24 mag 2017

BlaBlaCar festeggia i primi 5 anni del carpooling in Italia


BlaBlaCar, la piattaforma per i viaggi in auto condivisi, festeggia i suoi 5 anni in Italia e rivela per la prima volta l’entità della sua community: sono 2,5 milioni gli utenti della piattaforma nel nostro Paese. Nella popolazione internet tra i 20 e i 34 anni, il 17% degli italiani fa parte della community di BlaBlaCar; e tra i 35 e i 44 anni è l’8% degli italiani a scegliere il carpooling. Dal 2012 a oggi, sulla piattaforma di BlaBlaCar sono stati offerti 1,5 miliardi di chilometri: quasi 25.000 volte la circonferenza della terra e oltre 270.000 il Giro d’Italia 2017.

5 anni di viaggi condivisi

BlaBlaCar nasce in Francia nel 2006 e arriva in Italia nel 2012, in una fase in cui in molti ripensano ai propri consumi: nel gennaio 2012 i pedaggi autostradali aumentano in media del 3,1%, e in agosto il prezzo della benzina supera il record dei 2 euro al litro. L’idea del carpooling inizia a attrarre gli automobilisti: a pochi giorni dal lancio della piattaforma in Italia c’è già chi offre i posti disponibili a bordo per tratte lunghe come Messina-Torino, Bari-Genova e Benevento-Venezia. Sfidando i pregiudizi relativi al viaggio con ‘sconosciuti’ BlaBlaCar costruisce la sua community: a decretare il successo della piattaforma sono soprattutto i pendolari settimanali che ogni weekend fanno rientro in famiglia dalla città in cui studiano o lavorano. È il caso di Nicola M., 27 anni, genovese che nel 2014 si è trasferito a Milano per lavoro e dopo la prima settimana in città si è iscritto a BlaBlaCar per poter tornare in Liguria il più spesso possibile; o quello di Flavia F., 48 anni, infermiera a Milano e pendolare per amore che si mette in auto verso Rimini per raggiungere la compagna ogni volta che le è possibile: Flavia è la donna italiana con più feedback sulla piattaforma, quasi 500, seguita in classifica da Claudia G., 39 anni, insegnante tra Cagliari e Sassari. Ci sono poi viaggiatori come Paolo S., 34 anni, che da Pisa gira l’Italia in BlaBlaCar proprio dal 2012, o Stefano M., 30 anni, per cui la Milano-Palermo in carpooling è un’abitudine in ogni occasione di vacanza. E il carpooling in Italia viene apprezzato anche per il suo aspetto social: Arianna T., 34 anni, e Pierfranca M., 47, dopo un viaggio in BlaBlaCar si sono ritrovate spesso e hanno frequentato insieme corsi professionali; e Luisa V., 38 anni, grazie a un suo passaggero ha incontrato il cagnolino che avrebbe poi adottato.

Oggi sulla piattaforma le tre tratte più popolari sono la Milano-Genova, la Milano-Padova e la Roma-Napoli, ma i viaggi offerti nel Paese coprono tragitti medi di 340 km e la spesa media per un posto in auto si aggira attorno ai 18 euro.

Per questo fine settimana sulla piattaforma si registra anche un certo movimento verso Cardiff, meta a cui puntano i tifosi della Juventus e del Real Madrid in vista della finale della UEFA Champions League: da Torino, Vercelli, Modena e Milano c’è chi offre posti in auto verso il Galles; e lo stesso succede da Madrid. Il costo medio di un passaggio da Torino a Cardiff (1.489 km, 16 ore di viaggio stimate) su BlaBlaCar è di 89,50€.

I regali per la community da parte di BlaBlaCar non si esauriscono nella settimana del suo compleanno ma continuano per tutta l’estate. Il prossimo arriverà a ridosso delle partenze estive, quando i conducenti più attivi della piattaforma riceveranno una sorpresa pensata da Hasbro Gaming per far divertire in auto tutti i loro compagni di viaggio.


bla blabla bla carcarcarpoolingcarsharingcompleannopooling


Lascia un Commento