22 ott 2018

AEROPORTO BRINDISI | Al via i lavori di adeguamento delle infrastrutture di volo e degli impianti della pista 13/31


Al via i lavori di adeguamento delle infrastrutture di volo e degli impianti della pista 13/31 dell’aeroporto del Salento di Brindisi.

Alla cerimonia di questa mattina sono intervenuti il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, il direttore generale dell’Enac, Alessio Quaranta, il presidente di Aeroporti di Puglia, Tiziano Onesti, il vicepresidente, Antonio Vasile, la consigliera di Amministrazione Beatrice Lucarella, il sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi, il presidente dell’Autorita’ di Sistema Portuale dell’Adriatico Meridionale, Ugo Patroni Griffi, i rappresentanti delle Autorita’
Civili e Militari. 

“L’aeroporto di Brindisi – ha detto Emiliano - e’ uno dei pilastri della logistica pugliese. Assieme agli altri tre aeroporti, Bari, Grottaglie e Foggia, costituisce un mix infrastrutturale che ha pochi precedenti nelle altre regioni europee e del Mediterraneo”.

L’Aeroporto del Salento di Brindisi è una struttura strategica non solo per il traffico commerciale, ma anche per l’attività di trasporto merci su scala mondiale, quale base logistica per il sostegno delle operazioni umanitarie e di pace di ONU e WFP.

Gli interventi di adeguamento delle infrastrutture di volo RWY 13/31, relativi impianti AVL e segnaletica permetteranno il sensibile miglioramento degli standard di qualità dei servizi prestati agli aeromobili, riferiti sia ai sistemi infrastrutturali di terra, sia alle radioassistenze.

Più in particolare, sono previste le seguenti opere:

  • Riqualifica strato superficiale pista di volo 13/31;
  • riqualifica ed efficientamento energetico degli Aiuti Visivi Luminosi – AVL;
  • realizzazione del nuovo piazzale Aeromobili dell’Aviazione Generale e la riqualifica completa del raccordo C;
  • dismissione impianto di depurazione aeroportuale e realizzazione nuovo impianto di depurazione bottini di bordo;
  • sistemazione della RESA RWY 13;
  • spostamento della soglia THR 31, variazione dell’inclinazione dell’angolo di planata del sistema PAPI RWY 31 e conseguente armonizzazione del segnale radioelettrico dell’ILS al nuovo angolo di planata; 
  • prolungamento del sentiero di avvicinamento per le due soglie di pista 13 e 31.

Nello specifico, lo spostamento della soglia THR 31, oltre a determinare il miglioramento in termini di safety dell’operatività del traffico marittimo, anche per il transito di imbarcazioni di air draft prossimo a 50m, potenzierà la safety aeroportuale, in quanto, grazie al prolungamento del sentiero di avvicinamento per RWY 31, verranno ridotte le minime di visibilità per la fase di atterraggio.

La durata complessiva dei lavori è fissata in 286 giorni n.c.


aeroporto brindisiaeroporto del salentolavori di adeguamento


Lascia un Commento