23 ott 2018

AEROPORTI DI ROMA | Sono oltre 37,4 milioni i passeggeri transitati nel sistema aeroportuale romano,


Il sistema aeroportuale romano chiude i primi nove mesi del 2018 registrando risultati positivi sia nella crescita del traffico passeggeri sia nelle merci.

Nel periodo gennaiosettembre infatti sono oltre 37,4 milioni i passeggeri transitati nel sistema aeroportuale romano, con un incremento del +3,6% rispetto allo stesso periodo del 2017.

Anche il traffico Cargo registra un nuovo record assoluto, con il trasporto merci che sfiora le 164 mila tonnellate movimentate, grazie alla forte spinta del mercato Extra Ue che chiude i primi nove mesi con una crescita del +15,7%.

Nel solo mese di settembre, nei due scali capitolini sono transitati oltre 4,6 milioni di viaggiatori, di cui oltre 4,1 a Fiumicino, il risultato più alto di sempre in questo mese. La crescita di sistema è stata del 3,5%, mentre quella del Leonardo da Vinci ha raggiunto il +3,7% rispetto a settembre 2017. Questo importante successo giunge grazie al notevole contributo del mercato internazionale di Fiumicino (+4,4%), fortemente sostenuto dal traffico di lungo raggio che ha chiuso anche settembre con risultati a doppia cifra, arrivando ad un incremento del +10,5%. Cifre che confermano e consolidano il progressivo sviluppo di Fiumicino verso il mercato intercontinentale di lungo raggio, per il 46° mese consecutivo.

Nel dettaglio, la destinazione maggiormente apprezzata è il Sud America che registra l’incremento più alto, con un +28% rispetto allo stesso mese del 2017, grazie agli sviluppi avviati sul versante brasiliano.

Nel solo mese di settembre infatti, questo mercato registra un incremento di oltre il 122% rispetto al 2017 beneficiando degli incrementi di Alitalia e dell’introduzione del nuovo volo per San Paolo operato da LATAM Airlines, la principale compagnia aerea latino americana che, in risposta alle ottime performance registrate dal suo avvio, rafforza l’operativo arrivando a offrire un collegamento giornaliero con il Brasile.

Fondamentale anche il contribuito dell’Estremo Oriente che registra una crescita dei volumi del 11,7% grazie al nuovo volo di Alitalia verso l’India, agli incrementi verso Seoul e Taipei e al lancio del nuovo volo diretto tra Roma e Guangzhou (Canton) che, aggiungendosi all’operativo per Wuhan già in vigore, consolida sempre di più la presenza del vettore sull’aeroporto di Fiumicino dal suo ingresso a dicembre 2015.

Forte sviluppo anche del Nord America, con una crescita del 8% rispetto allo stesso mese del 2017. Questo risultato è stato raggiunto principalmente grazie agli sviluppi su New York, Los Angeles e San Francisco avviati da Norwegian negli ultimi mesi.

Buoni risultati di crescita derivano anche dal mercato mediorientale (+9,9%), che beneficia dei molteplici sviluppi avviati verso Tel Aviv e degli incrementi di Qatar Airways su Doha. In aumento anche i flussi verso l’Africa (+9,9%), grazie al lancio del nuovo volo per Johannesburg operato da Alitalia, oltre al parziale recupero di traffico verso il Nord Africa.

Da segnalare, inoltre, i risultati verso i mercati extra-UE di breve e medio raggio (+11,2%), dove prosegue la crescita dei volumi verso la Russia (+31,8%) e l’Ucraina (17,4%), oltre alle buone performance per la Georgia, mercato con grande potenziale non servito da Fiumicino negli ultimi anni, che ha visto il ritorno dei collegamenti in summer grazie al nuovo volo di Wizzair per Kutaisi.

Stabile il versante UE che, nonostante la cancellazione dei voli di due player europei, Air Berlin e Monarch, mantiene i volumi di traffico del 2017 principalmente grazie agli incrementi verso le principali città della Spagna e della Francia, oltre ai numerosi sviluppi verso Vienna. Lo scalo G.B. Pastine di Ciampino chiude il mese di settembre con oltre 496.000 passeggeri transitati.


AEROPORTI DI ROMAfiumicinotraffico passeggeri


Lascia un Commento