06 nov 2017

PISA | Parte la 2° fase della bigliettazione elettronica sul servizio urbano


A partire da oggi 6 Novembre verrà messa a regime la seconda e conclusiva fase dell’introduzione della bigliettazione elettronica sul servizio urbano di Pisa.

La prima grande novità sarà la diffusione della nuova Carta Multipla, tessera impersonale multicorse che avrà due varianti: una da 5 corse (prezzo 5,50€) e una da 10 corse (prezzo 10,00€) da 70 minuti.
Carta Multipla è stata pensata per tutta quella clientela meno fidelizzata e più occasionale che vuole uno strumento facile da usare e reperire. Le modalità di utilizzo saranno le medesime di Carta Mobile: basterà accostare Carta Multipla a una delle validatrici a bordo e attendere la luce verde e il suono Bip per viaggiare in piena tranquillità. Si ricorda che anche Carta Multipla dovrà essere validata ad ogni ingresso a bordo bus: il sistema riconoscerà l’arco di tempo dall’ultima validazione e scalerà la corsa solo se necessario.
Carta Multipla sarà reperibile in biglietteria e presso le rivendite che la richiederanno.

Parallelamente all’introduzione di Carta Mobile, è previsto una profonda semplificazione tariffaria e una progressiva scomparsa dei titoli cartacei.
Verranno soppressi i seguenti titoli:

  • BIGLIETTO 120 MIN. PISA
  • BIGLIETTO 240 MIN. PISA
  • CARNET 4 BIGLIETTI 70 MIN. PISA
  • CARNET 10 BIGLIETTI 70 MIN. PISA
  • ABBONAMENTO MENSILE IMPERSONALE PARK SCAMBIATORI-LUNGARNI
  • ABBONAMENTO ANNUALE IMPERSONALE PARK SCAMBIATORI-LUNGARNI
  • ABBONAMENTO MENSILE IMPERSONALE PISA
  • ABBONAMENTO ANNUALE IMPERSONALE PISA
  • ABBONAMENTO ANNUALE DIPENDENTI COMUNALI URB. PISA (1 LINEA) – valido ancora fino al 31/12/17
  • ABBONAMENTO ANNUALE DIPENDENTI UNIVERSITA’ URB. PISA (1 LINEA) – valido ancora fino al 31/12/17

Il biglietto GIORNALIERO PARK SCAMBIATORI-LUNGARNI sarà confermato, con tariffa a 1,50 €, e venduto solo alle emettitrici automatiche dislocate sul territorio.

Il Biglietto urbano di Pisa 70’ in versione cartacea passerà ad € 1,40.

Si tratta di una scelta atta a disincentivare l’utilizzo dello strumento cartaceo: l’operazione di digitalizzazione dei titoli ha come indubbio vantaggio anche quello di risparmio nell’utilizzo della carta e degli inchiostri. Il biglietto da 70’ rimarrà anche nella sua forma standard come ultima chance per i più restii al cambiamento.
Tutti i titoli di viaggio urbani Pisa, ad eccezione del biglietto urbano 70’, non saranno più vendibili su supporto cartaceo né alle biglietterie né alle rivendite ma saranno acquistabili solo su i nuovi supporti elettronici (Carta Mobile e Multipla)


Carta Multiplacptpisasemplificazione tariffaria


Lascia un Commento