17 nov 2019

AEROPORTO FIUMICINO | Parte il riconoscimento facciale che permetterà di viaggiare senza documenti


Entro la fine del mese verrà introdotto nell’aeroporto di Fiumicino, il riconoscimento facciale che permetterà di viaggiare senza carta d’imbarco e documenti e permetterà inoltre di portare con se i liquidi nel bagaglio a mano.

Il passeggero verrà riconosciuto nelle macchine fai da te attraverso un riconoscimento biometrico che memorizzerà i dati del volto.

Si partirà in forma sperimentale, per ora per il volo KLM per Amsterdam,  ma l’obiettivo è di estenderlo a tutti i voli.

L’altra novità partirà tra febbraio e marzo con i nuovi impianti di controllo dei bagagli a mano, in grado di rintracciare anche piccolissime quantità di esplosivo.

Risolto anche il problema privacy, tutti i dati saranno cancellati dopo un’ora.

A  Linate il riconoscimento biometrico arriverà  prima dell’estate 2020 e a Malpensa prima della fine dell’anno 2020.

Il primo aeroporto ad utilizzare questa tecnologia è stato l’aeroporto di Singapore. Nel terminal 4 esiste addirittura un percorso completamente automatizzato per effettuare il check-in, bag drop, controllo passaporto e imbarco, senza interazioni con altre persone.

Ti potrebbe interessare:


aeroporto di fiumicinoKlmLinatemalpensariconoscimento biometricoriconoscimento facciale


Lascia un Commento