13 mar 2017

Sorpassare le biciclette in auto: almeno un metro e mezzo con la nuova legge


Un nuovo disegno di legge vuole regolamentare il sorpasso delle biciclette: la distanza di sicurezza laterale che dovranno rispettare gli automobilisti che sorpassano sarà di almeno un metro e mezzo.


Come ognuno di noi avrà avuto modo di sperimentare, sorpassare una bicicletta può non essere un gioco da ragazzi. Si deve sempre valutare: a) la giusta traiettoria, b) evitare le manovre pericolose; c) superare senza creare incidenti. Ma rimane sempre il dubbio: “ho tenuto la giusta distanza?”.

L’articolo 148 del codice stradale prevede un’adeguata distanza laterale per il sorpasso di bici, non definendo però in termini numerici la giusta distanza di sicurezza da mantenere in caso di sorpasso di ciclisti.

come-sorpassare-una-biciclettaEd è qui che la FIAB è entrata in gioco con la sua proposta rinominata “Un metro e mezzo di civiltà”, proponendo una riforma che vorrebbe portare appunto ad un metro e mezzo la distanza di sicurezza necessaria al sorpasso, distanza peraltro già prevista in altre realtà europee come Francia e Spagna.

Il disegno di legge preso in esame per la modifica è il numero S.2658 e propone di inserire nell’articolo 148 il comma 3-bis:

È vietato il sorpasso di un velocipede a una distanza laterale minima inferiore a un metro e mezzo“.

Oltre che in una multa fino ad oltre 300 euro, chi viola questa distanza rischia anche la sospensione della patente da 1 a 3 mesi se si incorre nella stessa infrazione nel giro di due anni.

Una riforma che si vede necessaria dopo un 2015 decisamente in negativo per l’aspetto della sicurezza dei ciclisti in Italia: 249 ciclisti sono stati coinvolti in incidenti stradali e ne sono rimasti feriti circa 16mila.

 

 


articolo 148bicicodice della stradadistanza di sicurezzaFIABsicurezzasorpassosorpasso bicicletteun mentro e mezzo di civiltà


Lascia un Commento