Articolo
19 mar 2018

TRIESTE | Inaugurato il polo intermodale di Trieste Airport

di mobilita

Oggi è stato inaugurato, alla presenza di Antonio Marano, Presidente di Aeroporto Friuli Venezia Giulia SpA, Maurizio Gentile Amministratore Delegato di RFI, Roberto Vergari, Direttore Centrale ENAC, Carlo Nardello, Chief of Staff of Commissioners Alitalia, dal Sindaco di Ronchi dei Legionari Livio Vecchiet, dalla Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani, il  nuovo polo intermodale i cui lavori sono iniziati poco piu' di un anno fa, il 23 gennaio del 2017. "Abbiamo fatto presto e bene - ha spiegato Serracchiani- per offrire alla comunita' regionale uno strumento che non solo fornira' servizi efficienti ai passeggeri ma sara' anche un valore aggiunto per il tessuto socioeconomico. Dopo anni grigi in cui ha galleggiato alla deriva, l'aeroporto smette di essere una voce in perdita sul bilancio della Regione, e si prepara a un grande rilancio". Il progetto, predisposto dall’Ufficio di piano della Società di Gestione Aeroporto Friuli Venezia Giulia SpA, si sviluppa a partire dalla linea retta rappresentata dalla passerella pedonale aerea che, dopo aver attraversato la strada statale, collega l’aerostazione ai parcheggi, alla stazione degli autobus e alla fermata del treno.  Il polo intermodale comprende: una nuova fermata ferroviaria, un’autostazione per 16 linee, un parcheggio con capacità di 1500 posti auto, di cui 500 in autosilo multipiano, correlati da collegamenti di connessione e di viabilità interna.  Rete Ferroviaria Italiana ha realizzato la nuova fermata ferroviaria, denominata Trieste Airport, a servizio dell’aeroporto del Friuli Venezia Giulia. Il costo delle opere realizzate da RFI è di 1,6 milioni di euro e il primo Frecciarossa, proveniente da Milano, è arrivato nella nuova stazione “Grazie alla nuova fermata ferroviaria Trieste Airport – ha sottolineato l’Ad di RFI,Maurizio Gentile – si realizza un autentico scambio intermodale treno/aereo che permette ai viaggiatori di raggiungere l’aeroporto in maniera più comoda e senza utilizzare il mezzo privato. Interventi di questo tipo si inseriscono nel più ampio orizzonte del Piano Industriale 2017-26 del Gruppo FS Italiane, che ha tra i suoi pilastri lo sviluppo di una mobilità integrata e collettiva per la crescita e la competitività del Paese, con evidenti benefici per i cittadini. Inoltre, il nuovo polo intermodale – ha continuato Gentile – testimonia l’impegno e l’attenzione di Rete Ferroviaria Italiana verso un territorio che per la sua posizione riveste un’importanza strategica”. La nuova stazione è collocata sulla linea Venezia - Trieste, tra le stazioni di Monfalcone e Cervignano A.G., è costituita da due banchine lunghe 400 metri, costruite secondo criteri di accessibilità, con marciapiedi ad altezza 55 cm, standard europeo per i servizi metropolitani, munite di percorsi tattili e dotate di aree coperte per l’attesa dei convogli. Il collegamento tra i marciapiedi e la passerella sopraelevata di congiunzione al complesso aeroportuale è garantito da due ascensori, due coppie di scale mobili e dalle scale di emergenza. La fermata è dotata di nuovi sistemi di informazione al pubblico e di illuminazione a tecnologia led. I lavori della nuova fermata sono stati completati in 12 mesi.  Nella nuova stazione si fermeranno 54 treni regionali delle linee Udine - Trieste (via Cervignano) e Trieste - Venezia, di due Frecciarossa Trieste - Milano e due Milano - Trieste, un Frecciargento Trieste - Roma e uno Roma - Trieste, due Intercity Trieste - Roma e due Roma - Trieste. Foto di copertina: ANSA Ti potrebbero interessare: Aeroporto di Trieste. Un polo Intermodale per integrare il sistema di tpl locale ed extraurbano TRIESTE | Il 19 marzo primo treno al polo intermodale Da marzo 2018 l’Aeroporto di Trieste sarà servito dal Frecciarossa Trieste Airport: posizionata passerella del polo intermodale

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 mar 2018

PORTO DI CIVITAVECCHIA | Proseguono i lavori del nuovo terminal crocieristico

di mobilita

Proseguono ad un ritmo sostenuto i lavori riguardanti la realizzazione del nuovo terminal crocieristico, che sorgerà sulla banchina 12 bis nord della Roma Cruise Terminal. Il progetto prevede una nuova struttura di 10.000 metri quadri così suddivisa: Il piano terra sarà adibito ai controlli di sicurezza per bagagli e passeggeri nonché alla sala bagagli. Al primo piano, invece, saranno posizionate 60 postazioni per il check-in, una Sala Vip con postazioni check-in dedicate, un bar, un ristorante ed una sala d’attesa con numerosi posti a sedere. Gli uffici destinati all’utenza verranno ubicati sia al piano terra che al primo piano mentre due finger (simili a quelli utilizzati negli aeroporti) ed una passerella di 200 metri agevoleranno l’imbarco e lo sbarco dei passeggeri. Il finger servirà inoltre a tenere separati e salvaguardare i passeggeri dal flusso veicolare presente in banchina. Il terminal, progettato dallo Studio Vicini di Genova, si propone di ottimizzare le operazioni di transito e turn-around nel Porto di Civitavecchia. Per venire incontro alle reali esigenze dei turisti, durante tutta la fase di progettazione, le principali compagnie di crociera sono state coinvolte ed invitate a presentare suggerimenti e proposte da inserire nel progetto esecutivo.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 mar 2018

CAGLIARI | Modifiche alla viabilità per la Maratona di domani

di mobilita

Domenica 18 marzo, in occasione della ottava edizione della Maratona Internazionale di Cagliari, si renderanno necessarie alcune modifiche alla normale circolazione stradale in città. Nel viale Colombo e nelle altre vie come specificato, verranno, quindi, adottate le seguenti prescrizioni: L'istituzione del divieto di transito dalle 08 alle 10 nelle vie: lungomare New York 11 settembre 2001 (da Molo S. Agostino a viale Colombo semi-carreggiata destra direzione piazza Deffenu), viale Colombo (da piazza Deffenu a viale Salvatore Ferrara, semi-carreggiata destra direzione viale Ferrara); L'istituzione del divieto di transito, dalle 08 alle 14, nelle vie: Caboto (da viale Colombo alla Calata dei Trinitari a piazza Marco Polo e Marina di S. Elmo); viale Diaz (da via Sonnino a piazza Scopigno, semi-carreggiata destra direzione Poetto); viale Diaz (da via Bottego a viale Cimitero, in entrambi i sensi di marcia), vico Diaz, dello Sport, viale Cimitero (da viale Diaz all'intersezione con viale Bonaria, in entrambi i sensi di marcia), viale Cimitero (dall'intersezione con viale Bonaria a via Dante, semi-carreggiata sinistra direzione piazza Repubblica), via Dante (da viale Cimitero a piazza Giovanni XXIII, semi-carreggiata sinistra, direzione piazza Giovanni XXIII), Cao di S. Marco (da via Dante a via S. Alenixedda, in entrambi i sensi di marcia esclusi i veicoli che utilizzano il parcheggio interrato del Parco della Musica in direzione piazza Giovanni XXIII), S. Alenixedda (da via Cao di S. Marco a via Salaris, in entrambi i sensi di marcia), dei Giudicati (pista ciclabile), Giudice Torbeno (pista ciclabile), Bacaredda (nella corsia bus da via Cao di S. Marco a piazza Garibaldi), piazza Garibaldi (nella corsia bus da via Bacaredda a via Sonnino), Sonnino (nella corsia bus da piazza Garibaldi a piazza Lippi), Sonnino (corsia sinistra direzione viale Diaz da piazza Lippi a viale Diaz), piazza Marco Polo (corsia adiacente all'ingresso Fiera da via Caboto a viale Diaz), Caboto (da viale Colombo a molo S. Elmo), Fiorelli (dalla via Campioni d'Italia - Ponte Vittorio all'istituto di Zoologia), piazza degli Arcipelaghi (estrema corsia destra da viale Poetto a lungomare Poetto), Tramontana (da rotatoria San Bartolomeo a viale Poetto, in entrambi i sensi di marcia), innesto da via Ferrara a via Caboto, innesto da via Pessagno a via Caboto, viale Poetto direzione Poetto corsia bus da via Tramontana a piazza degli Arcipelaghi, lungomare Poetto (pista runners); l'istituzione del divieto di sosta, con rimozione forzata, dalle 00,00 alle 14 nelle vie:·viale Colombo (da via Barbini a via Caboto), Caboto (da viale Colombo a piazza Marco Polo e Marina di S. Elmo), dello Sport, La Palma (in entrambi i lati da via Tramontana a ingresso Parco Molentargius), Lungomare Poetto (da piazza Arcipelaghi all'ingresso area ciclo-pedonale), Dante (da piazza San Benedetto a piazza Giovanni XXIII, semi-carreggiata sinistra), Cao di San Marco (da via S. Alenixedda a via Dante lato BNL), Sonnino (lato sinistro, da piazza Lippi a via Giolitti); L'istituzione della riduzione della carreggiata, dalle 8 alle 14, nelle vie: Sonnino (da piazza Lippi a viale Bonaria), La Palma (da via Tramontana a ingresso Parco di Molentargius), piazza Arcipelaghi (corsia esterna da viale Poetto a ingresso pista ciclo-pedonale Lungomare Poetto), Fiorelli (da via La Palma all'Istituto di Zoologia), viale Poetto (semi-carreggiata destra da via Tramontana a piazza Arcipelaghi).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 mar 2018

GENOVA | Sopraelevata, temporanea modifica alla viabilità

di mobilita

Dalle ore 21 di lunedì 19 marzo alle ore 6 di martedì 20 marzo e comunque fino a cessate esigenze sarà modificata la viabilità della strada Aldo Moro: l’accesso alla Sopraelevata direzione levante sarà consentito solo attraverso la rampa proveniente dalla rotatoria di via Milano/Cantore/Francia. Saranno quindi chiusi tutti gli altri accessi dall’autostrada, dal ponte elicoidale e da via Cantore.Dal 19 marzo verrà dunque predisposta la segnaletica orizzontale necessaria a incanalare in maniera più fluida i veicoli provenienti dalla rotatoria Milano-Cantore-Francia che con la successiva chiusura dell’ingresso da via Cantore aumenteranno sensibilmente. Al termine di questa operazione resterà pertanto temporaneamente inibito l’accesso da via Cantore e la rampa mare che dalla sopraelevata adduce all’elicoidale. Il programma potrebbe subire variazioni a causa delle condizioni meteo.Si tratta di una prova “simulativa” per raccogliere maggiori informazioni sull’impatto che avranno i lavori di riqualificazione del Nodo San Benigno.Il progetto, ereditato dalla precedente Amministrazione, è in una fase contrattuale già avviata e definita e l’attuale Amministrazione ha offerto la propria disponibilità a verificare mediante un test sperimentale – ed, eventualmente ad apportare le modifiche possibili – l’effetto che la chiusura definitiva della rampa avrà sulla mobilità della zona e le ricadute sul traffico cittadino.I risultati della simulazione saranno condivisi con il Municipio Centro Ovest e resi noti alla cittadinanza.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 mar 2018

MILANO | Car pooling, via alla sperimentazione

di mobilita

La Giunta del comune di Milano ha approvato le linee guida della gara che consentirà di individuare i gestori di applicazioni di car pooling a Milano per incentivare l'utilizzo condiviso dell'auto privata.  "Lo sviluppo di modalità d'uso alternative e sostenibili dell'auto privata a Milano è stato avviato da tempo - dichiara Marco Granelli assessore alla Mobilità e Ambiente -. Dopo aver incentivato con successo le flotte di auto, bici e scooter in affitto, ora l'Amministrazione comunale si dedica al car pooling e per diffonderlo concede la sosta gratuita nei parcheggi di interscambio e lungo le linee di forza del trasporto pubblico a chi mette a disposizione di più persone il proprio veicolo su tragitti comuni. Questo consentirà di ridurre il numero di auto in circolazione con beneficio per la fluidità del traffico e la qualità dell'aria". Il car pooling è una modalità di trasporto già sperimentata su lunghi tragitti. La piattaforma informatica che lo gestisce permette di fare incontrare la domanda e l’offerta di passaggi in auto attraverso la semplice registrazione da parte degli utenti. Un servizio particolarmente utile per chi da un punto della città metropolitana deve raggiungere un nodo di interscambio della metropolitana o dei principali mezzi di superficie. La gara che sarà indetta nelle prossime settimane promuoverà l'uso del car pooling attraverso una sperimentazione di tre anni. Chi mette a disposizione un passaggio sulla propria auto ad altre persone avrà la possibilità di parcheggiare gratuitamente per tutto il giorno in aree appositamente riservate presenti a Quarto Oggiaro, Crescenzago, Caterina da Forlì, Famagosta, Cascina Gobba, Maciachini, Molino Dorino e San Donato, oltre che in altri ambiti delimitati dalla striscia blu a pagamento che saranno individuati lungo la rete del trasporto pubblico milanese. Secondo le linee guida definite dall'Amministrazione l'uso gratuito del parcheggio sarà consentito ai proprietari di veicoli trasporto persone con massimo nove posti compreso il conducente. Dovranno registrarsi alla piattaforma e dovranno avere almeno un passeggero per il primo anno della sperimentazione e due passeggeri per gli anni successivi. Per veicoli immatricolati per trasporto massimo di tre persone basterà avere un passeggero oltre al conducente per tutti e tre gli anni della sperimentazione. I veicoli aderenti al car pooling saranno riconoscibili grazie a una vetrofania. Una volta formatosi l'equipaggio su un determinato tragitto il conducente dell'auto registrata dovrà compilare, mediante l'app alla quale si è registrato, l'elenco dei passeggeri che dovranno arrivare tutti al punto di sosta finale. Il servizio si distingue nettamente da quello offerto dai taxi o dal noleggio con conducente in quanto è possibile effettuare un'unica andata e ritorno giornaliera. Il beneficio per la città è il contenimento delle auto in circolazione e in sosta e la riduzione dell'inquinamento atmosferico.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 mar 2018

VENEZIA | Acqua alta, oggi raggiunti 109cm, per domani prevista marea molto sostenuta

di mobilita

Oggi, venerdì 16 marzo, la marea a Venezia ha raggiunto 109cm alle ore 9.45. Già da alcuni giorni il Centro Previsioni e Segnalazioni Maree della Protezione Civile – direzione Polizia Locale del Comune di Venezia, aveva segnalato la possibilità di fenomeni di acqua alta per questi giorni. Questa mattina alle 6.45 aveva portato la previsione da 105cm a 110cm, utilizzando i consueti canali di informazione e azionando le sirene. Per questa sera il Centro Maree prevede un massimo di 100cm alle ore 22.40, mentre domani, sabato 17, sono previste due maree molto sostenute con 110cm sia alle ore 10.30 che alle 23.15. Dalla sera di oggi infatti è previsto un brusco abbassamento della pressione con richiamo di venti da sciroccali lungo la costa croata del medio e basso Adriatico. Il Centro Meteo dell’Arpa Veneto, che - si ricorda - ha una collaborazione tecnico-scientifica con il Centro Maree, afferma che “sabato arriverà un impulso freddo dall'Europa nord orientale che alimenterà un minimo depressionario presente sul bacino occidentale del Mediterraneo. Il tempo si manterrà variabile a tratti perturbato; il calo termico sarà sensibile con temperature che si porteranno su valori ben al di sotto della norma, soprattutto da domenica”. E’ interessante notare che il livello medio dei primi 15 giorni di marzo di quest’anno, registrando 53cm, è il più alto mai registrato dal 1941. Il Centro Maree ricorda che un'alta marea di 110 cm comporta un allagamento pari al 12% della superficie viaria. Il servizio di posa passerelle, garantito da Veritas, consentirà comunque il transito lungo i percorsi previsti. Il Centro Maree consiglia di seguire gli aggiornamenti delle previsioni, effettuati 24 ore su 24, attraverso i seguenti canali: collegandosi al sito del Comune di Venezia www.comune.venezia.it seguendo i profili Social del Comune di Venezia / del Centro Maree chiamando la segreteria telefonica al numero 041 2411996 registrandosi al servizio gratuito Sms (dal sito del Comune di Venezia, www.comune.venezia.it, seguendo il percorso: Servizi online / Notifiche Centro Maree / Iscriviti ai servizi di notifica del Centro Maree.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 mar 2018

Busitalia Fast lancia un nuovo collegamento tra l’aeroporto di Milano Malpensa e le principali città del Nord Italia

di mobilita

Dal prossimo 18 marzo l’aeroporto internazionale di Milano Malpensa sarà collegato ogni giorno con le principali città del Nord Italia con i servizi di BUSITALIA FAST: Aosta, Torino, Novara, Genova, Savona, Sanremo, Ventimiglia, Verona, Padova e Venezia. Il nuovo servizio, che si colloca nell’ambito delle attività volte all’ampliamento della catchment area di Malpensa, nasce dalla collaborazione tra SEA e BUSITALIA Simet, società controllata da Ferrovie dello Stato Italiane. Con questi collegamenti operati da autobus a media e lunga percorrenza da uno dei principali player di mercato a livello nazionale, i passeggeri che abitano nella cosiddetta catchment area allargata, cioè a una distanza di 300/400 km da Malpensa potranno partire da casa per gli USA, il Canada, l’Asia o il Medio Oriente collegati con voli diretti. A loro volta, i passeggeri internazionali in arrivo a Milano Malpensa potranno raggiungere le principali città del Nord Italia viaggiando con autobus dotati del massimo comfort. “Lo sviluppo e l’integrazione dei diversi sistemi di trasporto è uno dei nostri obiettivi principali” così Stefano Rossi – Amministratore Delegato di Busitalia Sita Nord, azionista principale di Busitalia Simet- “Con grande entusiasmo abbiamo voluto dar vita a questo progetto con SEA, per rafforzare il servizio di mobilità collettiva e integrata proponendo nuove soluzioni di viaggio per raggiungere l’aeroporto di Malpensa e per spostarsi dall’aeroporto di Malpensa in modo sicuro, confortevole ed economico. BUSITALIA FAST, un Servizio di viaggio “Intercontinentale” “La scelta di collegare direttamente e quotidianamente, continua Mariella De Florio Amministratore delegato di Busitalia Simet le città del nord est/ovest del Paese con Malpensa, nodo aeroportuale strategico d’Italia, visto come finestra sul mondo, non è casuale. È in linea con il piano di sviluppo ed ampliamento della rete di BUSITALIA FAST. Gli slogan “Ma pensa come è vicina Malpensa” e “Mettiti comodo, al resto pensiamo noi”, danno l’idea del servizio che vogliamo garantire con queste nuove relazioni. “Offriremo al cliente la opportunità di partire comodamente dalla propria città e raggiungere la meta prescelta con tariffe best price. SEA e BUSITALIA FAST da oggi saranno al fianco del cliente! Buon viaggio e buon volo”. “Siamo molto felici della collaborazione con BUSITALIA FAST”, aggiunge Andrea Tucci – Vice President Aviation Development di SEA. “Il progetto si inserisce nell’ambito delle attività di ampliamento della “catchment area” di Malpensa ed ha l’obiettivo di permettere ai residenti in tutte le regioni del nord Italia di raggiungere agevolmente e con comodità il nostro aeroporto.Riteniamo non trascurabile il beneficio che l’offerta turistica del territorio ed il traffico “incoming” avranno dai nuovi collegamenti di BUSITALIA FAST soprattutto quando la collaborazione con i Vettori aerei si svilupperà per abbattere la stagionalità ed incrementare i flussi turistici delle Regioni limitrofe”. Da Malpensa operano circa 100 compagnie aeree che collegano direttamente 200 destinazioni nel mondo di cui la metà extra europee. Nel 2017 sono transitati nell’aeroporto di Milano Malpensa 22 milioni di passeggeri, con una crescita del +14,1% che supera ampiamente la media italiana ed europea, collocandolo fra i primi 3, tra i grandi aeroporti europei con oltre 20 milioni di passeggeri. BUSITALIA FAST offre un servizio di alta qualità, innovativo, sicuro e riconoscibile, dedicato a chi ama viaggiare sulle lunghe distanze con la comodità e l’attenzione alle tariffe smart price. BUSITALIA FAST propone ogni giorno collegamenti con 16 regioni italiane e oltre 100 città fra Italia e Germania effettuati con una flotta di 60 autobus di ultima generazione (anzianità media tre anni). Autobus dotati di ogni comfort (climatizzazione, prese corrente e usb, wi-fi, sedili reclinabili, ampi spazi, toilette a bordo). Inoltre, grande attenzione alla sostenibilità ambientale (contenute emissioni di PM10 e NOX), servizi di alta qualità e personale qualificato. Dal 1° marzo è già attiva la distribuzione e la vendita dei biglietti del bus da/per Milano Malpensa all’interno di tutti i canali BUSITALIA FAST e Trenitalia, ivi comprese le agenzie di viaggio. Inoltre, dal 18 marzo opereranno tre collegamenti bus giornalieri sulla tratta Liguria-Malpensa e due collegamenti giornalieri sulla tratta Venezia-Malpensa-Torino con prosecuzione una volta al giorno (escluso il mercoledì) fino in Val d’Aosta da parte di BUSITALIA FAST.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 mar 2018

VENEZIA | Ricostruzione totale del ponte dei Sartori a Cannaregio

di mobilita

Procedono a gran ritmo i lavori di ricostruzione del ponte dei Sartori, in Salizada del Spezier a Cannaregio, che attraversa il rio di Sant’Andrea-Gozzi. Dopo aver montato le travi di sostegno, questa mattina è stata posizionata la nuova struttura portante in acciaio. Nei prossimi giorni i lavori continueranno con la realizzazione del nuovo piano di calpestio in resina tipo asfalto. Il ponte necessitava di un rifacimento totale considerato lo stato ossidativo e i numerosi interventi di tamponamento eseguiti negli anni. Vista l’esiguità dello spazio in cui gli operai sono costretti ad operare, è stato necessario chiudere il ponte al transito pedonale e costruire una passerella lignea provvisoria all’altezza di calle del Padiglion.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 mar 2018

Nuovo Frecciarossa Genova – Milano – Venezia: il viaggio inaugurale

di mobilita

È partito stamane, alle 6.58 da Genova Brignole, il primo collegamento Frecciarossa Genova – Milano – Venezia. A bordo Giovanni Toti, Presidente Regione Liguria, e Orazio Iacono, AD e DG di Trenitalia. Ad accogliere il Frecciarossa a Milano Centrale Attilio Fontana, Presidente della Regione Lombardia e Renato Mazzoncini, AD e DG del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. Il nuovo Frecciarossa avvicina Genova a Milano e a Venezia offrendo un collegamento ecologico, sicuro, conveniente, competitivo e vincente,  anche per quanto riguarda i tempi, rispetto all'auto. In più assicura un'esperienza di viaggio di assoluto comfort, con i suoi quattro livelli di servizio, il bar - Bistrot, la meeting room, l'edicola digitale, il Welcome drink e una rivista di bordo, La Freccia, che proprio questo mese ospita Genova in copertina, dedicandole un ampio servizio all'interno. Il nuovo Frecciarossa collega Genova anche a Brescia, Verona, Vicenza e Padova. La partenza è programmata da Genova Brignole alle 6.58 e da Genova Piazza Principe alle 7.05 con arrivo a Milano Rogoredo alle 8.24, a Milano Centrale alle 8.35, a Venezia Santa Lucia alle 11.10. Il ritorno dal capoluogo veneto è alle 15.50, da Milano Centrale alle 18.25, da Milano Rogoredo alle 18.37, con arrivo a Genova Piazza Principe alle 19.55 e a Genova Brignole alle 20.03. Dal 6 marzo sono stati già venduti quasi 2000 biglietti, a dimostrazione del grande interesse suscitato dal nuovo collegamento. La rotta al momento più richiesta è quella che unisce Genova a Venezia. I prezzi del nuovo servizio partono dai 14,90 euro per un Genova - Milano e 19,90 euro per un Genova - Venezia con biglietto Super Economy; dai 29 euro per il Genova - Milano e da 61 euro per il Genova - Venezia con biglietto base. Il collegamento era stato annunciato dal Presidente di Regione Toti in occasione della presentazione del contratto di servizio con Trenitalia. “E’ il primo tassello di un  sistema di traporti che stiamo ricostruendo con Trenitalia in maniera efficace ed efficiente, che segue la firma, poco più di un mese fa,  del nuovo contratto di servizio pubblico che vedrà il innovamento della flotta nei prossimi 5 anni. Partiamo puntuali ed è un pezzettino di storia emozionante che stiamo vivendo”, ha affermato il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, appena salito a bordo del Frecciarossa. Un’ora e 19 minuti quelli impiegati da Genova a Milano, per un totale di 3 ore e 53 minuti fino alla destinazione finale di Venezia. “Per noi è un piccolo, grande evento – ha sottolineato Toti - che porta Genova e la Liguria verso il futuro e che ci fa guardare al passato di due Repubbliche Marinare come Genova e Venezia che hanno fatto la storia e oggi sono più vicine”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 mar 2018

AEROPORTO BERGAMO | Nuovo volo Milano Bergamo-Sal operato da Blue Panorama Airlines

di mobilita

Blue Panorama Airlines lancia dal 16 maggio 2018 il collegamento diretto tra Milano Bergamo Orio al Serio e l’aeroporto Amilcar Cabra di Sal, Capo Verde, in collaborazione con CaboVerdeTime. Il volo sarà operativo tutte le settimane: dal 16 maggio al 12 settembre 2018 ogni mercoledì, mentre dal 22 settembre 2018 verrà effettuato ogni sabato. Sulla tratta verrà impiegato un Boeing 737-800 Next Generation, con una capienza di 189 posti. “Con questo nuovo collegamento e con la prossima introduzione del quinto Boeing 737-800 Next Generation Blue Panorama Airlines prosegue l’ampliamento del network per destinazioni leisure ed incrementa i propri servizi dall’aeroporto di Milano Bergamo, una delle nostre basi operative”, ha dichiarato Remo Della Porta di Blue Panorama Airlines. “Gli orari del volo consentiranno di raggiungere comodamente l’aeroporto di Milano Bergamo, utilizzando tutti i possibili collegamenti messi a disposizione dallo stesso, ampliando di fatto la catchment area”. “Siamo molto contenti di collaborare con un vettore italiano come Blue Panorama in partenza da uno scalo di primaria importanza per noi quale quello di Milano Bergamo. Le ultime due stagioni hanno fatto registrare risultati molto positivi e l’estate 2018 ci vedrà offrire al mercato anche alcune interessanti novità come l’hotel 4 stelle Sobrado, di proprietà del nostro gruppo e ubicato a Sal, vicino al centro di Santa Maria, pensato per un pubblico che desidera vivere l’isola a 360° e non solo dal punto di vista della sua offerta balneare. Anche grazie alla partnership con Blue Panorama contiamo di migliorare le ottime performance segnate fino a ora, sviluppando ulteriormente l’offerta di Capo Verde adatta alle esigenze del mercato di casa nostra”, commenta Michele Rongoni, direttore commerciale CaboVerdeTime. “Siamo felici di estendere la collaborazione con Blue Panorama Airlines al collegamento con Capo Verde, una delle destinazioni tradizionalmente servite dall’Aeroporto di Milano Bergamo e a cui afferisce un bacino di utenza assai ampio – dichiara Giacomo Cattaneo, direttore aviation di SACBO – La continuità garantita dalla compagnia aerea, che subentra su questa rotta, consente nel contempo al t.o. CaboVerdeTime di consolidare la propria presenza sullo scalo bergamasco”

Leggi tutto    Commenti 0