25 mag 2017

Ups testa i furgoni ad idrogeno


Proprio così: entro la fine del 2018 la UPS, società statunitense di spedizioni internazionali, metterà su strada 17 furgoni espressi giganti a cella a combustibile d’idrogeno.

Il primo di questi gioiellini, presentato in occasione della mostra 2017 Advanced Clear Transportation Expo, tenutasi in California, sarà tuttavia già operativo a partire dalla fine di quest’anno ed effettuando le consegne proprio qui, in California, nella città di Sacramento.

La California infatti ha una rigorosa regolamentazione riguardo alla qualità dell’aria, ed ha perciò finanziato il programma di sviluppo di questo nuovo furgone.

L’obiettivo del progetto è quello di creare un veicolo commerciale a zero emissioni che soddisfi totalmente, in termini di percorrenza e di autonomia, i requisiti dei veicoli a combustibile convenzionale.

La differenza sta nel fatto che le celle a combustibile di idrogeno emettono solo acqua; inoltre i serbatoi di idrogeno possono essere riempiti in quasi lo stesso lasso di tempo dei serbatoi di carburante, eliminando così la lentezza dei tempi di ricarica delle batterie dei veicoli elettrici.

L’autonomia di questi veicoli, secondo i tecnici, può arrivare fino ad una percorrenza di 200 chilometri.

Simili veicoli, essendo per altro molto silenziosi, sarebbero perfetti per effettuare consegne in città, e il quadretto dipinto da Charles Freese, direttore esecutivo delle attività globali delle celle a combustibile della General Motors, ce ne dà un’idea molto efficace:

Sarebbe grandioso se l’unico segnale che è arrivato un corriere espresso fossero il suono del campanello della tua porta e un pacchetto lasciato sotto la veranda.


californiaconsegnefurgoniidrogenotrasportiups


Lascia un Commento