09 dic 2017

YAPE, il sistema di consegne a domicilio a guida autonoma tutto italiano


e-Novia , la “fabbrica delle imprese” di Milano, e in cui la multinazionale automobilistica Eldor Corporation ha recentemente investito sei milioni di euro, ha lanciato un nuovo pony express a zero emissioni per la consegna a domicilio di corrispondenza e pacchi.

La prima fase dei test su strada è stata completata con successo e YAPE, questo il nome del Pony Express robot,  è ora pronta per le consegne. Il primo test simbolico è stato intrapreso Lunedi 4  dicembre a Cremona, città che negli ultimi due mesi ha ospitato le varie prove su strada del robot.

Il primo pacchetto è stato trasportato da YAPE (Your Autonomous Pony Express), dalla sede di Confcommercio Cremona al Municipio. Un percorso lungo 400 metri che il “Pony Express” ha completato in totale sicurezza e in totale autonomia, utilizzando marciapiedi e attraversamenti pedonali. YAPE ha utilizzato i propri sensori per raggiungere la propria destinazione ed è stato supervisionato solo da personale della polizia municipale, e osservato a distanza dal centro operativo istituito al CRIT, il Polo per l’innovazione digitale a Cremona, con il quale e-Novia e il comune di Cremona ha stabilito un rapporto di lavoro stretto e proficuo mentre i test si sono svolti questo autunno.

 

“La rivoluzione YAPE” ha commentato Vincenzo Russi , CEO di e-Novia, “è orientato verso la smart city di domani: una città in cui i flussi di merci trasportati sono resi più razionali, più silenziosi e più rispettosi dei limiti ambientali. Una città in cui i veicoli elettrici intelligenti, in grado di calcolare i percorsi più brevi e veloci, calcolando i dati del traffico in tempo reale, contribuiscono a ridurre l’impatto generato dalla distribuzione di prodotti in una città con veicoli tradizionali e inefficienti che causano inquinamento e congestione. In questo modo si può contribuire a ripristinare la centralità e il fascino dei centri storici della città e la tecnologia diventa alleata del commercio locale, fornendo servizi moderni, con consegne veloci e personalizzate “.

 

“Investendo in YAPE” ha commentato Pasquale Forte , presidente e CEO di Eldor Corporation, “stiamo dimostrando ulteriormente il nostro desiderio di essere parte della sfida di riunire il grande settore con la tecnologia più avanzata proveniente dalle università scientifiche. Stiamo gettando le basi per un modello industriale 4.0 e un nuovo sistema di innovazione aperta che riconosca, in termini reali, il valore delle imprese giovani e innovativeche portano con sé nuove idee e abilità distintive. Questo è un impegno radicato: la nostra attenzione è sempre stata focalizzata sullo sviluppo di prodotti per ridurre il consumo di motori a combustione e sulla conseguente riduzione delle emissioni di CO2 e, allo stesso tempo, sullo sviluppo della propulsione ibrida-elettrica sistemi e altre tecnologie come le celle a combustibile.Investire nello sviluppo di YAPE, un progetto che combina veicoli a guida autonoma e mobilità elettrica, darà ancora più impulso allo sviluppo di prodotti che riducono l’impatto ecologico sul pianeta e valorizzano l’esperienza italiana “.

 

“I primi risultati di Yape sono frutto di una sinergia sempre più stretta tra il Comune, la città e il Polo Tecnologico. – ha commentato il sindaco di Cremona Gianluca Galimberti- Una sinergia che vogliamo continuare a implementare anche dentro l’arrivo in città della realtà A2A Smart City in legame con Lineacom nel nuovo assetto della nostra Lgh che ha sede proprio nel Polo. Un grazie particolare alla Polizia Locale che ha “adottato” questo progetto e lo ha seguito anche letteralmente passo passo per garantire i criteri di sicurezza. Abbiamo collaborato a questo progetto perché è in linea con quanto sta accadendo in città sulle nuove tecnologie”.

 


cremonae-NoviaEldor CorporationYAPE


Lascia un Commento