27 ott 2018

Baleària costruirà il primo catamarano al mondo alimentato da motori a gas


La compagnia di navigazione Baleària, pioniere nell’applicazione di gas naturale liquefatto nel trasporto, aggiunge una nuova pietra miliare con la costruzione del primo traghetto veloce nel mondo per passeggeri e merci a propulsione con motori a doppia GNL. 

Il traghetto veloce è in costruzione presso il cantiere Armon Gijon, ha annunciato ieri il presidente di Baleària, Adolfo Utor nella conferenza inaugurale del 57 ° Congresso di Ingegneria Navale e Industria Marittimo, tenutosi in questi giorni a Valencia.

Capacità e investimento

Con una lunghezza di 125 metri ed una larghezza di 28 metri, il nuovo catamarano avrà una capacità di 1.200 passeggeri e 500 auto (o in alternativa ai 500 metri lineari di camion e 250 auto).

La nave sarà azionata da quattro motori LLG / GO dual WLrtsilä da 8800 kW ciascuno, che consentiranno di raggiungere una velocità di servizio di 35 nodi e una velocità massima di oltre 40 nodi. Inoltre, avrà due serbatoi per immagazzinare gas naturale liquefatto con un’autonomia di 400 miglia nautiche.

D’altra parte, la prua di questa innovativa nave in alluminio è stata appositamente progettata combinando miglioramenti nel comportamento derivante dalle prue verticali negli scafi laterali con l’incorporazione del piercing ondulato . Va notato che il design della nave è conforme ai più rigorosi standard ambientali ed energetici.

Baleària investirà 90 milioni di euro nella costruzione di questo traghetto veloce , che dovrebbe iniziare il taglio dell’alluminio il prossimo dicembre e entrare in servizio nell’estate del 2020.

Nave intelligente

La nuova nave è parte del concetto di smart marittima in fase di sviluppo da Baleària, comporta l’applicazione di nuove tecnologie, big data e l’intelligenza artificiale, attraverso la digitalizzazione delle navi e stazioni marittime che servono l’efficienza energetica e servizi passeggeri.

Le aree passeggeri, che possono ospitare 1.200 passeggeri, sono spazi innovativi per il loro design e servizi per il tempo libero e l’intrattenimento. Per quanto riguarda il comfort dei passeggeri, è stato possibile ridurre considerevolmente l’accelerazione verticale risultante in incroci più confortevoli e anche le vibrazioni e il rumore sono stati notevolmente migliorati.

Pionieri del gas naturale

“L’impegno strategico di Baleària per il GNL risponde ai criteri di responsabilità sociale e redditività economica. L’assioma, meno inquinamento, maggiore redditività economica, funziona pienamente con questo combustibile”, ha detto il presidente di Baleària, Adolfo Utor, che ha anche sottolineato nella sua conferenza nello zelo innovativo della compagnia di navigazione.

Baleària sta anche finalizzando la costruzione delle prime due navi intelligenti con motori LNG che salperanno nel Mediterraneo. È previsto che l’ Ipazia di Alessandria inizi a funzionare all’inizio del prossimo anno e Marie Curie pochi mesi dopo. Inoltre, questo autunno, il primo di un totale di sei navi della flotta sarà rimotorizzato in modo che possano navigare sospinti dal gas naturale liquefatto. L’Unione europea ha recentemente definito eccellente questo progetto, che verrà realizzato nei prossimi due anni, e ha assegnato a Baleària una sovvenzione di quasi 12 milioni di euro, per un investimento complessivo di 72 milioni di euro.

Baleària intende avere, nei prossimi tre anni, almeno la metà della flotta di traghetti che naviga con questa energia pulita, e raggiungere il cento per cento della flotta entro un periodo di dieci anni.

Il gas naturale liquefatto è uno dei combustibili fossili più rispettosi dell’ambiente. Il suo uso implica la riduzione delle emissioni di CO 2 del 30%, l’NOx del 35% e l’eliminazione totale di zolfo e particelle, che ha un effetto immediato sul miglioramento della qualità dell’aria e sulla riduzione dell’effetto serra.

Va notato che la compagnia di navigazione ha lavorato a progetti relativi al gas naturale liquefatto dal 2012. Pertanto, oltre ad essere un membro fondatore dell’Associazione spagnola di gas naturale per la mobilità (GASNAM), creata nel 2013, ha accordi strategici con Naturgy (con che ha un contratto di garanzia di fornitura esclusiva di GNL fino all’anno 2030) e con le società fornitrici Rolls Royce e Wärtsilä (per la costruzione di motori).

D’altra parte, l’anno scorso ha lanciato il primo generatore di energia elettrica a GNL in una nave passeggeri, la Abel Matutes , e dal 2015 ha un piano di addestramento LNG per il suo equipaggio e gli ispettori della nave.


baleariacatamaranomotori a gastraghetto veloce


Lascia un Commento