29 mag 2018

BOLZANO | Funivia di San Genesio, ecco il progetto vincitore


 Si è concluso il concorso di idee per la progettazione della nuova funivia di San Genesio: la giuria, composta da esperti del settore, rappresentanti della Provincia e dei Comuni di Bolzano e San Genesio, ha deciso di premiare il lavoro dell’architetto bolzanino Marco Sette, motivando la scelta con l’ottima integrazione nell’ambiente circostante, la funzionalità e la forte identità dell’opera. “La funivia rimarrà sul tracciato attuale – sottolinea l’assessore alla mobilità Florian Mussner - le novità sono rappresentate del leggero spostamento della stazione a monte e dal rifacimento di quella a valle”. Proprio queste due opere sono state al centro del concorso di idee: a Bolzano spazio a Infopoint, 55 posti auto (di cui 5 con sistema di ricarica per auto elettriche), 150 posti bici scoperti e 50 coperti, mentre presso la stazione a monte di San Genesiosono previsti Infopoint, spazi commerciali, fermata autobus, 90 posti bici e ottimizzazione dei collegamenti pedonali e ciclabili per sfruttare al meglio i parcheggi già presenti in zona. Nel nuovo impianto a fune saranno complessivamente investiti circa 20 milioni di euro: la Provincia sostiene i costi di realizzazione della funivia e i Comuni quelli per i lavori sulle superfici esterne. Le fasi di progettazione e autorizzazione saranno completate entro l’anno, nel 2019 sarà la volta della gara d’appalto per l’esecuzione dei lavori che dovrebbero prendere il via entro l’autunno del prossimo anno.

Il-rendering-della-nuova-stazione-a-valle-della-funivia-di-San-Genesio

Oggi l’impianto trasporta sino a 80mila persone l’anno, mentre la nuova funivia (due cabine da 45 posti) avrà una capacità di 450 persone l’ora con un tempo di percorrenza dei 2,5 km. (760 metri di dislivello) fra Bolzano e San Genesio di 5 minuti e 40 secondi. La funivia sarà completamente automatizzata e senza personale di bordo, avrà 3 piloni portanti anzichè i 7 attuali, e il cadenzamento potrà essere di 15, 10 o 7 minuti e mezzo. L’impianto sarà in esercizio senza conduttore a bordo. Per quanto riguarda le caratteristiche del progetto vincitore dell’architetto Marco Sette, la nuova stazione a valle prevede un parcheggio a nord dell’impianto che garantisce maggiore sicurezza dal punto di vista del traffico, nonchè un ampio ingresso dotato di bistrò. La stazione a monte, invece, che riprende il design di quella a valle, potrà contare in maniera particolare su un ampia terrazza rivolta a sud e su un’area coperta con vista sul centro del paese. Il progetto prevede un impatto paesaggistico limitato e un’ottima integrazione con l’ambiente circostante. “La nuova funivia di San Genesio sarà una vera e propria alternativa concreta all’auto privata per chi si muove da e per il capoluogo – conclude Mussner – verrà incontro alle esigenze di escursionisti e pendolari, sarà sostenibile dal punto di vista economico e si inserirà al meglio nel concetto di mobilità della Provincia”.

 


Funivia San Genesio


Lascia un Commento