23 mar 2018

NAPOLI | Oggi parte la manifestazione “Piano City” con duecento eventi gratuiti


Parte oggi la manifestazione “Piano City” con duecento eventi gratuiti, 300 pianisti coinvolti, 60 house concert, 49 location sparse per la città, 160 ore di musica, 3 giorni per un Festival visitato nelle precedenti edizioni da oltre 30.000 persone.

Napoli ormai si è abituata al concertone di Piazza Plebiscito, ad ascoltare e vedere i 21 pianoforti distribuiti sotto l’emiciclo del porticato, ai suoi ventuno spazi ricavati tra le colonne.

Anche quest’anno Piano City accontenta il pubblico napoletano ed i tanti turisti che popolano la città partenopea. Nelle due passate edizioni il programma prevedeva due composizioni di autori contemporanei scritte appositamente per ventuno pianoforti.

Quest’anno invece, saranno proposte pagine celebri dei grandi maestri del passato, in particolare Beethoven, con il suo suggestivo Chiaro di Luna, Bach, con la virtuosistica Toccata e Fuga in re minore, Ravel, con l’ipnotico Bolero. Questi capolavori assoluti sono stati elaborati per 21 pianoforti da tre giovani compositori napoletani, Lorenzo Corrado, Andrea Laudante, Alfredo Giordano Orsini, studenti della scuola di Composizione di Patrizio Marrone. I brani sono stati così modificati timbricamente, forgiati con i colori pianistici a loro volta modificati dalle risonanze del porticato, della piazza, della città, mantenendo inalterata la forma originaria, la loro forza comunicativa, l’inattaccabile bellezza.

Prima di ascoltare la piazza risuonare con i suoi ventuno pianoforti, saranno eseguite altre composizioni: le tarantelle di Shostakovich e Rachmaninov per due pianoforti, a cui seguiranno il Valzer dei fiori di Ciaikovski eseguito su quattro pianoforti e poi, in un crescendo di numeri multipli, Libertango di Piazzolla per otto pianoforti, fino a giungere al fatidico numero ventuno, quando finalmente Piazza Plebiscito esploderà grazie all’entusiasmo dei musicisti, del pubblico, della città, di Piano City Napoli.

La manifestazione si concluderà domenica.

Qui potete trovare il programma completo


COLONNATO DI PIAZZA DEL PLEBISCITO. Oggi ore 21.00 21 PIANOFORTI IN CONCERTO.

Saranno proposte pagine celebri dei grandi maestri del passato, in 
particolare Beethoven, con il suo suggestivo Chiaro di Luna, Bach, con la virtuosistica Toccata e Fuga in re minore, Ravel, con l’ipnotico Bolero. 

Questi capolavori assoluti sono stati elaborati per 21 pianoforti da tre giovani compositori napoletani, Lorenzo Corrado, Andrea Laudante, Alfredo Giordano Orsini, studenti della scuola di Composizione di Patrizio Marrone.

Prima di ascoltare la piazza risuonare con i suoi ventuno pianoforti, saranno eseguite altre composizioni: le tarantelle di Shostakovich e Rachmaninov per due pianoforti, a cui seguiranno il Valzer dei fiori di Ciaikovski eseguito su quattro pianoforti e poi, in un crescendo di numeri 
multipli, Libertango di Piazzolla per otto pianoforti, fino a giungere al 
fatidico numero ventuno, quando finalmente Piazza Plebiscito esploderà grazie all’entusiasmo dei musicisti, del pubblico, della città, di Piano City Napoli.

DIRETTORE: MARIANO PATTI
PROGRAMMA:
• D.Shostakovic: Tarantella – pianisti Dora Dorti, Fausto Trucillo,
• S.Rachmaninov: Tarantella – pianisti Dora Dorti, Fausto Trucillo
• P.I. Ciaikovski: Valzer dei fiori – pianisti Dora Dorti, Gennaro 
Musella, Carla Orbinati, Fausto Trucillo.
• A.Piazzolla: Libertango – pianisti Dora Dorti, Gennaro Musella, Carla Orbinati, Fausto Trucillo
• L.V.Beethoven: Chiaro di Luna – Elaborazione per 21 pianoforti 
Andrea Laudante
• J.S.Bach: Toccata e Fuga in re minore – Elaborazione per 21 
pianoforti Alfredo Giordano Orsini
• M.Ravel: Bolero Elaborazione per 21 pianoforti Lorenzo Corrado.

Qui potete scaricare il programma completo della manifestazione

 


napoliPiano City


Lascia un Commento