20 feb 2018

CAGLIARI | Confermata l’adesione della città a “M’illumino di meno”


Di oggi la presentazione della campagna “M’illumino di meno” che il 23 febbraio a Cagliari vedrà il coinvolgimento di una decina di associazioni e dell’Università  impegnate in altrettante iniziative e la partecipazione di migliaia di persone alla Giornata Internazionale del Risparmio Energetico e degli stili di vita sostenibili.

Quest’anno si celebrerà, in particolare, la bellezza del camminare e dell’andare a piedi.

A 13 anni dall’entrata in vigore del protocollo di Kyoto, l’obiettivo a cui contribuisce ancora una volta il Capoluogo di Sardegna, è quello di raggiungere simbolicamente la luna a piedi. Ma per ridurre l’impatto delle attività umane sui cambiamenti climatici, l’Amministrazione comunale rinnova anche l’invito alle cittadine e ai cittadini di spegnere le luci che non sono indispensabili. E per farlo ha già impostato un promemoria che difficilmente può sfuggire: venerdì prossimo, alle 19,30 si spegnerà il Municipio di via Roma.

Ad annunciarlo è Francesca Ghirra. “Oltre a spegnere le luci, per questa 14^ edizione di “M’illumino di meno” è previsto anche lo spegnimento dei motori delle auto”, ha scandito l’assessora alla Pianificazione strategica e Urbanistica.

E infatti il 23 febbraio, alle 16 nella piazza Garibaldi è in programma “laboratorio di bici a spinta”, organizzato dall’associazione Amici della Bicicletta Cagliari, dedicato ai bambini dai 2 anni in su, per imparare l’equilibrio sulle due ruote attraverso il gioco.

Due gli appuntamenti alle 17:Burro show“, spettacolo di giocoleria comica scritto, diretto e interpretato da Francesco Lugas (in arte BuGo Burro) e “Passeggiata meditativa”, organizzata dall’associazione culturale “Luna d’Oriente onlus” in collaborazione con la “Scuola di Yoga e Ayurveda C.Y. Surya” del maestro Amadio Bianchi. Subito dopo, alle 18, nel  foyer del Teatro Massimo l’associazione culturale KaraLettura, in collaborazione con Sardegna Teatro, organizza la “marcia di lettura” Passi nel buio.

Alle 18,45 Cagliari urban trail – passeggiata urbana (registrazioni al link più sotto indicato), con partenza e ritorno da piazza Garibaldi (gli organizzatori raccomandano di arrivare 15 minuti prima della partenza). E alle 19, dalla piazza Repubblica partenza della pedalata sino al Municipio a cura di Amici della Bicicletta Cagliari. “All’arrivo dei ciclisti e dei partecipanti alla passeggiata urbana l’illuminazione del Municipio sarà spenta come gesto simbolico per promuovere il risparmio energetico e stili di vita sostenibili”, ha detto l’assessora Ghirra.

Alle 21 i ballerini del “Cagliari Lindy Circus”, sempre nella piazza Garibaldi, con musiche swing degli anni ’30, ’40.

La consapevolezza che occorre cambiare passo a partire dalle abitudini di consumo individuale è palese nelle iniziative che il Comune sta portando avanti, ha spiegato l’assessora alla Mobilità e vicesindaca Luisa Anna Marras.

C’è la riduzione degli impianti semaforici a vantaggio delle rotatorie, per un più veloce deflusso del traffico veicolare, la sostituzione delle lampade tradizionali dell’illuminazione pubblica con quelle a led che permetterà a regime di raggiungere risparmi stimabili attorno ai 2milioni di euro, la sosta gratuita negli stalli comunali per le auto a trazione elettrica, bike e car sharing, moto elettriche elettriche per la Polizia Municipale. Cornice il Paes (Piano di Azione per l’Energia Sostenibile), per ridurre del 26 per cento entro il 2020 le emissioni di anidride carbonica.

A contribuire anche la metropolitana di superficie che collegherà la piazza Repubblica con la piazza Matteotti e le piste ciclabili, strumenti di pianificazione e infrastrutturazione di cui Cagliari ha deciso di dotarsi per crescere, consolidare e strutturare l’uso quotidiano della mobilità dolce, del trasporto pubblico e dei mezzi elettrici, “in sintonia con le indicazioni dell’Unione Europea”, ha ricordato l’assessora Marras, per ridurre l’impatto dei “veicoli (le percentuali oscillano tra il 60 e l’80 per cento) altamente inquinanti che circolano in città”.

All’affermazione del nuovo paradigma, in occasione della Giornata Internazionale del Risparmio Energetico di venerdì prossimo, 23 febbraio 2018, si aggiunge uno stimolo di riflessione e ragionamento in più. Grazie anche le Università di Cagliari e Sassari, alle 10 la Sala consiliare del Palazzo Civico di via Roma 145 ospiterà il Convegno “Cagliari a misura di pedone, politiche per una mobilità sostenibile”.

In contemporanea la Mostra dal titolo “Le Vie Roma possibili” degli studenti e delle studentesse del secondo anno della laurea magistrale in Architettura realizzati durante il corso integrato di Urbanistica e valutazione economica e sociale. Scenari di una dimensione nuova della vivibilità e viabilità di una delle principali arterie e luoghi di aggregazione cittadini.

All’incontro con i giornalisti di stamattina oltre a numerosi rappresentanti del mondo dell’associazionismo cagliaritano, dell’Università e consiglieri comunali, ha preso parte anche Matteo Lecis Cocco Ortu, presidente Commissione Pianificazione strategica e Urbanistica, e Fabrizio Marcello e la stampa che, nella doppia veste di presidente della Commissione Mobilità del Comune e delegato della Città Metropolitana, ha annunciato un prossimo importante tassello: il PUMS (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile).


cagliariM'illumino di menoprotocollo di Kyoto


Lascia un Commento