Articolo
13 ott 2018

ROMA | Via libera a nuove regole per i bus turistici

di mobilita

Il Tar del Lazio ha respinto la richiesta di sospensione delle nuove regole per i bus turistici. Nessuno stop, quindi, per la delibera con cui la Giunta capitolina ha istituito le Ztl Bus A, B e C e il regolamento per l'accesso e la circolazione degli autobus al loro interno. I provvedimenti sono diretti  a vietare l’accesso dei bus non di linea nel centro storico a partire dal 1° gennaio 2019. In particolare il Tar, nel respingere le richieste dei ricorrenti, ha ritenuto che "nel bilanciamento dei contrapposti interessi” debba “prevalere l'interesse generale ad una riduzione dell'inquinamento e ad un'ordinata gestione del traffico, sottese all'adozione dell'impugnata delibera n. 55/2018". Ecco il nuovo regolamento: Centro storico off-limits ai pullman turistici, mai più file di torpedoni al Colosseo (dove sarà eliminato il parcheggio di San Gregorio), stop agli abbonamenti annuali sostituiti da carnet (con 50-100-200-300 ingressi giornalieri e costo fino a 26mila euro, a seconda di quanto inquina il veicolo), accesso contingentato in Vaticano sette giorni su sette. Sono le novità principali del nuovo regolamento sui bus turistici, approvato dalla Giunta e pronto per andare al vaglio dell’Assemblea Capitolina. Lo hanno presentato l’assessora Linda Meleo (Città in Movimento) e il presidente della Commissione Mobilità, Enrico Stefàno. Il regolamento istituisce nuove zone a traffico limitato: A (territorio entro il GRA), B (corrispondente alla Ztl VAM, vedi qui oltre) e C (centro storico), con diverse discipline. Zona C: corrisponde all’attuale Ztl Centro Storico. Sarà interdetta ai bus turistici. Uniche eccezioni: i mezzi che trasportano scolaresche e quelli che accompagnano i turisti negli alberghi (ma in quest’ultimo caso con precisi limiti: non più di 30 pullman al giorno, hotel con almeno 40 camere).. Zona B: è interna all’attuale Ztl VAM (quella in cui non possono circolare i mezzi di lunghezza superiore a 7,5 metri). Qui spariscono gli abbonamenti e arrivano i carnet, il cui prezzo è modulato in base alla “classe emissiva” del mezzo (ossia a quanto inquina). Gli operatori turistici con un veicolo Euro 6 potranno acquistare 300 tagliandi giornalieri a 23.650 euro; 50 ingressi a 5.400 euro; 100 a 9.750 euro; 200 a 17.550 euro. Con un bus Euro 5 i prezzi salgono: 300 tagliandi giornalieri costano 24.950 euro; 50 ingressi 5.700 euro; 100 10.250 euro; 200 ingressi  18.450 euro. Ulteriore incremento di costi con un veicolo Euro 4: per 300 tagliandi giornalieri si spenderanno 26.250 euro, per 50 6mila euro, per 100 10.800 euro e per 200 19.450 euro. Zone Vaticano e Colosseo.  A differenza del passato, l’accesso contingentato nell’area del Vaticano sarà valido tutti i giorni. Anche il transito sull’area intorno al Colosseo richiederà una prenotazione anticipata e quindi sarà limitato. Sosta. Eliminate le due aree di sosta breve (15 minuti) nella Ztl Centro Storico (via del Teatro Marcello e via Milano), così come il parcheggio di San Gregorio presso il Colosseo. Aumentati, invece, gli stalli di sosta per gli autobus in Ztl A e B. Nel vecchio regolamento era prevista una sosta per la media durata di 2 ore, nel nuovo la sosta sarà di 3 ore.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 ott 2018

MESSINA | Allerta meteo, al momento non è prevista alcuna interruzione delle attività

di mobilita

La SORIS (Sala Operativa della Protezione Civile Regionale) ha comunicato, sulla base del bollettino di vigilanza meteorologico nazionale, un livello di criticità moderata per rischio idrogeologico ed idraulico per temporali per i Comuni delle zone di allerta A (versante tirrenico) ed I (versante ionico); un livello di allerta codice ARANCIONE e fase operativa di PREALLARME. L’avviso segnala dalle ore 16 di oggi, venerdì 12, alle 24 di domani, sabato 13, il persistere di precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità e frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento. Al momento non è prevista alcuna interruzione delle attività. Se necessario seguiranno messaggi del sistema ALERT SYSTEM ed INFO SMS. Tale segnalazione rientra nelle attività di prevenzione ed informazione, nel territorio comunale, della popolazione per una maggiore consapevolezza degli eventuali rischi. Si raccomanda comunque di non sostare nei piani seminterrati e bassi degli edifici, nei sottopassi e di non transitare e/o sostare nelle zone facilmente allagabili e/o nei torrenti e negli impluvi. Le norme di comportamento di auto protezione per rischio alluvioni e frane sono visionabili sul sito ufficiale internet del Comune di Messina – servizio Protezione Civile.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 ott 2018

VENEZIA | 323 posti barca per la sosta breve dei natanti

di mobilita

"In Giunta abbiamo dato il via libera ai progetti di fattibilità tecnico-economica per la messa in sicurezza, la sostituzione e la realizzazione di nuovi approdi acquei, pontili, bricole e palancole nel centro storico e nelle isole di Venezia con un investimento complessivo di oltre 3,2 milioni di euro, per un totale di 323 posti barca, dove i cittadini potranno ormeggiare 'temporaneamente' il proprio natante". Lo annuncia il sindaco Luigi Brugnaro, spiegando il progetto dell'Amministrazione comunale. Si tratta di stazi dedicati che permetteranno, a chi frequenta la laguna, di poter lasciare in apposite aree di sosta la propria imbarcazione. Si è dato l’avvio alla realizzazione di un sistema di stalli di sosta pubblica che verranno realizzati attraverso la ristrutturazione e il potenziamento di alcune strutture pubbliche esistenti e la realizzazione ex novo di altri approdi. Si andrà così, non solo a regolamentare la sosta in aree idonee tutelando il decoro e la salvaguardia della Città e della Laguna di Venezia, ma si punterà a potenziare ulteriormente il sistema di sicurezza. Verrà infatti installata una telecamera in ogni nuova area di ormeggio che, nel completo rispetto delle normative sulla privacy, consentirà di individuare ogni violazione. Infine si è studiato un sistema su piattaforma web dove gli utenti potranno prenotare il proprio stallo assicurandosi così il posto all’approdo prescelto. Nel dettaglio, la prima delibera approvata dalla Giunta riguarda la realizzazione dei nuovi approdi acquei e pontili per un totale di 137 posti barca distribuiti tra Mazzorbo (20 posti), Sant'Erasmo Centro (21), Sant'Erasmo Torre Massimiliana (20), Malamocco (20), Alberoni (16), Pellestrina Vianelli (20) e Pellestrina San Pietro in Volta (20) con un impegno di 1,7 milioni di euro. La seconda delibera prevede, invece, la realizzazione con un importo di 1.509.180 euro dei nuovi approdi acquei e pontili per un numero complessivo di 186 posti barca, dei quali 20 a Santa Lucia, 21 a San Giobbe, 83 alla Misericordia, 16 a Bacini, 24 a Quintavalle e 22 a Murano. In base al cronoprogramma fornito da Insula spa i lavori saranno completati entro la fine del prossimo anno. La delibera ora verrà inviata alle competenti commissioni per essere poi discussa in Consiglio comunale. La Giunta ha approvato, inoltre, un’altra delibera che stanzia ulteriori 160mila euro per la ristrutturazione delle darsene di Quintavalle e della Celestia. Per la prima si prevede la ricostruire della barriera frangionde utilizzando elementi in materiale plastico (più esattamente materiale riciclato e proveniente da rifiuti solidi urbani) che, pur con costi iniziali maggiori, risulta essere più efficace in termini di prestazioni e durata. Per la seconda si prevede di effettuare una manutenzione ordinaria per la sistemazione del tavolato di calpestio, la sostituzione del 50% di travi e traversini e il ripristino parziale di raffe di ancoraggio al fine di consentire agli utenti l’accesso in sicurezza.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 ott 2018

VENEZIA | Limitazioni al traffico per lavori in Canal Grande

di mobilita

Il Settore Mobilità e Trasporti del Comune di Venezia comunica che è stata emanata l'ordinanza 628/2018, che dispone alcune limitazioni al traffico acqueo sul Canal Grande, nelle zone Campo della Salute e Rio terà dei Sabbioni -Lista di Spagna, per consentire i lavori di sostituzione di due cavi Enel ad alta tensione interrati nel suo alveo.  In particolare vengono previsti: la chiusura totale al transito dalle ore 0.10 alle ore 6.10 del giorno 18 ottobre nell'area della congiungente Campo della Salute-Calle Traghetto Trinità (hotel Europa); la chiusura parziale al transito dalle 0.10 alle 6.10 nella stessa area nei giorni 19 e 20 ottobre; la chiusura parziale al transito dalle ore 0.30 alle ore 5 dei giorni 23 e 24 ottobre nell'area della congiungente Rio terà Sabbioni-Corte Pisani, la chiusura totale al transito nella stessa area dalle 00.30 alle 5 del giorno 25 ottobre.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 ott 2018

Fondazione FS Italiane, Sicilia: treno storico per il Parco dei Templi di Selinunte

di mobilita

Nuovo appuntamento con i Treni storici del gusto organizzati dall’Assessorato del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo della Regione Siciliana in collaborazione con la Fondazione FS Italiane e Slow Food. Domenica prossima, 14 ottobre, alle 8.50 partiranno dalla stazione di Trapani alla volta di Castelvetrano le antiche vetture centoporte, trainate dalla locomotiva D 445. Il treno dei sapori di tonnara e dei prodotti della terra effettuerà fermata in tutte le stazioni intermedie, Paceco (9.01), Marsala (9.31), Mazara del Vallo (9.53) con arrivo a Castelvetrano alle 10.30. Durante il viaggio, a bordo del treno, la condotta Slow Food di Trapani inviterà i passeggeri a partecipare ai Laboratori del gusto; una volta giunti a Castelvetrano sono previste visite guidate e degustazioni nei mulini e nei frantoi della zona. Nel pomeriggio, intorno alle 14.30 partirà un bus verso Selinunte, con possibilità di visita del Parco Archeologico. Il treno di ritorno per Trapani partirà dalla stazione di Castelvetrano alle 17.40, con arrivo previsto alle 19.05. I biglietti, al costo di 14 euro per gli adulti e 7 euro per i ragazzi di età compresa tra i 4 ei 12 anni (prezzi per andata e ritorno), sono in vendita nelle biglietterie e self service di stazione, agenzie di viaggio abilitate e su trenitalia.com. Sarà possibile acquistarli anche a bordo, senza alcuna maggiorazione di prezzo, in relazione alla disponibilità dei posti a sedere. Il biglietto comprende anche la partecipazione ai laboratori del gusto di Slow Food e alle visite guidate. Ulteriori informazioni sui viaggi in treno storico della Fondazione sono consultabili su fondazionefs.it e sulla pagina Facebook ufficiale.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 ott 2018

MILANO | Presentato il progetto di Piazzale Lavater

di mobilita

Più alberi, più areee pedonali, maggior sicurezza e fruibilità per pedoni e ciclisti. Giovedì 11 ottobre, presso la scuola di via Stoppani, gli assessori Pierfrancesco Maran (Urbanistica e Verde) e Marco Granelli (Mobilità e Ambiente) hanno presentato al Municipio 3 e ai cittadini una proposta di riqualificazione per piazzale Lavater. Il progetto, che tiene conto del vincolo ambientale e storico sulla piazza, comprende la messa in sicurezza già entro fine anno di via Ramazzini, con il restringimento della carreggiata nel punto in cui la via imbocca Lavater. La piazza sarà inoltre collegata a piazzale Piola grazie a un nuovo percorso ciclopedonale previsto nel Piano urbano della mobilità sostenibile.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 ott 2018

ROMA | Installati i Led sulle strisce pedonali di via Tuscolana

di mobilita

Installati i Led sulle strisce pedonali di via Tuscolana, di fronte la stazione Metro Anagnina. Un progetto realizzato in occasione della Settimana europea della mobilità con l’obiettivo di estendere il sistema delle strisce pedonali a led in altre zone della città.  «Abbiamo scelto di partire dall’attraversamento pedonale di via Tuscolana che si trova di fronte alla stazione della Metro Anagnina, nella periferia sud est della città. Questo tratto di strada è molto frequentato e le strisce non avevano un semaforo, risultando inoltre poco visibili nelle ore notturne. Questo nuovo sistema - ha detto la sindaca Raggi - ci consente di intervenire con costi inferiori rispetto all’installazione di un tradizionale semaforo e conferma il nostro impegno sulla sicurezza stradale, anche grazie all’aiuto della tecnologia".

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 ott 2018

Pobeda Airlines inaugura il collegamento tra gli Aeroporti di Milano Bergamo e San Pietroburgo

di mobilita

Pobeda Airlines, compagnia aerea russa low cost del gruppo Aeroflot, ha inaugurato giovedì 11 ottobre il nuovo collegamento tra gli aeroporti di Milano Bergamo e San Pietroburgo, che sarà effettuato con frequenza trisettimanale (martedì, giovedì e domenica). I voli si aggiungono a quelli già operati con frequenza giornaliera da Pobeda Airlines tra Milano Bergamo e Mosca Vnukovo, la cui inaugurazione risale al 20 dicembre 2015. Pobeda Airlines impiega Boeing 737-800 Next-Generation da 189 posti. Il volo inaugurale con San Pietroburgo, salutato dal tradizionale arco d’acqua realizzato dal Distaccamento dei Vigili del Fuoco di Orio al Serio, è stato festeggiato con una cerimonia e il taglio della torta celebrativa alla presenza dell’attache del Consolato della Federazione Russa a Milano, Vadim Khmel, e del direttore generale di SACBO, Emilio Bellingardi. “Siamo felici di rafforzare la collaborazione con la compagnia Pobeda Airlines, ce offre una opportunità in più per collegare Bergamo e l’est Lombardia al mercato russo – ha dichiarato Emilio Bellingardi – Questa nuova rotta consentirà di rispondere alla domanda dei viaggiatori russi, così come degli italiani attratti dallo straordinario patrimonio artistico ed architettonico della città baltica, considerata capitale culturale della Russia”. L’avvio del collegamento registra anche la dichiarazione di Yaroslav Meshavkin, direttore del Business Information Center di San Pietroburgo a Milano: «Il lancio del nuovo volo tra Milano Bergamo e San Pietroburgo dimostra l’interesse reciproco tra una delle città più europee della Russia e l'economia dinamica della Lombardia. Lo dimostra la presenza attiva dei rappresentanti dell'aeroporto di Milano Bergamo all'apertura del centro informazioni di San Pietroburgo in Italia. Bergamo è un punto molto interessante come destinazione sia sotto l’aspetto turistico e culturale, che per affari e lavoro. Ricordo anche che la scuola superiore di San Pietroburgo e l'Università di Bergamo sono coinvolte in alcuni progetti comuni. Inoltre, il nuovo volo diretto da San Pietroburgo a Bergamo consente di arrivare in modo veloce e comodo a Milano, grazie ai frequenti collegamenti diretti in autobus dall’aerostazione al centro del capoluogo lombardo»

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 ott 2018

Laudamotion annuncia l’apertura del collegamento tra gli aeroporti di Milano Bergamo e Vienna

di mobilita

La compagnia aerea austriaca Laudamotion ha annunciato l’apertura del collegamento tra gli aeroporti di Milano Bergamo e Vienna. Il volo verrà effettuato con frequenza giornaliera a partire dal 28 ottobre 2018, impiegando l’aeromobile Airbus 320. Si tratta del primo volo diretto nella storia dei due aeroporti. L’annuncio è stato dato a Milano da Andreas Gruber, amministratore delegato di Laudamotion, nel corso di un incontro a cui hanno partecipato Emilio Bellingardi, direttore generale di SACBO, e Giacomo Cattaneo, direttore commerciale aviation di SACBO, società di gestione dell’Aeroporto di Milano Bergamo. "Le nostre rotte, in particolare quelle definite City Shuttle“ hanno successo perché garantiamo le tariffe più vantaggiose per i nostri clienti. Siamo certi che l’apertura del nuovo volo giornaliero nonstop da e per Vienna con Milano Bergamo contribuirà ad aumentare i volumi di traffico della nostra compagnia aerea“ - ha dichiarato Andreas Gruber, amministratore delegato di Laudamotion". "Il volo diretto con Vienna aggiunge al network dell’Aeroporto di Milano Bergamo una delle destinazioni più prestigiose e gettonate in Europa – ha sottolineato Emilio Bellingardi, direttore generale di SACBO – La disponibilità del collegamento non stop giornaliero allarga le frontiere del nostro aeroporto, rendendo possibile pianificare, in chiave bilaterale, le soluzioni più convenienti nell’arco della settimana per intraprendere un viaggio per turismo o affari“. Laudamotion ha sede e base principale all'Aeroporto internazionale di Vienna-Schwechat, principale scalo aereo austriaco, situato a circa 16 km a est dalla capitale, da cui è facile e comodo raggiungere il centro della città. Il City Airport Train collega l’aeroporto con Vienna Centro in soli 16 minuti con servizio non-stop. A questo si aggiungono i servizi delle Ferrovie Austriache, di metropolitana leggera e via autobus. In occasione del lancio del collegamento tra Milano Bergamo e Vienna, Laudamotion ha messo in vendita biglietti a partire da 9,99 € a tratta. Per consultare le offerte relative ai voli Laudamotion: www.laudamotion.com

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 ott 2018

AEROPORTO RIMINI | Protocollo d’intesa per lo sviluppo di flussi turistici da e per San Pietroburgo

di mobilita

AIRiminum 2014, la società di gestione dell’Aeroporto di Rimini, durante il St. Petersburg International Economic Forum 2017 (SPIEF17), ha sottoscritto due importanti accordi strategici con le autorità governative del turismo e con l’aeroporto di San Pietroburgo. L’obiettivo è quello di favorire l’incremento dei flussi turistici di cittadini russi verso il nostro Paese e, viceversa, di cittadini italiani verso la Russia. Il primo accordo, sottoscritto con il Committee for tourism development of St. Petersburg (Committee) e con Northern Capital Gateway (NGC), la società di gestione dell’aeroporto di San Pietroburgo – ha lo scopo di incrementare i voli di linea tra San Pietroburgo e Rimini potenziando e intensificando la cooperazione tra aeroporti e il Governo di San Pietroburgo. Il secondo, sottoscritto con il Saint-Petersburg City Tourist Information Bureau, si pone l’obiettivo di creare e sviluppare in Italia una rete di agenzie di promozione delle ricchezze turistiche e culturali di San Pietroburgo e promuoverla congiuntamente nei mercati internazionali del turismo. L’accordo è stato presentato e ufficialmente firmato oggi, durante un convegno organizzato da Airiminum in occasione della giornata inaugurale del TTG, alla presenza del Ministro delle Politiche Agricole e del Turismo Gian Marco Centinaio, l’Assessore al turismo della Regione Emilia Romagna Andrea Corsini, la Presidente di Airiminum Laura Fincato, con l’AD Leonardo Corbucci. Presente anche il Sindaco di Rimini e Presidente di Destinazione Romagna Andrea Gnassi.

Leggi tutto    Commenti 0