16 mag 2018

REGIONE PUGLIA | Arrivano 9 nuovi autobus e tre nuovi vagoni per i treni “Staedler” nella flotta delle FAL


Arrivano da oggi 9 nuovi autobus Iveco “Euro 6” e tre nuovi vagoni per i treni “Staedler” nella flotta delle Ferrovie Appulo Lucane. 

Alla cerimonia di presentazione, nella altrettanto nuova officina di Bari Scalo, era presente, con il presidente Fal Matteo Colamussi e con il presidente del consiglio regionale Mario Loizzo e numerosi consiglieri regionali, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano.

Per Emilianoquesta è una giornata che celebra il rafforzamento delle Ferrovie Appulo Lucane.

Mi congratulo con il presidente Colamussi per il lavoro che sta svolgendo. La Regione Puglia ha dato la possibilità a diversi concessionari di rafforzare la propria flotta e le Fal sono state rapidissime ad impiegare i finanziamenti ottenuti. Il primo atto della nostra amministrazione è stato quello di disporre il raddoppio della Bari-Matera, i lavori stanno procedendo bene, e questa è l’occasione per incontrare il personale e tutti i protagonisti di questa bella storia pugliese. Matera non è raggiunta dalle Ferrovie dello Stato, ci stiamo comportando con la Basilicata come se fosse carne della nostra carne con la Bari-Matera, una linea di collegamento che tutti i pugliesi e i lucani conoscono. Questo è un elemento fondamentale per la connessione di una regione meravigliosa come la Basilicata con la Puglia, che offre a Matera un’infrastrutturazione fondamentale, compreso l’accesso al mare. Anche in vista di Matera Capitale europea della cultura: perciò abbiamo tanta fretta, è come un evento che ci riguardi direttamente”.

I nove bus Fal sono stati finanziati dalla Regione Puglia, che ha coperto complessivamente l’acquisto per le varie società del trasporto pubblico locale di 378 nuovi autobus con un investimento di 55.6 milioni di euro (tra fondi nazionali/Connettere l’Italia MIT e europei/FSC Patto per la Puglia). Il rinnovo con questi nuovi nove bus permette il rinnovo al 73% della flotta dall’inizio delle nuove acquisizioni, arrivando ad un’età media di 8,5 anni (al di sotto della media nazionale).

  • I 9 autobus sono costruiti dalla Società IVECO BUS, sono del tipo interurbano con motore Euro 6, dotati di 49 posti a sedere + 25 posti in piedi ed una postazione per carrozzella disabili. Saranno utilizzati per i collegamenti Gravina-Bari, Altamura-Bari e viceversa.
  • Tutti i veicoli sono dotati di impianto di aria condizionata, di indicatori digitali di percorso e di apposita pedana per consentire l’accesso a bordo dei viaggiatori con ridotte capacità motorie; sono inoltre dotati di dispositivo di conteggio passeggeri in salita e discesa e di dispositivo per il rilevamento di posizione durante la corsa (GPS). Sono altresì presenti il sistema di videosorveglianza interna, il sistema di visualizzazione di contenuti multimediali ai passeggeri, l’impianto automatico di rilevazione e spegnimento incendi, la telecamera di retromarcia con monitor in prossimità del posto guida. Sono infine predisposti per l’installazione di dispositivi atti alla validazione elettronica dei titoli di viaggio, per i quali è in corso la ricerca di mercato.
  • Il prezzo di ciascun autobus è pari ad € 180.201,00 (€ 1.441.608,00 per la flotta di 9 veicoli) di cui:
  • Il 30 %, pari ad € 54.060,30 per autobus, a carico di FAL (€ 486.542,70 per la flotta di 9 veicoli);
  • Il 70%, pari ad € 126.140,70 per autobus, a carico della Regione Puglia (€ 1.135.266,30 per la flotta di 9 veicoli).
  • L’acquisizione dei 40 autobus di più recente sostituzione è stata realizzata utilizzando le seguenti risorse:

-           N. 15 autobus completamente finanziati dalla Regione Puglia;

-           N. 10 autobus co-finanziati (25% a carico di FAL e 75% a carico della Regione Puglia);

-           N. 5 autobus da 12 metri e n. 1 autobus snodato da 18 metri, tutti Euro 6, con fondi FAL

I tre nuovi vagoni costano 3,9 milioni di euro, rivenienti da un Accordo di Programma nazionale e permettono di portare a tre i vagoni dei treni finora solo doppi e dotarli di toilettes. Presto arriverà sul piazzale di Bari Scalo anche un nuovo treno a tre vagoni da destinare soltanto alla linea diretta Bari-Matera per il 2019.

-          Per l’acquisto delle 3 nuove casse per treni, Fal ha investito in totale 3,9 milioni di euro di finanziamenti nazionali rivenenti da un Accordo di Programma. Ogni cassa ha 53 posti a sedere, stalli per le biciclette e toilette. Saranno utilizzate nelle tratte e negli orari di maggiore affluenza di utenti, portando da 2 a 3 casse i treni attualmente utilizzati e garantendo così agli utenti la possibilità di usufruire della toilette anche nelle brevi percorrenze.

-          A breve Fal metterà in esercizio anche un nuovo treno a 3 casse acquistato interamente con fondi aziendali Fal rivenienti da utili di esercizio e sarà destinato alla tratta Bari – Matera per Matera 2019

-          Negli ultimi anni sono stati acquistati da Fal 19 treni nuovi di cui 8 a tre casse e 11 a due casse e 6 casse centrali aggiuntive.

-          Il parco rotabile di Fal negli ultimi anni è stato rinnovato del 90%; nel 2007 l’età media dei treni era di 20,8 anni oggi è di 6,4.

La recente officina di manutenzione di Bari Scalo è costata 1,9 milioni di euro provenienti da fondi PO Fesr della Regione Puglia. Fal ha investito 200mila euro di fondi propri per le attrezzature.

La nuova officina è dotata di pannelli solari, in linea con il target ‘green’ che Fal sta dando a tutte le proprie sedi e stazioni nelle quali sono presenti pannelli per il risparmio e la produzione di energia e impianti di illuminazione a Led.


Iveco “Euro 6Regione Pugliatreni “Staedler


Lascia un Commento