di Stato, ed è dovuta soprattutto alla necessità di fare nuovi investimenti e in tecnologia, nonché di procedere a nuove assunzioni. Il contratto ponte biennale firmato in data 29/12/2017 dalla Regione Toscana, da ONE scarl e dai due concorrenti della gara a lotto unico toscana, MOBIT SCARL e Autolinee Toscane ha effetto da gennaio 2018.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 gen 2018

REGIONE CAMPANIA | Presentato un piano da 6 miliardi di euro per il trasporto pubblico

di mobilita

Nel corso di una conferenza stampa, che si è tenuta stamane a Palazzo Santa Lucia, il presidente  della regione campana Vincenzo De Luca ha annunciato l'investimento della Regione Campania di 6 miliardi per il trasporto pubblico, con 510 nuovi autobus e 40 nuovi treni.  Per il secondo anno consecutivo verrà inoltre garantito il trasporto gratuito agli studenti della Regione, per un importo di 25,5 milioni di euro per oltre 103mila abbonamenti nell'anno in corso. Partiranno inoltre i cantieri bloccati da anni mentre sono state riattivate le stazioni di Cilentoblu e Archeolinea, riaperta la funivia del Faito e la funicolare di Montevergine e ripristinato il Pronto Soccorso alla stazione centrale di Napoli. Sono state risolte tutte le situazioni debitorie a partire da Ferrovie dello Stato, acquistato nuovi treni Jazz e stipulato il nuovo contratto di servizi. Lo sforzo maggiore è stato però compiuto con l'EAV, che ha la gestione diretta dei servizi ferroviari, in cui la Regione Campania ha pagato circa 600 milioni di debiti ed oggi il bilancio di EAV conta 30 milioni in attivo.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 gen 2018

MILANO | Un workshop per riaprire i Navigli

di mobilita

Lunedi' 22 gennaio, al workshop "Riaprire i Navigli. Un investimento, non un costo" sara' presentato il Progetto Territoriale realizzato da Fondazione Cariplo con la collaborazione della Giunta della Regione Lombardia. I Navigli hanno avuto un ruolo cruciale nella vita dei milanesi per oltre ottocento anni. Furono coperti tra il 1929 e gli anni Sessanta da via Melchiorre Gioia alla Darsena e, oggi, possono essere riaperti con un progetto che guarda al futuro e ad uno sviluppo qualitativo della citta' per la realizzazione di un grande spazio pubblico. L'intervento di recupero, secondo quanto sostengono gli esponenti dell'associazione "Riaprire i Navigli" e' fattibile dal punto tecnico, urbanistico e finanziario ed e' compatibile con un piano di riorganizzazione del traffico urbano. I Navigli potranno essere riaperti seguendo il senso dell'acqua, da Cassina de' Pom, la' dove il Naviglio Martesana oggi si infossa sotto via Melchiorre Gioia, verso la Cerchia dei Navigli fino alla Darsena. Otto chilometri di Navigli in Milano per ripristinare il grande sistema idroviario milanese e lombardo, restituendo alla Lombardia la navigabilità dei suoi canali dal Lago Maggiore e dal Lago di Como fino all'Adriatico. Il progetto e' sostenuto da Fondazione Cariplo, Assimpredil ance (Associazione delle Imprese edili e complementari delle province di Milano, Lodi, Monza e Brianza), Rascor, Coima sgr (gestione patrimoniale di fondi di investimento immobiliare), Fondaco Arti Minime

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 gen 2018

SALERNO | Interventi di manutenzione per il porto

di mobilita

A Salerno sono già attivi tre interventi di manutenzione per il porto: lo spianamento dei fondali, utile per i dragaggi, le infrastrutture di security ed i lavori per Salerno Porta Ovest, che collega l’autostrada al porto. I progetti esecutivi sono invece quattro: la modifica dell’imboccatura del Porto Masuccio, il prolungamento della scogliera per il bacino Santa Teresa, il rifacimento della viabilità delle banchine e la realizzazione e riparazione delle briccole 5 e 2. Infine si sta stipulando anche il contratto per la ristrutturazione del Molo Manfredi.  Complessivamente per i lavori al Porto di Salerno sono destinati investimenti per circa 155 milioni di euro.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 gen 2018

BARI | Potenziamento delle funzionalità dell’app “Bari Digitale”

di mobilita

L’AMTAB S.p.A. informa che nell’intento di fornire un servizio in costante miglioramento e al fine di incrementare la qualità della vita dei cittadini nonché di soddisfare maggiormente le loro aspettative, a seguito di una generale omogeneizzazione delle tariffe e revisione della segnaletica verticale, si è provveduto ad estendere le zone in cui usufruire del servizio e delle funzionalità  dell’app “Bari Digitale”. Pertanto, a partire da lunedì 22 gennaio 2018 il servizio “Bari Digitale” potrà essere utilizzato anche nelle zone a pagamento delimitate dalle strisce blu con segnaletica verticale riportante la dicitura “Periferia” e qui di seguito riportate: via Giuseppe Capruzzi via Gaetano Devitofrancesco corso Benedetto Croce via Giuseppe Re David via Orazio Comes (prossimità dell'Ospedale Santa Maria) via Giuseppe Saverio Poli (prossimità dell'Ospedale Santa Maria) via Antonio De Ferraris (prossimità dell'Ospedale Santa Maria) via Salvatore Matarrese via Hahnemann (prossimità del Mater Dei Hospital) Il progetto "Bari Digitale" garantisce al cittadino di avere a disposizione in tempo reale su dispositivi mobili una serie di funzionalità innovative che gli consentiranno di vivere la città in maniera partecipata, più smart ed efficiente. Tra i nuovi servizi a disposizione dei cittadini c'è la possibilità di acquistare e utilizzare titoli elettronici per usufruire dei mezzi pubblici senza dover ricorrere al vecchio biglietto cartaceo oltre alla possibilità di pagare direttamente dal telefonino la sosta effettiva della propria autovettura sulle strisce blu della Città di Bari. La nuova piattaforma “Bari Digitale” consente di accedere alle seguenti funzionalità di base: portafoglio elettronico in grado di accogliere i titoli di viaggio degli autobus AMTAB e/o il credito per la sosta sulle strisce blu attraverso pagamento diretto tramite carta di credito o Ricaricode; sistema di obliterazione dei titoli di viaggio AMTAB con rilascio di ricevuta per il controllo; sistema di pagamento della sosta delle auto sulle strisce blu. Per consentire l'accesso ai servizi è necessario effettuare una registrazione direttamente attraverso l'app “Bari Digitale” disponibile per smartphone Android e iOS dotati di GPS e connessione ad internet. Ulteriori informazioni potranno essere reperite sul sito internet aziendale www.amtab.ite/o richiesti agli Operatori del Numero Verde al numero 800450444.

Leggi tutto    Commenti 0