03 apr 2018

Quali sono le auto che possono guidare i neopatentati?


Per i neopatentati ci sono dei limiti per poter portare le auto e bisogna rispettare delle regole ben precise, bisogna fare riferimento all’articolo n.117 del Codice della Strada.

Limite di peso e di velocità:

La patente di guida è una responsabilità enorme e perciò bisogna rispettare le regole stabilite dal CDS.

Per scarsa esperienza, la legge fissa dei parametri per le auto che possono essere guidate dai neopatentati. L’articolo n 117, stabilisce un limite di 55 kW per tonnellata, valore ottenuto dalla relazione tra il peso del veicolo e la potenza del motore: il limite per i neopatentati non è quindi strettamente legato alla cilindrata. E’ possibile guidare auto con una potenza massima di 70 kW o 95 cavalli. In nessun modo si possono superare questi parametri, pena la sospensione della patente di guida fino a 6 mesi e la somministrazione di una multa amministrativa, di valore compreso tra 152€ e 608€. La limitazione dura per 12 mesi dal momento del ricevimento della patente, per decadere automaticamente dopo tale termine.

Elenco delle auto per neopatentati:

Sul sito www.ilportaledellautomobilista.it nella sezione “servizi online” e cliccando sulla voce “neopatentati”, è possibile scoprire quale auto è guidare, inoltre si può verificare se la propria auto, la si può guidare.

Alcuni modelli di autovetture possibili da guidare:

  • Alfa Romeo Mito 1.3 JTD 90cv
  • Audi 1.0 TFSI da 82cv
  • BMW Serie1 114d
  • Citroen C1 1.0 VTi 68 ETG
  • Fiat 500 1.2 69cv
  • Ford B-Max 1.4 90cv
  • Hyundai i10 1.0 MPI
  • KIA Picanto 1.0
  • Lancia Ypsilon 1.2 69cv
  • Mercedes-Benz Classe A 160d
  • Opel Corsa 5 porte 1.2 70cv
  • Peugeot 208 Active 75cv
  • Renault Nuova Clio 1.2 16v
  • Smart Forfour 1.0 52kW
  • Toyota Aygo 1.0 VVT
  • Volkswagen UP 1.0 44kW

Altre restrizioni per i neopatentati:

I neopatentati devono rispettare alcune restrizioni sulle normative del Codice della Strada, riportate anch’esse all’interno dell’articolo n.117.

Chi ha preso la patente da meno di 3 anni è soggetto a una diminuzione dei limiti di velocità, che diventano pari a 100 Km/h in autostrada, invece dei normali 130 Km/h, e 90 Km/h sulle strade extraurbane.

Infatti i neopatentati non possono guidare sotto l’effetto di alcolici, ma sono soggetti a una tolleranza pari a 0 per i primi 3 anni di guida.


alcolalcoliciarticolo n 117automobiliautovetturacdscodice della stradafiatleggiregolamentorestrizionitoyota


Lascia un Commento