Articolo
11 set 2017

Alitalia, già pronto il Boeing 777-300ER per la tratta Roma-Buenos Aires

di Roberto Lentini

La nuova ammiraglia della compagnia italiana Alitalia è già pronta con la nuova livrea. Dal 4 ottobre il  B777-300ER, che fino allo scorso novembre è stato utilizzato da Air Austral,  verrà infatti impiegato sulla rotta Roma-Buenos Aires tre volte la settimana con partenza il  lunedi, mercoledi e venerdi, mentre gli altri giorni rimarrà il Boeing 772. La pianta della mappa mostra una configurazione a tre classi: Business, Premium Economy ed Economy. In Business Class i passeggeri saranno 30, in Premium Economy24  e 328 in Economy. Una capacità totale di 382 posti a sedere, con 89 posti in più rispetto al Boeing 772. Le foto sono tratte dalla pagina facebook Rome Aviation Spotters Ti potrebbe interessare: Alitalia, in arrivo un Boeing 777-300ER per la tratta Roma-Buenos Aires

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 set 2017

Milano, finanziati undici progetti con il Bando musei

di mobilita

Sono undici i progetti di valorizzazione dei musei della provincia di Milano che la Regione Lombardia ha scelto di finanziare con 173.700 euro.  Nel dettaglio: 18.700 euro sono stati assegnati al progetto “Guido Sutermeister-Un Uomo, un Museo, una Città” del Museo civico 'Guido Sutermeister' di Legnano, 27.500 euro a “Il patrimonio culturale della Statale: un bene da salvaguardare e valorizzare” del Coordinamento sistema museale d'Ateneo dell'Università degli Studi di Milano, 9.500 euro al “Progetto per il rifacimento parziale del percorso espositivo museale” del Museo Martinitt e Stelline di Milano, 25mila euro a “Il Museo regionale della Psichiatria: alla scoperta della storia dei nuovi modi di vedere il mondo attraverso il linguaggio dell'arte” del Museo regionale della Psichiatria di Milano, 11mila euro a “Alla riscoperta delle allegorie dei benefattori dell'Istituto Ciechi di Milano: interventi di restauro urgenti sulla Quadreria della raccolta museale Louis Braille” del Museo Louis Braille dell'Istituto Ciechi di Milano, 13mila euro per l’”Allestimento collezione Guido Sforni-Museo Villa Necchi Campiglio” di Villa Necchi Campiglio Milano, 21.500 euro per la “Valorizzazione del patrimonio storico dell'Orto botanico Città Studi: le tavole parietali e l'erbario” dell’Orto Botanico Città Studi Milano, 5mila euro per la “Valorizzazione dei depositi e dei percorsi tematici” di GASC-Galleria d'arte sacra dei contemporanei Milano, 17.500 euro a “La nuova illuminazione delle sale espositive e delle opere d'arte del Museo Poldi Pezzoli: le nuove sale del Museo” del Museo Poldi Pezzoli Milano, 8mila euro a “I minerali lombardi e le collezioni mineralogiche storiche alpine” del Museo delle collezioni mineralogiche, gemmologiche, petrografiche e giacimentologhe di Milano, 17mila euro per la “Catalogazione e valorizzazione delle collezioni del museo di fotografia contemporanea” della Fondazione Museo della fotografia contemporanea di Cinisello Balsamo, Tra i soggetti beneficiari del bando ci sono sia realtà museali consolidate che piccoli musei, quello lombardo è infatti un settore culturale di straordinario valore che fa registrare numeri sempre più importanti in termini di visitatori e di servizi offerti. In particolare il bando musei, che eroga nel complesso finanziamenti per oltre 760 mila euro, ha posto l'attenzione sui temi delle identità locali, dei giovani e della disabilità.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 set 2017

⁠⁠⁠⁠⁠Consorzio Autostrade Siciliane, situazione disastrosa fotografata dalla vigilanza sulle concessionarie autostradali

di mobilita

E' stata pubblicata la Relazione sulle attività 2016 della Direzione Generale per la  Vigilanza sulle Concessionarie Autostradali. Per ciascuna Società concessionaria, sono riportati nello specifico i dati riferiti alla struttura economica, finanziaria e patrimoniale delle stesse nonché quelli relativi all’andamento operativo al 31 dicembre 2016 (Investimenti, Manutenzioni, Traffico). Per quanto riguarda la  Concessionaria delle Autostrade Sicilane (CAS), la relazione mostra un quadro desolante della concessionaria siciliana con una trasmissione incompleta al Concedente dei dati relativi alla gestione economica e finanziaria, degli investimenti ed amministrativa in generale, come previsto dagli obblighi convenzionali e normativi, che, pertanto, non permette l’analisi degli stessi ai fini della presente Relazione. La Direzione di vigilanza verifica con continuità l’operato del Consorzio per le Autostrade Siciliane al fine di costatarne la rispondenza a quanto contenuto nella vigente convenzione di concessione sottoscritta il 27.11.2000. Laddove si registrino non conformità, la Direzione adotta ogni provvedimento previsto dalla citata convenzione, al fine di eliminare tali anomalie. Nello specifico, è stato avviato già nel 2007 una procedura di contestazione di gravi inadempienze del Consorzio per le Autostrade Siciliane in riferimento a molteplici aspetti giungendo, nel 2010, a dichiarare la decadenza della concessione con provvedimento emesso dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, dopo aver provveduto alla sospensione dell’adeguamento tariffario. Tuttavia a seguito dell’annullamento, da parte del Consiglio di Giustizia amministrativa della Regione Sicilia, con sentenza n. 784/2012, del citato provvedimento di decadenza, il CAS continua ad esercitare la gestione della rete autostradale in concessione, secondo quanto stabilito nella convenzione. La Direzione di vigilanza ha, nel frattempo, proseguito nella propria attività di verifica e controllo dell’operato del Consorzio ed ha continuato a contestare allo stesso le molteplici non conformità periodicamente rilevate sulle autostrade gestite. In relazione a ciò, è stata difatti avviata, nel gennaio 2013, una ulteriore procedura di contestazione formale per mancati adempimenti contestati, sia di natura tecnica che amministrativa, relativi al quinquennio 2009 – 2013. La procedura di contestazione è stata successivamente formalizzata in data 4 dicembre 2014 con atto di diffida e messa in mora. In aggiunta a tale contestazione formale e per fatti successivi all’avvio della stessa, la Direzione di Vigilanza, anche ai fini del riconoscimento dell’adeguamento tariffario, ha ulteriormente avanzato contestazioni per inadempimenti di natura tecnica e amministrativa al CAS, al 30 giugno dell’anno 2014 (relativi all’anno 2013), al 30 giugno dell’anno 2015 (relativi all’anno 2014), al 30 giugno 2016 (relativi all’anno 2015) e al 30 giugno 2017 (relativi all’anno 2016) per gli inadempimenti alla vigente convenzione.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 set 2017

Settimana Europea della Mobilità sostenibile 2017

di mobilita

Ogni "Settimana Europea della Mobilità" si concentra su un particolare argomento relativo alla mobilità sostenibile, sulla cui base le autorità locali sono invitate a organizzare attività per i propri cittadini e a lanciare e promuovere misure permanenti a sostegno. Per l’edizione 2017 è stato scelto come focal theme "Mobilità pulita, condivisa e intelligente", cui si accompagna lo slogan “Condividere ti porta lontano” e per il quale è stato realizzato un video promozionale. Il riferimento a forme di mobilità condivisa è finalizzato a stimolare le città aderenti alla Settimana Europea della Mobilità ad adottare iniziative che possano valorizzare forme di trasporto innovative e collettive, che abbiano un impatto ambientale ridotto rispetto a quelle abitualmente adottate e attraverso le quali è possibile ridurre i costi abitualmente sostenuti per gli spostamenti in ambito urbano. Incentivare la mobilità condivisa, e quindi soprattutto car e bike sharing, inoltre, ha un forte impatto sul territorio e sulla gestione degli spazi urbani: diverse ricerche, ad esempio, hanno dimostrato che ogni macchina condivisa corrisponde a circa 15 auto private! I recenti sviluppi tecnologici, che hanno consentito la diffusione di forme di tecnologia intelligente, come le applicazioni e le piattaforme online, rappresentano già un grande aiuto affinché la mobilità diventi più efficiente, economica e ecocompatibile. Grazie a queste tecnologie, oggi è più che mai facile gestire la mobilità anche e soprattutto condivisa. Anche per l’edizione 2017, il Ministero dell’Ambiente aderisce alla Settimana Europea della Mobilità, condividendone gli obiettivi, svolgendo un ruolo di coordinamento nazionale e di supporto delle iniziative e degli eventi attuati da Comuni e associazioni, nonché promuovendo la partecipazione attiva dei cittadini e specifiche azioni a carattere nazionale. Con la prossima edizione dell’evento, che come al solito si terrà dal 16 al 22 settembre, l’obiettivo per l’Italia è quello di superare il primato di adesioni registrato con l’edizione 2016, quando il numero di città aderenti è stato pari a 147. La Settimana Europea della Mobilità, quindi, come al solito costituirà un’importante occasione per le Amministrazioni già attive o che intendono attivarsi in un processo, ormai necessario e irrinunciabile, di miglioramento del sistema dei trasporti, al quale inevitabilmente si accompagnano la crescita economica dell’intero sistema locale e la vivibilità dei centri urbani.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 set 2017

Ryanair: traffico ad agosto +10% con 12,7 milioni di clienti

di mobilita

Ryanair ha rilasciato oggi (5 settembre) le statistiche sul traffico passeggeri relative al mese di agosto: Il traffico passeggeri è aumentato di 1,2 milioni di clienti (+10%) per un totale di 12,7 milioni Il load factor è cresciuto di un punto percentuale raggiungendo il 97% Il traffico annuo fino a agosto è aumentato del 13% raggiungendo i 126,2 milioni di clienti Agosto 2016 Agosto 2017 Variazione Clienti 11,5 milioni 12,7 milioni +10% Load Factor 96% 97% +1% Kenny Jacobs, Chief Marketing Officer Ryanair, ha dichiarato: “Il traffico di Ryanair nel mese di agosto è cresciuto del 10% con 12,7 milioni di clienti trasportati, mentre il nostro load factor è aumentato di un punto percentuale raggiungendo il 97% grazie alle tariffe più basse e al continuo successo del nostro programma “Always Getting Better”. I clienti possono già iniziare a programmare le proprie vacanze invernali per il 2017 grazie a tariffe sempre più basse per chi prenota in anticipo. Non c’è mai stato periodo più favorevole per prenotare un volo Ryanair a basse tariffe, e invitiamo tutti i clienti che vogliono prenotare le proprie vacanze a farlo ora sul sito Ryanair.com o sulla app per smartphone per usufruire delle tariffe più basse d’Europa.”

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 set 2017

Livorno, al via il bando per la Darsena Europa

di mobilita

Entro metà settembre verrà pubblicato il bando per assegnare l'incarico della progettazione della parte pubblica dei lavori per la Darsena Europa, un'opera da 260 milioni di euro in cui si prevede l'avvio dei lavori entro il 2018 e la loro conclusione nel 2022. La revisione del progetto, che prevede un terminal container ruotato ma di identica superficie operativa e un risparmio di 200 milioni (da 667 a 467) che saranno reinvestiti in interventi sul porto e sul territorio, è stata resa possibile grazie a nuove norme approvate nella seconda parte del 2016. Esse prevedono la possibilità di riutilizzare i sedimenti di scavo per la costruzione di nuove opere, il refluimento a mare o il ripascimento delle spiagge. Il che si traduce in minori spazi (e minori costi) necessari allo stoccaggio, e nella possibilità di utilizzare, senza alcun prolungamento, l'attuale linee ferroviaria elettrificata entrata in funzione nel 2016. Superato il problema del deposito dei sedimenti, il nuovo progetto prevede di scavare il canale fino a una profondità di venti metri, quattro in più rispetto ai sedici previsti. Questo consentirà di poter ospitare navi di maggiore tonnellaggio rendendo quindi la struttura più competitiva. Una parte dei fanghi degli scavi sarà utilizzata, come nel vecchio progetto, per comporre una banchina riservata al trasporto delle auto, il cosiddetto traffico Ro-Ro.  Sarà utilizzabile già dal 2020, a disposizione di privati che vi vorranno investire: prima dunque che con il vecchio bando. Oggi a Livorno si movimentano 900 mila container ogni anno, con un incremento del 3 per cento l'anno. Il traffico Ro-Ro cresce però del 28 per cento l'anno e il terminale delle autostrade del mare può diventare dunque un punto di forza. Per questo alla revisione del progetto sulla Darsena Europa si accompagnano una serie di ulteriori interventi destinati a comporre un programma logistico più ampio. Ferrovie dello Stato si impegna a dare avvio ai lavori per lo scavalco entro il 2018 e si impegna a verificare il prolungamento dei binari dell'interporto verso Collesalvetti e Vada, il che significa che il porto di Livorno potrebbe diventare l'infrastruttura piu attrezzata a portare le merci sulla linea ferroviaria nazionale. Inoltre, da agosto 2018 in tre anni Ferrovie interverrà per allargare le gallerie della vecchia linea appenninica in modo che vi possano passare anche treni carichi di auto e container. Un investimento previsto di 700 milioni per consentire a Livorno di essere un porto ancora più competitivo con accesso via ferro verso il nord-est e il nord Europa. Sono in via di ultimazione anche i lavori per la realizzazione delle nuove porte vinciane. E' previsto l'adeguamento del canale scolmatore. Inoltre si interverrà sull'altra darsena, quella toscana, per rimuovere la strozzatura che adesso c'è nel canale di accesso vicino alla torre del Marzocco che sarà anche valorizzata. Saranno infatti rimosse alcune condotte e trasferite all'interno di un microtunnel sotterraneo: questo consentirà di affondare il canale fino tredici metri ed allargarlo dagli attuali 67 metri a 120 metri.    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 set 2017

Visita in Qatar del ministro Delrio

di mobilita

Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio è in Qatar dove, su invito del governo di Doha, ha preso parte all’inaugurazione del Porto di Hamad, uno dei principali progetti infrastrutturali dell’Emirato. Delle relazioni tra i due Stati e dei rapporti economici bilaterali il ministro Delrio ha parlato in una serie di incontri istituzionali con il Primo ministro Nasser Al Thani, con il ministro dei Trasporti e delle Comunicazioni Al Sulaiti, con il presidente dell’Autorità per i lavori pubblici Al Muhannadi e con l’amministratore delegato di Qatar Airways Al Baker. Successivamente il ministro Delrio ha visitato i cantieri delle imprese Salini Impregilo e Rizzani de Eccher rispettivamente impegnate nella realizzazione della “Red Line North Underground” della Metropolitana di Doha e dello stadio di “Al Khor” per i Campionati Mondiali FIFA 2022 in consorzio con Cimolai e per la prosecuzione in superficie della linea nord della metropolitana, sezione della nuova strada orbitale.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 set 2017

Dal 2 novembre nuovi voli dall’aeroporto di Genova operati da FlyValan

di Roberto Lentini

Parte il 2 novembre il primo volo della nuova compagnia aerea flyValan con base all'aeroporto Cristoforo Colombo di Genova e destinazioni per gli aeroporti di Trieste, Ginevra, Zurigo, Bruxelles e Barcellona I servizi di linea saranno erogati da lunedì a venerdì, mentre durante il fine settimana FlyValan opererà connessioni a domanda (servizi charter) per tour operator, società sportive e altre parti interessate, quali il turismo religioso. Ecco gli operativi di volo: Per effettuare queste tratte FlyValan baserà presso lo scalo di Genova un aeromobile ATR72-500 a 68 posti. Il piano industriale di FlyValan prevede l’inserimento di un secondo velivolo a partire dalla stagione estiva 2018 e fino ad ulteriori tre aeromobili, per un totale complessivo di cinque macchine, entro il triennio 2017-2020. FlyValan, società di diritto rumeno basata a Bucarest, opera come marchio commerciale (il cosiddetto marketing carrier), mentre le operazioni di volo saranno realizzate dalla controllata FlyCompass, aerolinea con AOC (Air Operator’s Certificate) e licenza di volo rumeno, di cui FlyValan detiene il 51% delle azioni. Il 49% delle azioni di FlyCompass è invece posseduto da Valan, primaria realtà internazionale nel campo dei servizi per organizzazioni governative quali World Food Program e United Nations, con sede a Chisinau, Moldova. Le attività commerciali (marketing e vendite, network e revenue management, PR e rapporti con i media) sono curate per FlyValan da diciottofebbraio, primaria società di consulenza specializzata nel settore aviation, che ha anche realizzato per Valan il piano industriale “FlyValan”. FlyValan si posiziona come un vettore regionale al servizio delle esigenze di mobilità dei territori, con un occhio primario al traffico d’affari ma senza dimenticare le esigenze dei segmenti per diporto ed etnico. Le vendite al pubblico dei servizi di FlyValan, realizzate attraverso la sua piattaforma web (www.flyvalan.com) debutteranno ufficialmente intorno al prossimo 8 settembre. Ti potrebbe interessare: Il 4 settembre decolla la nuova compagnia aerea Fly Valan

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 set 2017

Metropolitana di Napoli Linea 7, partiti i lavori alla stazione del Parco San Paolo

di mobilita

Sono partiti i lavori per la realizzazione della stazione San Paolo della linea 7 della Metropolitana di Napoli. Sorgerà, come Monte Sant'Angelo, in Via Cupa Cinthia. Avrà un'uscita in Via Cupa Cinthia e un'altra sita nel Parco San Paolo, che sbuca in Via Maria Bakunin. La stazione di Parco San Paolo servirà a decongestionare il traffico della X Municipalità, a migliorare la viabilità e a creare un parco verde, per riqualificare l'intera area. Presentata nel progetto anche una soluzione per la sosta delle auto private: sarà realizzato parcheggio sotterraneo di tre piani per un totale di 300 posti auto. Nel marzo 2019 sarà conclusa la prima tratta, quella di Monte Sant’Angelo e si viaggerà sulla bretella che collegherà la Circumflegrea e la Cumana alla zona di Soccavo e Fuorigrotta. E soprattutto al complesso universitario di via Cinthia. Entro settembre 2021 sarà realizzato il tratto che porterà i treni anche al parco San Paolo e per la stessa data è previsto il completamento dei lavori del cantiere 3 con il collegamento da parco San Paolo a Terracina.

Leggi tutto    Commenti 0