15 giu 2017

Al 7° Convegno Nazionale Sistema Tram il ministro Delrio rilancia il TPL


Nel  7° Convegno Nazionale Sistema Tram” dal titolo, “I sistemi a via guidata per il TPL: tra tradizione e innovazione”.  promosso e coordinato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, insieme alle tre associazioni AIIT, ASSTRA, CIFI, si è parlato di Trasporto Pubblico nelle aree metropolitane, con un focus sul ruolo locale delle ferrovie. 

Ad introdurre i lavori, il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio:

“L’Italia ha vinto ormai la sfida dell’Alta velocità, ma abbiamo ancora un enorme problema che riguarda milioni e milioni di persone, cioè l’efficienza del sistema del trasporto locale, che è ancora molto bassa. Per questo è importante questo convegno organizzato da ASSTRA, focalizzato soprattutto sull’innovazione e sui nuovi sistemi di mobilità”.

Il ministro spiega che nel trasporto pubblico locale, TPL, l’offerta è molto più bassa della domanda. “Esempi positivi di aumento intelligente dell’offerta (Bolzano, Bari, la Puglia) hanno infatti mostrato che la gente è pronta a convertirsi al trasporto pubblico, ci sono stati aumenti del 50, finanche del 100 per cento”.

In questo scenario il trasporto pubblico locale, ed in particolare quello su ferro, risolverebbe anche il problema dell’utilizzo dell’auto privata, che in Italia è addirittura 3 volte superiore alla media europea. “La congestione assedia ed io da ministro- aggiunge Delrio -  ho contribuito a far nascere le nuove città metropolitane, che devono risolvere soprattutto i problemi del trasporto locale. Perché  la competitività dell’intero Paese si gioca sviluppando il ruolo delle nostre città, oggi centrali per qualsiasi prospettiva di crescita nei settori innovativi”.

Le risorse non mancano. Una sfida diretta anche su una nuova visione di mobilità.

“Abbiamo stanziato 4 miliardi e 3 per rinnovare uno dei parchi autobus più vecchi d’Europa, sostituiremo tutti i 10.000 autobus ancora a euro 0 - continua Delrio -  ma il piano non finisce. Sul lungo periodo gli investimenti superano i 7 miliardi di euro; cui vanno aggiunti gli oltre 4 miliardi della gara indetta da Trenitalia per rinnovare il parco dei treni regionali e gli 1,3 miliardi stanziati per i sistemi di sicurezza delle ferrovie metropolitane”.

Il convegno, rivolto ai Rappresentanti degli Enti Locali, Province, Regioni, Aziende di Trasporto collettivo, Università ed ai Professionisti del settore, amplia e consolida le tematiche già trattate nelle precedenti edizioni, con  ulteriore approfondimento sul  ruolo delle nuove  categorie di vettori a via guidata utilizzati per il Trasporto Pubblico Locale (metropolitane, treni, sistemi innovativi), Questo perché la contiguità tra diversi mezzi è sempre più evidente, si pensi ad esempio alle metrotramvie e ai  tram–treno.

Ti potrebbe interessare:


7° Convegno Nazionale Sistema TramGraziano Delriotpl


Lascia un Commento