18 feb 2017

Quanto vale veramente la flotta di Alitalia?


Quanto costa l’attuale flotta di velicoli Alitalia?

Attualmente quasi due terzi (82 velivoli su 123) della flotta sono in leasing, il che significa che Alitalia ha stipulato contratti della durata di almeno 10 anni con compagnie di noleggio a tassi variabili.

Ogni mese Alitalia deve pagare milioni di euro a queste compagnie a prezzi tutt’altro che vantaggiosi, poiché più un’azienda è in crisi e meno riesce ad ottenere prezzi di favore.

Alitalia, solo nel 2015, ha dovuto pagare 388 milioni di euro per il noleggio della flotta, per questo i vertici della compagnia puntano a risparmiare nel 2017 almeno 90 milioni di euro.

Una parte di questa cifra arriverà dalla messa a terra dei velivoli a corto e medio raggio come gli Embraer. Una parte invece dalla rinegoziazione dei contratti di leasing con le società internazionali.

Alitalia ha il 67% della flotta che risulta noleggiata, e, tra le grandi compagnie europee, è quella che mostra una quota di noleggio maggiore sul totale dei velivoli.

Lufthansa, per esempio, a metà gennaio 2017 risultava avere 7 aerei in leasing su 266, pari al 2,6%. British Airways 59 velivoli su 269. Air France e Klm il 45% della loro flotta.

Per quanto riguarda la flotta a lungo raggio ecco le cifre: la compagnia possiede 22 A319 di cui 10 di altre società. Il tariffario per questo modello non supera i 245 mila euro al mese.

La flotta ha anche 44 A320, di cui 31 a noleggio a un canone massimo di 316 mila euro. Ci sono poi i 12 esemplari A321, di cui 7 in affitto, il cui costo mensile non va oltre i 373 mila euro.

Per questi tre modelli ogni anno la compagnia paga 178,3 milioni di euro.

Il leasing dei jet «narrow body» pesa per 223,06 milioni di euro l’anno.

Per il lungo raggio Alitalia conta finora su 25 velivoli: 14 Airbus A330 (13 a noleggio) e 11 Boeing 777-200ER (5 in leasing). Per questi la compagnia paga circa 132 milioni di euro l’anno.

Se si considerano tutti gli aeromobili della compagnia italiana, quindi, ogni dodici mesi vengono versati almeno 355,06 milioni di euro alle compagnie di leasing. A cui vanno aggiunte tutte le altre spese operative, come il personale, il carburante, le tasse.

Quest’anno, poi, il vettore tricolore — per il 49% in mano alla mediorientale Etihad — riceverà tre velivoli per potenziare i collegamenti intercontinentali (i più remunerativi): un Boeing 777-200, un Airbus A330-200 e il primo B777-300ER previsto ad agosto.

 


alitaliaaviazione civilemobilita.org


Lascia un Commento