04 set 2019

AIDA Crociere promuove l’elettrificazione del settore crocieristico


Dopo l’introduzione delle navi a propulsione al gnl a basse emissioni, Aida Cruises si lancia nell’uso dell’energia elettrica tramite batterie imbarcate. 

Michael Thamm, CEO del Gruppo Costa Group e Carnival Asia, ha dichiarato:

“Il nostro obiettivo è quello di operare navi neutre in termini di emissioni. L’elettrificazione delle nostre navi è un altro importante traguardo su questo percorso. Grazie alla collaborazione con Corvus Energy, già tra pochi mesi, AIDA Cruises lancerà questa tecnologia innovativa su una grande nave da crociera. “

La società norvegese-canadese Corvus Energy è uno dei più rinomati fornitori di batterie marine ed è considerato un pioniere nello sviluppo di sistemi di accumulo dell’energia marittima. Ulteriori partner del progetto saranno le società ABB e Siemens.

In seguito all’introduzione delle operazioni di GNL a basse emissioni nella navigazione da crociera, AIDA Cruises sta anche intensificando l’uso pratico dell’energia elettrica dai sistemi di accumulo delle batterie a bordo delle grandi navi da crociera. Grazie all’utilizzo di questa tecnologia, il consumo di combustibili fossili sarà ulteriormente ridotto e l’efficienza delle operazioni navali aumenterà in modo significativo. Si prevede di integrare le preziose esperienze di questa operazione pilota di sistemi di batterie a bordo di altre navi da crociera AIDA e Costa.

L’uso di un sistema di batterie su una nave AIDA è un altro passo importante nell’attuazione della “strategia di crociera verde“. In precedenza, alla fine del 2018, AIDA Cruises aveva aperto la strada a un balzo in avanti della tecnologia con il lancio di AIDAnova, la prima nave da crociera al mondo che opera interamente con GNL a basse emissioni (GNL). Solo pochi giorni fa, AIDA Cruises ha ottenuto il Blue Angel, il marchio di qualità del governo federale tedesco per il design ecologico delle navi di AIDAnova. Entro il 2023, verranno messe in servizio altre due navi AIDA per GNL.

AIDA Cruises è anche un pioniere in molte altre aree. Già alla fine del 2020, 12 delle 14 navi da crociera AIDA saranno in grado di ricevere energia a terra ove disponibile

Dal 2017, AIDAsol utilizza regolarmente la centrale elettrica di terra ad Amburgo-Altona. 
Nell’ambito della sua “Strategia di crociera verde”, AIDA sta anche esplorando le possibilità di una produzione priva di CO2 di gas liquefatto da fonti rinnovabili (progetto “Power to Gas”) o l’uso di celle a combustibile nelle navi da crociera. Già nel 2021, in collaborazione con il cantiere navale Meyer Werft e altri partner, il primo test delle celle a combustibile è previsto a bordo di una nave AIDA.


AIDA CrociereAida CruisesCorvus Energy


Lascia un Commento